Come Dire Ciao in Spagnolo

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 18 Riferimenti

In questo Articolo:Imparare le Formule di Saluto TradizionaliSalutare in Base al Momento della GiornataUsare il Gergo Locale

Anche se non hai mai frequentato un corso formale, probabilmente sai che "hola" significa "ciao" in spagnolo; tuttavia, proprio come in italiano, esistono diversi termini e frasi per salutare le altre persone. Impararli è il primo passo per riuscire a sostenere una conversazione in questa lingua; inoltre, aggiungendo qualche espressione gergale, la gente potrebbe scambiarti per una persona madrelingua![1]

1
Imparare le Formule di Saluto Tradizionali

  1. 1
    Inizia da "¡Hola!". Si tratta del saluto più semplice della lingua castigliana e si usa con ogni interlocutore e in ogni circostanza. La cultura latinoamericana, in particolare, è piuttosto formale, quando hai quindi dei dubbi, vai sul sicuro scegliendo tale espressione.[2]
    • Se incontri un gruppo di persone, valuta di dire "hola" a ciascun singolo individuo; questo gesto non è necessario ovunque, ma è comunque segno di rispetto.
  2. 2
    Passa a un saluto meno formale. Proprio come in italiano, è normale che le persone che parlano spagnolo usino delle espressioni diverse per salutare gli amici, i conoscenti o quando si trovano in situazioni più rilassate.[3]
    • "¿Qué pasa?" (che pasa) significa "come va/che succede?";
    • "¿Qué tal?" (che tal) indica "come va/come stai?";
    • "¿Qué haces?" (che ases) si utilizza per chiedere "cosa fai?" o "come te la passi?".
  3. 3
    Usa "¿Cómo estás?" (como estàs) per salutare. Proprio come in italiano, accade spesso che il saluto (ad esempio "ciao") venga ignorato e che l'interlocutore passi subito alla domanda "come stai?". Devi coniugare il verbo "estar" in base alla persona o persone a cui ti rivolgi.[4]
    • Pronuncia "¿Cómo estás?" quando parli in maniera informare con un coetaneo, una persona più giovane o un familiare.
    • Se ti trovi in una situazione formale, ad esempio con una persona più anziana o che ricopre un ruolo autorevole, puoi dire "¿Cómo está?" oppure "¿Cómo está usted?". Se sei nel dubbio, rivolgiti in maniera formale e rispettosa e concedi all'interlocutore la possibilità di informarti che non è necessario darsi del "Lei".
    • Quando ti rivolgi a un gruppo di persone puoi dire "¿Cómo están?" per salutare tutti.
  4. 4
    Cambia espressione quando saluti al telefono. Nella maggior parte degli Stati parlanti castigliano se rispondi al telefono dicendo "¿Hola?", vieni compreso perfettamente, ma gran parte dei madrelingua dice "¿Aló?"[5]
    • Nell'America del Sud puoi anche sentire degli individui che dicono "¿Sí?", un atteggiamento piuttosto comune soprattutto nelle telefonate d'affari.
    • Gli spagnoli (inteso come persone originarie della Spagna e non solamente come parlanti castigliano) rispondono normalmente al telefono dicendo "¿Dígame?" o con l'abbreviazione "¿Díga?". Anche questa espressione è di saluto, ma si usa solo al telefono ed è assimilabile alla nostra risposta "pronto".
    • Se stai facendo una telefonata, è considerato segno di cortesia rispondere con il saluto adeguato in base al momento della giornata; per esempio, se è mattina, puoi rispondere "¡Buenos días!" (buenos dias), cioè "buongiorno".
  5. 5
    Rispondi alla domanda "¿Cómo estás?" con "Bien, gracias" (bien grasias). Questa semplice formula significa "bene, grazie". Come nella gran parte del mondo occidentale, anche le persone che parlano spagnolo replicano a questa domanda affermando di star bene anche quando non è vero.[6]
    • Puoi anche dire "Más o menos" che significa "abbastanza bene" oppure "così così" ed è un po' meno convenzionale di "Bien, gracias".
  6. 6
    Cambia la risposta in base alla formula di saluto. A volte metti inconsciamente il "pilota automatico" e replichi "bene, grazie" anche quando qualcuno chiede "che cosa succede?". Questo accade in tutte le culture e lingue, spagnolo compreso; modificando la risposta, eviti di incorrere in questo errore.[7]
    • Ad esempio, se qualcuno ti chiede "¿Qué tal?" ("che c'è?"), puoi dire "Nada", che significa "niente".

2
Salutare in Base al Momento della Giornata

  1. 1
    Pronuncia "¡Buenos días!" al mattino. Sebbene questa espressione significhi "buoni giorni" (interpretato come "buongiorno"), si usa però per esprimere "buona mattina" e viene detta in qualsiasi momento prima di mezzogiorno.[8]
    • I saluti tradizionali in castigliano che fanno riferimento al momento della giornata sono in genere al plurale; puoi a volte sentire un "buen día", ma "buenos días" è la versione più comune.
  2. 2
    Usa "¡Buenas tardes!" nel pomeriggio. Se sono trascorse le 13:00, puoi usare questo saluto al posto di "¡Hola!" per dire "buon pomeriggio". In America Latina è difficile sentire questa formula dopo il tramonto, ma in Spagna si usa anche in serata.[9]
  3. 3
    Pronuncia "¡Buenas noches!" (buenas noces) alla sera. Questa espressione significa "buona notte" e si usa sia per accogliere la persona sia come saluto di commiato; in realtà, la traduzione più accurata di questa frase è "buonasera".[10]
    • In genere, "¡Buenas noches!" viene considerato un saluto più formale, tieni quindi in considerazione questo aspetto nelle varie situazioni sociali; si usa con maggiore frequenza con gli sconosciuti, soprattutto se chiaramente più anziani.
  4. 4
    Prova a dire "¡Muy buenos!" a qualsiasi ora del giorno. Si tratta di una formula abbreviata per tutti i saluti che fanno riferimento al momento della giornata. Se ti trovi intorno all'ora del mezzogiorno o nel tardo pomeriggio, potresti avere qualche dubbio sull'espressione più adatta da usare; in questi casi, opta per l'abbreviazione.[11]

3
Usare il Gergo Locale

  1. 1
    Ascolta le persone madrelingua. Quando entri per la prima volta in un Paese o in un quartiere in cui si parla castigliano, dedica alcuni minuti ad ascoltare e ad "assorbire" le conversazioni che avvengono intorno a te; in questo modo, puoi cogliere alcune espressioni locali per salutarsi.[12]
    • Puoi anche imparare delle formule gergali guardando i programmi televisivi spagnoli o ascoltando la musica, soprattutto quella pop.
  2. 2
    Se sei in Messico, usa "¿Qué onda?". La traduzione letterale è "quale onda?" e può sembrare priva di senso; tuttavia, è una frase comunemente usata per salutare in modo informale ed equivale a "che c'è/come va?". In base al tono con cui viene pronunciata, può essere intesa anche come "hai qualche problema?".[13]
    • Un'altra maniera comune di salutare in Messico è "Quiubole" o "Q'bole" (pronunciato "chiubole" o "chibole").
    • "¿Qué onda?" si usa anche in altri Paesi sudamericani; se qualcuno la pronuncia, sentiti libero di fare altrettanto.[14]
  3. 3
    Prova a dire "¿Qué más?" (che mas) in Colombia. Significa letteralmente "che altro?", ma si usa in questo e in altri Paesi dell'America Latina per intendere approssimativamente "come va?".[15]
  4. 4
    Utilizza l'espressione "¿Qué hay?" (che ai) oppure "¿Qué tal?" (che tal) in Spagna. Queste due frasi si pronunciano per salutare in maniera informale, un po' come "ciao" e "come stai?" in italiano.[16]
  5. 5
    Impara le repliche colloquiali ai saluti. Proprio come puoi salutare qualcuno con un'espressione gergale o colloquiale, puoi fare la stessa cosa per rispondere; queste frasi si utilizzano soprattutto con amici, conoscenti o coetanei.[17]
    • Una risposta comune è "¡No me quejo!" (no me cheho - con la seconda "h" aspirata) che significa "non posso lamentarmi".
    • Puoi anche usare la frase "Es lo que hay" (es lo che ai) che si può assimilare a "va come va". In genere, è una risposta furba quando qualcuno ti approccia con la domanda "¿Qué es la que hay?" (che es la che ai), molto usata in Puerto Rico.[18]

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Lingue

In altre lingue:

English: Say Hello in Spanish, Deutsch: Hallo auf Spanisch sagen, Русский: сказать "привет" на испанском, Français: dire bonjour en espagnol, Nederlands: Gedag zeggen in het Spaans, Português: Dizer Oi em Espanhol, 中文: 用西班牙语打招呼, Čeština: Jak španělsky pozdravit, العربية: قول مرحبًا باللغة الأسبانية, हिन्दी: स्पैनिश भाषा में हैलो कहें, ไทย: สวัสดีเป็นภาษาสเปน, Bahasa Indonesia: Mengatakan "Hai" dalam Bahasa Spanyol

Questa pagina è stata letta 67 758 volte.
Hai trovato utile questo articolo?