Come Diventare un Mentalista

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Un mentalista è un individuo che sembra avere dei poteri soprannaturali e che riesce a dedurre alcune informazioni personali con delle tecniche specifiche. I mentalisti sono molto bravi nell’interpretazione del comportamento, possiedono un’ottima capacità di osservazione e riescono a cogliere ogni più piccolo dettaglio. Molte persone, dai truffatori ai prestigiatori, utilizzano tecniche di mentalismo e conoscenze di psicologia per interpretare i comportamenti umani. Vuoi diventare il Francesco Tesei del futuro? Ecco come fare.

Parte 1 di 3:
Scoprire le Bugie

  1. 1
    Formula velocemente delle ipotesi con cognizione di causa. Per essere un mentalista devi credere alle tue intuizioni. Sfortunatamente, molte persone non hanno una buona capacità di osservazione. Molto spesso gli individui forniscono inconsapevolmente delle informazioni su se stessi, che di solito non vengono percepite. Per esempio, come sono le mani della persona che ti sta davanti? Morbide o callose? Ha una muscolatura sviluppata? Il suo abbigliamento è appariscente o comune? Ora guardati, cosa si potrebbe dedurre su di te, solamente osservandoti?
    • Sono decine gli elementi che possono fornire informazioni per elaborare il profilo di un individuo. Pensa a Sherlock Holmes, non aveva nessun potere paranormale, però notava le cose. Una sottile striscia di abbronzatura sull’anulare della mano sinistra. Una macchia di inchiostro sulla mano destra. Bastano questi due elementi per capire che il soggetto che hai davanti è divorziato o separato, e che è destrorso. Fidati delle tue ipotesi!
  2. 2
    Cerca degli indizi nell’aspetto fisico delle persone. Il lavoro di un mentalista si propone di mescolare i ricordi e far saltare fuori le informazioni, anche se il soggetto non riesce a ricordarle, attraverso dei “segnali”. Questi “segnali” ti aiuteranno a comprendere ciò che la mente del soggetto osserva ma che la sua memoria non riesce a ricordare. Sappi che anche se una persona dice di non ricordare nulla, il cervello registra ogni cosa. Ciò significa che anche se le informazioni in quel momento non sono accessibili al soggetto, sono comunque lì. Tra i “segnali” possibili, vi sono:
    • Dilatazione o restringimento della pupilla (la dilatazione è associata alle emozioni positive, mentre il restringimento a quelle negative)
    • I punti in cui si sofferma lo sguardo
    • La frequenza respiratoria
    • La frequenza cardiaca
    • Eventuale sudorazione
  3. 3
    Sii la tua prima cavia. Non è utile sapere quali segnali osservare, se non sai cosa significano. Anche se ogni persona è leggermente diversa, i segnali sono sostanzialmente uguali per tutti. Mettiti davanti allo specchio e inizia a studiare il tuo volto. Ecco cosa devi cercare:
    • Quando pensi a un ricordo piacevole, le tue pupille dovrebbero dilatarsi. Quando pensi a un’esperienza negativa, dovrebbero restringersi. Prova a immaginare alcune esperienze e osserva cosa accade.
    • Pensa alla risposta per questa domanda: cosa ti piace della spiaggia? Quando hai formulato una risposta, nota dov’è diretto il tuo sguardo. Se la tua risposta aveva a che fare con i falò, allora hai attuato un processo di visualizzazione, e il tuo sguardo è rivolto verso l’alto. Se hai pensato a qualcosa che ricorda il suono o l’odore, allora gli occhi sono rimasti a livello. Se hai pensato alla sabbia tra le mani, allora probabilmente lo sguardo è rivolto verso il basso. Le risposte visive di solito spingono lo sguardo verso l’alto, quelle uditive lo mantengono a livello, mentre quelle cinestesiche lo spingono verso il basso.
    • Innervosisciti. Come si manifesta il nervosismo nel tuo corpo? Che cosa fa il cuore? E il respiro? Dove sono le tue mani? Ora passa da un’emozione all’altra – tristezza, felicità, stress, ecc.
  4. 4
    Scopri le bugie. Per scoprire se qualcuno sta mentendo bassa osservare i segnali di cui abbiamo appena parlato. Difatti è ciò che fa un poligrafo, misura la pressione sanguigna, il polso e la sudorazione. Più sono alti questi valori, più è probabile che quella persona stia mentendo, ma tu puoi essere ancora più efficace di un poligrafo, perché puoi notare se quella persona distoglie lo sguardo, giocherella con i pollici, o se la sua comunicazione verbale non corrisponde a quella non verbale.
    • Un’ottima idea è quella di imparare a rilevare le micro-espressioni, piccoli e rapidi movimenti che permettono di capire come il soggetto si senta davvero prima di riuscire a nasconderlo. Spesso le persone provano sensazioni di angoscia o sentimenti negativi che non vogliono mostrare per un motivo o per l’altro.
    • Fai attenzione a tutto il corpo. La frequenza con cui il soggetto deglutisce, se si tocca il naso o la bocca, come muove le mani, le dita e i piedi, che posizione assume mentre si relaziona con te. È rivolto verso la porta? Probabilmente sta cercando inconsciamente di scappare!
  5. 5
    Poni domande con fermezza. Per diventare un mentalista bisogna persuadere le persone. Come minimo devi persuaderle di essere un mentalista! Se fai credere a una persona che è possibile “leggergli la mente”, finirà col confondere la telepatia con l’osservazione/persuasione. Un modo semplice per riuscirci è quello di porre domande con fermezza.
    • In questo Francesco Tesei e altri personaggi televisivi sono molto bravi. Partono da “sto vedendo un 19. Ha un significato particolare per qualcuno di voi?”. Iniziano in maniera vaga e aspettano che qualcuno avverta delle relazioni con ciò che hanno detto. Quando qualcuno ha abboccato, dicono cose come “gli eri molto vicino, non è così?” e di conseguenza la persona risponde, sentendo di essere stata compresa. Loro pongono domande molto vaghe, e le persone che rispondono riempiono le loro lacune!
  6. 6
    Fai pratica osservando attentamente la stanza. Concentrati sui dettagli che ti fornisce l’ambiente. Osserva tutte le interazioni umane, da quelle singole ai gruppi di persone. Spesso anche un’occhiata di dieci secondi può farti capire lo stato d’animo di ogni persona nella stanza .
    • Se vedi una o due persone vicino alla porta, puoi supporre che soffrano di ansia sociale. Hai notato una persona il cui linguaggio del corpo è concentrato chiaramente su un’altra? Significa che quella persona prova un interesse per l’altra, probabilmente di natura sessuale. Se diverse persone sono allineate verso un unico individuo, allora hai trovato l’alfa. E questi sono solo tre esempi.
    • Se puoi, registra le tue interazioni. Inizia con dei piccoli segmenti, osserva, registra e rivedi i filmati diverse volte per trovare delle informazioni che non sei riuscito a notare prima.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Convincere gli Altri

  1. 1
    Memorizza delle “linee guida” sui comportamenti delle persone con cui hai a che fare. Ciò significa che devi capire come una persona reagisce normalmente in una determinata situazione. Visto che le persone sono diverse tra loro, sarai molto più incisivo se hai memorizzato in anticipo delle linee guida. In questo modo ti renderai conto del grado di ricettività che quella persona manifesta nei tuoi confronti!
    • Pensa semplicemente a come si comportano le persone civettuole. Quando sono a loro agio, toccano e punzecchiano le persone che trovano attraenti, magari scherzando assieme. Altre persone, anche se si sentono a loro agio, possono ritenere questi comportamenti una violazione dell’intimità di quella persona. Entrambe provano gli stessi sentimenti, ma li mostrano in maniera diversa.
  2. 2
    Mostrati sicuro. Essere sicuro di sé è la chiave per convincere gli altri. Come vengono eletti i politici? Che cosa fa un venditore per riuscire nella sua impresa? Chi è quello che è sempre circondato da ragazze? Certo, c'è sempre lo zampino dell'intelligenza e della bellezza (che non fanno mai male), ma il fattore più importante è il senso di sicurezza. Se sei sicuro di te, alle persone non passerà per la mente l’idea di metterti in discussione.
    • Se sei nervoso per la tua carriera da mentalista, devi cambiare mentalità! In questo momento stai cercando di vendere la tua immagine. Le persone ti cercheranno perché sei convincente, non perché fornisci informazioni logiche o accurate. Quando ti renderai conto che non è quello che dici, ma come lo dici, che conta, sentirai svanire la pressione.
  3. 3
    Ascolta. Il fatto è che le persone spesso dicono più di ciò che crediamo. Se fossimo dei buoni ascoltatori, ci si aprirebbe un mondo completamente nuovo. La nostra memoria migliorerebbe e riusciremmo a fare connessioni che prima non immaginavamo neppure. Questo è ciò che fanno i mentalisti!
    • Per ascoltare in maniera efficiente ed essere un buon mentalista bisogna saper leggere tra le righe. Cerca di capire ciò che le persone intendono quando parlano. Se ti si avvicina un amico, dicendoti “mammamiaaa, oggi in palestra ho faticato tantissiiiiimo!”, ciò che sta dicendo, è in realtà “per favore, dammi una pacca sulla schiena. Ho bisogno di sentirmi dire che sono magro”. È questa metacomunicazione che ti permetterà di comprendere davvero le persone.
  4. 4
    Comportati in maniera naturale. Non mettere in scena uno spettacolo, se fingi di essere qualcuno che non sei e metti su una sceneggiata, le persone lo intuiranno e non si fideranno. Sii te stesso, riuscirai a essere molto più convincente .
    • Semmai cerca di essere leggermente divertito. Pensa a quegli attori che quando vengono intervistati mostrano sempre un bel sorriso e hanno una risata facile. Ciò li fa apparire completamente rilassati, e “fighi”. Impara da loro!
  5. 5
    Genera delle idee. E tu che pensavi che Inception fosse solo un fantastico film di Leonardo DiCaprio. Anche se non è ancora possibile innestare dei sogni, puoi comunque farlo con le idee. Metti il caso che tu voglia che qualcuno pensi a una parola, “orologio”, ad esempio. Inserisci la parola in una conversazione casuale prima del trucco, dai un’occhiata (veloce) al tuo orologio, e chiedi a quella persona di pensare a qualcosa, come un accessorio. Bam. Gli hai letto nella mente.
    • Inizia con esperimenti semplici, come quello appena spiegato. Prova a innestare delle idee nelle menti di un paio di amici senza che se ne accorgano. Quando riuscirai a innestare 5 o 6 parole con facilità, allora potrai impressionare i tuoi amici in un secondo.
  6. 6
    Non rivelare i tuoi segreti! Se hai provato a chiedere a un prestigiatore di rivelare i suoi trucchi, saprai benissimo che non è possibile soddisfare questa richiesta. Un prestigiatore non dovrebbe spiegare neanche i trucchi degli altri. La stessa cosa vale per te! Se qualcuno ti chiede di rivelare il trucco, alza la spalla e digli che fa parte della tua personalità meravigliosa.
    • Non rivelare i tuoi trucchi neanche accidentalmente. “Ah, ho notato che hai alzato lo sguardo verso sinistra”, gli fa capire che stai osservando la posizione degli occhi, anche se non dici cosa significa. Le persone devono credere che tu abbia dei potersi speciali, che gli altri non hanno. Sii misterioso, così aumenterai la loro curiosità.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Migliorare

  1. 1
    Leggi tutto ciò che puoi sui mentalisti e su come lavorano. Esistono molti libri su come interrogare le persone e interpretare anche il più piccolo movimento facciale, e anche sui segnali del corpo e sulla manipolazione mentale!
  2. 2
    Informati riguardo diverse aree, sempre collegate tra loro. Avventurati alla ricerca di informazioni su campi di interesse simili a questo, per avere più credibilità, e anche perché potresti trovarlo interessante. Leggi qualcosa sull’interpretazione dei sogni, i tarocchi, l’astrologia, la telepatia e la telecinesi, giusto per nominarne qualcuno. Tutte queste informazioni ti renderanno molto versatile!
    • Considera l’idea di imparare anche nuove abilità. Leggi qualcosa sull’ipnosi, sulla lettura della mano, e altre tecniche su questa scia. In questo modo, quando sarai diventato un mentalista a tutti gli effetti, potrai dire “avrei potuto ipnotizzarti, ma non ne avevo bisogno”, senza dover mentire!
  3. 3
    Allena la mente. Il cervello è un muscolo, davvero. Se non lo sfrutti, diventa inutile. Inizia a giocare a scacchi, a Sudoku, e risolvi degli indovinelli. Passa il tempo libero leggendo manuali del fai-da-te e realizza qualcosa. Dipingi (quest’attività è perfetta per imparare a cogliere i dettagli). Segui un corso di recitazione (ottimo anche per imparare a comprendere le emozioni e osservare i dettagli). Tutte queste attività possono aiutarti a migliorare i tuoi poteri mentali.
    • Usa internet. Esistono centinaia di siti per tenere la mente in esercizio. Il ragionamento critico e quello deduttivo non sono indispensabili per diventare un mentalista, ma ti permettono di praticare le tue abilità molto più velocemente! Sherlock può pure notare che manca la fede al dito, ma se gli servono due giorni per capirne le implicazioni, Watson rischia di morire di noia. Perciò mantieniti agile a livello mentale.
  4. 4
    Cerca un lavoro che ti permetta di usare il tuo talento. Sia che cerchi di fare il prestigiatore, sia che decidi di fare il criminologo o la stella dello spettacolo, puoi utilizzare la tua capacità di osservazione e le tue abilità di lettura della mente! Perfezionerai le tue tecniche e strada facendo ne imparerai anche di nuove.
    Pubblicità

Consigli

  • Prima di raggiungere un livello decente di mentalismo dovranno passare degli anni, preparati a questa evenienza. Non è qualcosa che si può imparare in una settimana o due.
  • Diventare un mentalista credibile richiede dedizione. <Non è un processo semplice o veloce e ci sono migliaia di variabili da considerare riguardo al comportamento umano. Per essere un mentalista bisogna compiere uno sforzo multi-disciplinare, poiché bisogna comprendere teorie psicologiche avanzate, imparare tecniche di persuasione, e dedicare un numero incalcolabile di ore all’osservazione e all’interpretazione.
  • Usare le proprie abilità in maniera costante ti aiuterà a migliorare e a rinforzare le tecniche che hai già imparato.
  • Inizia dalle cose semplici. Meglio riuscire con qualcosa di semplice, piuttosto che fallire cercando di fare qualcosa di troppo complesso rispetto al proprio livello.

Pubblicità

Avvertenze

  • Fai attenzione a come usi le abilità da mentalista che hai imparato. Le tecniche in sè non sono né buone né cattive, è solo l’uso che fai di esse, che ne determina il valore.
  • Se ti fai aiutare da un amico per migliorare le tue capacità, accertati in anticipo che sia d’accordo. Durante i primi anni può capitare di commettere degli errori che potrebbero costare molto in termini di relazioni umane, soprattutto se le tecniche sono state usate senza il consenso della persona coinvolta o se i risultati sono negativi.


Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Trucchi & Scherzi
Questa pagina è stata letta 84 651 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità