Questo articolo spiega come impedire che Google Chrome si aggiorni automaticamente su PC, Mac, dispositivi iOS e dispositivi Android. Esistono diversi modi per fare in modo che Google Chrome non si aggiorni automaticamente su PC e Mac. Tuttavia, i metodi descritti potrebbero non funzionare in tutte le situazioni. L'unico modo per impedire che Google Chrome venga aggiornato automaticamente sui dispositivi mobili consiste nel disabilitare l'aggiornamento automatico di tutte le applicazioni installate. Ricorda che non aggiornando Google Chrome esponi il dispositivo e l'intera rete a cui è connesso al rischio di essere infettati da virus e malware o a intrusioni non autorizzate da parte di malintenzionati.

Metodo 1 di 9:
Usare System Configuration di Windows

  1. 1
    Salva tutti i file su cui stai lavorando. Per rendere effettive le modifiche descritte in questo metodo dovrai riavviare il computer; quindi, prima di continuare assicurati di aver salvato tutto il tuo lavoro.
  2. 2
    Accedi al menu "Start" cliccando sull'icona
    Immagine titolata Windowsstart.png
    .
    È caratterizzata dal logo di Windows ed è collocata nell'angolo inferiore sinistro del desktop. Verrà visualizzato il menu Start.
  3. 3
    Digita il comando esegui. Verrà eseguita una ricerca del programma "Esegui" all'interno del computer.
  4. 4
    Clicca sull'icona Esegui. È caratterizzata da una busta inclinata verso destra per dare la sensazione di velocità. È visibile nella parte superiore del menu Start. Verrà visualizzata la finestra "Esegui" di Windows nell'angolo inferiore sinistro del desktop.
    • In alternativa, puoi aprire la finestra "Esegui" premendo la combinazione di tasti Win+R.
  5. 5
    Digita il comando msconfig. Inseriscilo nel campo di testo "Apri" della finestra "Esegui". Eseguendo questo comando verrà visualizzata la finestra di dialogo "System Configuration" di Windows.
  6. 6
    Clicca sul pulsante OK. È collocato nella parte inferiore destra della finestra "Esegui". In questo modo apparirà a video la finestra "System Configuration".
  7. 7
    Clicca sulla scheda Servizi. È elencata nella parte superiore della finestra "System Configuration".
  8. 8
    Seleziona il pulsante di spunta "Nascondi tutti i servizi di Microsoft". È collocato nell'angolo inferiore sinistro della finestra. In questo modo tutti i servizi di sistema verranno eliminati dalla lista, in modo da evitare che tu possa disabilitare accidentalmente un servizio critico di Windows.
  9. 9
    Scorri l'elenco verso il basso finché non individui i due servizi denominati "Servizio Google Update". Entrambi riportano la voce "Google Inc." nel campo "Produttore" e dovrebbero essere contigui all'interno della lista dei servizi.[1]
    • Puoi ordinare l'elenco in base alla colonna "Produttore" cliccando con il mouse sull'intestazione corrispondente.
  10. 10
    Deseleziona il pulsante di spunta posto accanto a entrambi i servizi "Servizio Google Update". Clicca sul pulsante di spunta posto sulla sinistra di ogni servizio in oggetto per disabilitarlo.
  11. 11
    Clicca sul pulsante Applica. È collocato nella parte inferiore della finestra. In questo modo disabiliterai i servizi relativi all'aggiornamento automatico di Google Chrome.
  12. 12
    Clicca sul pulsante OK. È collocato nella parte inferiore della finestra.
  13. 13
    Clicca sul pulsante Rivvia quando richiesto. In questo modo il computer verrà riavviato e le nuove modifiche verranno applicate. A questo punto Google Chrome non dovrebbe più essere in grado di aggiornarsi automaticamente.
  14. 14
    Digita l'URL chrome://settings/help all'interno della barra degli indirizzi di Google Chrome. Google Chrome tenterà di aggiornarsi automaticamente. Nel caso il programma non fosse in grado di eseguire questa operazione, verrà visualizzato un messaggio di errore nella sezione "Google Chrome" della pagina apparsa. Se invece viene visualizzato il messaggio di conferma che Chrome è stato aggiornato correttamente, prova a usare uno degli altri metodi dell'articolo.
    Pubblicità

Metodo 2 di 9:
Rinominare la Cartella Update di Google in Windows

  1. 1
    Apri la finestra "Esplora file" cliccando sull'icona
    Immagine titolata WindowsFileExplorer.png
    .
    È caratterizzata da una cartella gialla. Per impostazione predefinita, è visibile direttamente sulla barra delle applicazioni di Windows nell'angolo inferiore sinistro del desktop.
  2. 2
    Clicca sull'icona del disco rigido principale di sistema "C:". Normalmente è etichettato con il nome del produttore del computer o con la sigla "OS"; tuttavia, dovrebbe riportare la lettera di unità "(C:)" accanto al nome. È elencato all'interno della sezione "Computer" o "Questo PC" visibile nel riquadro sinistro della finestra "Esplora file".
  3. 3
    Fai doppio clic sulla cartella Programmi. È contenuta nella cartella principale del disco "C:".
    • Se stai usando una versione di Windows a 64-bit, clicca sulla cartella "Programmi (x86)".
  4. 4
    Fai doppio clic sulla cartella Google. È elencata all'interno della cartella "Programmi" o "Programmi (x86)" del disco "C:".
  5. 5
    Clicca sulla cartella Update. La cartella in oggetto verrà selezionata.
  6. 6
    Clicca sulla cartella Update con il tasto destro del mouse. Verrà visualizzato il menu contestuale corrispondente.
  7. 7
    Clicca sull'opzione Rinomina. In questo modo avrai la possibilità di rinominare la directory selezionata.
  8. 8
    Modifica il nome della cartella in oggetto e premi il tasto Invio. Puoi usare il nome che preferisci. Per esempio puoi digitare il testo "NoUpdate". Premi il tasto Invio per salare le nuove modifiche.
    • Se ricevi un messaggio di avviso che indica che la cartella in oggetto è in uso da un altro programma, premi la combinazione di tasti Ctrl+Alt+Canc e clicca sull'opzione "Gestione attività". Clicca su tutti i programmi e le applicazioni il cui nome contenga la parola "Google", quindi clicca sul pulsante Termina attività posto nell'angolo inferiore destro della finestra. A questo punto prova a rinominare nuovamente la cartella "Update" di Google. Chrome.
  9. 9
    Digita l'URL chrome://settings/help all'interno della barra degli indirizzi di Google Chrome. Google Chrome tenterà di aggiornarsi automaticamente. Nel caso il programma non fosse in grado di eseguire questa operazione verrà visualizzato un messaggio di errore nella sezione "Google Chrome" della pagina apparsa. Se invece viene visualizzato il messaggio di conferma che Chrome è stato aggiornato correttamente, prova a usare uno degli altri metodi dell'articolo.
    Pubblicità

Metodo 3 di 9:
Usare la Finestra Servizi di Windows

  1. 1
    Accedi al menu "Start" cliccando sull'icona
    Immagine titolata Windowsstart.png
    .
    È caratterizzata dal logo di Windows ed è collocata nell'angolo inferiore sinistro del desktop. Verrà visualizzato il menu Start.
  2. 2
    Digita il comando esegui. Verrà eseguita una ricerca del programma "Esegui" all'interno del computer.
  3. 3
    Clicca sull'icona Esegui. È caratterizzata da una busta inclinata verso destra per dare la sensazione di velocità. È visibile nella parte superiore del menu Start. Verrà visualizzata la finestra "Esegui" di Windows nell'angolo inferiore sinistro del desktop.
    • In alternativa, puoi aprire la finestra "Esegui" premendo la combinazione di tasti Win+R.
  4. 4
    Digita il comando services.msc all'interno del campo "Apri" della finestra "Esegui". Eseguendo questo comando verrà visualizzata la finestra di dialogo "Servizi" di Windows.
  5. 5
    Clicca sul pulsante OK. È collocato nella parte inferiore destra della finestra "Esegui". In questo modo apparirà a video la finestra "Servizi".
  6. 6
    Scorri l'elenco dei servizi verso il basso per poter fare doppio clic sulla voce Servizio Google Update (gupdate). È elencata nella parte inferiore della lista dei servizi del computer. L'elenco è ordinato alfabeticamente.
  7. 7
    Clicca sul menu a discesa "Tipo di avvio:". È visualizzato al centro della finestra apparsa.
  8. 8
    Seleziona l'opzione Disabilita. È l'ultima voce del menu a discesa apparso.
  9. 9
    Clicca sul pulsante Ok. Le modifiche apportate al servizio selezionato verranno salvate.
  10. 10
    Fai doppio clic sulla voce Servizio Google Update (gupdatem) dell'elenco. Dovrebbe essere visualizzata sotto al servizio "Servizio Google Update (gupdate)" della lista.
  11. 11
    Clicca sul menu a discesa "Tipo di avvio:". È visualizzato al centro della finestra apparsa.
  12. 12
    Seleziona l'opzione Disabilita. È l'ultima voce del menu a discesa apparso.
  13. 13
    Clicca sul pulsante Ok. Le modifiche apportate al servizio selezionato verranno salvate.
  14. 14
    Clicca sul pulsante Riavvia quando richiesto. In questo modo il computer verrà riavviato e tutte le nuove impostazioni verranno applicate. A questo punto Google Chrome non dovrebbe più essere in grado di aggiornarsi automaticamente.
  15. 15
    Digita l'URL chrome://settings/help all'interno della barra degli indirizzi di Google Chrome. Google Chrome tenterà di aggiornarsi automaticamente. Nel caso il programma non fosse in grado di eseguire questa operazione, verrà visualizzato un messaggio di errore nella sezione "Google Chrome" della pagina apparsa. Se invece viene visualizzato il messaggio di conferma che Chrome è stato aggiornato correttamente, prova a usare uno degli altri metodi dell'articolo.
    Pubblicità

Metodo 4 di 9:
Usare l'Editor del Registro di Sistema di Windows

  1. 1
    Accedi al menu "Start" cliccando sull'icona
    Immagine titolata Windowsstart.png
    .
    È caratterizzata dal logo di Windows ed è collocata nell'angolo inferiore sinistro del desktop. Verrà visualizzato il menu Start.
  2. 2
    Digita il comando esegui. Verrà eseguita una ricerca del programma "Esegui" all'interno del computer.
  3. 3
    Clicca sull'icona Esegui. È caratterizzata da una busta inclinata verso destra per dare la sensazione di velocità. È visibile nella parte superiore del menu Start. Verrà visualizzata la finestra "Esegui" di Windows nell'angolo inferiore sinistro del desktop.
  4. 4
    Digita il comando regedit all'interno del campo "Apri" della finestra "Esegui". Eseguendo questo comando verrà visualizzata la finestra dell'Editor del Registro di Sistema di Windows.
  5. 5
    Clicca sul pulsante OK. È collocato nella parte inferiore destra della finestra "Esegui". In questo modo apparirà a video la finestra dell'Editor del Registro di Sistema di Windows.
    • Attenzione: modificare i file del Registro di Sistema di Windows può causare danni permanenti al sistema operativo o ai programmi installati nel computer. Per questo motivo esegui qualsiasi modifica con molta attenzione.
    • Se ti viene chiesto di autorizzare il programma "Editor del Registro di Sistema" a eseguire modifiche alla configurazione del sistema operativo, clicca sul pulsante .
  6. 6
    Clicca sulla cartella HKEY_LOCAL_MACHINE del registro. È elencata nella parte superiore sinistra della finestra dell'Editor del Registro di Sistema. Verrà visualizzato l'elenco delle sottocartelle che contiene.
  7. 7
    Clicca sulla voce Software. È una delle cartelle contenute nella chiave del registro "HKEY_LOCAL_MACHINE". Verrà visualizzato il contenuto corrispondente.
  8. 8
    Clicca sulla cartella Policies con il tasto destro del mouse. È contenuta nella chiave "Software" del Registro di Sistema. Verrà visualizzato un menu contestuale.
  9. 9
    Seleziona la voce Nuovo. Verrà visualizzato un menu secondario accanto al primo.
  10. 10
    Clicca sull'opzione Chiave del menu secondario. Verrà creata una nuova chiave del registro all'interno della cartella "Policies".
  11. 11
    Clicca sulla nuova chiave appena creata usando il tasto destro del mouse. Verrà visualizzato il menu contestuale corrispondente.
  12. 12
    Clicca sull'opzione Rinomina del menu. È una delle voci elencate nel menu contestuale apparso.
  13. 13
    Assegna il nome "Google" alla nuova chiave. Dopo aver selezionato l'opzione "Rinomina", digita la parola "Google" all'interno del campo di testo apparso per rinominare la chiave in esame.
  14. 14
    Seleziona la nuova cartella "Google" con il tasto destro del mouse, quindi clicca sulla voce Nuovo. Verrà visualizzato un menu secondario sulla destra del primo apparso.
  15. 15
    Clicca sull'opzione Chiave. In questo modo verrà creata una nuova chiave di registro all'interno della cartella "Google".
  16. 16
    Clicca sulla nuova chiave appena creata con il tasto destro del mouse e rinominala con il nome "Update". Dopo aver cliccato sulla nuova chiave del registro con il tasto destro del mouse, seleziona l'opzione "Rinomina" e digita la parola "Update".
  17. 17
    Clicca sulla nuova cartella "Update" che hai appena creato. Clicca sull'icona della chiave "Update" del registro, visualizzata nel riquadro sinistro della finestra, per selezionarla.
  18. 18
    Clicca su un punto vuoto del riquadro destro della finestra dell'Editor del Registro di Sistema di Windows con il tasto destro del mouse, quindi clicca sulla voce Nuovo. Clicca su un punto vuoto posto sotto alla voce "Predefinito" usando il tasto destro del mouse per accedere al menu contestuale. A questo punto seleziona l'opzione "Nuovo" dal menu apparso.
  19. 19
    Clicca sull'opzione Valore DWORD (32 bit). Verrà creato un nuovo parametro DWORD all'interno della chiave di registro "Update".
  20. 20
    Assegna al parametro DWORD il nome "Updatedefault". Dopo aver creato un nuovo valore DWORD all'interno del registro di Windows, potrai immediatamente assegnargli un nome. Digita la parola "Updatedefault" come nome del nuovo parametro appena creato.
  21. 21
    Fai doppio clic sul valore DWORD Updatedefault. Verrà visualizzata la finestra di pop-up "Modifica valore DWORD (32 bit)".
  22. 22
    Digita il numero "0" all'interno del campo di testo "Dati valore". In questo modo impedirai a Google Chrome di aggiornarsi automaticamente.
  23. 23
    Clicca sul pulsante OK. Il valore inserito nel parametro DWORD verrà memorizzato nel registro.
  24. 24
    Digita l'URL chrome://settings/help all'interno della barra degli indirizzi di Google Chrome. Google Chrome tenterà di aggiornarsi automaticamente. Nel caso il programma non fosse in grado di eseguire questa operazione, verrà visualizzato un messaggio di errore nella sezione "Google Chrome" della pagina apparsa. Se invece viene visualizzato il messaggio di conferma che Chrome è stato aggiornato correttamente, prova a usare uno degli altri metodi dell'articolo.
    • Se questo metodo non dovesse funzionare, prova a creare un secondo valore DWORD all'interno della chiave "HKEY_LOCAL_MACHINE \Software\Policies\Google\Update" del registro denominata "AutoUpdateCheckPeriodMinutes" assegnandogli il valore "0", quindi crea un terzo valore DWORD denominato "DisableAutoUpdateChecksCheckboxValue" assegnandogli il valore "1".[2]
    Pubblicità

Metodo 5 di 9:
Rinominare la Cartella Update di Google su Mac

  1. 1
    Clicca sul menu Vai. È visibile nella parte superiore dello schermo del Mac. Verrà visualizzato un elenco di opzioni.
    • Se il menu Vai non è visibile, clicca su un punto vuoto del desktop oppure apri una finestra di Finder.
  2. 2
    Tieni premuto il tasto Option. È collocato nella parte inferiore sinistra della tastiera del Mac. Verrà visualizzata la voce Libreria all'interno del menu Vai.
  3. 3
    Clicca sull'opzione Libreria. Dovrebbe essere visibile nella parte inferiore del menu a tendina Vai. Verrà visualizzata la cartella "Libreria".
  4. 4
    Accedi alla cartella "Google". Scorri il contenuto della directory "Libreria" verso il basso finché non individui la cartella "Google". A questo punto fai doppio clic su quest'ultima.
  5. 5
    Seleziona la cartella "GoogleSoftwareUpdate". Clicca una sola volta sull'icona della cartella in esame.
  6. 6
    Clicca sul menu File. È collocato nell'angolo superiore sinistro dello schermo. Verrà visualizzato un menu a discesa.
  7. 7
    Clicca sulla voce Ottieni informazioni. È una delle opzioni elencate nel menu File. Verrà visualizzata la finestra di sistema "Info".
  8. 8
    Rinomina la cartella in oggetto. Seleziona il nome della cartella visibile nella parte superiore della finestra "Info", quindi digita il nuovo nome che vuoi assegnarle (per esempio NoUpdate).
    • Per poter eseguire questo passaggio, potresti dover prima cliccare sull'icona a forma di lucchetto posta nell'angolo inferiore sinistro della finestra e inserire la password del tuo account.
  9. 9
    Premi il tasto Invio. La cartella in oggetto verrà rinominata.
  10. 10
    Riavvia il Mac. Accedi al menu Apple cliccando sull'icona , clicca sulla voce Riavvia..., quindi clicca sul pulsante Riavvia quando richiesto. Al termine del riavvio del Mac, Google Chrome non dovrebbe più essere in grado di aggiornarsi automaticamente.
  11. 11
    Digita l'URL chrome://settings/help all'interno della barra degli indirizzi di Google Chrome. Google Chrome tenterà di aggiornarsi automaticamente. Nel caso il programma non fosse in grado di eseguire questa operazione, verrà visualizzato un messaggio di errore nella sezione "Google Chrome" della pagina apparsa. Se invece viene visualizzato il messaggio di conferma che Chrome è stato aggiornato correttamente, prova a usare uno degli altri metodi dell'articolo.
    Pubblicità

Metodo 6 di 9:
Modificare l'URL del Servizio di Aggiornamento Automatico di Google Chrome su Mac

  1. 1
    Apri una finestra di Finder cliccando sull'icona
    Immagine titolata Macfinder2.png
    .
    È caratterizzata da uno smile blu e bianco ed è collocata sul Dock di sistema ancorato nella parte inferiore del desktop.
  2. 2
    Clicca sulla cartella Applicazioni. È elencata all'interno del riquadro sinistro della finestra. Verrà visualizzato l'elenco di tutte le app installate sul Mac.
  3. 3
    Clicca sull'icona Google Chrome.app con il tasto destro del mouse. Verrà visualizzato un menu contestuale.
    • Se stai usando un Magic Mouse o il trackpad del Mac, puoi fare doppio clic usando due dita oppure tenere premuto il tasto Control mentre clicchi sull'icona "Google Chrome.app".
  4. 4
    Clicca sull'opzione Mostra contenuto pacchetto. Verrà visualizzato l'elenco di tutti i file relativi all'applicazione di Google Chrome.
  5. 5
    Apri il file "Info.plist" usando un editor per il codice XML. Puoi fare doppio clic sull'icona del file per aprirlo con l'editor predefinito del Mac oppure cliccare sull'icona del file con il tasto destro del mouse, scegliere l'opzione "Apri con" del menu contestuale che apparirà e selezionare l'app da usare per aprirlo.
  6. 6
    Fai doppio clic sull'URL visibile accanto alla voce "KSUpdateURL". I nomi delle chiavi presenti nel file XML sono ordinati alfabeticamente sul lato sinistro della pagina. L'URL che dovrai modificare è visibile sulla destra, sotto alla voce "Value".
  7. 7
    Modifica l'URL. Per impedire che Google Chrome si possa aggiornare automaticamente, modifica l'URL del servizio di aggiornamento inserendo il valore che desideri.
  8. 8
    Clicca sul menu File. È visibile nella parte superiore dello schermo.
  9. 9
    Clicca sull'opzione Salva. Tutte le modifiche che hai apportato al file indicato verranno salvate.
  10. 10
    Digita l'URL chrome://settings/help all'interno della barra degli indirizzi di Google Chrome. Google Chrome tenterà di aggiornarsi automaticamente. Nel caso il programma non fosse in grado di eseguire questa operazione, verrà visualizzato un messaggio di errore nella sezione "Google Chrome" della pagina apparsa. Se invece viene visualizzato il messaggio di conferma che Chrome è stato aggiornato correttamente, prova a usare uno degli altri metodi dell'articolo.
    Pubblicità

Metodo 7 di 9:
Modificare i Parametri di Aggiornamento su Mac

  1. 1
    Clicca sull'icona Spotlight
    Immagine titolata Macspotlight.png
    del Mac.
    È caratterizzata da una lente di ingrandimento ed è collocata nell'angolo superiore destro dello schermo.
  2. 2
    Digita la parola chiave Terminale all'interno della barra di ricerca. Verrà visualizzato l'elenco dei risultati che corrisponde ai criteri cercati.
  3. 3
    Fai doppio clic sull'app "Terminale"
    Immagine titolata Macterminal.png
    .
    È uno degli elementi dell'elenco dei risultati apparso sotto alla barra di ricerca. Verrà visualizzata la finestra "Terminale".
  4. 4
    Digita il seguente comando all'interno della finestra "Terminale" e premi il tasto Invio: defaults write com.google.Keystone.Agent checkInterval 0. In questo modo la frequenza di aggiornamento di Google Chrome verrà impostata a "0" in modo che non venga più effettuato il controllo della presenza di nuovi aggiornamenti.
  5. 5
    Digita l'URL chrome://settings/help all'interno della barra degli indirizzi di Google Chrome. Google Chrome tenterà di aggiornarsi automaticamente. Nel caso il programma non fosse in grado di eseguire questa operazione, verrà visualizzato un messaggio di errore nella sezione "Google Chrome" della pagina apparsa. Se invece viene visualizzato il messaggio di conferma che Chrome è stato aggiornato correttamente, prova a usare uno degli altri metodi dell'articolo.
    Pubblicità

Metodo 8 di 9:
Dispositivi iOS

  1. 1
    Avvia l'app Impostazioni
    Immagine titolata Iphonesettingsappicon.png
    del dispositivo.
    È caratterizzata da un'icona grigia a forma di ingranaggio.
  2. 2
    Scorri il menu apparso verso il basso per poter selezionare la voce iTunes Store e App Store. È elencata a metà del menu "Impostazioni". Verrà visualizzata la pagina relativa alle impostazioni di configurazione dell'App Store.
  3. 3
    Tocca il cursore verde "Aggiornamenti"
    Immagine titolata Iphoneswitchonicon1.png
    .
    Verrà disattivato e diventerà di colore grigio . In questo modo tutte le app presenti sul dispositivo non verranno più aggiornate automaticamente, inclusa quella di Google Chrome.
    Pubblicità

Metodo 9 di 9:
Dispositivi Android

  1. 1
    Avvia l'app Google Play Store
    Immagine titolata Androidgoogleplay.png
    del dispositivo.
    È caratterizzata da un'icona multicolore di forma triangolare posta su uno sfondo bianco.
  2. 2
    Premi il pulsante . È collocato nell'angolo superiore sinistro dello schermo. Verrà visualizzato il menu principale dell'applicazione.
  3. 3
    Scegli la voce Impostazioni. È visibile al centro del menu apparso. Verrà visualizzato l'elenco delle impostazioni del Play Store.
    • Su alcuni dispositivi Android, potresti avere la necessità di scorrere il menu verso il basso per poter selezionare l'opzione Impostazioni.
  4. 4
    Seleziona la voce Aggiornamento automatico app. È elencata nella parte superiore dello schermo. Verrà visualizzato un nuovo menu.
  5. 5
    Scegli l'opzione Non aggiornare automaticamente le app. È una delle voci elencate nel menu apparso. In questo modo le applicazioni installate sul dispositivo tramite il Play Store non verranno più aggiornate automaticamente, incluso Google Chrome.
    Pubblicità

Consigli

  • Disabilitare l'aggiornamento automatico di Chrome è utile se desideri usare il browser su un sistema operativo datato o non più supportato.

Pubblicità

Avvertenze

  • Impedire a Chrome di aggiornarsi automaticamente può rendere il computer vulnerabile a virus, malware e intrusioni non autorizzate da parte di malintenzionati.
  • Visita questo sito per trovare e scaricare una versione precedente di Google Chrome per computer Windows, Mac e Linux.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Contattare Instagram

Come

Iniziare una Conversazione Online

Come

Usare la Funzione "Registrati" su Facebook

Come

Farsi Riammettere su Omegle

Come

Sapere se Qualcuno ti ha Bloccato su Facebook o ha Disattivato il Suo Profilo

Come

Creare un Feed RSS

Come

Creare un Nome Utente Originale

Come

Scoprire se sei nella Lista Restrizioni su Facebook

Come

Parlare con le Ragazze su Tinder

Come

Cancellare la Cronologia di Netflix

Come

Configurare una Webcam

Come

Risolvere il Problema di non Riuscire ad Accedere a un Determinato Sito Web

Come

Trasferire Denaro da PayPal a un Conto Corrente Bancario

Come

Aprire un File XML
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 24 406 volte
Categorie: Internet
Questa pagina è stata letta 24 406 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità