Come Disegnare una Mappa degli Stati Uniti

Disegnare una mappa degli Stati Uniti è più difficile di quanto sembri. È vero che ci sono Stati rettangolari come il Colorado e il Wyoming ma ce ne sono altri ben più complessi come il Maryland e il West Virginia.


Disegnare gli Stati Uniti in modo perfetto è un compito davvero difficile, ma potrebbe valerne la pena.

Passaggi

  1. 1
    Raccogli informazioni sui diversi tipi di proiezioni e sulle mappe. Tutte le proiezioni avranno qualche grado di distorsione.
    • La proiezione di Mercatore è una proiezione matematica che distorce sempre più le aree andando dall’equatore ai poli, verso un fattore infinito. Questa proiezione rappresenta le aree vicino all’equatore molto fedelmente, mentre quelle vicino ai poli hanno un elevato grado di distorsione. Si raccomanda di prendere ispirazione da questa proiezione, visto che gli Stati Uniti si trovano sotto i 50° di latitudine nord, dove la distorsione è molto elevata.
    • La proiezione di Winkel-tripel è una sorta di proiezione di compromesso pensata per una visione globale del mondo con la minima distorsione. Questa non è una buona tecnica cui ispirarsi perché la longitudine degli Usa è troppo lontana dal Meridiano di Greenwich per avere un disegno accurato.
    • La proiezione conica equivalente di Albers è una proiezione pensata per conservare l’area e la forma dei territori. È una delle fonti migliori cui ispirarsi perché restituisce una forma accurata degli Stati Uniti ed è familiare a molti. Ricordati solo che le linee che formano la griglia non sono perfettamente orizzontali o verticali.
  2. 2
    Conosci i quattro tipi di mappa. Questi sono: politica, fisica, tematica e cartogramma. Per ora non devi preoccuparti dei cartogrammi.
    • In una mappa politica ci saranno:
      • Confini
      • Nomi di città e capitali e la loro localizzazione
      • Strade (quelle principali)
    • In una mappa fisica ci saranno:
      • Dati geografici (montagne, valli, cascate, fiumi ecc.)
      • Quote (di solito evidenziate da diversi colori – verde per quelle basse, marrone per quelle alte): a volte si usa una legenda
      • Punti di riferimento
    • Le mappe tematiche sono diverse. Non contengono le solite cose, tutto dipende da quali specifiche caratteristiche si vogliono evidenziare: vegetazione, consumo di petrolio, urbanizzazione, differenze climatiche ecc. È necessaria una legenda, poiché la mappa sarà colorata per differenziare le diverse aree.
  3. 3
    Includi punti di riferimento conosciuti. Un esempio è il monte più alto di uno Stato.
  4. 4
    Decidi quale proiezione userai e disegna la tua mappa. Ne trovi di ottime anche su internet, senza che tu debba andare a comprarle.
  5. 5
    Pensa alla dimensione. Più sarà dettagliata, più elementi dovrai aggiungere. Questo è molto importante per disegnare l’intera mappa degli Usa perché anche qualche piccolo errore qua e là può avere un impatto significativo sulla forma.
  6. 6
    Identifica la forma di tutti i 50 Stati. Mentre alcuni sono letteralmente dei rettangoli (come il Wyoming e il Colorado), altri sono più complessi, come il Maryland e il West Virginia. Fai un po’ di pratica prima di disegnarli definitivamente sulla mappa. Una cartina dello Stato sarà molto utile.
  7. 7
    Traccia uno schizzo del contorno del Paese e degli Stati. Non è necessario essere troppo dettagliati basta dare un’idea di come appare lo Stato. Meglio avere un’idea generale che iniziare alla cieca. Non è consigliabile iniziare a disegnare dagli angoli perché contribuisce ad aumentare la distorsione della mappa.
  8. 8
    Entra più nei dettagli. Questo non significa disegnare gli Stati Uniti ancora e ancora. E non significa nemmeno cancellare e ridisegnare ogni volta. Piuttosto, suddividi l’area problematica e analizzane i dettagli. Alcuni esempi di zone complesse sono le linee di costa e i fiumi. Anche se non è necessario, potrebbe essere utile prendere nota di cosa va dove.
    • Quando disegni una mappa tematica, non indicare le isole artificiali, gli impianti di trivellazione o cose simili, a meno che non siano specificate nella legenda. Le informazioni non necessarie potrebbero confondere chi guarda la mappa.
    • Una buona cosa è evidenziare il percorso dei fiumi principali che condiziona la forma di uno Stato. Alcuni esempi sono il Mississippi, il Missouri, il Colorado e i due Red River (Oklahoma/Texas e North Dakota/Minnesota). Dato che i fiumi influenzano la forma degli Stati Uniti, in particolare quella della zona orientale, questo aiuta molto a migliorare la forma e riduce la distorsione.
    • Ricordati dell’Alaska e delle Hawaii. Anche se tecnicamente non fanno parte dei “48 inferiori” sono comunque Stati Uniti e quindi devono essere inclusi nella tua mappa. Molte versioni delle mappe realizzate dai computer hanno Alaska e Hawaii nell’angolo in basso a sinistra, dove c’è il confine tra Messico e Stati Uniti. Potresti anche metterli su un altro foglio.
  9. 9
    Disegna la versione definitiva usando una matita. Una normale matita HB va bene, ma i disegnatori professionisti usano anche kit da 10 matite di diverse durezze. Ecco cosa dovrà esserci nella tua cartina:
    • Colore – molto importante per disegnare mappe di tutti i tipi. Per una cartina politica è utile scegliere colori contrastanti tra loro e non colori simili per due Stati confinanti. In questo modo sarà più difficile fare confusione.
    • Tutti gli elementi di una mappa fisica, come spiegato sopra. Fai solo questo se stai disegnando una cartina fisica.
      • È possibile realizzare una combinazione di mappa politica e fisica. Le matite colorate saranno la scelta vincente rispetto ad altri metodi di colorazione perché la mappa sarà molto ricca di dettagli. Saranno necessari confini, città e capitali e caratteristiche fisiche. Verranno utilizzati i colori della cartina fisica, non di quella politica.
    • Mappa tematica: i dati che hai scelto di rappresentare con una legenda e i corrispondenti colori. Anche se dovrai cercare i dati su internet o sui libri, sarà comunque un risultato brillante aver disegnato la mappa degli Stati Uniti invece di ricopiarla da qualche parte.
    • Un pennarello (preferibilmente di colore scuro) – per evidenziare i confini. Senza il pennarello il contrasto sarà poco marcato.

Consigli

  • Non disegnare alla cieca il contorno del Paese per poi riempirlo con gli Stati. A meno che tu non sia certo di ciò che stai facendo, la mappa sarà quasi certamente storta. Invece, muoviti da ovest verso est. A eccezione della costa ovest e del confine Idaho-Montana, gli Stati occidentali sono abbastanza facili da disegnare e le loro proporzioni sono semplici. Gli Stati orientali hanno una forma più complessa e meno linee rette. È facile sbagliare le loro proporzioni, specialmente in caso di Stati lunghi e stretti come il Kentucky e il Tennessee.
  • Non aver paura di fare errori: sbagliando si impara.

Cose che ti Serviranno

  • Molti fogli di brutta
  • Matite e gomma
  • Una mappa degli Stati Uniti fatta con proiezione computerizzata
  • Pennarello permanente o lavabile
  • Colori ad acqua, pastelli, pennarelli o qualunque altra cosa per colorare

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Geografia | Disegno

In altre lingue:

English: Draw a Map Of the USA, Español: dibujar un mapa de los EE.UU., Русский: нарисовать карту США, Português: Desenhar o Mapa dos EUA

Questa pagina è stata letta 1 305 volte.

Hai trovato utile questo articolo?