Come Diventare Scenografo

Gli scenografi creano le scene: dal teatro parrocchiale a Broadway e dai musei alla TV e al cinema. I set, ovvero le ambientazioni delle scene, determinano l’atmosfera di una produzione, l’epoca e il luogo, che sia un’opera ambientata ai giorni nostri, di fantasia o storicamente accurata. Concepire i set può essere un lavoro complesso ma appagante.

Passaggi

  1. 1
    Definisci lo scopo di un set. Per concepire una buona scenografia, devi comprenderne lo scopo, il carattere (in caso ci sia) di chi “possiede” quella stanza (sempre che sia una stanza), e come quest’ambientazione possa rafforzare lo spettacolo nella sua totalità.
    • Le scenografie impostano il tono e il livello qualitativo di una produzione.
    • Gli scenografi creano l’atmosfera nelle menti degli spettatori, attraverso l’uso del colore, delle forma, la storia e l’associazione… ovvia e subliminale.
    • Le scenografie danno quasi sempre indizi al pubblico riguardo al periodo e al luogo della storia. Nelle opere di fantasia o fantascienza, la scenografia suggerirà persino il genere della produzione – in effetti, è quasi sempre così. I luoghi in un musical saranno enfatizzati dalle scene, così come la storia è intensificata dal canto e dalla danza. Immagina il salone di un castello… non ti aspetti uno stile diverso a seconda di chi entrerà dall’imponente porta d’acciaio – un comico o un vampiro spaventoso?
    • Le scenografie hanno molti scopi pratici: fornire vari livelli per presentare meglio gli attori al pubblico; fornire elementi fisici importanti per il testo e la trama; aiutare a intrattenere il pubblico; sottolineare visivamente o spiegare le immagini, le idee, il testo e il sottotesto di un’opera; e, pragmaticamente, nascondere al pubblico il dietro-le-quinte delle produzioni dal vivo.
  2. 2
    Studia arte e design, letteratura e costruzione – a scuola o da solo. Gli scenografi sono artisti a tutto tondo, abili in ogni campo e in grado di comprendere e usare i principi del design.
    • Gli scenografi affermati potrebbero arrivare dai campi più svariati, ma un diploma in teatro o tecnica scenica è molto comune, seguito da studi d’arte, design industriale, architettura o design degli interni.
    • Gli istituti di design sono un’altra via per diventare scenografo.
  3. 3
    Fai esperienza prima possibile lavorando in produzioni locali o scolastiche.
    • Offriti per progettare, costruire, dipingere e preparare i set o aiutare dietro le quinte.
  4. 4
    Esercita le abilità utili in una carriera da scenografo di successo, come disegnare (a mano e a PC), costruire modelli, dipingere, maneggiare la legna, cucire e progettare/costruire oggetti di scena. Se puoi, fai da apprendista presso scenografi professionisti.
    • Lavora sulla capacità di affrontare e risolvere i problemi. Gli scenografi spesso devono trovare soluzioni su due piedi!
    • Usa buone capacità comunicative per interagire coi colleghi, dal regista a chi si occupa della fotografia e del suono. C’è un organigramma a catena sul palco – nei teatri più grandi, lo scenografo si rivolge al direttore tecnico, che coordina il proprio staff di falegnami. In un piccolo teatro, lo scenografo potrebbe essere ANCHE direttore tecnico e falegname… così come il pittore e costumista.
  5. 5
    Leggi e analizza i copioni. Uno scenografo deve prendere parole e idee e tradurle nel mondo fisico.
    • Spesso, un copione ha solo brevi dettagli sulle scene, e uno scenografo deve ricavare indizi dai dialoghi. Per esempio, se un personaggio dicesse “Quale luce esce da quella finestra?”, lì dovrebbe esserci una finestra!
    • Uno scenografo deve fare ricerche sui luoghi, i periodi e gli stili, per progettare set autentici.
  6. 6
    Disegna i set in vari formati, per comunicare le tue idee. Gli scenografi devono essere capaci di disegnare i set, costruire modellini e a volte costruire gli interi set.
    • L’esperienza artistica coi disegni e la scultura è necessaria.
    • Le scuole d’arte possono lanciare carriere da scenografo insegnando l’uso degli strumenti e le tecniche di costruzione.
  7. 7
    Degli studi in disegno tecnico a mano o a computer (CAD) possono essere utili nello sviluppo di piani e rilievi per le scene.
  8. 8
    Sviluppa un portfolio di scene a cui hai lavorato. Includi i bozzetti (che si siano realizzati o meno – fai delle scene di pratica, giusto per imparare) e le foto delle produzioni finite.
    • I portfolio sono una parte importante dei colloqui per fare lo scenografo. In definitiva, molti datori di lavoro non sono interessati al tuo diploma; vogliono solo accertarsi che tu sappia fare questo lavoro. Importano il tuo portfolio, la tua esperienza e la tua reputazione.
  9. 9
    Iscriviti ad associazioni di scenografi. È un buon modo di scoprire offerte di lavoro o conoscere possibili datori di lavoro.
    Pubblicità

Consigli

  • Leggi libri sulla scenografia.
  • Lo scenografo è un mestiere difficile che richiede moltissime informazioni. Devi essere forte per questo lavoro!
  • Gli scenografi lavorano anche per il cinema e per la TV.
  • "L’arte della scenografia" di Dante Ferretti
  • "Il lavoro dello scenografo" di Lori Renato

Pubblicità

Avvertenze

  • Le giornate degli scenografi sono scandite dalle scadenze, e possono essere molto lunghe. Sono tutti in attesa della scenografia: falegnami, tecnici, regista, attori… Dopotutto, lo spettacolo SARÀ puntuale, perciò il set dovrà essere pronto!
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Questa pagina è stata letta 13 065 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità