Come Diventare un Tiratore (Cecchino) con una Pistola

Anche se può sembrare assurdo, è possibile essere molto precisi con una pistola. Ci vuole pazienza, un po’ di talento, destrezza e molta pratica. Questo articolo ti darà dei consigli su come sparare bene a una distanza di 90, 180 metri e oltre. Ricorda che (specialmente con le pistole) il tuo risultato dipende dal grilletto e dalla tua pazienza.

Passaggi

  1. 1
    Scegli una buona pistola. Anche se qualsiasi pistola può essere utilizzata, l’arma determina decisamente la riuscita finale di tiratore; ecco di seguito le caratteristiche di una buona pistola. Si parla di colpo singolo e accuratezza nelle lunghe distanze; autodifesa, durabilità e prezzo non fanno parte delle caratteristiche. In ogni caso non c’è una regola generale, e la migliore scelta è una pistola che ti si adatti personalmente.
    • Le pistole più grandi sono più accurate di quelle piccole.
    • Le pistole più grandi si adattano meglio alle mani di quelle piccole.
    • Le canne lunghe comportano una velocità iniziale maggiore e quindi una traiettoria più diritta del proiettile.
    • I proiettili leggeri e ad alta velocità sono più indicati per distanze comuni (45+ metri).
    • I proiettili pesanti sono più indicati per lunghe distanze (90+ metri).
    • I calibri piccoli sono più facili da sparare, quindi potrai esercitarti di più.
    • I calibri piccoli hanno un rinculo minore, che permette un colpo successivo più preciso e più facile da controllare per la maggior parte della gente.
    • Per le pistole semiautomatiche, solamente le pistole double-action (DAO) (ovvero Quick Action) sono meno precise delle double/single-action (DA/SA) o single-action (SA).
    • Non sempre le pistole più care sono le più precise o le migliori: è spesso dovuto alla praticità di chi le usa.
    • La tua pistola è più precisa di te.
  2. 2
    Quindi, come elencato sopra, una pistola grande SA (o DA/SA) a canna lunga sarebbe la scelta migliore. Alcuni esempi relativi: H&K USP Elite, Desert Eagle con canna da 14 pollici, pistole di Hammerli e altre pistole di alta qualità. Queste pistole sono molto care, ma essendo armi da fuoco da competizione saranno ottime per i tuoi scopi.
  3. 3
    Anche se un luogo pubblico è un buon posto per iniziare a sparare, non è detto che sia un posto ottimale per praticare i tiri a lunga distanza. Un amico con delle terre di proprietà e un posto sicuro sono spesso il miglior posto per iniziare. Questo ti permette di sparare a diverse distanze e di impratichirti con diversi bersagli e distanze.
  4. 4
    Comincia con un po’ di stretching. Sembra strano, ma ti aiuterà a rilassare i muscoli e ti permetterà di avere una presa più solida.
  5. 5
    Fai dei tiri di riscaldamento (a 13 metri circa). Trova un posto dove tu (e la tua pistola) potete sparare. Se non riesci a mirare bene, prova molto lentamente e sii paziente fino a che non riesci a mirare il bersaglio. Dopo aver visto dove si trova il mirino rispetto al bersaglio (normalmente, il proiettile dovrebbe essere allineato col mirino frontale ma leggermente più in alto – se capisci il margine di errore, un tecnico può aggiustare il mirino), puoi continuare a provare.
  6. 6
    È meglio cominciare a sparare da vicino e poi allontanarti. Una buona distanza di inizio è pari a 13 metri. Nonostante le lunghe distanze siano meno comuni, se si vuole imparare a sparare bene da lontano ci si deve allenare da lontano. All’inizio non riuscirai spesso a colpire le sagome, ma col tempo riuscirai a colpire le lattine il 90% delle volte, a quella distanza.
  7. 7
    Posizionati come ti viene più comodo. È sempre meglio (se usi la destra) piazzare il piede sinistro avanti e quello destro dietro all'apertura delle spalle. Porta la mano destra avanti, come se stessi cercando di toccare il bersaglio, il gomito rilassato ma quasi disteso; questa è la mano che terrà la pistola. Il braccio sinistro sarà piegato a 120°. Il tuo braccio destro controlla l’angolo verticale della pistola; quello sinistro controlla la posizione orizzontale. Il tuo gomito sinistro deve puntare diritto a terra.
    • Sdraiato: devi sparare steso a terra. Posizionati a pancia in giù, poi girati leggermente verso il lato del braccio che spara. Piazza il ginocchio e il gomito a terra da supporto. Sarai un po’ di fianco, ma il braccio che spara sarà completamente a terra con la testa di sopra che guarda nel mirino. Così eviterai un respiro affannato e avrai una piattaforma stabile.
    • Inginocchiato: avrai una piattaforma molto stabile. Porta la gamba del lato sparante all’indietro e siediti sul tallone. Sia il ginocchio sparante che l’alluce saranno a terra. Posa il gomito sul ginocchio. Sei in una posizione di treppiede (piede di supporto, alluce e ginocchio sparante) e in una situazione dove ti puoi spostare velocemente (prova a ripetere di continuo il movimento verso la posizione accovacciata).
  8. 8
    Muovi la testa leggermente a destra per allineare l’occhio destro con il mirino della pistola. Muovi il polso destro per aggiustare il mirino in avanti. Per mirare, muovi il corpo (in questa posizione) fino a che la pistola non si allinea con il bersaglio.
  9. 9
    Respira lentamente, rilassati e cerca di allineare il mirino con il bersaglio. Per il tiro a segno, è spesso meglio sovrapporre il mirino al bersaglio mentre ci si concentra sul mirino o tra il mirino e il bersaglio (solo in caso in cui si abbia abbastanza tempo per mirare). Non concentrarti sul bersaglio; concentrati completamente sul mirino frontale, in modo da creare una “immagine di mira” con il mirino posteriore e frontale allineati. Il bersaglio deve essere sfocato. Se la velocità è un problema, il 99% delle volte è meglio concentrarsi sul mirino frontale.
  10. 10
    Ti accorgerai provando che la respirazione e l’abilità di restare calmo sono la cosa più importante, quando si mira al bersaglio. Ciò necessita molta pratica. Inspira ed espira prima di sparare, poi prendi un respiro profondo e rilassa i polmoni espirando. Proprio a questo punto (non forzando l’aria fuori, ma rilassandosi) si deve sparare.
  11. 11
    L’immagine di mira dovrebbe essere a forma di III nelle pistole tradizionali, con il mirino frontale in mezzo ai bordi del mirino posteriore. Orizzontalmente e verticalmente! Questa immagine deve trovarsi sotto al bersaglio (e non sovrapposta) per sparare.
  12. 12
    Una pistola deve essere "azzerata" (aggiustata) per mirare accuratamente quando l’immagine di mira si trova sotto al bersaglio. È così che si evita di sbagliare (per esempio mirando a sinistra o sopra) e che allineando la pistola perfettamente con l’immagine che si colpirà il bersaglio desiderato.
  13. 13
    Diverse munizioni sparano diversamente (e più o meno accuratamente) con diverse pistole. Provane diversi tipi e decidi quali sono quelli migliori per te.
  14. 14
    I tiratori principianti spesso si sentono orgogliosi quando fanno centro. Anche delle bilie lanciate al bersaglio lo colpirebbero; questo non mostra capacità, solo fortuna. Concentrati raggruppando i colpi tutti insieme; questo è il primo segno di un vero tiratore e dimostra consistenza nello sparare.
  15. 15
    Una volta allineato il mirino e piazzata un'immagine di mira perfetta sul bersaglio, devi premere il grilletto, posizionandolo sotto l’indice (premere lentamente e continuamente tra un tiro e l’altro). Con una pistola DA/SA, devi spingere il martello all’indietro (adesso in modalità SA). In base alla pistola, potresti avere da esercitare una forza compresa tra 900 g e 3,60 kg. Più leggero è il grilletto, più è facile essere precisi (anche se con le pistole DAO c’è un “punto dolce” che può essere individuato per ridurre la corsa del grilletto: trovalo sparando un colpo senza rilasciare il grilletto, poi muovi le dita in avanti fino a che il grilletto fa un "click" e quindi puoi sparare di nuovo).
  16. 16
    Quando spari guarda dove finisce il proiettile (su, giù, a sinistra, a destra o una di queste combinazioni). Ci vorrà un po’ di pratica, ma poi sarai in grado di dire se hai sbagliato perché il mirino non era allineato, o perché il tuo braccio si è mosso e/o perché il tuo tempismo era sbagliato o perché hai sparato in anticipo.
    • Quando un colpo finisce a sinistra per una persona che usa la destra, significa che stai spingendo tutta la pistola invece di spingere solamente il grilletto quando si spara.
    • Quando un colpo finisce a destra per una persona che usa la destra, significa che hai posizionato malamente il dito sopra il grilletto o che stai spingendo con le altre dita della stessa mano.
    • Raramente i colpi finiscono alti, ma quando succede significa che il tiratore sta sparando prima che il rinculo sia finito.
    • Se un colpo finisce basso, spesso è perché il tiratore sta schiacciando troppo il grilletto (prendendo la pistola e premendo il grilletto troppo velocemente) o perché sta anticipando il rinculo spingendo verso il basso prima di sparare.
    • L’anticipo del rinculo è spesso il motivo di un tiro impreciso. Ci si aspetta il rinculo così, prima di sparare, si muove il polso puntando la pistola verso su o verso giù, in base al tiratore. Un modo per verificare ciò è quello di dare a un tiratore una pistola con il quale sia familiare. Assicurati che sia scarica, ma digli che è carica. Quando allineerà il colpo e premerà il grilletto, lui stesso muoverà la pistola.
    • Ecco qui alcune tecniche per correggere questa brutta abitudine.
      • La cosa più facile è di concentrarsi sul grilletto. Punta al bersaglio e lentamente premi il grilletto. Premi con calma e uniformemente; potrebbero volerci 10 secondi per sparare. L’obiettivo è quello di avere una “corsa a sorpresa”, perché non sai quando la pistola sparerà, così non potrai compensare. Una pistola con un grilletto liscio e una corsa precisa previene questo problema, non potendo prevedere quando la pistola sparerà.
      • La seconda tecnica è essenzialmente la stessa, tranne che elimina la possibilità di anticipare il rinculo. Punta al bersaglio con il mirino frontale. Chiedi a un amico di mettere le dita sulla protezione del grilletto e di premerlo al posto tuo (il tuo dito sulla punta dell’indice, o quello del tuo amico sul grilletto). Assicuratevi che l’amico stia premendo il grilletto molto lentamente e tenga le mani (soprattutto il pollice) lontane dal dietro della pistola (dove il carrello può colpirle). Questo metodo è molto strano, ma dimostrerà che premere il grilletto è una delle cose più importanti, quando si spara.
      • Molti tiratori, anche con parecchia esperienza, non se ne rendono conto. Anticipare il rinculo si manifesta come un movimento minimo che viene nascosto dal rinculo stesso della pistola e quindi non viene notato dal tiratore o da quelli che guardano. Puoi testarlo usando lo snap cap. Come dice il link, “lo snap cap è un dispositivo simile a una cartuccia ma senza proiettili e si usa per sparare senza munizioni. Lo snap cap consente di testare la pistola senza rovinare i componenti”.
      • Chiedi a un amico di caricarti la pistola rimpiazzando un colpo con uno snap cap dello stesso calibro, posizionandolo casualmente nella cartuccia (per pistola) o nel cilindro (per pistola a tamburo). Sparando, arriverai allo snap cap del quale non ti accorgerai fino a che non premerai il grilletto. A quel punto, ti sarà chiaro: se la tua immagine di mira è solida, hai imparato a controllare il rinculo. Se la pistola torna indietro come fosse un colpo vero, allora ti servirà più pratica. Questo è un piccolo test economico che dà risultati sorprendenti.
  17. 17
    Allenati a questa distanza fino a che riesci a colpire un bersaglio dalla grandezza di un busto (circa mezzo metro di diametro). Muovi il bersaglio indietro di 9 metri. Ripeti la procedura. Mantieni una respirazione uniforme. Se il mirino è sfasato, montane uno nuovo o fallo riparare da un tecnico. Il sistema dei 3 puntini è molto buono, ma alcuni ne preferiscono uno diverso. Un mirino regolabile rende più facile il cambio del punto zero sulla pistola a un punto qualsiasi.
    • Dopo aver spostato il bersaglio indietro un paio di volte, ti renderai conto che potrai allenarti – e alla fine colpire il bersaglio – sempre più da lontano.
    • A volte vai vicino al bersaglio e sorprenditi nel vedere quanto sarai bravo a sparare dei colpi vicini e precisi. Così acquisterai fiducia e vedrai i tuoi miglioramenti.
  18. 18
    Se il mirino colpisce bene (non alto o basso) a 35 o 45 metri (questo è ottimale), ti accorgerai che a 55 o 65 metri dovrai compensare la caduta del proiettile sparando più in alto; potrebbe solamente trattarsi di qualche centimetro, ma dovrai abituartici.
    • A 90 metri la caduta del proiettile è significativa (circa 35 centimetri per una .45) e anche il vento diventa un fattore da considerare. Stando in piedi potresti andare oltre i 90 metri. Trova i tuoi limiti. Sdraiato o inginocchiato vedrai che potrai sparare oltre i 180 metri.
      • L’abilità balistica terminale di una pistola a 180 o più metri è discutibile. I proiettili più pesanti tendono a essere più precisi nelle lunghe distanze per via dei coefficienti aerodinamici.
    Pubblicità

Consigli

  • Come detto prima, la tua pistola è più precisa di te (nel caso di pistole grandi di diverso calibro). Quindi, se continui a sbagliare, probabilmente è colpa tua. Allenati tanto per essere sicuro di non anticipare il rinculo o spostare la pistola.
  • La sicurezza per prima! Assicurati sempre che la pistola sia scarica con il carrello vuoto, prima di trasportarla da qualunque parte.
  • Prova, riprova e riprova di nuovo. Anche se “sapere come funziona significa essere a metà strada”, devi essere in grado di applicare quello che sai.
  • Pulisci la pistola dopo averla usata. L’umidità e la sporcizia potrebbe danneggiarla.
  • Pulisci spesso l’interno della canna (con olio o solvente). Vedrai che sarà già sporca dopo un centinaio di colpi, anche se non si vede.
  • Un motivo per il quale la pistola non è precisa potrebbe essere il rapporto tra il proiettile scelto e la canna. Anche se ciò è più importante per un fucile, è bene provare diversi tipi di proiettili e grane. Ma quando trovi qualcosa che spara bene, non cambiarlo. Allenati con le stesse munizioni e fattene una bella scorta.
  • Prima di andare a sparare, non bere bevande alcoliche o con caffeina. Mentre l’alcol riduce le capacità riflessive, la caffeina riduce il controllo delle capacità motorie (ad esempio il tremolio).
  • il tremolio delle mani è comune, va e viene, ma spesso si associa alla caffeina, allo stress, al nervosismo o all’agitazione. Se ti tremano le mani siediti un po’, bevi dell’acqua e pensa a qualcosa che non abbia a che fare con le pistole (non pensare alle tue mani!). In seguito, riprova a impugnare la pistola.
  • Quando non spari, metti sempre la sicura (se la tua pistola ne ha una).

Pubblicità

Avvertenze

  • Le armi da fuoco sono pericolose. Usa le pistole o le armi da fuoco solamente se hai esperienza o se sei in compagnia di un esperto.
  • Un colpo di pistola può provocare una seria ferita o anche la morte. Punta sempre la pistola in una direzione sicura e mai verso qualcuno o qualcosa alla quale non vuoi sparare.
  • Assicurati di conoscere il territorio. I proiettili viaggiano per chilometri e possono rimbalzare sugli oggetti continuando il loro tragitto in direzioni diverse.
  • Si dovrebbe sparare solamente in luoghi sicuri e approvati legalmente. Assicurati di conoscere le leggi del tuo Paese sull’uso e il trasporto delle armi da fuoco e rispettale. Le leggi cambiano drasticamente fra nazioni diverse e spesso anche tra città diverse.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Una pistola (qualsiasi calibro, qualsiasi grandezza – ma tieni in considerazione le cose sopra elencate).
  • Munizioni (appropriate al calibro della tua pistola). Assicurati della provenienza delle munizioni (manufatte sono le migliori). Delle munizioni ricaricate possono danneggiare pistola.
  • Se decidi di sparare all’aperto vestiti in modo appropriato in base al clima. Si raccomanda sempre di indossare dei pantaloni. Se spari in una zona di caccia o praticata da altri tiratori, indossa sempre una maglietta o un giubbotto arancione chiaro.
  • Proteggere gli occhi e le orecchie è essenziale. Le cartucce espulse da una semiautomatica possono danneggiare gli occhi, gli spari le orecchie.

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 26 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Sport & Fitness
Questa pagina è stata letta 20 310 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità