Come Diventare un Chirurgo

In questo Articolo:Diventare un ChirurgoScegliere un Campo di Specializzazione9 Riferimenti

I chirurghi sono medici che si specializzano nell'operare sul corpo umano per curare malattie e ferite. Sono fra i professionisti più istruiti e più pagati in Italia e probabilmente nel mondo, il che rende quella della chirurgia una professione molto desiderabile. Dato che la popolazione mondiale continua ad aumentare, ci sarà sempre un bisogno maggiore di chirurghi e di altri specialisti in ambito medico. È importante però ricordare che, per diventare un chirurgo, è necessario molto impegno e duro lavoro. Leggi questo articolo per saperne di più.

Parte 1
Diventare un Chirurgo

  1. 1
    Dopo aver sostenuto e superato l'esame di maturità, dovrai iscriverti a una facoltà di Medicina e Chirurgia. Per avere accesso a questo corso di laurea tanto ambito, però, è necessario prima superare un test di ammissione molto severo. L'esame in genere prevede 60 domande a crocette di cultura generale e materie come Matematica, Fisica e Chimica.
    • Puoi preparati da casa sfruttando i tanti manuali in commercio, o iscriverti a un corso di preparazione offerto da un ente privato.
    • A causa dell'elevato numero di concorrenti e del numero limitato di posti, il test di ammissione è molto difficile da superare. Qualora non dovessi essere ammesso, tuttavia, puoi sempre riprovare la sessione successiva.
    • Per avere più possibilità di superare il test di ammissione è importante avere un buon voto di maturità e un percorso scolastico di tutto rispetto. Oltre al test di cultura generale, infatti, anche questi aspetti influenzeranno il tuo punteggio. Se hai intenzione di diventare un medico, prendi con serietà la tua istruzione fin dalle scuole superiori.
  2. 2
    Ottieni una laurea. Se sei riuscito ad avere accesso a una facoltà di Medicina e Chirurgia, congratulazioni. Il corso di laurea in Medicina e Chirurgia ha una durata media di sei anni, nel corso del quale dovrai affrontare orari molto impegnativi e dovrai studiare, superare i tuoi esami, lavorare in laboratorio e fare esperienza di tirocinio.
  3. 3
    Sostieni un tirocinio. Nel corso dei tuoi studi, uno dei momenti più importanti sarà quello del tirocinio. Tutti gli atenei prevedono dei mesi di tirocinio, anche se con durate, scadenze e modalità diverse. A differenza delle esercitazioni, i tirocini si svolgono direttamente in reparto, a contatto con i pazienti. Lavorerai sotto la supervisione di medici più esperti.[1]
    • I programmi di tirocinio sono molto utili per mettere in pratica le nozioni teoriche imparate. Si concentrano su diverse aree specialistiche, come Anestesiologia, Medicina d'Urgenza, Malattie Infettive, Psichiatria, Medicina Preventiva, Urologia ecc.
  4. 4
    Una volta superati tutti gli esami e completato il tirocinio, dovrai scrivere una tesi e discuterla davanti alla commissione. Superato anche quest'ultimo scoglio, sarai in possesso di una laurea da medico generico.
    • A questo punto potrai scegliere di specializzarti ulteriormente con un corso di laurea magistrale.
    • Prima di poterti iscrivere a una laurea specialistica, è necessario superare un esame di stato.
  5. 5
    Supera l'esame di stato. L'Esame di Stato di Abilitazione all'esercizio della professione di Medico consiste in tre mesi di tirocinio obbligatorio e una prova finale.[2]
    • Sul sito del Ministero dell'Interno è possibile trovare diversi quesiti per esercitarsi per la prova scritta finale. [3]
    • Si svolgono in genere due sessioni all'anno, una in primavera/estate e una in autunno/inverno.
  6. 6
    Superando l'esame di stato per l'esercizio della professione, potrai iscriverti a una facoltà di specializzazione. Anche questo corso di studi sarà molto impegnativo ma, a differenza del corso in Medicina e Chirurgia, si viene pagati: lo specializzando è infatti un medico generico a tutti gli effetti, che presta il proprio servizio in ospedale, a contatto con i malati, per specializzarsi in un determinato settore. [4]
    • Anche i corsi di laurea specialistica sono molto selettivi e richiedono il superamento di un test di ammissione.
    • Alla fine di ogni anno di specializzazione è necessario superare un esame per avere accesso all'annualità successiva.

Parte 2
Scegliere un Campo di Specializzazione

  1. 1
    Scegli che tipo di chirurgo che desideri diventare. Puoi basarti sull'esperienza fatta negli anni della laurea in medicina per scegliere l'area specialistica che più ti è congeniale. Un chirurgo ha a disposizione ambiti di lavoro molto differenti. Ecco alcuni esempi di aree specialistiche chirurgiche che potrebbero esserti utili per individuare il settore più adatto a te:
    • Cardiochirurgia: si occupa della cura del cuore e del sistema cardiovascolare, effettuando operazioni chirurgiche per diverse malattie, come l'arteriosclerosi e le malattie cardiache congenite. [5]
    • Chirurgia generale: si concentra sull'area addominale, interessandosi a malattie di appendice, colon, fegato, pancreas, cistifellea e molto altro. [6]
    • Chirurgia Ortopedica: si occupa di operazioni chirurgiche su malattie riguardanti i muscoli e lo scheletro, che colpiscono quindi ossa, giunture e legamenti, come problemi alla spina dorsale, ferite sportive, traumi e tumori ossei.[7]
    • Neurochirurgia: si concentra sulla cura chirurgica di malattie neurologiche, ossia su operazioni al cervello, alla spina dorsale e ai nervi.[8]

Consigli

  • Vista la durata degli studi, studiare medicina all'università può essere molto costoso. Se sei uno studente meritevole, puoi sempre informarti sulle condizioni necessarie per ottenere una borsa di studio.
  • Oltre a conoscenze approfondite e abilità tecniche, per essere un buon chirurgo è necessario avere delle ottime capacità di comunicazione, una forte attenzione ai dettagli, eccellenti abilità manuali e una buona dose di empatia.[9]

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Occupazione

Questa pagina è stata letta 34 164 volte.
Hai trovato utile questo articolo?