Come Diventare un'Attrice

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Sviluppa il Tuo TalentoPreparati per il ProvinoOra di Mettersi in Gioco

La tua aspirazione è quella di apparire sul grande schermo o di calcare il palco di un teatro? Questa carriera è una delle più sognate, ma è anche una delle più difficili da seguire. Le attrici di successo non sono semplicemente dotate di talento naturale: sono anche determinate, imperturbabili ed estremamente sicure di sé. Se ti riconosci in questa descrizione, ecco come muoverti per realizzare il tuo sogno.

1
Sviluppa il Tuo Talento

  1. 1
    Segui un corso di recitazione, anche per scoprire quali siano i tuoi punti di forza. Alcune attrici sono eccellenti per i film drammatici, mentre altre sono comiche nate. Potresti renderti conto che la tua vocazione è quella di recitare nei drammi shakespeariani o nelle commedie musicali. Qualunque sia il tuo genere, le lezioni ti permetteranno di sviluppare le tue capacità, lavorare con altri attori ed imparare a seguire le istruzioni del regista.

    • Le lezioni di improvvisazione rappresentano un ottimo punto di partenza. Molti pensano che questo aspetto della recitazione sia unicamente collegato alla commedia, ma, in realtà, torna utile pure per i drammi. Imparerai a reagire in maniera naturale alle azioni degli altri e a controllare il tuo critico interiore.
    • I laboratori di recitazione ti aiuteranno a comprendere il mestiere sotto un altro punto di vista. Ti verranno assegnate delle parti che praticherai per qualche mese. Parteciperai a discussioni sul significato delle scene e sulle intenzioni dello sceneggiatore. Sarai oggetto di critiche, allo scopo di capire qual è la via recitativa giusta per te.
    • Terminato il corso introduttivo, potrai specializzarti, scegliendo innanzitutto tra cinema, televisione e teatro. Prima, però, fai un tentativo con tutte le opzioni che ti si presentino.
    • Se non hai ancora finito la scuola superiore, prendi in considerazione la possibilità di iscriverti ad una scuola di recitazione dopo il diploma. Nel caso in cui ti dedicassi ad altri studi o avessi già un lavoro, potresti seguire un corso pomeridiano o serale. Fai una ricerca su Google per trovarne uno nella tua zona.
  2. 2
    Esplora le tecniche di recitazione. Esistono numerosi approcci, ed ognuno ti consentirà di dipingere una determinata emozione.
    • Il Metodo di Stanislavskij serve per costruire passo dopo passo il personaggio e analizzare la sceneggiatura. Tra le attrici che lo hanno seguito, Stella Adler e Marilyn Monroe.
    • La Tecnica di Meisner focalizza l’attenzione sullo sviluppo del personaggio e sulla risposta dell’attore. La seguono Tina Fey, Jessica Walter e Naomi Watts.
    • Il Method Acting prevede che l’attore adotti i comportamenti e la mentalità del personaggio, immergendosi totalmente fino alla fine della produzione. Lo seguono Kate Winslet, Natalie Portman e Tippi Hedren.
  3. 3
    Studia i ruoli femminili. Una volta che avrai identificato i tuoi punti di forza in quanto attrice e il tipo di carriera che ti piacerebbe seguire, studia le Grandi Attrici. Se vuoi lavorare nell’industria cinematografica, vedi i film di professioniste come Meryl Streep, Anne Hathaway e Judy Dench. Se sei portata per la commedia, guarda programmi come il Saturday Night Live o spettacoli di cabaret. Se vuoi lavorare in teatro, vai a vedere molte opere.
  4. 4
    Osserva le persone nel corso delle tue interazioni quotidiane. Studiare le risposte emotive alle varie situazioni ti aiuta a sviluppare la tua capacità di analizzare le espressioni del viso, i discorsi e il body language. La gente ti fornirà idee per costruire i tuoi personaggi.
  5. 5
    Sviluppa le tue abilità e i tuoi talenti unici. Nei casting ai quali parteciperai, potrebbero cercare di tutto: attrici che sappiano parlare francese, suonare il piano, fare giochi di prestigio o acrobazie. Ti conviene disporre di un vero e proprio arsenale di capacità che ti consentano di emergere e di aggiungere profondità e spessore ai tuoi personaggi.
  6. 6
    Leggi libri sulla recitazione per ricevere altri consigli e trarre ispirazione:

    • The Intent to Live, di Larry Moss
    • Audition, di Michael Shurtleff
    • Il lavoro dell'attore su se stesso, di Konstanin Stanislavskij
  7. 7
    Se vuoi avere più chance e ti fermi in Italia, ti conviene vivere a Roma, dove si concentra il maggior numero di agenzie e di scuole, come l'Accademia dell'Arte Drammatica Silvio d'Amico e il Centro Sperimentale di Cinematografia; a Milano, troverai invece la Civica Scuola di Recitazione Giorgio Strehler. Cerca di essere fluente anche in inglese e, per una formazione più completa, segui un corso all'estero.
  8. 8
    Ricorda che anche la dizione è fondamentale, dunque curala il più possibile.

2
Preparati per il Provino

  1. 1
    Memorizza i monologhi. Prepara sempre due-cinque monologhi da leggere. Non si sa mai quando potrebbe arrivare una chiamata, dunque, tieniti pronta invece di far tutto all’ultimo minuto.
    • Assicurati che i monologhi siano diversi; alterna testi drammatici, comici, moderni e shakespeariani.
    • Scegli monologhi unici e d’impatto se vuoi risaltare davvero. Leggi libri e guarda film per trovare testi che ti permettano di sfoggiare il tuo speciale talento. Un regista resta sempre colpito da un monologo che non ha già sentito centinaia di volte.
  2. 2
    Prepara il CV: ti servirà per darlo all’agente o ai responsabili del provino.

    • Lavora con un fotografo specializzato in primi piani ed assicurati che si occupi anche di trucco e parrucco.
    • Le foto dovranno riflettere la tipologia di personaggio con la quale ti identifichi di più. Se il tuo look e la tua età dicono “studentessa del liceo”, includi scatti relativi a questa direzione. Che tu ti rispecchi in un vampiro o in una madre di famiglia, le fotografie vanno realizzate in base al tuo look e alla tua età.
    • Gli headshot devono anche essere in formato elettronico: spesso ti verrà richiesto di mandarli via email.
    • Assicurati che gli headshot stampati siano delle stesse dimensioni del curriculum: sembrerà tutto più professionale.
  3. 3
    Manda un demo che riassuma i tuoi lavori. Procurati i video dopo ogni produzione e mettiti d'accordo con il regista per usarli. Il sito www.productionapprentice.com/tutorials/general/create-a-winning-demo-reel-that-people-will-actually-watch/ presenta utili consigli su come adattare il demo ad ogni casting.
  4. 4
    Trova un agente che abbia una licenza: molti non ce l’hanno. La sua percentuale di guadagno sarà del 10% sul totale.
    • Puoi incontrarne uno ad un casting workshop, ottima opportunità per conoscere agenti e direttori di casting. Per partecipare devi pagare, ma ne vale la pena per affacciarti davvero sul mercato. Fai una ricerca online per vedere dove si svolge quello più vicino a te.
    • Esistono varie associazioni che tutelano sia gli agenti che gli artisti; una delle più famose è la L.A.R.A.

3
Ora di Mettersi in Gioco

  1. 1
    Cerca provini nella tua area; se hai un agente, se ne occuperà lui. In ogni caso, non dimenticare che vivendo a Roma o a Milano avrai più opportunità.
    • Vai al maggior numero possibile di provini: è utile per far pratica.
  2. 2
    Scegli cosa leggere. Opta per un monologo che si avvicini al ruolo che ti piacerebbe interpretare. Ricorda di prepararne più di uno: non si sa mai cosa potrebbero chiederti.
    • Vestiti in base al ruolo. Se si tratta di una donna in carriera, indossa un tailleur ed un paio di scarpe eleganti.
  3. 3
    Preparati a leggere un testo che non conosci: potrebbero dartene uno il giorno stesso del provino. Fai pratica a casa leggendo sceneggiature e monologhi e chiedi ai tuoi amici di farti da pubblico.
  4. 4
    Impara ad essere forte. Durante i provini, verrai giudicata e, spesso, rifiutata. A volte otterrai un grande lavoro, altre non sarai quello che stavano cercando, ed altre ancora potresti sbagliare le battute. Un provino andato male è sempre un’esperienza in più; fanne tesoro e non abbatterti.
  5. 5
    Non arrenderti. I provini saranno una costante della tua carriera di attrice; in effetti, sono parte del tuo lavoro. Ogni casting sarà un’occasione di miglioramento. Potrebbero volerci anni prima che diventi questa la tua professione, ma sii tenace. Più impari, più porte si apriranno.

Consigli

  • Siccome si tratta di un lavoro aleatorio, assicurati di avere un’altra occupazione, che, però, sia flessibile e ti consenta di organizzarti al meglio per i provini. In genere, le attrici lavorano anche come cameriere o commesse. Se preferisci una carriera più regolare, ma comunque elastica, puoi diventare parrucchiera, truccatrice o personal trainer.
  • Entra in contatto con altre attrici; è vero, rappresentano la concorrenza, ma sono anche utili per conoscere altri professionisti e scambiare consigli.
  • Metti in risalto i tuoi tratti unici: non basta essere belle e, se non lo sei, puoi sempre usare altre caratteristiche per emergere.

Avvertenze

  • Una carriera di questo tipo non garantisce successo: intraprendila solo per amore dell’arte.
  • Molte persone, fotografi ed agenti inclusi, potrebbero approfittarsene per ottenere vantaggi. Assicurati di lavorare con professionisti rinomati per la loro serietà, non pagare prima di ricevere quello che ti spetta e non accettare scatti di nudo.

Cose Che Ti Serviranno

  • Headshot
  • Un C.V. che includa le tue esperienze, abilità e misure
  • Un demo

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Recitazione

In altre lingue:

English: Be an Actress, Español: ser actriz, Português: Ser uma Atriz, Français: devenir une actrice, Deutsch: Schauspielerin werden, 中文: 做一名女演员, Čeština: Jak se stát herečkou, Bahasa Indonesia: Menjadi Aktris

Questa pagina è stata letta 42 872 volte.
Hai trovato utile questo articolo?