Come Dissolvere i Cristalli di Acido Urico

Scritto in collaborazione con: Chris M. Matsko, MD

In questo Articolo:Curarsi con i FarmaciModificare la Dieta21 Riferimenti

Se hai sofferto di dolori articolari improvvisi e persistenti, potresti avere un tipo di artrite chiamata gotta. La gotta può essere causata da un alto livello di acido urico, un composto in forma di cristalli che, in un organismo in salute, viene filtrato dai reni ed espulso attraverso le urine. Quando i livelli di acido urico sono elevati, i cristalli possono causare diversi disturbi, tra cui la gotta. Per questo motivo è importante dissolverli e far tornare i valori alla normalità. Puoi riuscirci prendendo i giusti farmaci, modificando la dieta e facendo attività fisica. Ricordati che dovresti rivolgerti al medico prima di apportare qualunque cambiamento al tuo stile di vita o di assumere un qualunque integratore o farmaco.

Parte 1
Curarsi con i Farmaci

  1. 1
    Comprendi quali sono i fattori di rischio della gotta. Si tratta di un tipo di artrite causato da alti livelli di acido urico, i cui cristalli possono depositarsi nel liquido intorno alle articolazioni. La gotta colpisce principalmente gli uomini in età avanzata, ma può soffrirne chiunque. Nessuno conosce la vera causa della malattia, ma i possibili fattori di rischio includono una dieta ricca di carne e pesce, obesità, patologie croniche (come ipertensione o diabete), casi di gotta in famiglia o l'uso di certi farmaci.[1]
    • La gotta causa infiammazione e dolore alle articolazioni (spesso di notte e in particolare nell'area degli alluci), ma anche indolenzimento articolare, arrossamento, gonfiore e riscaldamento cutaneo. Il malessere può durare da qualche giorno a diverse settimane dopo la fine dell'attacco e, dato che la gotta può diventare cronica, può compromettere seriamente la mobilità del corpo.
  2. 2
    Vai dal medico per farti esaminare. In caso di gotta cronica oppure di attacchi frequenti o dolorosi, rivolgiti al tuo medico di base per sapere se puoi iniziare una terapia farmacologica. Potrebbe prescriverti diversi esami per diagnosticare la malattia, incluse le analisi del sangue per misurare i livelli di acido urico, del liquido sinoviale (per analizzare i fluidi all'interno delle cavità articolari), un'ecografia o una TAC per individuare i cristalli di acido urico. Quando avrà in mano i risultati, il medico sarà in grado di decidere se puoi iniziare una cura e di che tipo.
    • Tra i farmaci che potrebbe prescriverti ci sono gli inibitori della xantina ossidasi, quelli che appartengono alla classe degli uricosurici e altri meno comuni come la colchicina, che viene utilizzata in caso di attacchi di gotta acuti.
  3. 3
    Assumi un inibitore della xantina ossidasi. Questa classe di farmaci agisce limitando la quantità di acido urico prodotta dal corpo per abbassarne i livelli.[2] Generalmente, il medico prescrive questo tipo di cura come primo tentativo di risolvere il problema della gotta cronica. I farmaci inibitori della xantina ossidasi includono quelli a base di allopurinolo o febuxostat. Benché inizialmente possano aggravare gli attacchi di gotta, a lungo termine consentono di prevenirli.[3]
    • Gli effetti collaterali che possono essere causati dall'allopurinolo includono dissenteria, sonnolenza, eruzioni cutanee ed emoglobina bassa. Assicurati di bere almeno due litri d'acqua al giorno durante il periodo di assunzione del farmaco.
    • Gli effetti collaterali che possono essere causati dal febuxostat includono eruzioni cutanee, nausea, dolori articolari e disfunzioni epatiche.
  4. 4
    Prova ad assumere un farmaco che appartiene alla classe degli uricosurici. Agiscono aiutando l'organismo a espellere una maggiore quantità di acido urico attraverso le urine. In pratica interferiscono con il riassorbimento dei cristalli nel sangue, riducendo di conseguenza i livelli di acido urico nel corpo.[4] Il medico potrebbe prescriverti un farmaco a base di probenecid, ma non è consigliabile in caso di problemi renali. Inizia assumendone 250 mg ogni 12 ore per la prima settimana. Con il passare del tempo potresti dover aumentare la dose, ma senza mai superare i 2 g.
    • Gli effetti collaterali che possono essere causati dal probenecid includono eruzioni cutanee, dolori allo stomaco, calcoli renali, capogiri ed emicranie. Per prevenire la formazione dei calcoli, dovresti bere almeno 1,5-2 l d'acqua al giorno durante il periodo di assunzione del farmaco.
  5. 5
    Evita certi farmaci. Alcuni medicinali, inclusi i diuretici tiazidici (come quelli a base di idroclorotiazide) e i diuretici dell'ansa (come quelli a base di furosemide) andrebbero evitati dato che possono aggravare la gotta. A basso dosaggio, anche il principio base dell'aspirina (acido acetilsalicilico) e la niacina possono causare un aumento dei livelli di acido urico, quindi andrebbero evitati.
    • Non interrompere una terapia senza aver prima parlato con il medico; molto probabilmente saprà proporti un'alternativa efficace.

Parte 2
Modificare la Dieta

  1. 1
    Adotta una dieta sana ed equilibrata. Dovrebbe basarsi su alimenti salutari, ricchi di fibre, e proteine magre.[5] I cibi ad alto contenuto di fibre solubili possono contribuire a dissolvere i cristalli di acido urico. Agiscono favorendo l'assorbimento dei cristalli, allontanandoli dalle articolazioni e aiutando l'organismo a espellerli dai reni. Oltre ad aumentare l'apporto di fibre, è importante evitare i grassi saturi, come quelli contenuti nel formaggio, nel burro e nella margarina. Dovresti anche ridurre il consumo di zuccheri, evitando per esempio le bevande frizzanti o i cibi confezionati che contengono sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio perché possono promuovere gli attacchi di gotta. Gli alimenti che invece dovresti includere nella dieta comprendono:[6]
    • Avena;
    • Spinaci;
    • Broccoli;
    • Lamponi;
    • Pane integrale;
    • Riso e pasta integrale;
    • Fagioli neri;
    • Ciliegie (dato che possono ridurre gli attacchi di gotta).[7] Uno studio ha evidenziato che mangiare dieci ciliegie al giorno può servire a evitare che la patologia si riacutizzi;[8]
    • Latticini a basso contenuto di grassi.
  2. 2
    Evita gli alimenti che provocano un aumento dei livelli di acido urico. Le purine sono delle sostanze contenute negli alimenti che l'organismo converte in acido urico. I ricercatori hanno scoperto che quando assumiamo dei cibi che ne sono ricchi corriamo il rischio di soffrire di un attacco di gotta entro pochi giorni.[9][10] Per questa ragione dovresti evitare di mangiare:[11]
    • Carni: carne rossa e frattaglie (fegato, reni e animelle);
    • Pesci: tonno, aragosta, gamberi, cozze, acciughe, aringhe, sardine, capesante, trota, eglefino e sgombro.
  3. 3
    Fai attenzione a quello che bevi e mantieni il corpo idratato. Gli studi effettuati hanno dimostrato che bere 1,5-2 l d'acqua al giorno riduce il rischio di essere colpiti da un attacco di gotta.[12] In generale tutti i liquidi concorrono al raggiungimento di questa soglia, ma è meglio bere l'acqua pura. Dovresti anche ridurre o evitare le bevande alcoliche perché possono metabolizzare e incrementare i livelli di acido urico.[13] Se vuoi bere qualcosa di diverso oltre all'acqua, opta per delle bevande che non contengano molti zuccheri, caffeina o sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio. Gli zuccheri possono incrementare il rischio di essere colpiti da un attacco di gotta, mentre la caffeina può disidratare l'organismo.[14]
    • Puoi continuare a bere il caffè, ma con moderazione (al massimo 2-3 al giorno). Alcuni studi hanno dimostrato che il caffè può ridurre i livelli di acido urico nel sangue, ma non gli episodi di gotta.[15]
  4. 4
    Assumi più vitamina C. I risultati di alcuni studi dimostrano che può servire a ridurre i livelli di acido urico nel sangue, sebbene sembra che non consenta di prevenire gli attacchi di gotta.[16] Secondo gli esperti infatti stimola i reni a espellere i cristalli.[17] Valuta di assumere ogni giorno un integratore di vitamina C; consulta prima il medico per sapere se è consigliata nel tuo caso specifico e in che dosi. Puoi assumere più vitamina C anche mangiando gli alimenti che ne sono ricchi, come:[18]
    • Frutti: melone, agrumi, kiwi, fragole, anguria, lamponi, mirtilli, mango, papaya e ananas;
    • Verdure: broccoli, cavolini di Bruxelles, cavolfiore, peperoni verdi e rossi, spinaci, patate, cavolo, patate dolci, foglie di rapa, pomodori e zucca;
    • Cereali fortificati con la vitamina C.
  5. 5
    Fai esercizio fisico. Dovresti fare attività fisica per almeno 30 minuti al giorno. Uno studio ha dimostrato che fare 150 minuti di esercizio fisico alla settimana consente di ridurre i livelli di acido urico nel corpo. Diminuisce anche il rischio di sviluppare una patologia cardiovascolare e favorisce la perdita dei chili superflui. In generale, un peso corporeo sano corrisponde a dei valori di acido urico più contenuti.[19]
    • Anche fare attività fisica a bassa intensità consente di iniziare a ridurre i livelli di acido urico. Per esempio, se non ti senti in grado di correre, puoi camminare a passo veloce per almeno 15 minuti al giorno.[20]

Consigli

  • I livelli di acido urico non sono sempre correlati alla gotta. Pur avendo dei valori elevati, alcune persone non sviluppano questa malattia, mentre altre sperimentano degli attacchi di gotta pur avendo dei valori nella norma.[21]
  • Attualmente non ci sono prove scientifiche sicure che dimostrano che gli altri rimedi naturali diffusi (come l'artiglio del diavolo) siano sicuri ed efficaci per combattere la gotta.

Avvertenze

  • Rivolgiti al medico prima di assumere un nuovo farmaco o di modificare drasticamente la dieta.

Riferimenti

  1. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/gout/basics/risk-factors/con-20019400
  2. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/gout/basics/treatment/con-20019400
  3. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/gout/basics/treatment/con-20019400
  4. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/gout/basics/treatment/con-20019400
  5. http://www.mayoclinic.org/healthy-living/nutrition-and-healthy-eating/in-depth/gout-diet/art-20048524
  6. http://www.mayoclinic.org/healthy-living/nutrition-and-healthy-eating/in-depth/high-fiber-foods/art-20050948
  7. http://www.mayoclinic.org/healthy-living/nutrition-and-healthy-eating/in-depth/gout-diet/art-20048524
  8. http://www.arthritis.org/living-with-arthritis/arthritis-diet/best-foods-for-arthritis/cherries.php
  9. http://www.arthritis.org/about-arthritis/types/gout/articles/purine-foods-gout-attack.php
Mostra altro ... (12)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Chris M. Matsko, MD. Il Dottor Matsko è un Medico in pensione che vive in Pennsylvania. Si è laureato presso la Temple University School of Medicine nel 2007.

Categorie: Attivismo della Salute

In altre lingue:

English: Dissolve Uric Acid Crystals, Deutsch: Löse Harnsäurekristalle auf, Español: disolver los cristales de ácido úrico, Русский: растворить кристаллы мочевой кислоты, Français: dissoudre des cristaux d'acide urique, Bahasa Indonesia: Melarutkan Kristal Asam Urat, Português: Dissolver Cristais de Ácido Úrico, Nederlands: Urinezuurkristallen oplossen, العربية: إذابة حصوات حمض اليوريك, Tiếng Việt: Làm tan tinh thể axit uric, 中文: 溶解尿酸结晶

Questa pagina è stata letta 15 904 volte.
Hai trovato utile questo articolo?