Come Disintossicare i Polmoni in Modo Naturale

In questo Articolo:Migliorare la Salute ComplessivaMinimizzare i Rischi AmbientaliRespirare al MeglioValutare Metodi di Guarigione AlternativiConoscere i Pericoli che Influiscono sulla Salute dei Polmoni

È di estrema importanza proteggere i polmoni per garantirne la salute nel lungo periodo. Con il tempo, le tossine delle muffe e i batteri possono comprometterne la salute e portare a malattie anche irreversibili e mortali, come la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO). Fortunatamente, ci sono alcuni rimedi naturali che ti aiutano a mantenere i polmoni sani e respirare bene.

Parte 1
Migliorare la Salute Complessiva

  1. 1
    Mangia alimenti ricchi di antiossidanti. Seguire una dieta sana in generale aiuta ad aumentare la forza dei polmoni e i cibi ricchi di antiossidanti sono particolarmente indicati in questo senso. Gli antiossidanti si sono dimostrati in grado di rafforzare la capacità polmonare e migliorare la qualità della respirazione dei pazienti.[1]
    • I mirtilli, i broccoli, gli spinaci, l'uva, le patate dolci, il tè verde e il pesce sono tutti alimenti particolarmente ricchi di antiossidanti.[2]
  2. 2
    Fai attività fisica. Se svolgi regolarmente esercizio fisico, permetti ai polmoni di lavorare al massimo delle loro capacità. Dovresti prefiggerti di fare:
    • Almeno 30 minuti di attività aerobica moderata (come la camminata, il nuoto o il golf) 4-5 volte a settimana;
    • In alternativa, dovresti fare almeno 25 minuti di attività aerobica intensa (come la corsa, il ciclismo o la pallacanestro) non meno di 3 giorni a settimana.[3]
  3. 3
    Smetti di fumare. Il fumo del tabacco è una delle principali cause di BPCO (broncopneumopatia cronica ostruttiva), enfisemi e cancro ai polmoni. Le tossine presenti nelle sigarette danneggiano e infiammano i bronchi, rendendo difficile il respiro.[4]
    • Per proteggere i polmoni, non pensare di sostituire le sigarette con prodotti del tabacco che non producono fumo, come quello da masticare o da sniffare, perché aumentano il rischio di cancro alla bocca e, in più, provocano malattie gengivali, carie dentali e tumore al pancreas.[5]
    • Anche le sigarette elettroniche sono nocive per la salute dei polmoni.[6] Degli studi recenti hanno dimostrato che gli aromi presenti in queste sigarette contengono una sostanza chimica tossica chiamata diacetile; tale sostanza è stata correlata alla bronchiolite costrittiva, una forma rara e potenzialmente mortale della BPCO (broncopneumopatia cronica ostruttiva) non reversibile, nella quale i bronchioli sono compressi e schiacciati dal tessuto cicatriziale e/o dall'infiammazione.[7]
    • Se vuoi disintossicare i polmoni, non devi usare alcun tipo di prodotto del tabacco.

Parte 2
Minimizzare i Rischi Ambientali

  1. 1
    Frequenta ambienti ben ventilati. Assicurati che gli ambienti in cui ti trovi più spesso, come la stanza in cui lavori e la tua casa, abbiano una buona circolazione dell'aria. Quando lavori con materiali pericolosi, come i vapori delle vernici, la polvere dei cantieri o i prodotti chimici dei trattamenti e delle tinture per capelli, devi fare in modo che ci sia un'adeguata ventilazione o comunque devi proteggerti con dispositivi appropriati, come una maschera antipolvere o un respiratore.
    • Assicurati che gli aspiratori siano accesi e le finestre aperte, per permettere la circolazione di aria fresca.
    • Valuta di indossare un respiratore quando devi lavorare in spazi piccoli.
    • Se devi pulire con prodotti chimici aggressivi, come la candeggina, assicurati che le finestre della stanza siano aperte e fai in modo di poter lasciare l'ambiente per concedere una "pausa" ai polmoni.
      • Non mescolare la candeggina con l'ammoniaca. Queste due sostanze insieme provocano un vapore tossico, la cloramina, che causa danni alle mucose dei polmoni.
    • Non accendere il camino o la stufa a legna negli ambienti interni, perché possono emettere delle tossine nocive per i polmoni.
  2. 2
    Tieni in considerazione la sensibilità alle piante. Alcune piante rilasciano nell'aria spore, polline e altri potenziali agenti irritanti. Assicurati che le piante di casa non peggiorino il tuo problema polmonare.
  3. 3
    Usa i filtri HEPA. Per aiutare i tuoi polmoni a restare sani dovresti scegliere questa tipologia di filtrazione per eliminare le microparticelle di polvere e gli allergeni presenti nell'aria.[8]
    • I purificatori d'aria all'ozono non sono altrettanto efficaci per ridurre gli allergeni e altre microsostanze dall'ambiente, inoltre a volte possono irritare i polmoni.[9]

Parte 3
Respirare al Meglio

  1. 1
    Impara come respirare in maniera appropriata. Uno dei modi migliori per rafforzare i polmoni in maniera naturale è quello di respirare in modo corretto. Inspira dal diaframma, espandi e spingi i muscoli della parte bassa dell'addome. Quando espiri, i muscoli devono rientrare nella loro posizione di partenza.[10]
    • Respirando con il diaframma, diversamente dalla gola, aumenti la capacità dei polmoni e li rendi più forti.
  2. 2
    Calcola il tempo del respiro. Inspira ed espira. Mentre esegui entrambe le fasi, conta i secondi necessari. Gradualmente, prova ad allungare i tempi dei respiri di uno o due secondi.
    • Assicurati di non sforzarti troppo o di trattenere per troppo tempo il respiro, altrimenti potresti limitare l'apporto di ossigeno al cervello, causando vertigini o svenimenti.
  3. 3
    Migliora la postura. Assumi una posizione ben eretta quando sei seduto o in piedi, in modo da stimolare il rafforzamento dei polmoni.
    • Un esercizio che aiuta ad aumentare la capacità polmonare consiste nel sederti su una sedia con la schiena ben dritta e sollevare le braccia sopra la testa mentre respiri profondamente.[11]

Parte 4
Valutare Metodi di Guarigione Alternativi

Mantieni una mentalità aperta. Alcuni dei seguenti consigli non sono basati su prove scientifiche o sono stati sottoposti a studi limitati. Devi sempre consultare il medico prima di provare delle medicine o cure alternative, perché alcune erbe e minerali potrebbero interagire in modo negativo con i farmaci su prescrizione.

  1. 1
    Inserisci più origano nella tua alimentazione. Il suo effetto positivo principale è dato dal carvacrolo e dall'acido rosmarinico contenuti al suo interno. Entrambi questi elementi sono dei decongestionanti naturali e aiutano a ridurre le istamine, dimostrandosi così dei composti benefici nel migliorare il passaggio dell'aria nel tratto respiratorio e nei condotti nasali.[12]
    • Si è riscontrato che gli oli volatili dell'origano, il timolo e il carvacrolo, sono in grado di inibire la crescita di batteri nocivi come lo Stafilococco aureo e lo Pseudomonas aeruginosa.
    • Puoi consumare l'origano fresco o nella sua forma essiccata e puoi aggiungere ogni giorno 2 o 3 gocce del suo olio nel latte o nel succo di frutta.
  2. 2
    Fai dei suffumigi con l'eucalipto per sfruttare le sue proprietà espettoranti. L'eucalipto è un tipico ingrediente di molte caramelle balsamiche e sciroppi per la tosse; deve le sue proprietà a un composto espettorante chiamato cineolo, che riduce la tosse, combatte la congestione e lenisce i seni nasali irritati.
    • Per sfruttare le caratteristiche benefiche di questa pianta con i fumenti, aggiungi poche gocce di olio di eucalipto in acqua bollente. In seguito avvicina il viso al recipiente e respira il vapore per 15 minuti.[13]
    • Nota: l'olio di eucalipto può ridurre la velocità con cui il fegato metabolizza alcuni farmaci. Se lo prendi assieme ad altri medicinali puoi aumentarne gli effetti positivi, ma anche quelli collaterali. Prima di assumerlo in qualunque forma parla con il medico per stabilire se ci possono essere delle interazioni con le medicine.
      • Tra i farmaci che reagiscono con l'olio di eucalipto ci sono Voltaren, Brufen, Motrin, Celebrex, Coumadin, Allegra e altri.
  3. 3
    Fai una doccia calda per liberare i polmoni. Una sauna o un bagno caldo possono stimolare lo scioglimento delle secrezioni e aiutare i polmoni a liberarsi delle sostanze tossiche.
    • Assicurati di bere acqua dopo aver fatto una lunga doccia o aver trascorso del tempo in una sauna, per non correre il rischio di disidratarti.
    • Se decidi di fare un idromassaggio controlla che la vasca sia accuratamente pulita, per evitare qualunque forma di infezione. Le alte temperature favoriscono la proliferazione batterica e, nonostante l'acqua possa puzzare intensamente di cloro, è difficile che questa sostanza mantenga le sue proprietà battericide in acqua calda. Alcuni test hanno riscontrato che anche negli idromassaggi in cui ci sono alti livelli di cloro, il più delle volte questo ha effetti ridotti sugli organismi contaminanti.
  4. 4
    Usa la menta per lenire i muscoli dell'apparato respiratorio. La menta e il suo olio contengono il mentolo, una sostanza calmante in grado di dare sollievo ai muscoli del tratto respiratorio e favorire un movimento respiratorio meno contratto.
    • Insieme all'effetto antistaminico della menta, il mentolo è un ottimo decongestionante. Puoi masticare 2-3 foglie (diversamente dalle caramelle che vanno succhiate) per ottenere effetti benefici immediati. [14]
    • Molte persone trovano sollievo applicando sul petto dei balsami o inalando altri prodotti contenenti mentolo che sono in grado di sciogliere la congestione.
  5. 5
    Bevi un infuso di verbasco. Questa pianta è nota per le sue proprietà espettoranti e la capacità di liberare i passaggi bronchiali. Sia le foglie sia i fiori della pianta vengono usati per preparare un estratto erboristico in grado di rafforzare i polmoni.
    • Il verbasco viene usato dagli erboristi per eliminare l'eccesso di muco dai polmoni, liberare i bronchi e ridurre l'infiammazione nel tratto respiratorio.
    • Per preparare l'infuso metti un cucchiaino di verbasco essiccato in 240 ml di acqua bollente.[15]
  6. 6
    Prendi la liquirizia. Se sei congestionato, una tisana di radice di liquirizia è particolarmente utile per alleviare il disagio. Si ritiene che questa radice sia in grado di ridurre il gonfiore, sciogliere il muco e diminuire la tosse. [16]
    • La liquirizia aiuta a fluidificare il catarro presente nel tratto respiratorio, facilitandone l'espulsione.
    • Si pensa inoltre che abbia delle proprietà antibatteriche e antivirali che combattono le infezioni.
  7. 7
    Lo zenzero ha un grande potere disintossicante per i polmoni. È stato studiato di recente per esaminare il suo possibile ruolo nella prevenzione di alcuni tumori, incluso quello polmonare, in quanto sembra essere in grado di inibire la crescita dei carcinomi non a piccole cellule.[17]
    • Puoi preparare una tisana con la radice di zenzero e del limone per rendere meno difficoltosa la respirazione.
    • Lo zenzero crudo o cucinato può anche migliorare la digestione.

Parte 5
Conoscere i Pericoli che Influiscono sulla Salute dei Polmoni

  1. 1
    Riconosci i sintomi. Se hai la tosse, se persiste per più di un mese, ti crea difficoltà di respirazione o provoca il fiato corto, devi rivolgerti a un medico al più presto.[18]
  2. 2
    Informati in merito alla BPCO. Per broncopneumopatia cronica ostruttiva si intende sia una bronchite cronica sia l'enfisema; la maggior parte delle persone affette da questa malattia soffre di una combinazione di entrambe. Di solito la patologia è progressiva, vale a dire che continua a peggiorare con il tempo; secondo l'OMS questa è la quarta causa di morte al mondo.[19]
    • La BPCO colpisce i polmoni, soprattutto gli alveoli, che sono delle piccole sacche d'aria che permettono lo scambio di ossigeno e anidride carbonica.
      • L'enfisema è una malattia che causa infiammazione a bronchi e bronchioli, i quali continuano a gonfiarsi e ostruirsi; di conseguenza si gonfiano anche gli alveoli. Queste fragili sacche d'aria scoppiano e si uniscono tra loro; il danno che ne deriva rende più difficile lo scambio di ossigeno e anidride carbonica.
      • La bronchite cronica porta i polmoni a produrre più muco, che quindi ostruisce le vie aeree e ricopre gli alveoli, complicando il respiro.[20]
  3. 3
    Sappi quali sono i soggetti più vulnerabili. Sebbene chiunque possa sviluppare la BPCO, ci sono alcuni dati demografici che dimostrano che alcune persone sono più a rischio. In genere la malattia colpisce più spesso gli adulti, soprattutto quelli che hanno più di 40 anni, rispetto ai bambini.
    • L'incidenza della patologia tra la popolazione maschile e femminile è identica, ma i fumatori corrono un rischio maggiore.[21]

Consigli

  • Sostieni una qualità dell'aria migliore. In molte aree geografiche l'aria è davvero molto sporca a causa dell'inquinamento. Anche se credi di non poter fare molto per cambiare la situazione, puoi invece informarti presso le autorità locali e conoscere la normativa in merito alle misure e ai provvedimenti ambientali; puoi anche verificare se i politici eletti si stanno impegnando in questo senso.[22]
    • Puoi inoltre valutare di unirti a qualche gruppo o associazione ecologista della tua zona. Se soffri di asma, dovresti trovare altre persone che vivono il tuo stesso problema e con cui condividere idee e consigli per riuscire a vivere in un ambiente inquinato.

Riferimenti

  1. http://www.health.com/health/gallery/0,,20488696_13,00.html
  2. http://www.webmd.com/food-recipes/10-super-foods?page=3
  3. http://www.health.com/health/gallery/0,,20488696_4,00.html
  4. https://lunginstitute.com/lung-diseases/copd/
  5. http://www.cancer.org/cancer/cancercauses/tobaccocancer/smokeless-tobacco
  6. http://www.lung.org/stop-smoking/smoking-facts/e-cigarettes-and-lung-health.html
  7. http://ehp.niehs.nih.gov/15-10185./
  8. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/allergies/in-depth/allergy/art-20049365
  9. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/asthma/expert-answers/asthma/faq-20058187
Mostra altro ... (13)

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 9 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Vie Respiratorie

In altre lingue:

English: Detox Your Lungs Naturally, Português: Desintoxicar os Pulmões Naturalmente, Русский: вывести токсины из легких с помощью натуральных средств, Español: desintoxicar tus pulmones naturalmente, Deutsch: Die Lunge auf natürliche Weise entgiften, Français: désintoxiquer naturellement les poumons, Bahasa Indonesia: Mendetoksifikasi Paru Paru secara Alami, Nederlands: Je longen op natuurlijke wijze reinigen, العربية: تنقية الرئة من السموم بطرق طبيعية, 中文: 帮助肺部自然排毒, Tiếng Việt: Giải độc phổi bằng phương pháp tự nhiên, ไทย: ดีท็อกซ์ปอดด้วยวิธีธรรมชาติ, 한국어: 천연요법으로 폐 해독하는 방법

Questa pagina è stata letta 40 742 volte.
Hai trovato utile questo articolo?