Come Donare il Sangue

3 Parti:Prepararsi a Donare il SangueCompletare il Processo di DonazioneRecupero Post Donazione

Donare il sangue è un piccolo sacrificio che può fare una grande differenza. Fortunatamente è molto semplice farlo e richiede solo alcuni piccoli preparativi. Per prima cosa, contatta la clinica medica più vicina o un'associazione per donatori per sapere se sei idoneo. Il giorno del prelievo portati dietro un documento d'identità, indossa abiti a maniche corte o abbastanza larghi e assicurati di essere in forma e idratato. Dopo un breve analisi delle tue condizioni cliniche, sentirai un piccolo pizzicotto e potrai tornare a casa con la soddisfazione di aver contribuito a salvare una vita.

Parte 1
Prepararsi a Donare il Sangue

  1. 1
    Scopri se sei un donatore idoneo. Per donare il sangue devi avere almeno 18 anni ed essere normopeso, quindi dai 50 kg in su. In alcuni posti puoi donare il sangue anche se sei minorenne, ma solo con il consenso scritto dei genitori. Chiama l'associazione donatori locale e chiedi che requisiti cercano.[1]
    • Alcuni fattori che possono impedirti di donare il sangue includono il raffreddore o l'influenza, la gravidanza, avere malattie sessualmente trasmissibili o aver subito trapianti di organi.[2]
    • Anche l'assunzione recente di alcuni farmaci, come antidepressivi, anticoncezionali e antidolorifici come l'aspirina possono impedirti di donare il sangue.[3]
  2. 2
    Trova una banca del sangue o un'associazione donatori. La scelta migliore è quella di contattare l'AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue), che raccoglie la maggior parte delle donazioni in Italia. Altre associazioni con un'ottima reputazione sono la FIDAS (Federazione Italiana Associazioni Donatori di Sangue) e il Gruppo donatori Croce Rossa Italiana.[4][5][6]
    • Collegati al sito dell'AVIS e cerca la loro sede più vicina. [7]
    • Se non c'è una sede vicina, puoi cercare i centri di donazione mobili situati su dei pulmini. Questi si spostano in varie città per rendere accessibile il servizio anche a chi vive lontano dalle grosse città.
  3. 3
    Bevi molta acqua. È importante essere ben idratati per donare il sangue, perché l'acqua è una componente essenziale per una buona circolazione. Cerca di berne almeno mezzo litro prima di andare a donare. Puoi anche bere succo di frutta o the deteinato.[8]
    • Essere ben idratato ti aiuterà anche a non sentirti stordito mentre ti viene prelevato il sangue.
    • Evita le bevande contenenti caffeina, come il caffè, e le bevande analcoliche, che possono disidratarti.
  4. 4
    Fai un pasto ben equilibrato. Assicurati di mettere qualcosa nello stomaco prima di andare in clinica. Un pasto completo comprende frutta, verdure, carboidrati complessi (come pane, pasta o patate), fibre e proteine magre.[9]
    • Integra la tua dieta con del ferro extra nella settimana che precede il giorno della donazione assumendo carne rossa, spinaci, fagioli, pesce e pollame. Al corpo serve per produrre globuli rossi.[10]
    • È meglio limitare la quantità di grassi assunti, poiché potrebbero accumularsi nelle arterie e alterare la purezza del sangue.
  5. 5
    Porta un documento d'identità. La maggior parte delle cliniche richiede che i donatori portino un documento di riconoscimento, che può essere la carta d'identità, la patente o il passaporto. Lo presenterai in segreteria quando arrivi. [11]
    • Non dimenticare di portare con te la tessera del donatore se ce l'hai. Mostrandola salterai tutta la compilazione dei moduli cartacei.[12]
  6. 6
    Vestiti in modo appropriato. Alcuni abiti velocizzeranno il processo di donazione. Le magliette a maniche corte, o maglie a maniche larghe che puoi facilmente arrotolare; renderanno molto più facile per l'operatore trovare il punto adatto per il prelievo. Inoltre maglie con maniche larghe non ostacoleranno il flusso sanguigno.[13]
    • Se devi vestirti pesante perché fa freddo, fallo in modo da poterti togliere rapidamente gli indumenti più esterni.
    • È una buona idea portarsi dietro una felpa o una giacca leggera anche se non fa freddo. La temperatura corporea scende leggermente quando si dona il sangue, quindi potresti averne bisogno. Tuttavia, se inizi a sentire più freddo il braccio da dove ti stanno effettuando il prelievo, comunicalo all'operatore, potrebbe essere pericoloso.

Parte 2
Completare il Processo di Donazione

  1. 1
    Fornisci le informazioni mediche di base. Al momento del check-in ti verranno dati alcuni moduli da compilare. Ti verrà richiesta la storia clinica, eventuali malattie, ferite recenti o condizioni insolite. Rispondi a ciascuna domanda nel modo più onesto e accurato possibile.[14]
    • Assicurati di menzionare qualsiasi farmaco che hai assunto recentemente, compresi eventuali dettagli che potrebbero essere rilevanti;
    • Potrebbe essere una buona idea annotare in anticipo i punti chiave della tua storia clinica, in maniera da evitare di dimenticare qualcosa di importante.
  2. 2
    Siediti per un check-up fisico. Successivamente ti verrà fatto un breve esame per confermare che la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e i livelli di emoglobina siano normali. L'operatore prenderà nota anche di altezza, peso, sesso ed età. Fatto questo, sarai pronto per il prelievo; ti verrà posizionato correttamente il braccio e tamponato il sito di iniezione.
    • Il check-up veloce è importante per accertare le tue condizioni fisiche e assicurare che il sangue prelevato provenga da una persona in salute;
    • Per il conteggio dell'emoglobina e i livelli di ferro il tecnico ti pungerà un dito per analizzare una goccia di sangue.
  3. 3
    Siediti o sdraiati. Dici all'operatore in che posizione preferisci stare durante il prelievo e da quale braccio effettuarlo. Una volta pronto, rilassati e mettiti comodo. Sentirai un piccolo pizzicotto e poi una lieve sensazione di fresco mentre il macchinario preleva il sangue.[15]
    • La donazione dura circa 8-10 minuti, finché non viene prelevato circa mezzo litro di sangue.
  4. 4
    Tieniti impegnato durante il prelievo. Un libro, lo smartphone o un lettore mp3 possono essere una piacevole distrazione mentre devi rimanere fermo. Se ne sei sprovvisto, puoi sempre fare due chiacchiere con l'operatore o fare una lista mentale delle cose da fare. 8-10 minuti possono sembrare lunghissimi, ma vedrai che sarà tutto finito prima che tu te ne accorga.[16]
    • Assicurati che qualsiasi attività tu voglia fare per passare il tempo non ti faccia muovere troppo. Dovrai tenere il braccio perfettamente immobile durante il prelievo.
    • Se la vista del sangue ti dà fastidio, concentra la tua attenzione su altri punti della stanza.[17]

Parte 3
Recupero Post Donazione

  1. 1
    Riposati. Quando hai finito di donare, prenditela comoda per 15-20 minuti. Quasi tutte le cliniche hanno un'area apposita dove i donatori possono riprendere le forze. Se hai le vertigini o ti senti disorientato nelle successive 24 ore, sdraiati e solleva le gambe. Questa sensazione passerà presto.[18]
    • Per almeno 5 ore dopo la donazione evita attività faticose come andare in palestra, praticare sport o falciare il prato.
    • Fai attenzione ad andare in giro se sei soggetto agli svenimenti. La pressione bassa può causare stordimento. È meglio usare i corrimani mentre sali o scendi le scale, o farti guidare da qualcuno finché questa sensazione non sarà passata.[19]
  2. 2
    Non rimuovere la medicazione sul braccio. Lasciala per le successive 5 ore. Quando il punto di inoculo dell'ago smette di sanguinare, non è più necessaria. Nelle successive 24 ore, però, la zona potrebbe gonfiarsi, infiammarsi o potrebbe formarsi un livido. Metti del ghiaccio per alleviare questi sintomi.[20]
    • Se l'operatore ha applicato un'ulteriore bendaggio, rimuovilo dopo un paio d'ore per far respirare il braccio;
    • Lava periodicamente la zona con acqua tiepida e sapone per evitare la comparsa di eritema o infezione.
  3. 3
    Recupera i liquidi persi. Nei due giorni successivi bevi molta acqua o altre bevande che non contengano caffeina per idratarti correttamente. L'acqua è essenziale per produrre il sangue. Qualsiasi sensazione di affaticamento o disorientamento dovrebbe scomparire nel giro di poche ore.[21]
    • È normale sentirsi un po' stanchi dopo aver donato sangue. Questo accade perché il volume circolatorio e l'ossigenazione dei tessuti sono diminuiti rispetto al solito.
    • Non bere alcol per le successive 24 ore. Potrebbe aumentare il tempo di coagulazione e quindi ritardare la chiusura del sito di ingresso dell'ago, cosa che potrebbe farti sentire peggio e aumentare il rischio di sanguinamento.[22] Consumare alcol ti farà anche urinare di più, disidratandoti maggiormente.[23]
  4. 4
    Aspetta almeno 8 settimane prima di donare di nuovo. Se decidi di farlo ancora, dovranno passare almeno 56 giorni. Per le donne, invece, ne devono passare almeno 84, poiché bisogna tenere conto che con il ciclo mestruale perdono molto ferro. Durante questo periodo le cellule del sangue perse vengono completamente rimpiazzate e la loro concentrazione torna alla normalità. Potrai donare di nuovo senza correre inutili rischi.[24]
    • Se doni solo piastrine, puoi farlo nuovamente dopo 3 giorni oppure puoi donare sangue intero dopo una settimana.[25]
    • Non c'è un limite al numero di volte in cui puoi donare il sangue. Più lo fai e più potrai fare la differenza.

Consigli

  • Incoraggia i tuoi amici e il tuo partner a donare il sangue. Può essere un'esperienza davvero gratificante perché si ha l'opportunità reale di aiutare persone in difficoltà.
  • Puoi donare anche se hai il diabete di tipo 1, l'importante è che i tuoi livelli di insulina siano normali.
  • Se hai qualsiasi domanda o perplessità riguardo la donazione, chiedi al tuo medico di fiducia o ai rappresentanti del centro. Saranno felici di darti tutte le risposte che cerchi nei minimi dettagli.

Avvertenze

  • Se soffri di epatite, hai contratto il virus dell'HIV o se sei stato dipendente da sostanze stupefacenti, non potrai donare il sangue.

Fonti e Citazioni

  1. http://www.americasblood.org/donate-blood/blood-donation-101.aspx
  2. https://www.oneblood.org/about-donating/blood-donor-basics/can-i-donate/
  3. https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/high-blood-pressure/in-depth/blood-pressure/art-20045245
Mostra altro ... (22)

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Salute

In altre lingue:

English: Donate Blood, العربية: التبرع بالدم, Bahasa Indonesia: Mendonorkan Darah, 中文: 献血, Nederlands: Bloed doneren, Português: Doar Sangue, Français: faire un don de sang, ไทย: บริจาคเลือด, Español: donar sangre, Deutsch: Blut spenden

Questa pagina è stata letta 2 851 volte.

Hai trovato utile questo articolo?