Come Distinguere le Piastrelle di Ceramica da Quelle di Porcellana

Prima di comprare delle piastrelle, è importante essere sicuri di che materiale sono fatte - ora ti insegneremo a capire la differenza tra delle piastrelle di porcellana e delle piastrelle di ceramica.

Passaggi

  1. 1
    Sii conscio del fatto che entrambe le piastrelle sono fatte di un miscuglio di argilla e altri materiali, cotti al forno a circa 1400 °C. In generale, sia le piastrelle di porcellana che quelle di ceramica vengono definite "di ceramica". Queste piastrelle si dividono in due gruppi: le piastrelle di porcellana e quelle non di porcellana. Le piastrelle non di porcellana vengono chiamate di per sé piastrelle di ceramica, diverse dalle piastrelle di porcellana. Sei confuso? Proviamo a definire meglio i due gruppi:
    • Gruppo uno: le piastrelle non di porcellana di solito sono fatte di un miscuglio di argille rosse o bianche. Hanno una finitura di smalto a lunga durata dello stesso colore e disegno della piastrella finita, anche se viene usato un assortimento di tinta per piastrelle per colorarle. Si usano sia per le pareti che per i pavimenti e sono più morbide e facili da tagliare della porcellana. Queste piastrelle di ceramica che non sono di porcellana sono di solito adatte per un passaggio leggero - moderato poiché tendono a usurarsi e scheggiarsi più velocemente di quelle di porcellana.
    • Gruppo due: le piastrelle di porcellana di solito sono fatte di argilla per porcellana pressata e sono più dense e più durature delle piastrelle di ceramica. La finitura è fatta da dei granelli più fini e più lisci, con degli angoli più marcati. Le piastrelle di porcellana vetrificata sono molto più dure e più resistenti all'usura e ai danni che le piastrelle di ceramica che non sono di porcellana. Sono eccellenti sia per un passaggio leggero sia per un passaggio pesante. Le piastrelle di porcellana integrale portano il colore e il disegno per tutto il loro spessore, risultando di conseguenza virtualmente immuni all'usura e adatte ad ogni tipo di uso. Le piastrelle di porcellana sono disponibili in finiture ruvide, molto lucide o senza alcuna finitura. Le piastrelle di porcellana di solito costano circa il 10% in più delle piastrelle del gruppo uno, quelle di ceramica.
  2. 2
    Pensa a qual è la piastrella più adatta ai tuoi bisogni. Qualunque sia quella che scegli, darà eleganza alla tua casa — è per questo che i cultori del fai da te preferiscono le piastrelle ad altri tipi di rivestimento per pareti o per pavimenti. Prima di scegliere le piastrelle di ceramica o quelle di porcellana, pensa a dove devi metterle!
    • Se il pavimento verrà calpestato spesso (ad esempio in un ingresso o un corridoio molto usato) scegli delle piastrelle di ceramica di buona qualità.
    • Per bagni o lavanderie, scegli le piastrelle di porcellana. Non solo sono più durature a causa della loro durezza, ma sono anche più resistenti all'umidità. Sono sicuramente la miglior scelta quando si tratta di piastrellare il pavimento o le pareti dei bagni, i box doccia e le vasche da bagno.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Manutenzione Domestica

In altre lingue:

English: Tell The Difference Between Porcelain and Ceramic Tiles, Español: saber la diferencia entre losas de ceramica y de porcelana, Português: Saber a Diferença entre Azulejos de Cerâmica e Porcelana, Русский: отличить фарфоровую плитку от керамической, Deutsch: Den Unterschied zwischen Porzellan und Keramikfliesen erkennen, Français: faire la différence entre des carreaux en céramique et en porcelaine, Bahasa Indonesia: Membedakan Ubin Porselen dan Ubin Keramik

Questa pagina è stata letta 6 883 volte.
Hai trovato utile questo articolo?