Avere il ciclo è quanto di più naturale ci sia per una donna, perciò non c'è niente di cui vergognarsi o per cui provare imbarazzo. Detto questo, è comunque una faccenda intima e parlarne può farti sentire a disagio o generare preoccupazione, soprattutto se la persona con cui ne parli è il tuo ragazzo. Leggendo questo articolo potrai ottenere dei consigli su come affrontare "quei giorni" con ragazzi più o meno adulti a livello di maturità personale. Riceverai inoltre utili informazioni su come gestire i momenti di intimità quando hai il ciclo.

Metodo 1 di 3:
Dirlo al tuo Ragazzo alle Scuole Medie

  1. 1
    Considera da quanto tempo state insieme. Come per molte altre questioni private, non è sempre il caso di condividere un fatto intimo con qualcuno che frequenti da poco. A quest'età i ragazzi non hanno un approccio esattamente maturo alle cose, e se l'argomento li intimidisce o li fa sentire a disagio non hanno la minima idea di come comportarsi.
    • Se state insieme da un po' e ti sembra di conoscerlo ormai abbastanza bene, il consiglio è di buttare lì l'argomento come se niente fosse. Non c'è bisogno di farne un affare di stato, perché non lo è!
    • Cerca di ricordarti come si è comportato in passato in occasione di altri momenti potenzialmente imbarazzanti. Ha dato di matto, ti ha messo volutamente in imbarazzo, è andato a dirlo a tutti i suoi amici? In questo caso, è meglio se lo tieni per te.
  2. 2
    Pensa al motivo che ti spinge a dirglielo. La cosa si ripercuote sul vostro rapporto? I crampi e i dolori ti impediscono di uscire con lui? Soffri di violenti sbalzi d'umore, scatti per un nonnulla e te la prendi con lui? In questo caso, sarebbe il caso di dargli qualche spiegazione, in modo che si renda conto che non è niente di personale. [1]
    • Se invece la cosa non crea nessun problema al vostro rapporto, dipende totalmente da te dirglielo o no. Se vuoi che rimanga una faccenda privata, non c'è problema. Se vuoi invece essere totalmente schietta in proposito, fallo tranquillamente. [2]
  3. 3
    Evita di riferirti al ciclo con eufemismi tipo "Sono indisposta", "Ho gli ospiti mensili", "Ho le mie cose" o altri giri di parole. Ci sono forti probabilità che lui non abbia la minima idea di che cosa stai dicendo, e il malinteso genererà un inutile imbarazzo. [3]
    • Se decidi di dirglielo, esprimiti con termini comprensibili, ma fai in modo che si renda conto che gli stai confidando qualcosa di estremamente privato. Fagli un discorso di questo tipo: "Mi rendo conto che questa settimana sono un po' lunatica, ma ho il ciclo ed è una condizione che a volte mi rende un po' troppo emotiva. Volevo solo che sapessi cosa c'è che non va e ti sarei davvero grata se non lo dicessi a nessuno".
  4. 4
    Non offenderti se per timidezza cerca di scansare la conversazione. Le mestruazioni sono un argomento misterioso e inquietante per i maschi, quindi potrebbe limitarsi ad arrossire e a dire qualcosa tipo "Oh. Ehm. Okay" e non riparlarne più. Se invece ti prende in giro o dice che fai schifo, allora è un altro discorso, ma non devi prenderla sul personale: il problema è solo suo, se si comporta come un bambino immaturo. Non c'è proprio niente di male, di strano o di disgustoso nelle mestruazioni: anzi, vuol dire che sei sana come un pesce!
    • Puoi offrirti gentilmente di informarlo su come funziona la cosa e sul fatto che ogni singola donna su questo pianeta ha le mestruazioni, compresa quella pop star che gli piace tanto.
    • Se si comporta veramente da maleducato, sentiti libera di mandarlo a quel paese. Digli che se hai il ciclo vuol dire che sei una donna, quindi non uscirai di certo con un bambino immaturo. Oppure digli che non è vero che hai il ciclo: è solo una scusa per non uscire con lui.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Dirlo al Tuo Ragazzo alle Superiori (o in Età Più Adulta)

  1. 1
    Diglielo in modo molto diretto. Non c'è bisogno di usare una terminologia medica o di entrare troppo nei dettagli, tipo descrivere l'intensità del flusso o cose del genere. [4] Probabilmente ha già avuto esperienze sessuali ed è stato con altre ragazze con cui ha affrontato l'argomento in passato, oppure ne ha parlato con la sorella o un'amica. Quindi, parlarne non sarà certo la fine del mondo.
    • Parlagli in modo diretto: "Senti, mi è appena cominciato il ciclo. Non sto un granché bene".
    • Potresti dire anche: "Eh, sono quei giorni del mese...". Con ogni probabilità afferrerà il concetto.
    • A volte le coppie fanno riferimento al ciclo usando parole in codice, che spesso sono tenere o buffe. Quindi, quando gli dirai che è la "settimana dello squalo", coglierà al volo.
  2. 2
    Fagli sapere se può essere utile in qualche modo. Anche se il tuo ragazzo non è informatissimo sulla meccanica delle mestruazioni, probabilmente si rende conto che per molte donne è un periodaccio. Il tuo ragazzo ti vuole bene, quindi si presume che sia interessato a sapere se può fare qualcosa per farti stare meglio. Se durante il ciclo ti senti esausta e hai i crampi, chiedigli di passare la serata insieme sul divano a guardare film e mangiare gelato. [5]
    • Se hai i crampi, chiedigli di farti un massaggio alla schiena o alla pancia per alleviare un po' il dolore.
    • Digli se durante il ciclo ti dà fastidio essere toccata. Visto che potrebbe venirgli in mente di consolarti con un abbraccio o con una carezza, il minimo è che tu gli dica chiaramente che durante il ciclo preferisci non essere toccata.
    • Se invece preferisci stare per i fatti tuoi, fagli sapere (con gentilezza) che anche lasciarti da sola per un po' è un grande aiuto.
  3. 3
    Prendilo come un modo per fare una selezione ed eliminare dalla tua vita i ragazzi immaturi. Se non riesce neanche ad affrontare il fatto che hai il ciclo, probabilmente non è ancora pronto a fare il fidanzato. Decisamente non è maturo abbastanza nemmeno per il sesso, se ci stai pensando. [6] A quest'età, i ragazzi dovrebbero essere già ben consapevoli del fatto che è un normale aspetto della vita quotidiana di tutte le donne, quindi dovrebbero avere un atteggiamento perlomeno solidale.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Fare Sesso Quando Hai il Ciclo

  1. 1
    Di’ al tuo ragazzo che hai ciclo, quindi parlatene per scoprire cosa vi fa stare bene e cosa vi mette a disagio. Si può fare sesso durante il ciclo, anche se inevitabilmente ci si sporca un po'. Certi ragazzi sono un po' schizzinosi a riguardo, altri se ne fregano, ma la cosa importante è come ti senti tu. Se ti dà fastidio perfino essere toccata durante il ciclo, è il caso di aspettare che finisca. [7]
    • Se hai voglia di fare sesso ma non sai cosa ne pensa lui e come potrebbe prenderla, prova a dirgli: "Mi andrebbe di fare sesso, ma ho il ciclo. Che cosa ne pensi? La cosa ti crea problemi?".
    • Non sentirti obbligata a fare niente che tu non abbia voglia di fare.
    • Se non te la senti di avere un rapporto completo, ci sono altre cose, come il petting o anche solo le coccole. [8]
  2. 2
    Non dimenticare di usare una protezione: si può rimanere incinte anche durante il ciclo. Circola ancora la diceria secondo cui se si fa sesso durante il ciclo non si rimane incinte, ma è totalmente infondata! Gli spermatozoi sono in grado di sopravvivere nel corpo di una donna fino a cinque giorni e, se l'ovulazione avviene in anticipo, può verificarsi la fecondazione. [9]
    • Ma se le possibilità di gravidanza durante il ciclo sono più basse, quelle di contrarre una malattia a trasmissione sessuale (MTS) sono più alte. Siccome i fluidi corporei coinvolti sono in quantità maggiore e le MTS si trasmettono principalmente tramite lo sperma, le perdite vaginali e il sangue mestruale, la trasmissione delle malattie può avvenire più facilmente. [10]
  3. 3
    Stendi un asciugamano per evitare di sporcare troppo. Per evitare di macchiare le lenzuola, stendi un asciugamano sul letto e tieni a portata di mano dei fazzoletti per asciugarti.[11]
    • Potete anche pensare di fare la doccia insieme: l'acqua corrente sciacquerà via tutto. [12]
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Comunicare in Modo Efficace

Come

Usare la Coppetta Mestruale

Come

Fare Sesso Durante il Ciclo

Come

Dire al Tuo Professore che Hai il Ciclo

Come

Capire se Piaci a un Ragazzo

Come

Capire se Piaci a una Ragazza

Come

Scambiare Messaggi con il Ragazzo Che Ti Piace

Come

Fare Soldi (per Adolescenti)

Come

Eccitare il Tuo Ragazzo

Come

Capire se per un Ragazzo sei più di un'Amica

Come

Inventarsi un Bel Soprannome

Come

Divertirti con le tue Amiche (Per Ragazze Teenager)

Come

Creare un Piano d'Azione Efficace

Come

Capire se un Ragazzo ha una Cotta per Te
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 39 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 29 158 volte
Categorie: Gioventù
Questa pagina è stata letta 29 158 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità