Come Diventare Estroverso

3 Parti:Avere la MentalitàAgire da EstroversoCoinvolgersi con gli Altri

L’estroversione è l'atto, lo stato o l'abitudine di essere prevalentemente interessato e ottenere gratificazione da ciò che è fuori da sé. Se vuoi ottenere maggiori gratificazioni dal mondo intorno a te, ecco come fare.

Parte 1
Avere la Mentalità

  1. 1
    Osserva l’estroversione. È importante concentrarsi sulle grandi qualità che hanno le persone estroverse: fanno amicizia facilmente, sono a proprio agio di fronte e in mezzo alla gente, e possono organizzare una festa. Anche se è vero che sia gli estroversi che gli introversi hanno dei lati negativi (alcuni estroversi possono parlare, parlare e parlare fino all’esaurimento, cosa che può essere inopportuna, a volte), concentrati sulle cose positive.
    • È facile pensare agli estroversi in modo negativo; la gente pensa che parlano prima di pensare e che sono eccessivamente preoccupati delle cose superficiali. Non è vero! Gli estroversi sono altrettanto intuitivi e riflessivi come gli introversi. Se vuoi diventare un estroverso, lo devi associare a qualità positive, e sono tante!
    • Un estroverso è qualcuno che si ricarica quando è in mezzo alla gente. Tutto qui. È una persona completamente in grado di avere dei pensieri profondi ed essere un buon ascoltatore. Solitamente ha delle buone abilità sociali (...in generale) e può essere piuttosto arrivista.
  2. 2
    Immagina te stesso come il giusto tipo di estroverso. È vero: alcuni estroversi appaiono come falsi e ipocriti. Pensa a un venditore di auto, che è il tipo di estroverso che tu non vuoi essere. E non lo devi essere. Puoi essere qualsiasi tipo di estroverso che vuoi. Alcuni estroversi sono anche timidi!
    • Quali sono le qualità del tuo estroverso ideale? Forse uno che si sente a proprio agio nei gruppi, forse quello che parla di più o quello che anima le feste. Qualunque cosa sia, queste sono cose che puoi compiere. È una semplice abitudine. Pensa ad alcune cose e scrivile. "Essere più estroverso" è un obiettivo difficile da raggiungere, "parlare di più" è qualcosa di molto più fattibile.
  3. 3
    Sappi che ci sono molte sfumature. Guardati attorno: studi dimostrano che tutti noi abbiamo qualità sia di persone estroverse che introverse[1]. Trova il range all’interno del quale ci sono le tue caratteristiche. Alcune persone sono a un'estremità (introverse), altre persone sono sul lato opposto (estroverse), ma la stragrande maggioranza di noi si trova più o meno nel mezzo.
    • Anche se sei maggiormente introverso, hai almeno un paio di caratteristiche dell’estroverso. Anche Jung (famoso psicologo) ha detto che nessuno è solo una cosa o l’altra; se così fosse, saremmo tutti in un manicomio[2]. Tutto quello che devi fare è tirare fuori le tue tendenze estroverse. Sono nascoste da qualche parte.
  4. 4
    Sappi che ti puoi sentire meglio. Anche se è un argomento un po’ controverso, alcune ricerche hanno dimostrato che quando gli introversi agiscono più da estroversi, sono più felici[3] . Gli esperti non sono del tutto certi però, ma l'idea di fondo è che, in generale, si riceve una reazione più positiva. Questo rinforzo positivo da parte degli altri può essere molto, molto potente.
    • Non è vero che gli introversi sottovalutano il divertimento che potranno ottenere. Anche gli introversi hanno paura di affrontare alcune cose, ma poi che succede? Finisce sempre tutto bene. Puoi essere felice anche solo per aver cambiato il tuo stile o per aver provato qualcosa di nuovo, non puoi certo sapere in anticipo se una cosa ti piacerà o meno.
  5. 5
    Renditi conto che può essere molto difficile. Anche se il cervello è elastico, non si può insegnare a un cane a diventare un furetto. Se sei veramente, veramente, veramente introverso, essere un estroverso può essere terribilmente faticoso. Caspita, anche alcuni estroversi trovano gli stimoli sociali troppo faticosi, a un certo punto. Questo potrebbe essere un ostacolo che richiede anni per superarlo.
    • Se sei al limite dell’agorafobia, non forzare nulla. Invece, considera questo: le culture occidentali danno un alto valore all’estroversione, mentre quelle orientali non così tanto. È possibile che questo desiderio di essere estroverso non sia un desiderio innato, e sia invece indotto? Valuta di accettare la tua introversione; gli introversi sono altrettanto utili per la società come lo sono gli estroversi!

Parte 2
Agire da Estroverso

  1. 1
    Osserva. Cambiare la tua personalità è un lavoro duro. Ma il cervello è elastico e non è impossibile. Inizia osservando gli estroversi intorno a te. Nota come ci sono diversi tipi e come sono disinvolti in contesti diversi. Alcuni potrebbero sentirsi al top in piccoli gruppi, mentre altri si esibiscono al meglio tra le grandi folle. Qualcuno potrebbe anche essere inibito in certe situazioni!
    • Prenditi anche il tempo di notare cosa pensi li renda estroversi. Ricordati questo: gli estroversi possono essere timidi. Solo perché una persona è timida non significa che non ottenga la sua energia dagli altri. Stai cercando di essere più fiducioso? Più estroverso? Quali altre caratteristiche hanno questi estroversi che vuoi emulare?
  2. 2
    Comportati da estroverso. Questo è un bel modo per dire "falso". Ma tu non stai fingendo, stai solo eseguendo. Ora che hai speso un po' di tempo ad osservare gli altri estroversi, imitali. Quando sei in una situazione sociale, mettiti il cappello da estroverso. Robert de Niro, Barbara Walters, David Letterman: sono tutti introversi. In certi contesti fanno gli estroversi. E poi tornano a casa[4].
  3. 3
    Inizia piano. Inizia lentamente sia nei comportamenti che nel tempo. Dedica 15 minuti della tua giornata a essere estroverso. Fai qualcosa di piccolo che ti mette un po’ a disagio. Bussa alla porta del tuo vicino e presentati. Dopo la prima volta, la seconda sembrerà molto più facile. La terza sarà una passeggiata.
    • Quando ti senti a tuo agio nell’essere estroverso in queste piccole cose, comincia con qualcosa di più grande. La prossima settimana, passa un'ora per andare da tutte le persone del tuo condominio. Quando sei alla fermata dell'autobus, chiedi l’ora alla persona che ti sta accanto in piedi e continua con qualche altro commento sulla situazione. Sorridi al cassiere al supermercato. Le piccole cose si sommano.
  4. 4
    Stai in mezzo alla gente. Il fatto è che non puoi essere estroverso quando sei da solo. Fa parte della definizione. Quindi, stai con la gente! Che si tratti di unirti al gruppetto davanti al boccione dell’acqua in ufficio o accettare l'invito alla festa del bambino di Julie, vai! Non riuscirai mai a crescere e a stare meglio se non lo fai.
    • Generalmente la gente smette di chiederti delle cose se trovi sempre una scusa per non andare. Fai un favore a te stesso e accetta i loro inviti. Quanto più starai in mezzo a queste persone, e più a tuo agio ti sentirai con loro, più ti diventerà facile essere estroverso.
  5. 5
    Scopri il tuo valore. Alcuni di noi si considerano dei disadattati o degli idioti. Pensiamo agli estroversi come persone sociali che passano il tempo a non fare niente durante il giorno, come noi. Non è vero! Non è affatto vero. Solo perché sei introverso non significa che non hai delle competenze sociali o un valore. C'è un ruolo da svolgere in ogni gruppo.
    • Prendiamo l'esempio più estremo: stai seduto a casa tutti i giorni della settimana al computer con i videogiochi a mangiare hamburger al formaggio. Sei ancora intelligente? Sì. Hai ancora le competenze? Sì. Un uomo con un’idea per un affare che riesce a parlare con la gente ha bisogno di qualcun altro per impostare il suo sito web? Sì. Cosa puoi offrire?
  6. 6
    Accresci il tuo lato selvaggio. Gli estroversi tendono a essere un po' più impulsivi degli introversi[5]. Per simulare gli atteggiamenti istintivi di un estroverso (finché non ti verranno naturalmente), pensa a braccio. Se stai passeggiando vicino a un ruscello, tuffati (se sai nuotare). Inizia a cantare quando sei al supermercato. Tutto ciò che prima consideravi un po’ folle, ora dovrebbe essere un tuo secondo pensiero.

Parte 3
Coinvolgersi con gli Altri

  1. 1
    Trova il gruppo giusto. A volte il problema non siamo noi, è la gente intorno a noi. Nel modo più piacevole possibile, naturalmente. Parte del problema potrebbe essere che semplicemente non ti trovi con le persone intorno a te. Forse un gruppo di età più avanzata (o più giovane) o ambienti diversi sarebbero più adatti a te. Queste persone potrebbero far emergere una parte di te più loquace e, francamente, la gente ne godrebbe di più. Pensaci.
    • Verifica questa teoria entrando in un club. Un qualunque piccolo gruppo di persone, che abbia una mentalità simile alla tua, può dimostrarti che non tutti hanno la capacità di zittirti, ma solo un certo tipo di persone ci riesce. Alcune persone ti inibiscono e altre no. Trova quelle che ti fanno stare bene.
  2. 2
    Sfrutta i tuoi punti di forza. Forse sei un grande ascoltatore, ma non un gran chiacchierone. Forse hai letto molto, invece di festeggiare sempre. Notizia flash! I punti di forza degli introversi possono essere i punti di forza degli estroversi. La prossima volta che un conoscente ti fa capire chiaramente che sta avendo una brutta giornata, vai da lui e chiedigli che cosa succede. Le tue capacità di ascolto si faranno notare. Inizia una conversazione in merito al libro che stai leggendo; se non lo sai, anche gli estroversi leggono!
    • Se sei veramente introverso, probabilmente sei molto riflessivo, concentrato sui tuoi pensieri, osservi e noti le cose. Se questo è il caso, il gioco è fatto: hai una cura dei dettagli che è difficile da coltivare naturalmente. Usa questa tua caratteristica. Osserva qualcosa di piccolo e commentalo. Le persone potrebbero essere prese alla sprovvista per un attimo prima di scoppiare in una risata, constatando che qualcuno finalmente ha notato qualcosa in loro. Tutti amano questa sensazione.
  3. 3
    Parla. Una volta che ti trovi in un contesto sociale (e quindi sei già a metà dell'opera), inizia a parlare. Di qualunque argomento. Ovviamente tu hai delle opinioni! E se sei a disagio affermando come ti senti, fai domande. A tutti piace quando le persone sembrano interessate a loro. Fare domande è un modo semplice per scioglierti.
    • Se questo è un problema, inizia a parlare quando sei da solo. Parla di più quando ti trovi con la tua famiglia e gli amici migliori. A volte è difficile solo abituarsi al suono della propria voce. La pratica non rende perfetti, ma fa l'abitudine. Quanto più ti abitui a parlare, meglio ti troverai a parlare in tutte le situazioni.
  4. 4
    Afferma te stesso. Il passo successivo, dopo aver superato la difficoltà di parlare, è di affermare te stesso. Quando ti arriva l'occasione di dire la tua opinione, coglila. A meno che tu non stia sostenendo il genocidio di massa, probabilmente non scatenerai il caos o il rifiuto. In linea di massima, stai dicendo a tutti che film memorabile vorresti vedere? Che dici in merito alla presentazione del tuo capo? Sputa la tua opinione.
    • Lascia che altre persone impostino la conversazione, se vuoi. Lamentarsi è una delle cose che la maggior parte delle persone è brava a fare, ed è veramente brava a farlo quando si trova in gruppo. Trova il momento giusto in cui tu e un paio di amici/conoscenti state chiacchierando del niente e dici la tua opinione. Se agli altri non piace, pazienza. La conversazione si sposterà su altri argomenti.
  5. 5
    Interrompi. Gli introversi sono spesso colpevoli di essere troppo gentili. Un estroverso prende in mano la conversazione e la gestisce. Fai in modo di essere tu! Non devi aspettare che si crei uno spazio libero nella conversazione, perché non può succedere. Non sei maleducato se sei tempestivo. Gli estroversi lo fanno tutto il tempo.
    • L'unico problema è sapere quando farlo. Se ci pensi, probabilmente riconosci i momenti giusti. A metà del racconto del tuo migliore amico che si è ammalato non è il momento migliore. Intervenire a metà della storia sul veganismo, potrebbe essere un momento adatto. Se si tratta di una conversazione vivace o un dibattito, intervieni. Se la persona si sta sfogando o è in lutto, aspetta che arrivi il tuo momento.
  6. 6
    Attira l'attenzione. La parte più piccola è stata fatta, ora è il momento di fare il passo maggiore: attirare l'attenzione su di te. Ciò può significare che devi essere forte, o forse no. Molto spesso, tuttavia, si tratta di dover avviare un’azione. Inizia un gioco. Proponi di fare qualcosa venerdì sera. Organizza le persone.
    • Convinci la gente a fare le cose. Inizia una conversazione in cui tutti possono partecipare. Comincia scuotendo i popcorn sul tavolo. Nasconditi goffamente dietro un piccolo palo. Manda un video divertente a tutti i tuoi amici. Convinci la gente a fare le cose e convincila a parlare.
  7. 7
    Fai ridere la gente. Anche se non tutti gli estroversi sono comici e non tutti i comici sono estroversi, se vuoi essere notato socialmente, un buon modo è far ridere il tuo gruppo. Attirare l'attenzione è un buon punto di partenza, ma puoi ottenere ancora di più. Anche se può essere a tue spese!
    • Anche qualcosa di semplice come fare strani rumori o un movimento al rallentatore può convincere la gente a ridere. Se fare l’eccentrico è fattibile, funzionerà. Le persone saranno divertite e si spera si sentiranno a proprio agio. Se sei socievole farai impazzire gli altri quando sono con te!
  8. 8
    Anima la festa. Un vero estroverso può trovarsi in qualsiasi imbarazzante silenzio e superarlo, anche se questo significa parlare del proprio gatto. Se ti trovi in un gruppo di persone e vi state annoiando, inizia a parlare. Vedi quanti marshmallow è possibile tenere in equilibrio sulla fronte. Chiedi a qualcuno "vero o falso". Metti una macarena e inizia a ballare.
    • Gruppi diversi risponderanno in modi diversi. Se sei con un gruppo da operetta post-Vivaldi e al classico dibattito se sia meglio la botte in acciaio oppure il barile di quercia per la maturazione del vino, concludere goffamente la discussione mettendo la musica, potrebbe non essere la soluzione migliore. Conosci il tuo pubblico: che cosa potrebbe entusiasmarli?

Avvertenze

  • Non provare a essere estroverso in maniera estenuante; sarà solo frustrante. Segui il tuo ritmo. Fai dei piccoli passi per volta.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Personalità

In altre lingue:

English: Be an Extrovert, 中文: 成为一个外向的人, Русский: быть экстравертом, Português: Ser Mais Extrovertido, Français: être un extraverti, Deutsch: Extrovertiert sein, Español: ser una persona extrovertida, Nederlands: Extrovert zijn, Bahasa Indonesia: Menjadi Ekstrovert, Čeština: Jak se stát extrovertem, العربية: أن تكون شخصًا مُنفتحًا, ไทย: เป็นคนชอบเข้าหาสังคม, Tiếng Việt: Trở thành Người hướng ngoại

Questa pagina è stata letta 20 768 volte.

Hai trovato utile questo articolo?