Scarica PDF Scarica PDF

La diarrea è una perdita di feci acquose. Prima o poi capita a tutti e può essere veramente fastidiosa, specialmente se impedisce di dormire. Le cause sono diverse, fra cui infezioni batteriche o virali, parassiti, disturbi digestivi o intestinali, reazioni avverse a particolari cibi o medicinali. Nella maggior parte dei casi, passa da sola nel giro di qualche giorno. Tuttavia, quando hai la diarrea, esistono dei rimedi per sentirti meglio e dormire a sufficienza [1] [2] .

Metodo 1 di 2:
Usare Rimedi Casalinghi

  1. 1
    Evita la caffeina. Non solo ti terrà sveglio di notte, può anche stimolare l'intestino e peggiorare la diarrea. Ecco alcuni cibi e bevande che contengono questa sostanza [3] :
    • Caffè.
    • Tè nero e tè verde.
    • Molte bevande gassate.
    • Molti energy drink.
    • Cioccolato.
  2. 2
    Non fare una cena pesante. I cibi difficili da digerire tendono a peggiorare la diarrea e possono farti correre al bagno di notte. Ecco alcuni alimenti da evitare [4] [5] :
    • Cibi unti o grassi, fra cui patate fritte, ciambelle, pizze oleose, carne o verdure impanate e fritte.
    • Cibi piccanti. Qualcuno trova che gli alimenti piccanti o molto conditi tendano a scombussolare la digestione. Per quanto ti piaccia usare le spezie in cucina, cerca di metterle da parte finché non starai meglio.
    • Cibi ricchi di fibre, fra cui cereali, pasta e pane integrale, crusca.
    • Riduci il consumo di prodotti lattiero-caseari. Adulti e bambini possono avere difficoltà a digerire il latte durante o dopo un episodio di diarrea. Dopo aver sofferto di questo disturbo, per alcuni bimbi può volerci più di un mese prima di poter ricominciare a digerire il latte senza problemi.
  3. 3
    Mangia leggero prima di andare a letto. Ci sono cibi che ti aiuteranno a calmare lo stomaco e a evitare che la fame ti tenga sveglio. Ecco alcune idee [6] :
    • Banane.
    • Riso bianco scondito.
    • Patate bollite.
    • Carote bollite.
    • Pollo (senza grasso e pelle) al forno.
    • Cracker.
    • Pane tostato.
    • Uova.
  4. 4
    Mantieni livelli di idratazione ottimali. Quando hai la diarrea, tendi a perdere acqua ed elettroliti. I sintomi della disidratazione, come sete, mal di testa e nausea, possono essere talmente fastidiosi da impedirti di dormire. Idratati bevendo non solo acqua, ma anche liquidi contenenti elettroliti, che possono essere zuccherati o salati. Ecco alcuni esempi [7] [8] :
    • Succhi di frutta. Nel caso dei bambini, possono peggiorare la diarrea. Se tuo figlio li preferisce, prova a diluirli con l'acqua.
    • Bevande sportive.
    • Bevande gassate senza caffeina, ma ai bambini possono peggiorare la diarrea.
    • Brodo.
    • Soluzioni reidratanti orali, che solitamente vengono somministrate ai bambini. Consulta il pediatra o il farmacista per determinare la dose corretta per tuo figlio. Leggi il foglietto illustrativo e seguilo alla lettera. Se stai allattando un bambino affetto da diarrea, continua a farlo come al solito.
  5. 5
    Reintegra la flora batterica intestinale. I batteri intestinali "buoni" sono necessari per digerire correttamente e possono aiutare a combattere la diarrea. Se è stata causata da un ciclo di antibiotici che hai seguito di recente, questo metodo può fare al caso tuo. Ecco due modi per ripristinare la flora batterica intestinale [9] [10] [11] :
    • Mangiare yogurt contenenti colture vive. Presentano batteri che favoriscono la digestione.
    • Prendere probiotici. Sono reperibili sotto forma di integratori che contengono batteri simili a quelli del tratto gastrointestinale (quando la flora batterica è in condizioni ottimali). Questi batteri aiutano a scomporre il cibo. Prima di iniziare ad assumerli, contatta il tuo medico per assicurarti che vadano bene per te.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Usare Medicinali

  1. 1
    Se i rimedi casalinghi non dovessero essere efficaci, prova dei medicinali da banco. La diarrea ti tiene sveglio tutta la notte? Ci sono diversi farmaci che possono ridurre la defecazione. In ogni caso, non dovrebbero essere somministrati ai bambini, a meno che non vengano prescritti dal pediatra. Inoltre, se la diarrea è dovuta a un'infezione batterica o parassitaria, impedire l'espulsione delle feci può peggiorare il problema. In quei casi, è necessario prendere degli antibiotici. Non sei sicuro se provare dei medicinali da banco per combattere la diarrea? Consulta il tuo medico. Ecco alcuni dei più diffusi [12] [13] :
    • Loperamide. Rallenta l'espulsione delle feci e ti permette di assorbire più acqua.
    • Subsalicilato di bismuto.
  2. 2
    Controlla il dolore. La diarrea può essere talmente dolorosa da impedirti di dormire. Se dovesse succederti, potresti prendere un antidolorifico da banco per riuscire a riposare. Questi medicinali non trattano la diarrea, ma possono darti sollievo e permetterti di dormire [14] .
    • Paracetamolo o ibuprofene. Leggi e segui le istruzioni riportate sul foglietto illustrativo. Ricorda che i medicinali da banco possono interagire con quelli su prescrizione, rimedi vegetali e integratori alimentari. Se non sei sicuro che facciano al caso tuo, consulta un medico.
    • L'aspirina non dovrebbe mai essere somministrata ai bambini.
  3. 3
    Se la diarrea non dovesse passare, rivolgiti a un medico. La diarrea è spiacevole, ma nella maggior parte dei casi non è indicativa di un disturbo grave. Tuttavia, se dovessi osservare i seguenti sintomi, vai da un medico [15] :
    • La diarrea si protrae per più di due giorni.
    • Accusi sintomi di disidratazione, come minzione poco frequente, urina scura o torbida, secchezza cutanea, spossatezza, mal di testa, nausea e vertigini.
    • Forti dolori addominali o rettali.
    • Febbre superiore a 39 °C.
    • Feci contenenti sangue o pus.
    • Feci scure o catramose.
  4. 4
    Se tuo figlio è affetto da una grave diarrea, portalo dal pediatra. I bimbi, specialmente i neonati, sono particolarmente predisposti a disidratarsi. Se osservi i seguenti sintomi, rivolgiti al pediatra [16] :
    • La diarrea si protrae per più di un giorno.
    • Sintomi di disidratazione, come xerostomia, assenza di lacrimazione durante gli episodi di pianto, assenza di minzione per almeno tre ore, febbre, svogliatezza, irritabilità, occhi infossati, guance incavate o fontanella infossata.
    • Febbre superiore a 39 °C.
    • Feci contenenti sangue o pus, oppure nere e catramose.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Curare la DiarreaCurare la Diarrea
Identificare le Cause della DiarreaIdentificare le Cause della Diarrea
Liberarti Velocemente della DiarreaLiberarti Velocemente della Diarrea
Preparare Rimedi Casalinghi per la DiarreaPreparare Rimedi Casalinghi per la Diarrea
Controllare la Diarrea a ScuolaControllare la Diarrea a Scuola
Vomitare nella Maniera Meno Scomoda PossibileVomitare nella Maniera Meno Scomoda Possibile
Ammorbidire le FeciAmmorbidire le Feci
Evitare di VomitareEvitare di Vomitare
Preparare un ClisterePreparare un Clistere
Mettere una SuppostaMettere una Supposta
Sapere se Hai Vermi IntestinaliSapere se Hai Vermi Intestinali
Indurre il VomitoIndurre il Vomito
Alleviare la Stitichezza con il Massaggio AddominaleAlleviare la Stitichezza con il Massaggio Addominale
Alleviare la Costipazione dopo un Intervento ChirurgicoAlleviare la Costipazione dopo un Intervento Chirurgico
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 24 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 24 915 volte
Categorie: Apparato Digerente
Questa pagina è stata letta 24 915 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità