Come Diventare un Membro del Comando Subacquei e Incursori

4 Parti:Arruolarsi nella Marina MilitarePresentare la Domanda al ComSubInIniziare l'AddestramentoFrequentare Corsi di Perfezionamento o Corsi di Specialità

Entrare a far parte del ComSubIn (Comando Subacquei e Incursori) richiede una grande forza fisica e mentale, che ti permetterà di prendere rapide decisioni durante le dure operazioni che svolgerai assieme alla tua squadra. Si tratta di una professione impegnativa e non particolarmente retribuita, se scegli di farlo dev'essere dunque per vocazione più che per il guadagno. Se pensi di avere i requisiti adatti, continua a leggere.

Parte 1
Arruolarsi nella Marina Militare

  1. 1
    Inizia il tuo percorso nella Marina Militare. Il Comando Subacquei e Incursori si divide in due sezioni: il GOI (Gruppo Operativo Incursori) e il GOS (Gruppo Operativo Subacquei). Per poter accedere a entrambi i Corpi è necessario far parte della Marina Militare in qualità di Maresciallo, Sergente, personale di Truppa o Ufficiale[1].
    • Possono arruolarsi nella Marina Militare coloro che hanno cittadinanza italiana e un'età compresa fra i 17 e i 38 anni (tieni però presente che per poter accedere al ComSubIn non devi superare i 27 anni)[2]. La buona costituzione fisica è uno dei requisiti fondamentali: l'altezza minima degli uomini dev'essere 1,65 m, quella delle donne 1,61 m[3].

    • Per quanto riguarda il titolo di studio, il candidato deve possedere il diploma di scuola superiore oppure conseguirlo nell'anno scolastico di riferimento del bando di concorso[4].
    • Un altro requisito fondamentale riguarda la miopia, che non deve eccedere i 3/10[5].
    • Se desideri arruolarti devi sempre condurre una vita sana e non aver riportato alcuna condanna penale, né avere procedimenti penali in corso per delitti non colposi[6]
    • Ricorda che, oltre a essere fisicamente sano, devi anche essere mentalmente e psicologicamente forte. Sono tutte caratteristiche fondamentali che verranno prese in considerazione durante le varie fasi dell'assunzione.
  2. 2
    Tieniti in forma. Non esiste una parola che possa descrivere adeguatamente il carico di allenamento che dovrai affrontare, soprattutto per entrare nel GOI. Faticoso, estenuante, progettato per spingerti oltre il limite, una tortura... questo solo per darti un'idea. Inizia ad allenarti ben prima di presentare la domanda. A questo link trovi un programma di preparazione per riuscire ad affrontare i test del ComSubIn con maggiore serenità.
    • È consigliabile, anche se non obbligatorio, migliorare fin da subito le proprie abilità natatorie oltre a iniziare a prendere qualche lezione di immersione. Durante l'addestramento affronterai degli appositi corsi, ma se inizi a prepararti in anticipo partirai avvantaggiato.
  3. 3
    Presenta la domanda di arruolamento. Dopo aver verificato di possedere tutti i requisiti, presenta la domanda. Visita il sito della Marina e seleziona la voce che più ti interessa – e per la quale possiedi ogni requisito – così da entrare a far parte del Corpo.

Parte 2
Presentare la Domanda al ComSubIn

  1. 1
    Scegli se arruolarti nel GOS o nel GOI. Come già detto, il ComSubIn si divide in due corpi; il Gruppo Operativo Incursori – facente parte delle Forze Speciali Italiane e in grado di mettere in atto tecniche di attacco a unità navali in mare – e il Gruppo Operativo Subacquei – forza specialistica della Marina Militare composta da palombari e sommozzatori che si occupa della bonifica di eventuali ordigni trovati in mare, del soccorso di sommergibili e sottomarini nonché della difesa[7]. Le domande d'arruolamento e i relativi corsi presentano alcune differenze.
    • Che sia per il GOS o per il GOI, una volta presentata la domanda dovrai sottoporti anzitutto a delle analisi del sangue e all'esame cardiologico. Poi dovrai affrontare la visita neurologica (elettroencefalogramma): prima di questo test cerca di trascorrere una notte di assoluto riposo. Sarai infine visitato da un otorino, un dentista e un oculista. Evita pertanto di esporti ad ambienti eccessivamente rumorosi, prenditi sempre cura della tua igiene dentale e cerca di non affaticare la vista[8].
  2. 2
    Inoltra la domanda per entrare nel GOI. Per il ruolo di Incursori possono presentare domanda al proprio Comando i militari che, alla data di inizio del corso d'addestramento, non abbiano superato i ventisette anni d'età e che prestino servizio permanente nei ruoli di Maresciallo, Sergente, Truppa o di personale in ferma breve triennale per i corsi specificati nel Foglio d'Ordini Marina (documento che viene pubblicato tra i mesi di settembre e dicembre di ogni anno su cui sono specificati i vari requisiti per poter fare domanda)[9].
  3. 3
    Inoltra la domanda per entrare nel GOS. I militari che possono presentare la domanda sono Ufficiali, Sottufficiali e personale di Truppa. Per accedere ai Reparti Subacquei della Marina è necessario indirizzarsi verso i corsi di Abilitazione Sub (rivolto agli Ufficiali) o verso quello Ordinario Palombari (Sottufficiali e Truppa).
    • Dovrai inoltrare la domanda, tramite il Comando presso cui presti servizio, all'Ufficio Generale del Personale del Maristat (Stato Maggiore della Marina) – 2° Reparto per gli Ufficiali e 3° Reparto per Sottufficiali e Truppa – e per conoscenza a ComSubIn. Ovviamente il primo step consiste nel sottoporsi alla visita medica che stabilirà se sei idoneo al ruolo[10].
    • Per poter partecipare al corso dovrai superare delle prove ginniche che consistono in:
      • Correre 3 chilometri in 15 minuti
      • Effettuare 8 trazioni alla sbarra impugnandola con i palmi delle mani in avanti
      • Effettuare 20 flessioni
      • Prova di nuoto e di voga
    • Se abitualmente non pratichi nessuna attività sportiva, seguendo il programma riportato di seguito potrai prepararti al meglio per il corso in sole otto settimane.
    • Corsa.
      • Prima e seconda settimana: 3 km in 18 minuti
      • Terza e quarta settimana: 6 km in 34 minuti
      • Quinta e sesta settimana: 9 km in 47 minuti
      • Settima e ottava settimana: 12 km in 60 minuti
    • Flessioni.
      • Prima e seconda settimana: 3 serie in 10 ripetizioni
      • Terza e quarta settimana: 3 serie in 12 ripetizioni
      • Quinta e sesta settimana: 3 serie in 16 ripetizioni
      • Settima e ottava settimana: 3 serie in 20 ripetizioni
    • Addominali.
      • Prima e seconda settimana: 3 serie in 20 ripetizioni
      • Terza e quarta settimana: 3 serie in 25 ripetizioni
      • Quinta e sesta settimana: 3 serie in 30 ripetizioni
      • Settima e ottava settimana: 3 serie in 30 ripetizioni
    • Trazioni alla sbarra.
      • Prima e seconda settimana: 3 serie in 3 ripetizioni
      • Terza e quarta settimana: 3 serie in 4 ripetizioni
      • Quinta e sesta settimana: 3 serie in 6 ripetizioni
      • Settima e ottava settimana: 3 serie in 8 ripetizioni
    • Inoltre, puoi integrare questo allenamento con delle sessioni di nuoto (possibilmente delfino, o stile libero).
    • Un ulteriore step che ti separa dall'ammissione al corso consiste nelle prove subacquee. Tutti i candidati che dovranno frequentare i corsi subacquei, dopo la fase di accentramento sono sottoposti a delle prove di acquaticità in vasca. I potenziali allievi dovranno:
      • Effettuare lo svuotamento in immersione della maschera: l'allievo deve allagare la maschera (in immersione) e successivamente procedere allo svuotamento alzando il volto verso la superficie premendo con le dita la parte superiore della stessa ed espirando con il naso
      • Stare in apnea per almeno 60 secondi
      • Respirare da un autorespiratore senza indossare la maschera[11].

Parte 3
Iniziare l'Addestramento

  1. 1
    Preparati ad affrontare il corso per diventare Incursore. La formazione utile per entrare a far parte del GOI dura un anno, a partire dal mese di maggio, ed è suddivisa in un periodo di accentramento, in tre fasi di addestramento e in un alcune prove finali[12]:
    • Durante la fase di accentramento, l'aspirante allievo dovrà sostenere le necessarie visite mediche presso l'infermeria del ComSubIn ed affrontare i primi ostacoli del corso: le prove fisiche e di acquaticità. Superate queste prove potrà iniziare l'addestramento vero e proprio.
    • La prima fase dell'addestramento, della durata di 12 settimane, consiste in una progressiva preparazione fisica che prevede corsa, ginnastica a corpo libero, nuoto, combattimento terrestre e insegnamenti di topografia.
    • La seconda fase dura 13 settimane ed è dedicata al nuoto di superficie e a quello subacqueo con l'impiego dell'autorespiratore ad ossigeno. Sin dalle prime sessioni tenute in vasca operativa gli allievi imparano a nuotare in coppia in immersione. La capacità di effettuare il nuoto operativo mette l'allievo in grado di portare a termine missioni di attacco navale, capacità che distingue gli Incursori della Marina Militare dagli operatori di altre forze speciali.
    • Le attività della terza fase, della durata di 12 settimane, sono incentrate su navigazione di superficie, sbarco, presa di terra e infiltrazione nelle varie tipologie di costa, inoltre vengono impartiti addestramenti all'impiego degli esplosivi, delle armi e all'esecuzione di ricognizioni e attacchi a obiettivi terrestri.
    • L'intensa preparazione culmina nella quarta e ultima fase, che dura 15 settimane e vede gli allievi affrontare delle realistiche esercitazioni finali nonché gli esami di fine corso[13].
  2. 2
    Frequenta i corsi per entrare nel GOS. I corsi per Abilitazione Sub o Ordinario Palombari hanno durate differenti, a seconda della qualifica, e si concludono con il conferimento del brevetto di palombaro e sommozzatore; da quel momento sarai abilitato ad operare nell'ambito dei Reparti Subacquei[14].
    • L'OSSALC (Operatore del Servizio di Sicurezza Abilitato ai Lavori in Carena) è un corso di due mesi a cui possono accedere tutti i membri delle Forze Armate, al termine del quale si consegue un brevetto per l'uso dell'autorespiratore ad aria entro i 15 metri di profondità.
    • Il corso Sommozzatori dura cinque mesi ed è aperto a Graduati e Volontari in ferma breve della Marina Militare e membri delle Capitanerie di Porto, oltre che ai membri di altre Forze Armate. Esso permette di conseguire un brevetto per l'uso di autorespiratori ad aria, ossigeno e miscela (rispettivamente a 60, 12 e 54 metri).
    • Il corso Ordinario Palombari dura undici mesi ed è aperto a Sottufficiali e Truppa in servizio permanente della Marina Militare. Esso permette l'uso degli autorespiratori, delle attrezzature da palombaro (leggere o classiche) e può precedere diversi corsi specialistici per l'uso di attrezzature iperbariche, veicoli subacquei, scafandri rigidi per immersioni profonde e per il brevetto di artificiere subacqueo.
    • Il corso di Abilitazione Sub è un corso destinato agli ufficiali di Marina, arricchito di nozioni specifiche per il ruolo[15].

Parte 4
Frequentare Corsi di Perfezionamento o Corsi di Specialità

  1. 1
    Una volta diventato Incursore, puoi scegliere di frequentare un corso di perfezionamento. Ecco quelli attualmente disponibili:
    • Corso di paracadutismo con tecnica di caduta libera (TCL): si svolge presso il Centro Addestramento Paracadutismo (CAPAR) di Pisa per un periodo di 5-6 settimane, durante il quale dovrai effettuare lanci ad apertura comandata da una altezza di 4000 metri.
    • Corso avanzato di paracadutismo: utile per apprendere le tecniche necessarie in caso di lanci ad alta quota (7.000-11.000 metri) con ossigeno ad apertura a quote basse (HALO, High Altitude Low Opening) o con apertura ad alta quota e navigazione sotto vela (HAHO, High Altitude High Opening). Questo corso dura generalmente un mese.
    • Corso di alpinismo militare e di abilitazione a istruttore di alpinismo militare[16].
  2. 2
    Puoi anche scegliere fra uno dei seguenti corsi di specialità:
    • Corso di tiratore scelto presso scuole d'arma italiane ed estere (USA).
    • Corso FAC (Forward Air Controller, controllore aereo avanzato), per abilitazione alle missioni FAC – direzione a terra degli attacchi aerei e la designazione ai piloti degli obiettivi – tenuto presso la Scuola di aerocooperazione dell'Aeronautica Militare. Il corso dura 5 settimane ed è riservato agli individui in possesso del necessario livello di conoscenza della lingua inglese.
    • Corso di soccorritore militare. A livello nazionale gli Incursori destinati a questo settore conseguono la qualifica di "soccorritore militare" dopo un corso di tre settimane che garantisce, tra l'altro, una sorta di veste legale per operare nell'ambito del primo soccorso (seppur con grosse limitazioni).
    • Corso EOD (Operatore bonifica ordigni esplosivi) e Corso IEDD (Operatore bonifica ordigni esplosivi improvvisati), da frequentare presso il Centro addestramento EOD della Scuola del Genio dell'Esercito.

Consigli

  • Se sei un adolescente e vuoi arruolarti nel ComSubIn, inizia ad allenarti ora. Non attendere oltre e, cosa più importante, non mollare.
  • Fai addominali, flessioni, trazioni, e corri almeno 20 minuti al giorno.
  • Abituati a nuotare per almeno 250 m in successione, e gradualmente arriva fino a a 500 m.
  • Per ogni posizione che vuoi raggiungere, è molto importante avere il diploma. Alcuni ruoli richiedono anche una laurea.
  • Gli Incursori (GOI) fanno parte delle Forze Armate, e in quanto tali devono essere preparati ad affrontare situazioni di grandissimo rischio.
  • Se ti sei già arruolato nella Marina Militare, sei a metà strada verso il tuo obiettivo.

Avvertenze

  • Entrare nel ComSubIn, che tu faccia parte del GOI o del GOS, non è per deboli di cuore. La tua vita verrà completamente stravolta. Pensaci prima di intraprendere un simile percorso.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Occupazione

Questa pagina è stata letta 25 935 volte.

Hai trovato utile questo articolo?