Se vuoi diventare maggiordomo, non avrai bisogno di determinati requisiti formativi; ciononostante, può essere difficile accedere a questo settore. Prepararti sul campo e fare tanta esperienza, anche correlata, ti permetterà di emergere tra la concorrenza. Se riesci a diventarlo, dovresti prepararti ad affrontare diverse sfide e ad assumerti svariate responsabilità.

Parte 1 di 3:
Formazione

  1. 1
    Fai delle ricerche. Prima di iniziare il processo per diventare maggiordomo, dovresti realizzare delle ricerche preliminari in base ai tuoi ritmi. Informati su quello che puoi aspettarti da questo campo leggendo dei maggiordomi moderni online e su libri e riviste.
    • Al giorno d'oggi, se da un lato i maggiordomi per tradizione sono uomini, anche le donne possono provare a fare carriera in questo campo.
    • Lo stipendio che guadagnerai dipenderà da dove lavorerai e dalla tua esperienza. Per esempio, potrebbe essere più basso se vieni assunto per la prima volta e non hai mai svolto questa professione in passato. In genere, lavorando nelle case private si guadagna di più che lavorando in un albergo [1] .
    • Al giorno d'oggi, quasi tutti i maggiordomi svolgono un ruolo manageriale nelle operazioni domestiche. Dovrai essere in grado di padroneggiare svariate conoscenze in questo ambito.
    • Dovresti essere fisicamente forte e sano. Siccome la gestione della casa ricade sotto la tua responsabilità, devi essere fisicamente e mentalmente capace di gestire i diversi compiti senza prenderti frequentemente pause o vacanze.
    • I maggiordomi privati solitamente vivono in un appartamento o in una stanza della casa principale o in una dépandance separata che si trova altrove nella proprietà. Di conseguenza, puoi essere chiamato 24 ore su 24, nel corso di tutta la settimana [2] .
  2. 2
    Finisci le superiori. Oltre a prendere il diploma della scuola superiore o di una scuola tecnica, non hai bisogno di una formazione predeterminata per diventare maggiordomo. La maggior parte dei potenziali datori di lavoro preferirà però che tu abbia completato le superiori.
    • Se vai ancora alle superiori, cerca di concentrarti sulle lezioni che potrebbero aiutarti con questo percorso lavorativo. Per esempio, soffermati sull'economia domestica e sulla gestione delle finanze.
  3. 3
    Impara da autodidatta le capacità giuste. Se da un lato non hai bisogno di requisiti formali, dovrai comunque avere delle abilità adeguate per diventare maggiordomo. Dovresti essere in grado di assimilare la maggior parte delle conoscenze da solo.
    • Come maggiordomo, potrebbe essere necessario supervisionare il resto dello staff, assumere altro personale, organizzare il guardaroba del cliente e prendertene cura, svolgere i tipici compiti di un segretario, aiutare nella gestione dei vari impegni della famiglia, servire pasti e bevande, organizzare i tavoli, ricevere gli invitati e mantenere la sicurezza della casa [3] .
    • Potresti seguire dei corsi per conto tuo per saperne di più sulla gestione delle finanze, sulla sicurezza, sulla preparazione dei cibi e sul bon ton. Anche le conoscenze informatiche di base ti torneranno utili per tenere traccia delle spese e degli impegni della famiglia.
  4. 4
    Frequenta dei corsi per formarti adeguatamente con lo scopo di diventare maggiordomo. Sebbene non sia obbligatorio, esistono scuole e accademie alle quali puoi iscriverti dopo il diploma, le quali offrono brevi corsi di formazione nel settore. Seguirne uno raffinerà le tue capacità, e molte di queste accademie presentano anche servizi di inserimento nel mondo del lavoro.
    • Puoi cercare dei corsi per la gestione domestica presso una scuola tecnica o un altro istituto, altrimenti potresti iscriverti a una scuola specializzata in questo settore. Ecco alcune possibilità da prendere in considerazione:
      • Per svolgere la professione in Italia, visita il sito dell'Associazione Italiana Maggiordomi (www.maggiordomi.it).
      • Se vuoi fare un tentativo negli Stati Uniti, puoi provare istituti come The Professional Domestic Institute (Powell, Ohio, USA) e il programma di The Estate Management Studies, presso il French Culinary Institute (New York City, New York, USA).
      • In Canada troverai The Charles MacPherson Academy (Toronto, Ontario).
      • Rimanendo in Europa, considera l'istituto chiamato The International Butler Academy (Valkenburg aan de Geul, nei Paesi Bassi).
    • Un programma di formazione ti insegnerà l'etichetta praticata dai maggiordomi e tutte le abilità necessarie per lavorare in questo campo. Le lezioni possono concentrarsi sulla presentazione professionale, sul servizio a tavola, sul mantenimento della routine di una casa, sul bucato e sulla pulizia/organizzazione domestica [4] .
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Esperienza

  1. 1
    Formati con un professionista. Trova un maggiordomo esperto e chiedigli se hai la possibilità di fare un apprendistato supervisionato da lui. Riuscire a osservare un professionista al lavoro ti aiuterà a mettere le cose in prospettiva su come migliorare la tua performance.
    • Non è detto che verrai pagato per questa esperienza e il periodo del tirocinio potrebbe durare solo qualche settimana. In questo arco di tempo, osserva il più possibile il professionista in azione. Quando ti assegna degli incarichi, completali in base a quello che hai imparato e a quello che sai.
  2. 2
    Lavora come cameriere o governante. Se da un lato i maggiordomi e le governanti svolgono compiti diversi, alcuni di essi possono sovrapporsi. Per qualche tempo, potresti lavorare attraverso un'agenzia.
    • Invece di cercare lavoro come governante o cameriere indipendente, prova a trovarlo rivolgendoti a un'agenzia che offre questi servizi. Individuane una nella tua area e informati su come candidarti.
    • Concentrati su quello che ti darà esperienza come cameriere. Anche lavorare in un albergo è una buona opzione. Evita però le posizioni di addetto alla pulizia di uffici e industrie, perché le abilità che dovrai usare in questi ambienti non ti offriranno un'esperienza lavorativa utile per avere una carriera come maggiordomo.
  3. 3
    Fai esperienza in un albergo. Sono varie le posizioni lavorative di un hotel che ti permetteranno di usare e di affinare le tue abilità di maggiordomo. Oltre a migliorare le tue conoscenze, trarrai anche un altro beneficio, infatti potrai inserire questa esperienza sul curriculum.
    • Lavorare come concierge ti darà esperienza per quanto riguarda i primi contatti con gli ospiti, come il saluto e l'atto di aiutarli a sistemarsi.
    • Qualora non riuscissi a ottenere un lavoro alla reception, cercane uno come portinaio o cameriere. Se da un lato sono meno collegati agli incarichi generalmente svolti da un maggiordomo, ti permetteranno comunque di fare un'esperienza utile e di capire come soddisfare le esigenze dei clienti.
  4. 4
    Fai il più possibile esperienza in questa industria dei servizi. Un maggiordomo può occuparsi di molti incarichi, dunque cerca di provare diversi compiti lavorando nel settore terziario e dell'ospitalità in generale.
    • Lavora alla reception o come cameriere di un ristorante per fare esperienza servendo ai tavoli, versando le bevande e portando da mangiare.
    • Potresti lavorare anche in una lavanderia a secco per saperne di più sulla cura del guardaroba.
    • Accetta un lavoro come segretario o receptionista in un ufficio per prepararti ai diversi compiti che potrebbero essere richiesti a un maggiordomo.
    • Prova a lavorare come autista privato per qualche tempo, in modo da fare esperienza anche in questo ambito. Se da un lato la figura dello chauffeur è diversa da quella del maggiordomo all'interno di una casa, può capitare che quest'ultimo debba lavorare come autista privato.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Farti Assumere

  1. 1
    Cerca di unirti a un'associazione. Diventare membro di un'organizzazione professionale per maggiordomi (e per il personale di una casa in generale) è estremamente vantaggioso, perché in qualche modo avrai un supporto “formale”. I potenziali datori di lavoro in cerca di un maggiordomo privato spesso ricorrono a queste organizzazioni per avanzare le proprie richieste invece di trovarne uno da soli.
    • Come abbiamo già affermato prima, in Italia esiste l'Associazione Italiana Maggiordomi. Registrati come membro e manda il tuo curriculum. In seguito, avrai accesso alle posizioni lavorative attualmente aperte e ad altre risorse.
    • Se da un lato esistono diverse agenzie che assumono i camerieri e gli altri membri dello staff di una casa o di un albergo, quelle dedicate ai maggiordomi sono meno comuni, specialmente in Italia, dunque cercarne una nella tua zona potrebbe essere difficile. Se non riesci a trovarne sulle Pagine Gialle o online, consulta l'agenzia più vicina a te che si occupa di camerieri e personale di case private a alberghi, altrimenti rivolgiti alle persone che conosci nell'industria dell'ospitalità per chiedere se ne sanno qualcosa.
  2. 2
    Cerca annunci di lavoro. Scorrili sul quotidiano o su internet. Al giorno d'oggi, è raro trovare lavoro solo come maggiordomo, ed è ancora più raro leggere un annuncio per una posizione del genere su un giornale o su internet. Tuttavia, ogni tanto vengono pubblicati, dunque una ricerca costante può ripagarti.
    • Nelle città più grandi si hanno più opportunità nel settore, soprattutto nei quartieri benestanti. Innanzitutto, concentra la ricerca sugli annunci di queste zone.
    • Stai attento quando rispondi agli annunci di lavoro. Siccome quella del maggiordomo è una professione rara, molti annunci potrebbero effettivamente essere delle truffe e metterti in pericolo. Non incontrare potenziali datori di lavoro in aree deserte e, se l'istinto ti dice di andartene, dagli retta.
  3. 3
    Chiedi lettere di referenze. Facendo esperienza nel settore terziario e nell'industria dell'ospitalità, creerai naturalmente una rete di contatti con tanti professionisti. Se riesci a fare una buona impressione sulle persone con cui lavori mentre ti fai strada nel campo, qualcuno alla fine potrebbe raccomandarti a un datore di lavoro privato.
    • Tieni una lista di contatti potenzialmente utili dopo aver completato ogni esperienza lavorativa. Puoi chiedere loro di guidarti verso le posizioni di cui verranno a conoscenza o, se riesci a trovare un posto di lavoro da solo, domandare se sarebbero disposti a testimoniare le tue abilità e la tua etica lavorativa.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 14 158 volte
Categorie: Occupazione
Questa pagina è stata letta 14 158 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità