Introduzione

  • Un modello dati (Data model) è un documento che mostra l'organizzazione dei dati aziendali e viene usato come punto di partenza per lo sviluppo di applicazioni. Un data model descrive la struttura e il formato dei dati. Un Database model definisce in che modo i dati verranno memorizzati, organizzati e modificati all'interno di un sistema di database. I tipi più comuni di modelli dati sono Flat model, Hierarchical model, Network model, Relational model, Dimensional model e Object-Relational model.
  • Un diagramma di struttura dati (Data Structure Diagram o DSD) fornisce una rappresentazione grafica delle entità presenti sul database, le relazioni tra esse e i vincoli esistenti. La rappresentazione grafica avviene mediante rettangoli e frecce per rappresentare le entità e le relazioni. La modellazione Entità-Relazioni è uno dei metodi più usati nella creazione di Data model. Un modello Entità-Relazione (modello E-R) fornisce una rappresentazione logica di dettaglio dei dati aziendali. Un Diagramma Entità Relazione, o ERD, è una rappresentazione grafica del modello E-R.
  • L'ERD è un mezzo molto efficace nella comunicazione tra sviluppatori e utenti del database. Le componenti principali di un diagramma ER sono:
    • Entità – può essere una persona, un posto, un oggetto, un evento o una qualsiasi cosa di cui si abbia la necessità di gestire i dati.
    • Relazione – rappresenta l'associazione tra entità/tipi di entità.
    • Attributi – sono proprietà di un'entità che hanno un'importanza per l'azienda.
    • Vincoli (Cardinalità) – una caratteristica di una relazione che mostra il numero di istanze di un'entità messe in relazione con il numero di istanze di un'altra entità.
  • Le relazioni insieme alle proprie caratteristiche definiscono le cosiddette "business rules" rappresentate nell'ERD. Entità e Relazioni possono avere degli attributi che vengono mostrati nell'ERD. Questo tutorial passo-passo mostra come creare un ERD usando il database MySQL.

Passaggi

  1. 1
    Identifica le entità del database in base ai requisiti dell'azienda/organizzazione o del business.
    • Esistono delle linee guida generiche nella definizione dei nomi delle entità. Il nome di un'entità dovrebbe essere singolare, sintetico (per semplicità); se si utilizzano delle abbreviazioni, devono essere molto specifiche.
    • Evita gli spazi nei nomi. Se si deve utilizzare più di una parola è preferibile utilizzare un underscore ( _ ) come separatore.
  2. 2
    Definisci le caratteristiche delle entità specificandone gli attributi.
    • Gli attributi possono essere nomi singolari o composti.
    • Il nome dell'attributo deve essere univoco per l'entità selezionata.
  3. 3
    Crea delle relazioni significative tra le istanze di una o più entità. Le relazioni devono rispecchiare le business rules definite dall'azienda/organizzazione.
    • La relazione dovrebbe contenere un verbo.
    • Dovrebbe spiegare esattamente l'azione da intraprendere.
    • Cardinalità: la relazione può essere di tipo uno-a-uno (1:1), uno-a-molti (1:m) o molti-a-molti (m:n).
  4. 4
    Apri MySQL Workbench. Per lanciare MySQL Workbench vai su Start, clicca "Tutti i programmi", "MySQL" e seleziona "MySQL Workbench".
  5. 5
    Apri lo strumento per disegnare il diagramma ER. Dalla barra dei menu clicca su "File" e poi su "New model". Clicca di nuovo sulla barra dei menu poi su "Model" e scegli "Add diagram".
  6. 6
    Disegna le tabelle. Le tabelle rappresentano le entità di business nel modello ERD. Seleziona l'icona della tabella o clicca su "T" sul menu verticale.
  7. 7
    Sposta il mouse sull'area di disegno e scegli la posizione in cui rilasciare la tabella.
  8. 8
    Dai un nome alla tabella. Esegui un doppio clic sulla tabella per aprire una finestra (table editor) nella parte inferiore dello schermo. In questa finestra potrai inserire il nome delle tabella (entity).
  9. 9
    Aggiungi degli attributi alle tabelle. All'interno del table editor potrai aggiungere colonne (attributes) alla tabella (entity).
  10. 10
    Seleziona il tipo dati (datatype) opportuno e definisci la chiave primaria (constraint). Seleziona il tipo di dati definito nei requisiti per ogni attributo selezionandolo dal menu a tendina. Seleziona un attributo o un gruppo di attributi che possano identificare univocamente un record di quella tabella. Questa sarà la chiave primaria della tabella. Inoltre, seleziona quali attributi dovranno essere obbligatoriamente popolati (non nulli).
  11. 11
    Ripeti l'operazione per le restanti entità che fanno parte dei requisiti di business.
  12. 12
    Aggiungi le relazioni tra le tabelle (entities).
    • Seleziona la caratteristica/tipo di relazione (1:1, 1:m, m:n) dal menu verticale.
    • Clicca sulle 2 tabelle (una dopo l'altra) per metterle in relazione in base alla relazione selezionata nel menu.
  13. 13
    Ripeti la stessa azione per aggiungere le relazioni (business rules) tra le rimanenti tabelle (entities).
  14. 14
    Salva il diagramma ER (ERD). Dalla barra dei menu clicca su "File", seleziona "Save model as" e assegna un nome opportuno all'ERD da salvare.
    • Puoi anche salvare il modello come file PDF. Vai su "File", clicca su "Export" e seleziona "Export as single page PDF". Assegna un nome al file e completa il salvataggio.
    Pubblicità

Consigli

  • Determina con attenzione la tipologia di relazione tra due entità perché può essere un elemento di confusione.
  • Fai molta attenzione alle relazioni "identifying" e "non-identifying".
  • Segui le linee guida generali per assegnare i nomi alle tabelle e alle colonne. Una pratica molto diffusa è quella di assegnare una lettera maiuscola alla prima lettera di ogni parola.
  • Contrassegna le chiavi primarie e i campi non nulli.
  • L'identificazione di tutte le entità di cui il business vuole gestire i dati è di fondamentale importanza.
  • Scegli in maniera opportuna i tipi di dati delle colonne.
  • Le definizioni di tutti gli attributi necessari e delle relazioni tra entità sono estremamente importanti.

Pubblicità

Avvertenze

  • Un'identificazione non corretta delle entità può portare a un aumento della complessità della progettazione e a uno spreco di tempo.
  • Un'identificazione non corretta dei tipi di relazione può portare a un data model errato che porterà a una gestione errata dei dati e a uno spreco di tempo per correggere gli errori.
  • Evita i cicli (tre o più entità associate tramite una relazione ciclica) nei diagrammi ERD. Potrebbe condurre a interrogazioni dei dati errati e a uno spreco di tempo per correggere gli errori.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Scannerizzare Documenti

Come

Inserire un Pulsante di Spunta in Word

Come

Individuare il Codice Product Key di Office

Come

Aggiungere un Segno di Spunta a un Documento di Word

Come

Rimuovere una Pagina Bianca su Word

Come

Usare la Numerazione Automatica in Excel

Come

Rimuovere la Protezione di un Foglio Excel

Come

Aggiungere un Bordo a un Documento di Word

Come

Inserire una Freccia su Microsoft Word (PC o Mac)

Come

Calcolare l'Età in Excel

Come

Trasferire Microsoft Office su un Altro Computer

Come

Controllare la Punteggiatura in Microsoft Word

Come

Rimuovere l'Attributo 'Sola Lettura' a un Documento Microsoft Word

Come

Aggiungere gli Esponenti a Microsoft Word
Pubblicità

Riferimenti

  1. Jeffrey A Hoffer, V. Ramesh, and Herikki Topi, Modern Database Management (10 edition) . Pearson, 2011.
  2. Wikipedia, Data Model [Online] http://en.wikipedia.org/wiki/Data_model
  3. Wikipedia, Entity Relationship Model [Online] http://en.wikipedia.org/wiki/Entity-relationship_model
  4. Software design tutorials, SmartDraw[Online] http://www.smartdraw.com/resources/tutorials/entity-relationship-diagrams/

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 9 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 9 789 volte
Categorie: Programmazione | Office
Questa pagina è stata letta 9 789 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità