Scarica PDF Scarica PDF

Le statue di cemento sono utilizzate di frequente come ornamenti per il giardino o come oggetti di arredamento d'interni. Poiché il cemento è un materiale poroso, è importante pulirlo, applicare una mano di fondo, la vernice e il sigillante per farne durare la bellezza. Se curata nel modo giusto, la tua statua di cemento apparirà unica e bellissima.

Parte 1 di 3:
Pulire la Statua di Cemento

  1. 1
    Metti la statua in un secchio pieno di acqua e strofinala con una spazzola. Non usare sapone, poiché potrebbe avere un effetto negativo sul cemento e su tutto il processo di verniciatura. Strofina la statua finché le zone più ampie non diventano pulite come desideri. Usa uno spazzolino da denti per gli angoli più piccoli e le fessure.[1]
  2. 2
    Estrai la statua dal secchio e lasciala asciugare al sole. Dovrebbero essere sufficienti alcuni minuti perché si asciughi, in base a quanto è calda l'aria. L'asciugatura al sole ucciderà ogni traccia di muschio rimasta. Le statue di cemento sembrano come nuove quando vengono fatte asciugare all’aria e non presentano muschio sulla loro superficie.[2]
    • Non lasciare che la statua si asciughi all'aperto in inverno, perché l'umidità si accumulerebbe nei suoi pori, causandone l'espansione e quindi la rottura.
  3. 3
    Riempi le crepe con stucco epossidico. Scegli uno stucco dello stesso colore della statua (o abbastanza simile). Pertanto, se la statua è bianca o grigia, usa uno stucco argento o grigio. Stacca un paio di pezzi di stucco epossidico (o quanti ne hai bisogno per riempire ogni crepa), quindi liscialo usando una spatola bagnata o un coltello. Lascia asciugare lo stucco per 3-4 ore. [3]
    • Puoi acquistare lo stucco epossidico nei negozi di fai da te.
    • Indossa i guanti quando maneggi lo stucco epossidico per proteggere la pelle dalle irritazioni.
    • Utilizza un phon se vuoi far asciugare rapidamente lo stucco.
    • Puoi usare lo stucco epossidico per sostituire i pezzi mancanti di una statua di cemento, come le dita di un piede. Lo stucco diventa duro come una roccia una volta che si è asciugato, quindi nessuno si accorgerà mai della riparazione.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Applicare la Mano di Fondo

  1. 1
    Versa un po’ d’acqua sulla statua per fare in modo che la vernice penetri in profondità nel cemento. Prima di applicare la mano di fondo è utile bagnare la statua; in questo modo la vernice riesce a penetrare più in profondità e non rimane solo un rivestimento superficiale. Il cemento è poroso: l'acqua attirerà ulteriormente la vernice al suo interno, rendendo così il rivestimento di fondo più duraturo.[4]
    • Tieni pronto un contenitore di acqua pulita per bagnare la statua. Non esiste una quantità d'acqua ideale, basta che la statua sia bagnata.
  2. 2
    Mescola l'acqua con il fondo acrilico per assicurarti che venga assorbito bene. Non fa male aggiungere un po’ d’acqua alla vernice vera e propria: la aiuterà a penetrare nel cemento. Quando si diluisce una vernice di fondo, il cemento la assorbirà per un effetto migliore.[5]
    • Non c'è un rapporto specifico tra acqua e fondo da rispettare.
    • Se pensi che vorrai anticare la statua o evidenziare certi dettagli, scegli una vernice bianca per il fondo.
  3. 3
    Dipingi per prima la base della statua di cemento con la mano di fondo. Dipingere per prima la base ti permette di non lasciare macchie di dita sulla parte superiore della statua. Appoggiala su un lato per far asciugare la base.
    • Dovrebbe essere la stessa vernice che usi come fondo per il resto della statua.
  4. 4
    Applica una mano di fondo su tutta la statua usando un pennello piatto largo 5 cm. Utilizza una vernice per esterni acrilica al lattice per la mano di fondo; può essere di qualsiasi colore, ma quelli più usati sono nero, grigio e marrone.[6]
  5. 5
    Osserva la statua dopo aver lasciato asciugare la mano di fondo per 5 minuti. Passa le dita sulla statua e verifica se ci sono tracce di vernice bagnata. Se è completamente asciutta, è pronta per la finitura. In una giornata calda la vernice può asciugarsi in 5 minuti, ma se il tempo è umido potrebbe volerci un po' di più.[7]
    • Tieni la statua umida lontana dalla portata di bambini e animali domestici, che potrebbero rovinare il tuo lavoro.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Dipingere e Rifinire la Statua

  1. 1
    Usa una vernice acrilica al lattice sulle statue di cemento. Per le statue di cemento le vernici acriliche a base d'acqua sono l’ideale per la loro capacità di penetrare all’interno della superficie. Inoltre, non creano crepe quando si asciugano come fanno le vernici a base di olio.[8]
    • Se la statua che stai dipingendo raffigura un animale puoi scegliere colori realistici, come il marrone e il bianco nel caso di un coniglio.[9]
    • Dovresti sempre usare un pennello e non uno spray, che non lascia un bell’effetto e non è duraturo.[10]
  2. 2
    Dipingi la finitura con la tecnica del pennello asciutto. Immergi un pennello piatto da 5 cm nella vernice che hai scelto come finitura, quindi scolane la maggior parte su un pezzo di cartone in modo che sulle setole ne rimanga pochissima. Con il pennello quasi asciutto, picchietta dentro i dettagli della statua muovendolo “avanti e indietro”.[11]
    • Nel caso di statue di animali pelosi, dopo aver passato la mano di fondo utilizza la tecnica del pennello asciutto, per esempio una vernice marrone su una base nera. Quindi ammorbidisci il marrone con un po’ di vernice bianca “spolverata” sopra.[12]
  3. 3
    Se lo desideri, dai alla statua un effetto invecchiato anticandola. Dopo aver applicato la finitura, pulisci la vernice in eccesso usando un tovagliolo di carta. Applica e rimuovi la vernice secondo necessità per ottenere l'effetto che desideri. Una traccia della mano di fondo dovrebbe essere visibile in tutta la statua per far sembrare il colore un po’ sbiadito.[13]
    • Le piastrelle di cemento a forma di foglia sono un esempio di oggetti che stanno molto bene con un effetto anticato.
  4. 4
    Lascia asciugare la finitura per 24 ore. Prima di passare alla fase successiva della verniciatura del cemento attendi 24 ore. Se il clima è caldo, lascia la statua all’aperto ad asciugarsi.[14]
  5. 5
    Evidenzia i dettagli della statua. Evidenziare i dettagli richiede l'uso di pennelli sottili sulla finitura e l'utilizzo di più colori di vernice. Usa questa tecnica su dettagli come occhi, nasi e vestiti, ma anche quando dipingi statue di animali con piume e becchi oppure gnomi da giardino.
    • Se per esempio stai dipingendo la statua di un lamantino e vuoi darle un po' di colore rosa sulle guance, usa un pennellino per applicare in quella zona una spolverata di vernice rosa.[15]
  6. 6
    Rivesti la statua con un sigillante UV ad acqua per proteggere la vernice dagli agenti atmosferici. Quando applichi il sigillante, posiziona la statua di cemento su una superficie ventilata, come ghiaia o roccia, quindi lascialo per 24 ore ad asciugare. I sigillanti fanno durare più a lungo la vernice e impediscono che si sgretoli. Si trovano in commercio sotto forma di spray e di vernice. Proteggono il colore della vernice dallo sbiadimento e tengono lontana l'umidità.[16]
    • Puoi anche acquistare una bomboletta di smalto trasparente spray per dare alla statua un aspetto lucido.[17]
    Pubblicità

Avvertenze

  • La vernice spray non è consigliata per dipingere statue in cemento, perché l'effetto che si ottiene non è bello a vedersi e non dura nel tempo.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Kelly Medford
Co-redatto da:
Pittrice Professionista
Questo articolo è stato co-redatto da Kelly Medford. Kelly Medford è una pittrice americana che vive a Roma. Ha studiato pittura classica, disegno e stampa negli Stati Uniti e in Italia. Lavora impiegando principalmente la tecnica "en plein air" per le strade romane, inoltre viaggia su commissione per collezionisti privati internazionali. Nel 2012 ha fondato "Sketching Rome Tours", dove insegna a creare diari di viaggio dall'impronta artistica ai visitatori della capitale. Si è diplomata alla Florence Academy of Art. Questo articolo è stato visualizzato 18 775 volte
Questa pagina è stata letta 18 775 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità