Come Dire a Qualcuno che Lo Ami Ancora

A volte alcune fattori, come la distanza, gli impegni lavorativi, o delle divergenze personali, possono creare una frattura profonda in una relazione, senza lasciare spazio a possibili compromessi. Altre volte, dopo aver passato molto tempo insieme le persone iniziano a pensare che un rapporto sia logorato e irrecuperabile. Questo articolo spiegherà come fare per dimostrare il proprio amore ancora una volta, anche nei momenti in cui non si sa come fare.

Passaggi

  1. 1
    Per prima cosa, rifletti sulla tua relazione. Chiediti con sincerità se veramente ami ancora quella persona, se vuoi puoi affrontare l’argomento con un amico fidato che ti conosce bene, e che sia maturo abbastanza da saperti consigliare. Dei problemi insorgono in tutte le relazioni, come dimenticare una data importante, o non riuscire a concedere del tempo per la persona amata, in molti casi però una spiegazione che viene dal cuore è sufficiente per mettere fine alla tensione. Ci sono invece altre ragioni per cui una relazione fatica ad andare avanti, o appare inevitabilmente destinata alla rottura, per esempio la distanza o motivi personali. Prima di dirti che non c’è più niente da fare non trarre conclusioni affrettate, cerca di capire perché il vostro rapporto sta andando a fondo. Ecco alcune cose da considerare:
    • La distanza è forse la problematica più difficile da superare. Le persone possono diventare insicure e gelose se non hanno la possibilità di frequentarsi. Se si è lontani per più di sei mesi sarà difficile che il rapporto possa funzionare. Un modo per risolverlo potrebbe essere prendere la decisione di trasferirsi e vivere insieme.
    • Molte relazioni perdono la loro freschezza, e il senso di novità, dopo un po’. Viene a cancellarsi quell’atmosfera speciale che entrambi i partner all’inizio si erano sforzati di istaurare. Nel tempo, anche i rapporti più appassionati, e pieni di aspettative, scivolano nel quotidiano e viene accantonata l’emozione dei primi tempi, e le grandi speranze.
    • L’amore non è quasi mai cieco, e se lo è si tratta di amore infantile. In genere i primi amori sono sempre più ingenui e superficiali, mano a mano che si acquisisce esperienza della vita si capisce che forse le persone scelte non sono veramente compatibili, forse si è presa una decisione importante quando si era troppo giovani. L’amore vero trascende qualsiasi altra cosa e si costruisce sulla fiducia reciproca, i più fortunati avranno incontrato da subito la persona giusta, ma in genere è necessario raggiungere una certa maturità prima di saper riconoscere la propria metà. Non tutti però acquisiscono questa maturità e sono in grado di compiere decisioni efficaci.
    • Possono esserci ragioni domestiche, lavorative, religiose, filosofiche, divergenze politiche, incompatibilità di opinioni o punti di vista diversi sul proprio futuro insieme. Per esempio alcune coppie potrebbero volere i bambini, mentre altre no, se la decisione è stata imposta da una persona, e non voluta da entrambi, si creeranno forti attriti. Spesso si pensa di avere al proprio fianco una persona che non si rivela poi la stessa che si immaginava, ecco un altro segnale dell’amore cieco (vedi il passaggio precedente).
    • Se ti trovi in una situazione in cui il partner ti sfrutta, si comporta in modo crudele, vuole farti il lavaggio del cervello o ti trasmette di sensi di colpa, probabilmente non stai vivendo un vero amore. E’ un esempio di Sindrome di Stoccolma, in cui la persona maltrattata non riesce ad abbandonare il suo persecutore, e nonostante le sofferenze sente di volerlo avere vicino. L’amore non deve essere solo spontaneo, ma deve portare felicità ad entrambi i partner e garantirgli un presente, e un futuro, sereni. Se non è così, rifletti se continuare un rapporto sbilanciato e dannoso.
    • Se senti di non riuscire ad essere completamente sincero, o se hai dei dubbi, non ha senso cercare di sistemare le cose ogni volta. Nuovi problemi continueranno a presentarsi sempre se le cose stanno così.
    • In alcuni casi qualcuno non vuole rompere una relazione perché pensa di essere la causa della fine di un amore ed è spaventato dal fatto di doversene assumere la responsabilità.
    • A volte le persone si ostinano a voler salvare un rapporto pur capendo che non è una condizione positiva per nessuno dei due, e che probabilmente non avrà futuro. In questo caso è sempre meglio trovare il coraggio di dirselo ed accettare la realtà dei fatti. Sarà una lezione di vita importante.
    • Una persona potrebbe avere troppa fiducia nelle proprie capacità, e nella propria forza, al punto da usare le situazioni sempre a proprio vantaggio.
      • Troppo spesso le donne (sia giovani che adulte) si illudono di poter cambiare un uomo solo con il potere del proprio amore. Agli uomini questo può apparire un gesto manipolatorio, non solo gli disturba accorgersi di come le loro compagne cerchino di cambiarli a loro piacimento, ma anche perché imporre delle trasformazioni a qualcuno facendo leva sull’amore significa sminuire quel sentimento, privandolo improvvisamente del suo valore, oltre che sottrarre dignità alla persona amata. Alla fine non si ottengono i risultati sperati e stare insieme non avrà più significato.
      • D’altra parte però, alcuni uomini si credono così affascinanti e intelligenti da svalutare le proprie compagne e non riuscire a cogliere il loro valore. Allo stesso tempo, alcune donne sopravvalutano sé stesse e i propri sentimenti, si creano una proiezione mentale esagerata che non corrisponde poi la situazione reale. Gli uomini invece potrebbero non accorgersi affatto dei propri sentimenti, o di quegli degli altri, per inseguire quello che è meglio per loro, o per la relazione in atto.
    • Una semplice discussione può arrivare a spezzare completamente un rapporto, soprattutto nelle coppie giovani, in cui ognuno dei due si sente la parte offesa ed è pronto a scaricare tutte le colpe sull’altro. Alcuni pensano che l’amore equivalga ad un contratto, perciò se scelgono di tornare a far parte della relazione si aspettano di ricevere qualcosa in cambio, anche se per l’altro partner potrebbe trattarsi solo di un compromesso. E’ raro che le colpe siano sempre e solo di una persona, quindi è sempre importante esaminare bene le cose, e il loro contesto. Compensazioni e compromessi sono normalmente segnali di un rapporto superficiale e non destinato a durare.
  2. 2
    Rifletti su cosa vorresti per il futuro, sui tuoi obiettivi e lo stile di vita che pensi di raggiungere. E’ un passo importante per capire quanto ami qualcuno. Cerca di capire quale posto occupa quella persona (ma anche la tua famiglia, e gli amici), nella tua vita. Stabilisci quali sono le tue priorità e la carriera che vuoi inseguire. Alcune cose da considerare:
    • Pensa a dove ti immagini tra cinque anni. Anche il tuo partner ha i tuoi stessi desideri? Spesso in una relazione dannosa le persone sperimentano uno dei due estremi, o il partner non cerca un futuro insieme, oppure si sforza di cambiarsi per poter riuscire a far parte del futuro dell’altro. Solo riuscendo a trovare un bilancio tra l’amore e l’importanza delle proprie aspirazioni è possibile istaurare un rapporto di coppia che sia costruttivo ed equo per entrambi.
    • Chiediti se tu e il tuo partner riuscite ad avere degli obiettivi comuni, come risparmiare per acquistarvi una casa, o per una vacanza insieme, se pensate a dei bambini o volete realizzare alcuni progetti. Solo se riuscirete a guardare insieme al futuro, cercando di applicarvi al meglio per renderlo possibile, ci sono concrete possibilità che il vostro amore duri nel tempo.
  3. 3
    Esprimi i tuoi sentimenti, scrivi tutto quello che ti passa per la testa, come un flusso di coscienza. Esplora a fondo le tue emozioni e le tue aspirazioni. Rifletti se vuoi avere vicino quella persona solo per paura della solitudine, oppure per evitare sensi di colpa, per stabilire il tuo potere su qualcuno, o per qualsiasi altra ragione che non sia semplicemente l’amore. Non mentire a te stesso né al tuo partner. Perdonati e mostrati in grado di perdonare anche l’altro se capisci che non ci sono i presupposti giusti per una storia appagante. Se ti passa per la testa il pensiero “ti amo ma vorrei…” allora non si tratta di sentimenti sinceri, in qualsiasi caso non imporre condizioni. Non pensare solo alle tue necessità ma anche a quelle della tua relazione. Se ci sono alcune cose che vorresti chiedere al tuo partner di smettere, come un uso frequente di alcol, potresti farti aiutare da qualcuno, come un amico, un parente, o un consulente esterno che vi sappia dare dei consigli mirati. Non pretendere di poter cambiare qualcuno, ognuno deve lavorare solo su sé stesso, certe cose non possono venir imposte.
  4. 4
    Dopo aver studiato la natura del vostro rapporto, e riflettuto sui tuoi sentimenti e sulle tue aspirazioni, pensa a cosa potresti fare per far funzionare le cose tra di voi. A volte le persone sono troppo riservate e non riescono ad esprimere i propri sentimenti nel modo giusto, spesso vorrebbero nascondere ciò che pensano anche ai propri compagni di vita. Ci sono molte ragioni che potrebbero trattenerti dall’esprimere il tuo amore verso qualcuno, forse si tratta di mancanza di fiducia in te stesso, nell’altro, o paura per il futuro in generale. Pensa al modo migliore per comunicare i tuoi sentimenti, se con un incontro faccia a faccia, se per telefono, per email o attraverso una lettera. Puoi valutare l’idea di un regalo da offrire solo se si tratta di una cosa semplice e che viene dal cuore, deve essere solo un simbolo per esprimere qualcosa.
  5. 5
    Non avere aspettative particolari. Sicuramente sarai felice se riuscirai a ricucire un rapporto, ma preparati anche alla situazione in cui la persona che senti di amare ancora non sia disposta ad accettarti di nuovo, o non ricambi più i tuoi sentimenti. Forse il tuo partner ha perso la fiducia in te, o sente di non riuscire a provare più quello che provava in passato. Probabilmente anche l’altro avrà riflettuto sulla situazione nello stesso modo in cui l’hai fatto tu, perciò devi sforzarti di accettare la sua decisione. Quando un amore finisce è raro non sentirsi a pezzi e profondamente feriti, anche se si trattava di un rapporto difficile e senza futuro. Con la maturità si riesce ad accettare che nessun rapporto può durare per sempre, una lite, l’evolversi naturale delle cose, o infine la morte. E’ impossibile sapere per certo di avere sempre quella persona al proprio fianco, per tutta la vita.
  6. 6
    Sii coraggioso. Più penserai ai tuoi problemi sentimentali, più difficile sarà mantenere la calma e la situazione sotto controllo. Cerca di raggiungere una via di mezzo, non esprimere ciò che provi senza prendere in considerazione tutti gli aspetti del vostro rapporto, ma, se l’altra persona ha già analizzato a fondo la sua posizione e non vuole rimettersi in gioco, non c’è niente che puoi fare per evitare la rottura. Se ciò accade quella persona avrà perso un’importante lezione di vita, perché non accettando il rischio spesso si perdono delle occasioni importanti. Quando ami qualcuno trova il modo di dirglielo, è meglio esprimersi spontaneamente, senza pensare troppo a farlo nel modo giusto, piuttosto che nascondersi nel timore e vivere nel rimpianto.

Consigli

  • Comportati bene con la persona che ami.
  • Sii sempre onesto, in ogni caso.
  • Dimostra il tuo amore.
  • Tratta il tuo partner nel modo in cui tu vorresti essere trattato.

Avvertenze

  • Sii te stesso
  • Non mentire

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 9 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Amore

In altre lingue:

English: Tell Someone You Still Love Them, Español: decirle a alguien que todavía lo quieres, Português: Dizer a Alguém que Você Ainda o Ama, Русский: сказать человеку, что вы все еще его любите, Deutsch: Jemandem sagen dass du ihn immer noch liebst, Français: dire à quelqu'un qu’on l'aime encore

Questa pagina è stata letta 4 623 volte.
Hai trovato utile questo articolo?