Scarica PDF Scarica PDF

Che tu stia semplicemente studiando il francese o stia preparando un viaggio in un Paese francofono, “grazie” è una delle prime parole che dovresti imparare. Il modo più elementare per dire “grazie” in francese è merci, ma in alcune situazioni questa semplice parolina di due sillabe potrebbe non essere sufficiente. Proprio come in italiano, in francese esistono frasi alternative che puoi usare per esprimere la tua gratitudine.[1]

Metodo 1 di 3:
Espressioni di Base per Ringraziare

  1. 1
    Dici merci. La parola merci è il modo più comune per dire “grazie” in francese, utilizzato da tutti i francofoni e compreso in qualsiasi parte del mondo in cui si parla francese.[2]
    • Merci viene utilizzato sia in contesti formali che informali e l'ortografia non cambia, indipendentemente dalla persona che stai ringraziando.
    • Puoi dire merci mentre sorridi e annuisci se vuoi accettare qualcosa che ti viene offerto. Allo stesso modo, puoi rifiutare qualcosa dicendo merci mentre scuoti la testa.
  2. 2
    Aggiungi madame o monsieur per avere un tono più forbito. Se stai parlando con qualcuno che non conosci, specialmente qualcuno più vecchio di te o che riveste una posizione di autorità, fai seguire i tuoi ringraziamenti dalla parola francese appropriata per “signora” o “signore”.[3]
    • Usa queste parole ogni volta che ti rivolgi a qualcuno come “signora” o “signore” in italiano. In caso di dubbio, ricorda che un eccesso di educazione non guasta mai, tuttavia permetti al tuo interlocutore di correggerti se non desidera che tu ti rivolga a lui in modo così formale.
  3. 3
    Usa gli aggettivi per mostrare estrema gratitudine. A volte, la semplice parola merci non sembra sufficiente. Ci sono diversi termini e frasi che puoi aggiungere se vuoi sottolineare la tua gratitudine nei confronti della persona con cui stai parlando.[4]
    • Il più comune è merci beaucoup, che significa “molte grazie”.
    • Un’altra espressione comune è merci mille fois o mille mercis, che significa letteralmente “grazie mille”.
  4. 4
    Fai attenzione al tono della tua voce quando dici merci bien. La parola bien significa “bene” o “buono” e, se unita a merci, crea un’espressione che significa “molte grazie”. Tuttavia, i francofoni potrebbero interpretare questa particolare frase in modo sarcastico.[5]
    • Ad esempio, qualcuno potrebbe dire “Merci bien, mais j'ai pas que ça à faire!”, ovvero “Grazie mille, ma ho di meglio da fare!”.
    • In caso di dubbi, generalmente è meglio usare merci beaucoup e non merci bien.
  5. 5
    Aggiungi pour se vuoi ringraziare qualcuno per qualcosa di specifico. La preposizione francese pour significa “per” e viene usata prima di specificare l'azione o l'oggetto per cui stai ringraziando.[6]
    • Ad esempio, potresti dire “Merci pour les fleurs”, ovvero “Grazie dei fiori”.
  6. 6
    Prova “C’est vraiment gentil de votre/ton part”. Se qualcuno ti fa un favore o ti regala qualcosa, potresti dire questa frase per sottolineare quanto è stato gentile: la traduzione letterale è “Questo è davvero carino da parte sua/tua”. Usa votre per riferirti alle persone anziane che non conosci e ton per i tuoi amici o le persone della tua stessa età e più giovani.[7]
    • Usa questa frase negli stessi contesti in cui diresti “È molto gentile da parte tua” o “Che pensiero gentile” in italiano.
    • Proprio come in italiano, puoi combinare questa frase con la parola merci. Ad esempio, se in una giornata torrida qualcuno ti offre un bicchiere d'acqua fresca, potresti dire “C’est vraiment gentil de ton part, merci!”.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Utilizzare il Verbo "Remercier"

  1. 1
    Presta attenzione al contesto. Il verbo francese remercier letteralmente significa “ringraziare”, ma il suo uso è molto più formale del corrispettivo italiano. Inoltre, viene utilizzato soprattutto nella comunicazione scritta.[8]
    • Potresti anche usarlo in una conversazione più formale, per esempio durante un colloquio di lavoro o mentre parli con le forze dell'ordine o altre autorità governative.
  2. 2
    Coniuga correttamente il verbo. Nella maggior parte dei casi, utilizzerai la prima persona singolare del verbo remercier, dal momento che sei tu a ringraziare qualcuno. Usa la prima persona plurale se esprimi ringraziamenti a nome anche di qualcun altro.[9]
    • Remercier è un verbo riflessivo. Fai attenzione a coniugarlo in base al soggetto della frase e non alla persona che stai ringraziando. Usa il pronome riflessivo formale vous per le persone più grandi di te o che ricoprono una posizione di autorità.
    • “Ti ringrazio” si dice “Je te remercie” o “Je vous remercie”.
    • “Ti ringraziamo” si dice “Nous te remercions” o “Nous vous remercions”.
  3. 3
    Includi l'oggetto del ringraziamento. Proprio come quando usi merci, puoi ricorrere alla preposizione pour se vuoi indicare in modo specifico il motivo per cui stai ringraziando il tuo interlocutore. Questo metodo viene usato più comunemente quando si ringrazia qualcuno molto tempo dopo il fatto.[10]
    • Ad esempio, se incontri qualcuno che ti ha inviato dei fiori la settimana precedente in occasione del tuo compleanno, potresti dirgli “Je te remercie pour les fleurs”, ovvero “Ti ringrazio per i fiori”.
  4. 4
    Esprimi gratitudine con remercier quando scrivi una lettera. Aggiungere un'espressione di gratitudine è piuttosto frequente al termine di una lettera, ad esempio quando si fa una richiesta a un'azienda o a un funzionario governativo in un contesto più formale.[11]
    • Se per esempio stai scrivendo una lettera per una domanda di lavoro, potresti concluderla con l’espressione “Je vous remercie de votre attention”, che significa “La ringrazio per l’attenzione”.
  5. 5
    Usa la forma nominale di remercier in una lettera formale. Come accade in italiano, anche il verbo francese remercier può essere mutato in un sostantivo, eliminando la desinenza finale e aggiungendo al suo posto -ments.[12]
    • La parola remerciements viene solitamente utilizzata nei messaggi scritti (lettere o e-mail) quando si inviano ringraziamenti a qualcuno. La s alla fine indica che si tratta di una parola plurale (non viene quasi mai usata la forma al singolare). Ricordati di farla precedere dall'articolo les.
    • Ad esempio, se stai ringraziando per conto di qualcun altro, potresti scrivere “Tu as les remerciements de Pascal”, che letteralmente significa “Hai i ringraziamenti di Pascal” (ovvero “Pascal ti manda i suoi ringraziamenti”).
    • Remerciements può essere utilizzato anche nella chiusura di una lettera. Ad esempio, potresti scrivere “Avec tout mes remerciements”, che significa “Con tutta la mia gratitudine”.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Rispondere a un Ringraziamento

  1. 1
    Dici de rien. Si tratta del modo più semplice e diffuso per rispondere quando qualcuno ti ringrazia. Corrisponde all’italiano “di niente”, di cui è anche la traduzione letterale.[13]
    • La parola rien contiene la R francese, che può essere uno dei suoni più difficili da riprodurre correttamente per chi non ha familiarità con questa lingua. Si tratta di un suono gutturale, pronunciato quindi dalla gola e non dalla punta della lingua come in italiano e in inglese.
    • Puoi anche dire “ce n'est rien”, la cui traduzione è all’incirca “non è niente”.
  2. 2
    Usa “merci à toi” per ringraziare qualcuno a tua volta. Ci possono essere occasioni in cui qualcuno ti ringrazia per qualcosa, ma senti che dovresti essere tu quello che deve ringraziare. Questa frase ha un significato simile all’italiano “No, grazie a te”.[14]
    • Ricordati di usare vous al posto di toi se stai parlando con persone anziane o che non conosci, in segno di rispetto.
  3. 3
    In alternativa usa l’espressione “Il n'y a pas de quoi”. Come in italiano, anche in francese ci sono molte frasi che puoi usare quando qualcuno ti ringrazia. La traduzione letterale corrisponderebbe a "non c'è di che", ma “Il n'y a pas de quoi” viene usato anche per dire “Non è niente” o “Figurati”.[15]
    • Questa frase può essere usata in contesti formali e informali, indipendentemente dalla persona che stai ringraziando.
  4. 4
    Dici “Pas de problème” in un contesto informale. Quando un amico o un conoscente esprime la sua gratitudine nei tuoi confronti puoi rispondere con questa frase, che significa “Nessun problema” o “Non c’è problema”.[16]
    • Se non sei sicuro di quando è corretto usare questa frase, pensa a quando diresti “Nessun problema” in italiano. Probabilmente non useresti una frase così diretta con qualcuno molto più grande di te o con un funzionario del governo.
  5. 5
    Prova “Je vous en prie” o “Je t'en prie” quando vuoi esprimerti in modo più formale. Questa frase letteralmente significa “Ti prego”, ma è usata nelle situazioni in cui vuoi far capire alla persona che ti ringrazia che non c'è bisogno della sua gratitudine.[17]
    • Quando decidi se è il caso di usare questa frase, pensa alle volte in cui diresti qualcosa come “Oh, per favore! Non dirlo neanche!” in italiano. Queste occasioni sono perfette per usare “Je t'en prie”.
    • Facilmente userai vous con questa espressione, dal momento che appartiene a un ambito più formale.
  6. 6
    Usa “Bienvenue” se ti trovi in Québec. La parola bienvenue letteralmente significa “benvenuto”, esattamente come quando accogli qualcuno a casa tua. Sebbene questa parola in genere non sia usata come risposta ai ringraziamenti da altri francofoni, è di uso comune tra gli abitanti della regione canadese del Québec.[18]
    • Se per esempio ti trovi in un bar di Montréal e ringrazi il cameriere che ti ha portato una bibita, lui potrebbe risponderti “Bienvenue”.
    Pubblicità

Consigli

  • Solitamente, nei Paesi francofoni le persone non dicono “grazie” troppo spesso. Quando non sei sicuro se dire “grazie” sia appropriato all’occasione, ascolta chi ti circonda per ricevere suggerimenti.[19]
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 72 206 volte
Categorie: Lingue
Questa pagina è stata letta 72 206 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità