Come Distinguere la Tonsillite Batterica da quella Virale

3 Parti:Riconoscere i Sintomi Virali ComuniIndividuare le Complicazioni della Tonsillite BattericaOttenere una Diagnosi Medica

La tonsillite è un'infiammazione delle tonsille ed è una causa comune del mal di gola, soprattutto nei bambini e negli adolescenti.[1] In genere viene provocata da un virus e guarisce da sola, ma nel 15-30% dei casi è invece innescata da un'infezione batterica e richiede cure con antibiotici.[2] Sebbene tu non sia in grado di capire quando si tratta di tonsillite batterica o virale senza i dovuti accertamenti medici, conoscendo i sintomi più comuni di ciascuna forma puoi aiutare il dottore a diagnosticarla meglio quando ti rechi presso il suo ambulatorio.

Parte 1
Riconoscere i Sintomi Virali Comuni

  1. 1
    Riconosci la rinorrea come sintomo di una tonsillite virale. Se la tua malattia ha questa origine, hai maggiori probabilità di avere il "naso gocciolante". Con entrambe le forme di tonsillite potresti provare un generico senso di malessere e febbre, ma quest'ultima è solitamente più bassa in presenza di virus (circa 38 °C); raggiunge invece i 39 °C quando l'infezione è batterica.[3]
  2. 2
    Valuta la possibilità che l'eziologia sia virale se presenti tosse. A dire il vero, la tosse si manifesta in entrambi i casi, ma quando è accompagnata da voce rauca ci sono maggiori probabilità che si tratti di malattia virale. La tosse e i cambiamenti nella voce possono essere causati da laringite, un disturbo virale che accompagna spesso la tonsillite.[4]
  3. 3
    Osserva se inizi a migliorare entro quattro giorni. Quando è provocata da virus, la tonsillite tende in genere a scomparire o comunque a migliorare entro tre o quattro giorni; pertanto, se in quest'arco di tempo cominci a sentirti meglio, è probabile che sia una forma di infezione virale. Quella batterica dura molto più a lungo o potrebbe persistere fino a quando non inizi una terapia farmacologica.[5]
    • Rivolgiti al medico se i sintomi non si riducono dopo quattro giorni, in quanto potresti aver contratto un'infezione batterica che richiede antibiotici.
    • Anche la tonsillite virale può durare fino a due settimane e quindi una malattia prolungata non determina con certezza che sia di origine batterica.[6]
  4. 4
    Sottoponiti agli esami per il virus di Epstein Barr (EBV), se ti senti sempre affaticato. Si tratta di una malattia che porta alla mononucleosi, una causa piuttosto comune di tonsillite in adulti e adolescenti; può durare diverse settimane ed è spesso associata a stanchezza, mal di gola, infiammazione delle tonsille, febbre, gonfiore dei linfonodi nel collo, nelle ascelle e cefalea.[7]
    • È una malattia che passa generalmente da sola e non richiede cure mediche, ma deve comunque essere diagnosticata e per questo è sufficiente un semplice esame del sangue.
  5. 5
    Controlla il palato alla ricerca di sfoghi. Alcune persone affette da mononucleosi presentano un'eruzione cutanea con puntini rossi su tutto il palato. Apri bene la bocca e guardala allo specchio; se presenti macchie rossastre, potresti soffrire di questa malattia.[8]
    • La mononucleosi può essere accompagnata anche da sfoghi cutanei.
    • Mentre osservi il cavo orale, controlla se c'è un rivestimento grigio che copre le tonsille, perché è un altro sintomo di mononucleosi.[9]
  6. 6
    Controlla se percepisci una dolenzia al tatto sopra la milza. Tocca delicatamente quest'area, che si trova sotto la gabbia toracica, all'altezza dello stomaco ma sul lato sinistro del busto. Se hai la mononucleosi, la milza potrebbe essere ingrossata e potresti provare dolenzia quando la premi; sii delicato! Quando è ingrossata, la milza può rompersi se viene palpata in maniera brusca.[10]

Parte 2
Individuare le Complicazioni della Tonsillite Batterica

  1. 1
    Controlla se le tonsille hanno dei puntini bianchi. Sono organi che si trovano in fondo alla bocca, ai lati della gola; in presenza di tonsillite batterica possono svilupparsi dei puntini bianchi e pieni di pus sulle ghiandole stesse.[11] Prendi uno specchio, apri bene la bocca e controlla attentamente i tessuti ai lati della gola; se hai difficoltà a vedere, chiedi a un familiare di verificare per te e fai in modo di illuminare il fondo del cavo orale con una luce.
    • In entrambe le forme di tonsillite è del tutto normale che le tonsille siano arrossate e gonfie, ma i puntini bianchi pieni di pus si sviluppano più facilmente quando l'infezione è di origine batterica.
  2. 2
    Verifica se i linfonodi del collo sono gonfi. Usa l'indice e il medio per premere delicatamente su entrambi i lati del collo, sulla gola sotto l'angolo del mento e dietro le orecchie. Presta attenzione se senti dei bozzi duri o dolenti della dimensione dell'unghia del mignolo; dovrebbero essere i linfonodi e sebbene possano gonfiarsi ogni volta che l'organismo sta combattendo un'infezione, è più probabile che reagiscano in questo modo in presenza di una malattia batterica.[12]
  3. 3
    Valuta se c'è un'infezione alle orecchie come segno indicatore della presenza di batteri. A volte, i batteri presenti in gola possono diffondersi all'orecchio medio, provocando appunto un'otite media.[13] I sintomi di questo disturbo sono otalgia monolaterale, difficoltà di udito, problemi di equilibrio, fuoriuscita di fluidi dall'orecchio e febbre.[14]
  4. 4
    Presta attenzione se si sviluppa un ascesso su una tonsille. Un ascesso peritonsillare è un segno quasi certo di tonsillite batterica; consiste in una bolla di pus e può manifestarsi su un lato tra le tonsille e le pareti della gola. Presta attenzione ai seguenti sintomi che possono indicare la presenza di tale infezione e rivolgiti subito al medico se li manifesti:[15]
    • Mal di gola che peggiora progressivamente su un lato;
    • Difficoltà a deglutire;
    • Cambiamenti nella voce, in cui le vocali hanno un suono attutito;
    • Gonfiore dei linfonodi;
    • Ampio gonfiore e arrossamento su un lato delle tonsille;
    • Difficoltà ad aprire la bocca;
    • Alitosi che non era presente in precedenza;
    • L'ugola – il tessuto penzolante che si trova in fondo alla gola – può sembrare spinta verso il lato della gola non affetto dall'infezione e non è più allineata centralmente.
  5. 5
    Osserva lo sviluppo di qualche sfogo cutaneo. La tonsillite batterica comporta a volte alcune complicazioni, come scarlattina o febbre reumatica, sebbene in genere si presentino solo quando l'infezione non viene trattata; tuttavia, in entrambi i casi possono svilupparsi degli sfoghi cutanei. Se noti la presenza di nuove eruzioni quando hai mal di gola, ci sono buone probabilità che tu abbia contratto un'infezione batterica e devi andare prontamente dal medico.[16]
    • La febbre reumatica può anche causare un dolore articolare diffuso.

Parte 3
Ottenere una Diagnosi Medica

  1. 1
    Sottoponiti a un test rapido per streptococco presso l'ambulatorio medico. Si tratta di un esame che può essere eseguito rapidamente presso lo studio medico e che consiste nel prelevare un campione mediante un tampone alla ricerca del batterio streptococco responsabile della faringite; tuttavia, non sempre è un esame accurato e una volta su tre può fornire dei falsi risultati negativi.[17]
    • Rappresenta un primo buon test, ma è spesso consigliato procedere con una coltura batterica per ottenere una diagnosi più accurata.
  2. 2
    Aspetta che l'esito dell'esame venga rilasciato dal laboratorio d'analisi. La maniera più accurata per stabilire la causa della tonsillite è rivolgersi al medico che verifichi i risultati della coltura. Viene inviato il campione faringeo in laboratorio, dove i tecnici definiscono se sono presenti dei batteri sulle tonsille; a seguito del risultato, il dottore può prescrivere gli antibiotici adatti per trattare la tua forma di tonsillite.[18]
  3. 3
    Sottoponiti a un esame del sangue per rilevare la presenza del virus della mononucleosi. Questa malattia può essere diagnostica solo attraverso tale tipo di test. Dato che l'agente patogeno responsabile è un virus, solitamente l'infezione scompare da sola, purché tu rimanga ben idratato e riposi molto. Se presenti i sintomi di tale disturbo, dovresti farti visitare dal medico per ottenere la diagnosi corretta; la mononucleosi può causare l'ingrossamento della milza fino alla rottura dell'organo quando si fanno sforzi eccessivi. Il medico può spiegarti come procedere per restare al sicuro e sentirti meglio.[19]

Consigli

  • Il solo modo accurato per diagnosticare la tonsillite è eseguire un tampone faringeo presso l'ambulatorio medico;[20] le informazioni di questo articolo sono da considerarsi solo come linee guida generali.
  • Si tratta di un'infezione contagiosa, assicurati quindi di lavare accuratamente le mani e non condividere il cibo con qualche persona ammalata. Se hai tu la tonsillite, tossisci o starnutisci sempre in un fazzoletto, lavati spesso le mani e resta a casa dal lavoro o da scuola finché non starai meglio.[21]
  • Dato che i bambini piccoli non sono in grado di esprimere i sintomi che provano, osserva il loro comportamento; tra i segni di tonsillite puoi notare rifiuto di mangiare o un comportamento insolitamente capriccioso. Vai al pronto soccorso o chiama l'ambulanza se il bimbo sbava, ha difficoltà a respirare o presenta un'estrema fatica a deglutire.[22]

Avvertenze

  • La tonsillite batterica può svilupparsi come complicazione della forma virale.
  • Se i sintomi sono gravi al punto da interferire con le normali capacità di mangiare, bere o respirare, rivolgiti subito al medico.[23]

Fonti e Citazioni

  1. http://www.nhs.uk/conditions/Tonsillitis/Pages/Introduction.aspx
  2. http://www.entnet.org/content/tonsillitis
  3. http://www.abc.net.au/health/library/stories/2012/03/19/3419559.htm
Mostra altro ... (20)

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Disturbi & Trattamenti

In altre lingue:

English: Differentiate Bacterial Tonsillitis and Viral Tonsillitis, Español: diferenciar entre la amigdalitis bacteriana y la amigdalitis viral, Français: distinguer l'amygdalite bactérienne et l'amygdalite virale, Deutsch: Eine bakterielle von einer viralen Mandelentzündung unterscheiden, Português: Diferenciar a Amidalite Viral e a Bacteriana

Questa pagina è stata letta 643 volte.

Hai trovato utile questo articolo?