Scarica PDF Scarica PDF

Il dermatologo è un medico specializzato nella cura della pelle e dei tessuti connessi. Il percorso per diventare dermatologo dura almeno 11 anni, dacché è prima necessario conseguire una laurea in Medicina e Chirurgia per acquisire una formazione generale nel campo. Diventare dermatologo richiede grande impegno, motivazione e un forte interesse per tutto ciò che riguarda la pelle!

Parte 1 di 4:
Prepararsi per la Facoltà di Medicina

  1. 1
    Inizia il tuo percorso studi focalizzando sulle materie scientifiche. Il liceo scientifico rappresenta la scelta migliore per chi vuole intraprendere un percorso nel settore medico. Materie come Biologia, Chimica, Fisica e Latino si riveleranno particolarmente d'aiuto durante il tuo percorso, e ti permetteranno di affrontare con più semplicità l'esame d'ammissione alla facoltà di Medicina. Più cose sai, migliori saranno le tue chance.
  2. 2
    Impegnati a ottenere dei buoni voti alle superiori. Nell'arco dei prossimi 15 anni affronterai un programma di studi piuttosto impegnativo, quindi è meglio iniziare a impegnarsi fin da subito. Se ti abitui a studiare e a sentirti a tuo agio sui libri, quando inizierai i corsi di Medicina sarai maggiormente in grado di gestire lo stress.
    • Avere dei buoni voti ti permetterà inoltre di poter scegliere istituti universitari migliori e ti darà maggiori opportunità di affrontare stage e di ottenere una borsa di studio. Senza dei buoni voti, il tuo percorso sarà certamente più complicato.
  3. 3
    Preparati ad affrontare il test di ammissione alla facoltà di Medicina. Iscriviti non appena ne hai la possibilità, così se dovesse andar male avrai la possibilità di ritentarlo l'anno successivo. Istituti diversi hanno punteggi minimi diversi, valuta dunque se le tue capacità e conoscenze sono sufficienti per essere ammesso all'università in cui vorresti entrare.
    • Conviene affrontare il test di ammissione in giovane età, prima che sia troppo tardi. Assicurati di studiare, studiare e ancora studiare. Solo così avrai maggiori opportunità di essere ammesso.
  4. 4
    Guadagnati la tua laurea. La maggior parte delle facoltà di Medicina tiene particolarmente conto dei buoni voti e del background che il candidato già possiede in fatto di scienze naturali. Cerca di fare del tuo meglio e, se possibile, frequenta un laboratorio di scienze o di ricerca. Più esperienze fai, meglio sarà per te. Oltretutto, in questo modo puoi capire fin da subito se è il percorso che fa per te!
    • Se sei già diplomato, ma non hai studiato materie scientifiche, non scoraggiarti. Chi si accorge tardi di avere una simile vocazione può frequentare delle lezioni post-maturità per implementare le proprie conoscenze e, in seguito, provare ad affrontare il test d'ammissione. È fattibile!
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Frequentare la Facoltà di Medicina

  1. 1
    Frequenta tutti i corsi della facoltà. Nell'arco di almeno sei anni affronterai degli esami particolarmente impegnativi, come Anatomia, Farmacologia e Biochimica. Avrai maggiori chance di successo se riesci a conseguire brillantemente il diploma di laurea in Medicina. Le attività previste comprendono lezioni teoriche, attività pratiche e tirocinio/internato.
  2. 2
    Tieni la testa sui libri. La facoltà di Medicina non è per i deboli di cuore. Se non reggi ritmi serrati, un elevato carico di studio e una scarsa vita sociale, questo percorso potrebbe non fare per te. E giustamente, visto che la vita delle persone sarà nelle tue mani. Pensi di riuscire a sopportare la pressione?
    • Devi impegnarti assolutamente a ottenere buoni voti. Fare le cose in maniera approssimativa non ti aiuterà se vuoi che questa diventi la tua professione. A differenza delle superiori, non puoi uscire a bere ogni weekend e tirare a indovinare nei test a scelta multipla sperando che vada bene. Si tratta invece di argomenti da prendere veramente sul serio.
  3. 3
    Sfrutta le tue estati. Per gli studenti di medicina, il periodo tra giugno e agosto non è fatto per bere birra o guardare lo sport in tv. Devi rimanere costantemente attivo. Sfrutta questo periodo di tempo per frequentare dei corsi extra o per trovarti un lavoretto nel campo. Più esperienza hai e meno fatica dovrai fare in futuro.
    • Trova un corso da frequentare all'estero o informati sull'esistenza di un programma medico di base in un Paese del Terzo Mondo a cui partecipare come volontario. Trova qualcosa che sia legato a ciò che vuoi fare per il resto della tua vita. Entra a far parte di una commissione, organizza eventi. Fai qualcosa che ti distingua dagli altri.
  4. 4
    Scegli la specializzazione. Dopo aver trascorso sei anni all'interno della facoltà di Medicina, puoi decidere di fermarti o di ottenere una specializzazione. Per poter esercitare la professione di dermatologo, devi necessariamente specializzarti in Dermatologia (altri cinque anni di studio).
  5. 5
    Fai l'esame di Stato. Per iscriverti a una specializzazione devi anzitutto sostenere l'esame di Stato per l'abilitazione all'esercizio professionale, che chiuda il ciclo della facoltà di Medicina. Si tratta di un esame particolarmente complicato ma che ti permetterà di iscriverti all'Ordine dei Medici, e senza il quale non sarà possibile esercitare la professione.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Ottenere la Formazione

  1. 1
    Scegli la scuola di specializzazione in Dermatologia e Venereologia. In tutta Italia esistono numerosi istituti che danno la possibilità di affrontare un corso di studi di Dermatologia (che include anche Venereologia, la branca legata alle malattie sessualmente trasmissibili). Fai domanda presso le università che reputi migliori e iscriviti al bando d'ammissione (molti corsi di specializzazione sono a numero chiuso).
  2. 2
    Preparati ad affrontare un tirocinio. La scuola di specializzazione in Dermatologia e Venereologia prevede, di norma, 200 ore ripartite fra corsi, seminari e attività di tirocinio all'interno di strutture universitarie e ospedali convenzionati. Dimostra a tutti che durante gli anni precedenti ti sei dato da fare, e che hai la stoffa per eccellere nel settore.
  3. 3
    Il tirocinio rappresenta la tua possibilità per farti notare dai medici già professionisti e dai tuoi docenti. Avrai modo di imparare molto dai tuoi mentori e potrai trovare la tua nicchia. Sarai supervisionato, certo, ma pur sempre un dottore.
  4. 4
    Ottieni una borsa di studio. Alcuni specializzandi, anche se sono quasi in dirittura d'arrivo, decidono di provare a ottenere una borsa di studio mediante una particolare scelta di tesi di specializzazione o tramite attività parallele. Un simile impegno viene considerato come un ulteriore gesto di devozione nei confronti della professione che si è scelto di fare.
  5. 5
    Preparati a sostenere la prova finale. L'esame conclusivo della scuola di specializzazione ti darà la possibilità di iniziare a svolgere legalmente la professione. Una volta superata la prova sarai a tutti gli effetti dermatologo, congratulazioni!
    • Per ulteriori informazioni vai sul sito della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici[1] . Lì troverai dettagli riguardanti le date degli esami e le procedure da conoscere per diventare un medico professionista.
  6. 6
    Frequenta costantemente corsi e seminari per rimanere aggiornato sulle ultime procedure e novità del settore. Sarà molto utile, a te e ai tuoi pazienti.
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Avviare la Propria Carriera

  1. 1
    Trova qualcuno che ti assuma. Ora che sei un dermatologo professionista, esiste un certo numero di ambienti lavorativi che puoi prendere in considerazione. La gamma di possibilità varia in base alla specializzazione. Dove ti vedi inserito e con che tipo di persone?
    • Potresti lavorare in una clinica privata, oppure all'interno di ospedali, spa, laboratori di ricerca. Non dimenticare inoltre che puoi anche insegnare!
  2. 2
    Impara a gestire ogni situazione, anche grave. Oltre a essere orientato al successo, dovrai anche essere in grado di trattare il corpo in tutta la sua gloria. Vedrai un sacco di cose non particolarmente piacevoli da vedere, soprattutto dopo pranzo.
    • La tua vita sarà caratterizzata dalla visione di pazienti con eruzioni cutanee, patologie della pelle, nei, sangue, pus e altre cose sgradevoli alla vista. Se pensi di non avere abbastanza pelo sullo stomaco, questa scelta professionale potrebbe non essere realizzabile. Ti accorgerai presto se sarà così!
  3. 3
    Padroneggia la materia. L'organismo umano è molto complicato, e i problemi cutanei sono solo dei sintomi. Devi sapere come funziona l'intero corpo: potrà capitarti di avere dei pazienti con eruzioni cutanee dovute a problemi nel loro apparato digerente. In questo caso il problema sarà di competenza di altri medici, e devi saperlo riconoscere con esattezza.
    • Devi anche avere un'idea precisa delle domande da fare. La pelle di ogni persona è diversa e, a seconda dei propri geni, dello stile di vita e delle abitudini di ciascuno, reagisce in maniera differente. Vista la grande quantità di problemi cutanei, dovrai essere in grado di indicare con esattezza le possibili cause e da lì iniziare a restringere il campo. Impara dunque a fare le domande giuste!
  4. 4
    Goditi il tuo successo. I dermatologi di certo non soffrono la fame. Se sei bravo, riuscirai a guadagnare considerevoli cifre e ad aumentare la tua reputazione.
    • Sembra che la domanda di dermatologi sia in aumento. Siccome sempre più persone sono sensibili ai problemi cutanei, il trend di crescita può solo migliorare.
    • Essere un dermatologo non è solo remunerativo, è anche gratificante. Aiuterai molte persone a sentirsi meglio con se stesse e più sane. È una sensazione particolarmente piacevole.
    Pubblicità

Consigli

  • La chirurgia dermatologica è un campo simile alla Dermatologia, ma si concentra maggiormente sulle operazioni chirurgiche alla pelle. Chi vuole affrontare un percorso simile deve avere una vasta preparazione chirurgica prima ancora che dermatologica. Anche i dermatologi hanno delle competenze chirurgiche, ma in misura certamente minore.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 32 834 volte
Categorie: Occupazione
Questa pagina è stata letta 32 834 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità