Giocare ai videogiochi oggi è un hobby molto più accessibile e diffuso rispetto a 10 anni fa. A differenza di quanto vorrebbe far credere una piccola minoranza di gamer, non è necessario dimostrare le proprie abilità o entrare a far parte di una cricca per potersi definire “gamer”. Così come per un libro o un film, là fuori c’è un gioco per ciascuno di noi.

Parte 1 di 4:
Trovare il Gioco che ti Piace

  1. 1
    Decidi a che cosa giocare. Quando sei all’inizio, meglio optare per ciò che hai a disposizione. Comprare una console o degli accessori per il computer può essere una grossa spesa, ed è meglio avere un po’ di esperienza in modo da saper fare la scelta migliore. Se è possibile, gioca con la console di un amico prima di prendere qualunque decisione.
    • Su un computer (PC) potrai giocare a una grande varietà di giochi, anche se per quelli di ultima generazione e più belli avrai bisogno di dispositivi hardware piuttosto costosi. I computer fissi sono molto meglio di quelli portatili per giocare ai videogame.
    • Una console (tipo l’Xbox, la PlayStation o la Wii) è la scelta più economica se non possiedi già un computer, e non necessita di particolari conoscenze tecniche per poter essere utilizzata. Avrai a disposizione una scelta più limitata di giochi, e dopo qualche anno dovrai acquistare il modello di console successivo per riprodurre i giochi più nuovi.
    • Se non hai né un computer né una console, puoi utilizzare uno smartphone, un tablet o un dispositivo di gioco portatile, oppure puoi optare per giochi “reali”, come quelli da tavolo o quelli con le carte, descritti alla fine di questa sezione.
  2. 2
    Trova i giochi. Ci sono molti giochi consigliati qui sotto, suddivisi in base al tipo di persone a cui piacciono. Probabilmente sai già che tipo di gioco fa per te, anche se non sei ancora un gamer esperto, quindi scorri velocemente il testo per trovare la descrizione che ti interessa di più. Facendo una rapida ricerca su internet troverai il sito dello sviluppatore dove è possibile scaricare o acquistare il gioco, e dove scoprirai su quali dispositivi può essere riprodotto. Se sei indeciso se acquistarlo o meno, cerca una demo o un video di YouTube per saperne di più.
    • Per i giochi per computer scarica il software gratuito Steam. Si tratta di una piattaforma molto conosciuta dove acquistare i giochi. Inoltre, le offerte e le discussioni della community sono un ottimo modo per trovare sempre consigli e suggerimenti.
    • La maggior parte dei giochi consigliati descritti qui sotto sono usciti negli ultimi anni, e potrebbero essere ancora disponibili nei negozi di videogiochi.
  3. 3
    Prova i casual games. Sono perfetti per passare il tempo e distrarti dallo stress quotidiano. Inoltre, in genere sono facili da imparare. Questa categoria di giochi non ha una vera e propria definizione e talvolta viene disprezzata da quelli che si definiscono “veri gamer”. Tuttavia, questo atteggiamento sta diventando sempre più raro. Se non ti sei mai appassionato a un gioco o se non sei sicuro di quale possa essere il tuo preferito, dai un’occhiata qui:
    • Per trovare una grande varietà di giochi, prova un app store per dispositivi mobili oppure siti che raccolgono tanti videogame diversi, come Miniclip e Armor Games.
    • La maggior parte dei giochi Nintendo sono pensati per il divertimento del giocatore singolo e per chi gioca con gli amici. Tra questi ci sono Mario Kart, Wii Sports e Mario Party.
  4. 4
    Prova giochi che richiedono riflessi pronti e precisione. Se ti piacciono movimenti veloci delle dita e sfide al cardiopalma, ci sono diversi giochi che ti potrebbero interessare:
    • Piattaforme che prevedono un percorso a ostacoli fatto di blocchi e nemici. Gioca al classico Super Mario, sfida te stesso con Super Meat Boy o aggiungi storia e combattimento con la serie Ratchet & Clank.
    • Per giochi con movimenti veloci delle dita, prova Dance Dance Revolution o la sua versione da tastiera StepMania, o un videogioco sparatutto come Ikaruga o Radiant Silvergun.
    • I giochi di sport di solito vengono aggiornati ogni anno, in modo da poter giocare con gli atleti più famosi al momento. Scegli il tuo sport preferito e probabilmente riuscirai a trovare la versione videogame, come nel caso di Madden o di FIFA.
    • I giochi di combattimento come Super Smash Bros. o Guilty Gear stimolano la competizione e premiano i riflessi pronti e la memoria muscolare.
  5. 5
    Esplora i giochi sandbox. Proprio come nel caso di un vero recinto di sabbia per bambini, questi videogiochi ti mettono a disposizione degli strumenti con cui costruire il tuo divertimento o addirittura il tuo mondo. Se sei bravo a perseguire i tuoi obiettivi e ti butti a capofitto in un progetto, questi potrebbero fare al caso tuo.
    • Minecraft è sicuramente il più popolare di questi giochi. Se sei alla ricerca di qualcosa con una grafica diversa, prova Spore.
    • I giochi sandbox non sono per forza “casual games”. Dwarf Fortress, per esempio, ha raccolto migliaia di giocatori affezionati grazie al suo mondo incredibilmente complesso, la cui grafica è fatta unicamente di testo.
  6. 6
    Gioca per vivere emozioni forti. Abbassa le luci e preparati a una scarica di adrenalina. Giochi di questo tipo sono perfetti per chi vuole grandi emozioni:
    • Se ti piacciono le storie d’azione o di avventura, impersona l’eroe in giochi come Prince of Persia e Assassin’s Creed, o nel famoso (e adatto alle famiglie) Legend of Zelda.
    • Se ami i film dell’orrore, prova com’è ritrovarsi all’interno di uno di questi con Silent Hill o Resident Evil.
    • Quando hai solo bisogno di lasciarti tutto alle spalle, gioca a Saint's Row o a Grand Theft Auto e entra in un’assurda spirale criminale.
  7. 7
    Prova un coinvolgente gioco di ruolo. I videogiochi possono farti immergere in una storia come nessun’altra forma d’arte. I giochi di ruolo (GDR) ne sono un esempio, anche se comprendono generi molto diversi tra loro. Ecco alcuni esempi famosi, ognuno dei quali è capace di fornire decine di ore di gioco:
    • Alcune delle serie GDR più famose che si concentrano sulla storia e sulla scelta del ruolo da giocare sono Dragon Age, Mass Effect e Final Fantasy.
    • Impostazioni strane e inusuali sono tipiche delle serie Bioshock e Dark Souls, mentre in Elder Scrolls troverai un classico e gigantesco mondo fantasy da esplorare.
    • Sul lato opposto ci sono giochi che hanno storie incredibilmente profonde come Planescape: Torment e tutti i giochi prodotti da Spiderweb Software.
  8. 8
    Prova giochi multigiocatore che stimolano la competizione. In molti videogame c’è la possibilità di giocare in modalità competizione, ma alcuni di essi sono specifici per testare il più possibile le proprie abilità. I generi elencati qui di seguito sono così complessi che la maggior parte dei giocatori ne sceglie uno e gioca praticamente solo a quello, esercitandosi per migliorare per decine o centinaia di ore:
    • Gli sparatutto in prima persona (FPS, dall’inglese First Person Shooting) sono noti soprattutto per la modalità di gioco multiplayer online, in cui i giocatori combattono come soldati nemici in un ambiente complesso. Call of Duty e Battlefield sono ottimi giochi introduttivi a questo genere.
    • I MOBA (dall’inglese Multiplayer Online Battle Arena, letteralmente “Arena di Battaglia Multigiocatore Online”) sono giochi in cui ci si sfida a squadre, di solito con un tema di fantasia. In confronto ai FPS, la strategia generale è più importante mentre i riflessi e le tattiche a breve termine lo sono meno. Prova Defense of the Ancients (DoTA) e League of Legends (LoL).
    • Nei videogiochi strategici in tempo reale (RTS, dall’inglese Real Time Strategy) si hanno scontri di civiltà, si devono costruire città ed eserciti e si fa la guerra a tutto campo con i propri avversari. In Starcraft è importante prendere velocemente le decisioni giuste, mentre nella serie Total War è importante pensare a una strategia a lungo termine e a un’attenta pianificazione tattica.
    • I MMORPG (dall’inglese Massive Multiplayer Online Role-Playing Game) ti permettono di giocare con centinai di altri giocatori. Avrai sentito parlare di World of Warcraft, ma potresti provare anche Star Wars: The Old Republic o Guild Wars 2.
  9. 9
    Gioca senza un computer o una console. Non tutti i gamer giocano ai videogiochi. La maggior parte dei più diffusi giochi da tavolo non hanno un particolare seguito nei circoli di gamer, ma ci sono delle eccezioni. Per alcuni si fanno dei tornei anche molto importanti che prevedono premi in denaro:
    • È il caso di giochi da tavolo famosi che prevedono strategie complesse, come I Coloni di Catan o Dominion, facili da giocare anche con amici non gamer ma che possono richiedere centinaia di ore di allenamento.
    • Giochi di ruolo da tavolo come Dungeons & Dragons o Pathfinder permettono di sviluppare storie insieme agli amici.
    • Giochi di carte collezionabili (GCC) come Magic: l’Adunanza o Yu-Gi-Oh! permettono di combinare centinaia di pezzi per scegliere lo stile di gioco che più ti piace. Questo tipo di giochi è un po’ più caro rispetto ad altri, ma molti negozi organizzano eventi speciali e promozioni per i principianti.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Capire la Cultura dei Gamer

  1. 1
    Aspettati opinioni piuttosto nette. La maggior parte di chi si definisce gamer ha opinioni molto precise e forti sui propri giochi preferiti, ed è disposto a parlarne e discuterne per ore. Questa forte passione a volte fa mettere sulla difensiva i fan che sospettano che tu non sia d’accordo con la loro idea di “vero giocatore”; può essere una cosa noiosa e stancante, ma diventa sempre meno frequente man mano che sviluppi amici nella comunità gamer e che questi ti vedono giocare e parlare dei tuoi game preferiti.
  2. 2
    Dimostra sportività. Non sempre ne riceverai, ma i giocatori più navigati ti rispetteranno perché manterrai un’atmosfera amichevole. Alla fine di una partita contro uno sconosciuto, fai i complimenti al tuo avversario o stringetevi la mano se giocate di persona. Durante un gioco di squadra, non rimproverare un giocatore che non sta andando bene, a meno che non stia volontariamente sabotando il gioco.
    • Quando giochi contro i tuoi amici, fare gli sbruffoni e lanciarsi qualche insulto di solito è normale. Se qualcuno si arrabbia, prendetevi una pausa in modo che gli animi si calmino.
  3. 3
    Affronta i cattivi comportamenti. Con la diffusione dei giochi, molte community sono cresciute diversificandosi e dimostrandosi accoglienti nei confronti dei nuovi membri. D’altra parte ci sono anche reazioni negative di sessisti e persone che si considerano “i veri giocatori”. Battutacce e prese in giro di solito vengono ignorati, ma se si tratta di molestie o di bullismo bisognerebbe denunciare gli autori al moderatore o all’amministratore. Spesso troverai persone disposte a difendere e aiutare i nuovi giocatori. Se così non fosse, non esitare a trovare un altro forum o addirittura un altro gioco con un ambiente più amichevole.
    • La maggior parte dei giochi ha una funzione per ignorare o bloccare le richieste di contatto dagli altri giocatori.
  4. 4
    Impara il gergo. In qualunque tipo di gioco si sviluppa uno specifico gergo che per un novellino può essere stupefacente. Ci sono alcuni termini che vengono utilizzati in tutti i giochi, in un modo o nell’altro, quindi utilizza questa lista come punto di partenza.
    • Un newbie (in italiano novellino) è una persona che ha appena iniziato a giocare. “Noob” è una specie di sinonimo, di solito usato in senso dispregiativo (in italiano si traduce spesso con “nabbo”, “niubbo” o “nabbazzo”).
    • Afk (acronimo di "away from keyboard", lontano dalla tastiera) significa che il giocatore si sta prendendo una pausa.
    • gg (dall’inglese "good game", “bella partita”) è un’espressione educata da usare alla fine di un match.
    • 1337, l33t o “leet” derivano dalla parola "élite" e stanno a indicare qualcuno molto bravo a giocare. Fa parte del gergo della vecchia scuola e oggi spesso è usato in modo sarcastico o autoironico.
    • Quando qualcuno è “pwned” significa che sta subendo una bella batosta da un avversario.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Migliorare le Tue Capacità di Gioco

  1. 1
    Fai pratica con avversari bravi. Anche una nottata di gioco con gli amici migliorerà le tue capacità, ma focalizzarti sui tuoi punti deboli renderà più veloci i progressi. Il modo migliore per imparare, se il tuo orgoglio te lo permette, è giocare contro persone più brave di te. Guarda quello che fanno e, quando non capisci, chiedi qual è il ragionamento che sta dietro alle loro decisioni.
  2. 2
    Migliora i tuoi tempi di reazione. Giocare al tuo gioco preferito è uno dei modi migliori per potenziare le tue capacità, ma a un certo punto potrebbe essere utile concentrarsi su una particolare abilità. Indipendentemente dal tipo di gioco per cui ti stai allenando, un videogame come StepMania può esercitare le dita a muoversi più velocemente.
  3. 3
    Impara dai tuoi errori. La capacità di essere critici nei confronti di se stessi è fondamentale se si vuole diventare bravi giocatori. Se è sempre colpa della sfortuna, della connessione internet troppo lenta o di altri fattori che non dipendono da te, non ti concentrai mai sugli aspetti da migliorare. Se sei particolarmente preso da un gioco, prova a “rigiocarlo” nella tua testa e analizza se ci sono dei passaggi che puoi affrontare diversamente.
  4. 4
    Migliora i tuoi dispositivi di gioco. Se ti piace giocare ai videogame più nuovi, in modalità multigiocatore e con le migliori impostazioni grafiche, potresti dover spendere tra i 1000 e i 2000 euro in aggiornamenti per il computer. Ci sono però anche accessori meno costosi, che possono rendere più facile la vita di un gamer, ed è l’opzione che dovresti prendere in considerazione se vuoi giocare ai videogame più vecchi, con una grafica più semplice o a giochi che non richiedono particolari riflessi.
    • Un mouse da gioco e una tastiera ergonomica che si adatti bene alla tua mano sono fondamentali per molti giochi. Se usi un computer portatile, qualsiasi mouse e tastiera esterni saranno meglio di quelli integrati.
    • Un auricolare ti aiuterà a comunicare con gli altri giocatori in modalità multiplayer, senza dover perdere tempo a digitare le parole sulla tastiera.
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Guadagnarsi da Vivere come Gamer

  1. 1
    Scegli un gioco popolare. Sono davvero pochi i giocatori che riescono a guadagnare dal proprio hobby e ancora meno quelli che guadagnano abbastanza da poterlo definire “reddito”. Se vuoi tentare davvero questa strada, dovrai scegliere un videogame giocato da milioni di persone, con un ambiente competitivo in cui i giocatori possono guadagnare migliaia di euro con i tornei. Alcuni di questi, come League of Legends, vengono spesso chiamati “e-sports” per via delle importanti competizioni internazionali.
    • Anche se vuoi guadagnare scrivendo recensioni sui videogiochi o intrattenendo i tuoi fan facendo video mentre giochi ai videogame, dovrai scegliere titoli nuovi e popolari, specialmente se sei all’inizio, altrimenti nessuno sarà interessato.
  2. 2
    Scegli un nickname unico e particolare. Dovrà essere qualcosa che rimane in testa e facile da scrivere. Usa questo nickname per tutti i giochi e per tutte le cose connesse ai videogame che farai. Potrebbe essere anche il tuo vero nome, a patto di utilizzarlo abbastanza spesso da poter essere riconosciuto. Un buon esempio di questo tipo è nell’anime Sword Art Online, dove il protagonista, Kirigaya Kazuto, ha usato il proprio nome combinando il Kiri del nome e il to del cognome per formare Kirito.
  3. 3
    Crea dei contenuti video. Trova un modo per registrare un video o impostare una webcam per farti vedere mentre giochi o mentre recensisci un gioco su YouTube o su Twitch. Se riesci a costruirti un gruppo di fan, riuscirai a guadagnare di più con le donazioni o le sponsorizzazioni che partecipando ai tornei.
    • Pubblica un link al tuo canale sui forum o sulle pagine social di videogame per farti conoscere.
    • Per alcuni giochi, come Magic: l’Adunanza, è possibile guadagnare scrivendo articoli sulle strategie da usare durante il gioco e pubblicandoli su siti web specializzati. Questo funziona soprattutto per i giochi di carte collezionabili, perché i rivenditori vogliono attirare le persone sul proprio sito web per far acquistare i prodotti.
  4. 4
    Investi tempo nel gioco. Se vuoi diventare una delle poche persone che guadagna vincendo i tornei, devi essere pronto a dedicare 6 o più ore al giorno ai videogame.
    Pubblicità

Consigli

  • Anche la lunga lista riportata qui sopra non comprende tutti i possibili generi di gioco. Se nessuno di questi ti interessa, ci sono centinaia di piccoli sviluppatori indipendenti di videogiochi che producono titoli di nicchia. Questi vanno dal GDR cyber-punk in bianco e nero Metroplexity, al più delicato e artistico Dear Esther, a giochi difficili da inserire in un genere specifico come Card Hunter.

Pubblicità

Avvertenze

  • Un uso eccessivo dei videogiochi può causare un affaticamento degli occhi con conseguenti mal di testa, temporanei ma dolorosi. Ogni tanto, fai una pausa di 5 minuti o almeno segui la regola del 20/20/20. Per ogni 20 minuti passati a guardare uno schermo da vicino, passa almeno 20 secondi a fissare qualcosa che si trovi ad almeno 6 metri (20 piedi) di distanza.


Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Imparare le Debolezze di ogni Tipo di Pokemon

Come

Violare un Terminale in Fallout 3

Come

Visualizzare Video in Streaming su Xbox One

Come

Cancellare un Profilo Utente su PS4

Come

Aggiungere le Mod a Minecraft

Come

Collegare la PS4 a Smartphone e Dispositivi USB

Come

Trovare Velocemente Diamanti su Minecraft

Come

Trovare il Portale dell'End in Minecraft

Come

Giocare a Pokemon sul Tuo Pc

Come

Cambiare la Tua Skin di Minecraft

Come

Avere Soldi Infiniti in Grand Theft Auto 5 (GTA V)

Come

Sbloccare Tutti i Personaggi di Mario Kart Wii

Come

Giocare a Titoli della PS3 sulla PS4

Come

Giocare a Minecraft in Multiplayer
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 12 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 4 059 volte
Categorie: Videogames
Questa pagina è stata letta 4 059 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità