Come Disintossicare i Reni in Modo Naturale

Scritto in collaborazione con: Lisa Bryant, ND

In questo Articolo:Migliorare la DietaSperimentare i Rimedi della Medicina AlternativaTrattare un Caso Serio16 Riferimenti

In questa vita colma di stress e frenesia siamo esposti a un'ampia gamma di tossine. Per sopportare questi ritmi poco sani spesso cediamo alle tentazioni sotto forma di fast food, bevande energizzanti con caffeina e feste sfrenate. Ma chi si occupa di espellere le tossine dall'organismo? L'arduo compito spetta a due organi a forma di fagiolo situati in un angolo della cavità addominale: i reni. Sono in funzione giorno e notte per filtrare le sostanze dannose che immettiamo costantemente nel corpo, ma quando il carico di tossine è eccessivo si affaticano e operano più lentamente. Di conseguenza possono formarsi calcoli, infezioni, cisti, tumori e a lungo andare i reni possono smettere di funzionare totalmente. Leggi l'articolo per sapere come disintossicarli in modo naturale.

Parte 1
Migliorare la Dieta

  1. 1
    Bevi ogni giorno moltissima acqua. La prima cosa da fare per disintossicare i reni è bere quotidianamente tanta acqua naturale e pulita. Dovresti berne circa 8 bicchieri al giorno (di più se sudi molto per via del clima o dell'esercizio fisico) per aiutare i reni a filtrare le tossine che si sono accumulate nel corpo. Per capire se bevi abbastanza acqua, osserva il colore delle urine che devono essere di colore chiaro o trasparenti e quasi inodori. Se sono di una tonalità più scura o se emanano un odore intenso, significa che sono concentrate (il che è normale se si tratta delle urine che espelli la mattina appena sveglio). Se invece le urine sono chiare o trasparenti, significa che il sistema di filtraggio del corpo è sano e pulito.[1] I liquidi come le bevande gassate o il caffè non sono un valido sostituto dell'acqua naturale.
    • Anche alcuni succhi di frutta, tè o tisane possono aiutarti a disintossicare i reni, tuttavia dal punto di vista medico solo l'acqua pulita è in grado di aiutare i reni. È vero che succhi, tè e tisane possono contenere sostanze utili, come sali minerali e vitamine, purtroppo però spesso racchiudono anche zucchero, caffeina o altri elementi nocivi per i reni. Ricorda dunque che l'acqua semplice è la più vantaggiosa.
  2. 2
    Mangia molta frutta. Le verdure e i frutti ricchi di potassio favoriscono la disintossicazione dei reni. Uva, arance, meloni, banane, kiwi, albicocche e prugne hanno un'alta concentrazione di potassio.[2] Anche il latte e lo yogurt sono ricchi di potassio.
    • Includi questi frutti nella dieta quotidiana per regolare il livello di elettroliti nel sangue e far funzionare i reni in maniera ottimale. Bevendo una volta al giorno (al mattino o nel pomeriggio) un bicchiere di succo di amarena puoi favorire l'eliminazione dell'acido urico in eccesso, un sottoprodotto del lavoro dei reni.
    • Gli alimenti ricchi di potassio vanno assunti in modo equilibrato. Un eccesso di potassio nell'organismo può scatenare una malattia nota come iperkaliemia che può indurre un arresto cardiaco e la morte. Le persone affette da patologie renali, per esempio da insufficienza renale, non possono assumere troppo potassio. Una persona in buona salute può assumerne fino a 4,7 g al giorno.[3]
  3. 3
    Non dimenticare i frutti di bosco. In particolare, i mirtilli rossi possono aiutarti a disintossicare i reni in modo naturale perché contengono una sostanza nutriente chiamata chinino che si trasforma in acido ippurico attraverso una serie di processi metabolici nel fegato. L'acido ippurico ripulisce i reni dagli accumuli di urea e acido urico. Per disintossicare i reni sono sufficienti 120 g di mirtilli rossi al giorno.[4]
    • Dagli studi scientifici effettuati, è emerso che i mirtilli rossi sono molto utili anche per curare e prevenire le infezioni del tratto urinario grazie alle loro proprietà antibatteriche.[5]
  4. 4
    Mangia più spesso l'orzo. È un cereale eccellente sia per purificare i reni sia per evitare che si danneggino nei casi di diabete mal controllato. Tieni presente che l'orzo non è di per sé una cura contro le malattie dei reni, ma affiancato ad altri rimedi naturali può contribuire a mantenerli in buona salute. Un buon modo per inserire l'orzo nella dieta quotidiana è quello di usare la farina integrale in sostituzione di quella bianca raffinata.
    • Un altro modo per aumentare il consumo di orzo è quello di metterne a bagno una manciata nell'acqua la sera e bere quella stessa acqua quando ti svegli il mattino dopo. È un buon sistema per disintossicare i reni e riparare i danni causati dagli accumuli di tossine.[6] Gli esperti hanno notato che consumando regolarmente l'orzo, i livelli di creatinina tornano in equilibrio, anche in caso di diabete.[7]
  5. 5
    Evita l'alcool, la caffeina e il cioccolato. Anche se gli scienziati ancora dibattono sull'argomento, c'è un'intera lista di ingredienti potenzialmente da evitare che include le bevande alcoliche, il cioccolato, la frutta secca, gli alimenti processati industrialmente e le bevande che contengono caffeina.[8] Gli esperti raccomandano di evitarli perché, oltre a danneggiare i reni, possono nuocere a tutto l'organismo. Anche chi non sente la necessità di purificare i reni dovrebbe limitare il consumo di tutti questi alimenti.
    • Comunque ancora non è ancora certo che questi alimenti vadano eliminati dalla dieta per evitare danni ai reni. Gli esperti sono tuttora all'opera per trovare delle risposte certe.
  6. 6
    Limita il consumo di proteine. Gli unici alimenti che sono dannosi per la salute dei reni in modo provato sono quelli con un alto contenuto di proteine. È un'informazione poco nota, eppure si tratta di alimenti che nuocciono realmente ai reni visto che quando l'organismo li digerisce e li metabolizza produce la più alta quantità di scorie. Questi scarti prendono il nome di creatinina e sono la ragione principale per cui il livello di questa sostanza viene misurata nei pazienti affetti da problemi ai reni. Un livello di creatinina alto può indicare che i reni hanno difficoltà a filtrare ed eliminare le tossine. Per queste ragioni è bene moderare il consumo di proteine.
    • Gli adulti che soffrono di problemi ai reni, per esempio di insufficienza renale cronica, devono limitare il consumo quotidiano di proteine a soli 0,8 g ogni chilo di perso corporeo. Questi valori sono stati stabiliti dalla National Kidney Foundation americana, una fondazione che fornisce raccomandazioni cliniche relative alle patologie renali croniche e al diabete. Un uomo adulto che pesa 60 kg non dovrebbe assumere più di 48 g di proteine al giorno. A grandi linee, si tratta dell'equivalente di una bistecca di maiale e una fetta di formaggio.
    • Consulta il medico prima di apportare qualunque variazione drastica alla dieta. Le proteine sono un elemento essenziale dell'alimentazione generalmente necessario a tutti.
  7. 7
    Smetti di fumare se sei un fumatore. Il fumo può fare aumentare la pressione del sangue che a sua volta può causare danni ai reni. Inoltre, provoca tante altre conseguenze negative sul corpo, quindi se stai cercando di rimetterti in forma e disintossicare gli organi è certamente utile smettere.

Parte 2
Sperimentare i Rimedi della Medicina Alternativa

  1. 1
    Prova a usare il tarassaco. Si tratta di un'erba commestibile molto utilizzata in cucina, per esempio per preparare insalate, condimenti, tisane, caffè e cioccolato. Il tarassaco è ricco di potassio e ha proprietà diuretiche, il che significa che può aiutarti a rimuovere i fluidi in eccesso dal corpo. È quindi molto utile anche per aumentare la produzione di urine.
    • Preso sotto forma di tintura madre (circa 10-15 gocce 3 volte al giorno) può essere un valido aiuto per purificare i reni e lo puoi usare in modo continuato fino a sei mesi senza correre rischi per la salute.[9]
  2. 2
    Prova a usare l'uva ursina. È un ingrediente naturale eccellente per disintossicare i reni, dato che contribuisce a curare l'infiammazione e i danni causati ai tessuti renali da calcoli o infezioni. Contiene un glicoside chiamato arbutina che svolge un'azione antimicrobica e quindi può curare le infezioni delle vie urinarie.
    • C'è di più, l'uva ursina svolge anche un'azione rilassante sui muscoli rivelandosi importante in caso di gonfiore delle vie o dei muscoli urinari. Neutralizza anche gli acidi nelle urine alleviando così il bruciore in caso di infezione.
    • Generalmente, si può assumere in forma di integratore senza correre alcun rischio per la salute, ma le persone che fanno uso del litio come farmaco antidepressivo devono prestare particolare attenzione. L'uva ursina può infatti interferire con la capacità del corpo di espellere il litio e un eccesso di questa sostanza nel sangue può risultare tossica o addirittura fatale.[10] Per questa ragione i pazienti che soffrono di altre patologie devono essere cauti prima di provare a usare l'uva ursina per disintossicare i reni.
  3. 3
    Valuta di usare il tribulus terrestris (o tribolo). È una pianta utilizzata nella medicina ayurvedica per mantenere i reni in salute. È benefica in caso di infezioni ricorrenti alle vie urinarie o di calcoli renali frequenti.[11] Contribuisce anche a mantenere il flusso delle urine regolare e dà sollievo alle membrane urinarie, alleviando pertanto il dolore; possiede inoltre proprietà antibiotiche e cura le infezioni della vescica.
    • Puoi assumere il tribulus terrestris in forma di integratore (1 capsula 1 o 2 volte al giorno) per mantenere una buona funzionalità renale.
  4. 4
    Prova a usare il crespino comune (nome scientifico berberis vulgaris). È un rimedio naturale dalle origini antichissime usato per favorire l'espulsione dei calcoli renali. La tintura madre è stata utilizzata dalla medicina omeopatica per curare un ampio numero di pazienti affetti da coliche renali e ha evitato che venissero operati. Perché si riveli efficace è importante che i calcoli abbiano un diametro inferiore a quello dell'uretra, in caso contrario potrebbero danneggiarne l'epitelio mentre il corpo tenta di espellerli.[12]
    • In molti casi, 10-15 gocce di tintura madre di crespino comune aggiunte a un po' d'acqua e assunte tre volte al giorno hanno permesso di espellere i calcoli entro poche settimane.
  5. 5
    Consulta il medico prima di curarti con la medicina alternativa. Tutti queste sostanze possono essere dannose se il corpo non è in buona salute. Gli integratori vanno assunti solo sotto la supervisione di un medico, inoltre devono essere abbinati a una dieta equilibrata e sostenibile. Alcuni integratori potrebbero essere inutili o addirittura nocivi nel tuo caso specifico. Consulta il medico prima di provare a usare qualunque rimedio, anche quelli naturali.
    • Se assumi dei farmaci per curare l'ipertensione o il diabete potrebbero interferire con queste cure e recare un danno ai reni. Dovresti essere particolarmente cauto se stai assumendo dei medicinali, per esempio gli ACE-inibitori che appartengono alla categoria degli ipertensivi e di cui fanno parte i principi attivi ramipril, lisinopril e benazepril, dato che provocano un aumento del livello di potassio nel sangue. Se assumi uno di questi farmaci e segui contemporaneamente una dieta ricca di cibi ad alto contenuto di potassio, l'eccesso nel sangue può rivelarsi fatale. I pazienti con un livello di creatinina anormale dovrebbero astenersi dal seguire le diete con una concentrazione elevata di proteine.
    • Da questi dati si deduce che solo le persone affette da infezioni alle vie urinarie e calcoli ricorrenti, ma che più in generale sono in buona salute, possono trarre un reale beneficio da questi programmi disintossicanti.

Parte 3
Trattare un Caso Serio

  1. 1
    Chiedi aiuto al medico se il problema ai reni è serio. Disintossicare i reni in modo naturale può essere utile per rinforzare l'organismo e curare i disturbi epatici più lievi. Nei casi in cui la patologia è avanzata, i rimedi naturali potrebbero essere insufficienti, per esempio per trattare i calcoli, un'infezione alle vie urinarie o peggio una ciste o un tumore. Se non vengono curati in modo appropriato i reni possono smettere di funzionare e la malattia può avere un esito fatale. Intervieni per tempo e affidati all'esperienza del medico.
  2. 2
    Diagnostica un'infezione renale. I sintomi più comuni della patologia includono febbre, brividi, spossatezza, confusione mentale, perdita dell'appetito, dolore alla schiena o al fianco (nel punto in cui è dislocato il rene), urine torbide, maleodoranti o con tracce di sangue e minzione dolorosa o frequente. Prendi appuntamento con il medico se manifesti diversi sintomi e temi di essere affetto da un'infezione alle vie urinarie. Vai al pronto soccorso se i sintomi sono accompagnati da nausea, vomito o tracce di sangue nelle urine.[13]
    • Un'infezione grave alle vie urinarie può mettere la tua vita in pericolo, quindi non prendere queste avvisaglie alla leggera.
  3. 3
    Impara a riconoscere i sintomi provocati dai calcoli renali. Una persona ogni venti viene colpita dai calcoli a un certo punto della sua vita, quindi è meglio essere informato per sapere come riconoscerli.[14] Vai dal medico o al pronto soccorso se manifesti uno dei seguenti sintomi:
    • Dolore acuto al fianco e alla schiena sotto la cassa toracica. Il dolore potrebbe estendersi fino alla parte bassa dell'addome e all'inguine. Generalmente il dolore compare e scompare e fluttua in intensità.
    • Minzione dolorosa o scarsa e sensazione di dover urinare più frequentemente del solito.
    • Urine che tendono al rosa, al rosso o al marrone, torbide o maleodoranti.
    • Nausea, vomito, febbre e brividi.
  4. 4
    Tieni presente che i rimedi naturali hanno dei limiti. Disintossicare i reni in modo naturale può essere utile per rendere più efficace una cura vera e propria ed è un buon modo per aiutare l'organismo a rimanere in salute a livello generale. Alcune patologie renali richiedono però che si intervenga con i farmaci, la chirurgia o la dialisi. Se sei alla ricerca di un programma disintossicante per i reni perché senti dolore o sei affetto da una patologia renale grave, consulta prima il medico per farti consigliare il regime dietetico o il rimedio più efficace nel tuo caso specifico.

Consigli

  • Gli unici due fattori certi quando si tratta di disintossicare i reni è che dovresti bere molta acqua ed evitare i cibi ricchi di proteine.
  • Vale la pena farti misurare la pressione regolarmente perché è direttamente collegata ai problemi renali.

Riferimenti

  1. http://www.all4naturalhealth.com/kidney-detox.html
  2. http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/002413.htm
  3. http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/002413.htm
  4. http://www.all4naturalhealth.com/kidney-detox.html
  5. http://www.webmd.com/vitamins-supplements/ingredientmono-958-CRANBERRY.aspx?activeIngredientId=958&activeIngredientName=CRANBERRY&source=0
  6. http://www.kidney-cares.org/creatinine/1485.html
  7. http://timesofindia.indiatimes.com/life-style/food/drinks-corner/Barley-water-the-best-beverage/articleshow/9635941.cms
  8. http://www.ars.usda.gov/Services/docs.htm?docid=17476
  9. http://www.botanical.com/botanical/mgmh/d/dandel08.html#med
Mostra altro ... (7)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Lisa Bryant, ND. La Dottoressa Bryant è un Medico Naturopata Matricolato e un’esperta in medicina naturale che vive a Portland, nell’Oregon. Ha completato l’Internato in Medicina Generale Naturopatica al National College of Natural Medicine nel 2014.

Categorie: Salute

In altre lingue:

English: Detoxify Your Kidneys Naturally, Deutsch: Nieren natürlich entgiften, Español: desintoxicar tus riñones naturalmente, Português: Desintoxicar Seus Rins Naturalmente, Français: désintoxiquer ses reins naturellement, Русский: очистить почки естественным путем, 中文: 帮助肾脏自然排毒, Bahasa Indonesia: Mendetoksifikasi Ginjal Anda secara Alami, Nederlands: Op een natuurlijke manier je nieren reinigen, Čeština: Jak přirozeně detoxikovat ledviny, العربية: تنقية الكلى من السموم بطريقة طبيعية, हिन्दी: किडनी को स्वस्थ रखें (kaise kare, swasth, naturally, kidney), Tiếng Việt: Thải độc thận một cách tự nhiên, ไทย: ดีท็อกซ์ไตด้วยวิธีธรรมชาติ, 日本語: 腎臓を自然療法でデトックスする, Türkçe: Böbrekler Doğal Yollarla Nasıl Temizlenir, 한국어: 신장 해독하는 방법

Questa pagina è stata letta 41 850 volte.
Hai trovato utile questo articolo?