Come Effettuare la Manutenzione di un Tritarifiuti

Un tritarifiuti è un dispositivo installato sotto lo scarico dei lavandini per triturarare tutto ciò che viene scaricato, in modo che possa attraversare le tubature senza otturarle. Un dispositivo di questo tipo è quindi ottimo per tenere lontano l'odore dei rifiuti dalla tua cucina.

Passaggi

  1. 1
    Tieni le cose troppo dure lontane dallo scarico. Il tritarifiuti non resterebbe efficiente a lungo. Anche gli oggetti più piccoli, se duri, potrebbero incastrarsi e danneggiare le parti rotanti. I modelli più costosi, a parità di marca, tendono ad avere una maggior resistenza agli oggetti duri. Il manuale delle istruzioni dovrebbe contenere una lista degli oggetti da evitare. Anche le fibre vegetali più resistenti potrebbero danneggiare alcuni modelli di tritarifiuti. Se incontri qualcosa che pensi sia troppo duro per il tuo tritarifiuti, buttalo semplicemente nel pattume o valuta la possibilità di trasformarlo in compost. Alcune delle cose da evitare sono:
    • Le corazze di gamberi, granchi ed altri crostacei
    • Popcorn non scoppiati
    • Ossa
  2. 2
    Non buttare oggetti fibrosi o molto collosi, ricchi di amido, nello scarico. Entrambi possono intasare le tubature (le fibre si intrecciano, e le sostanza collose si accumulano). I seguenti oggetti andrebbero scaricati nel tritarifiuti in piccole quantità, o evitati del tutto:
    • Bucce di banana
    • Sedano
    • Bucce di patata
    • Foglie e pannocchie di mais
    • Carciofi
    • Fondi di caffè (in grosse quantità) o filtri per il caffè
    • Noccioli di vari frutti e semi di frutti come l'avocado o le pesche
    • Gli strati più esterni delle cipolle (a meno che tu non abbia attentamente rimosso le pellicole sottili sotto ciascuno di essi, visto che potrebbero attorcigliarsi attorno alle parti rotanti)
    • Vanno inoltre evitati i gusci delle uova, dal momento che sbriciolandosi formerebbero una polvere in grado di ostruire le tubature.
  3. 3
    Tutte le sostanze appena nominate sono comunque ottime per ottenere del compost.
  4. 4
    Evita di far cadere certi oggetti nel tritarifiuti. Il buon senso dovrebbe aiutarti, ma ecco alcuni esempi degli oggetti da evitare:
    • Fermagli per bustine da freezer, linguette delle lattine, elastici
    • Vetro, viti, chiodi
    • Utensili da cucina
    • Mozziconi di sigaretta o tappi di bottiglia, carta, plastica
    • Tessuto, lacci, stracci da cucina, spugne
    • Resti di piante e fiori
    • Giocattoli
    • Capelli
    • Grasso
  5. 5
    Riduci tutto ciò che è troppo grande in pezzi più piccoli. Ad esempio la buccia di meloni e cocomeri, tagliala in piccoli pezzi e scaricane poco alla volta, invece di provare a fare tutto in una volta sola.
    • Se ti accorgi che dovresti tagliare molti scarti in pezzi più piccoli, forse faresti prima a buttare direttamente tutto nel cestino o ad usarlo per il compost.
  6. 6
    Fai scorrere dell'acqua fredda quando il tritarifiuti è in funzione. Tieni attivo il tritarifiuti e lascia scorrere l'acqua per 30-60 secondi DOPO che i rifiuti saranno spariti dal lavandino. Il tritarifiuti non ha comunque finito di lavorare. L'acqua fredda eviterà che le componenti del tritarifiuti si surriscaldino. In più, i rifiuti scenderanno meglio grazie alla spinta dell'acqua. Non usare l'acqua calda, perchè potrebbe sciogliere l'eventuale grasso che successivamente tornerebbe allo stato solito, intasando le tubature.
  7. 7
    Puliscilo regolarmente.
    • Con il tritarifiuti spento, pulisci la parte interna della gomma al centro del lavandino, nel tratto che conduce al tritarifiuti. Tende a sporcarsi molto, ed emanerebbe un odore terribile se non venisse pulita regolarmente. Per pulirla, usa semplicemente un foglio di scottex.
    • Scarica del ghiaccio di tanto in tanto. Anche se il ghiaccio non affilerà le lame (come credono alcuni), aiuterà a rimuovere eventuali residui che si sono accumulati su di essere e che non permettono al tritarifiuti di funzionare al meglio. Per ottenere un risultato ancora migliore, usa dei cubetti speciali fatti con succo di limone o aceto, o in alternativa con dei detergenti biodegradabili (etichettali per non confonderli una volta che saranno in freezer!). Copri e sigilla le vaschette da ghiaccio che sono venute a contatto con i detergenti, e non riutilizzarle per contenere cibi o bevande. Mentre fai scendere il ghiaccio verso il tritarifiuti, fai scorrere l'acqua fredda dal lavandino.
    • Tritura delle bucce di arancia o di altri agrumi per rinfrescare il tritarifiuti e dagli un odore di pulito, ma tagliale prima a striscioline sottili dal momento che pezzi troppo grandi, come ad esempio un mezzo limone, potrebbero inceppare i meccanismi. Puoi anche usare agrumi troppo vecchi per essere mangiati, a patto che non siano andati troppo a male. Puoi anche congelarli prima di triturarli, se lo desideri.

Consigli

  • Leggi le istruzioni relative al tuo modello prima di provare a riparare da te il tuo tritarifiuti. La maggior parte dei modelli ha un tasto per il reset, ed una chiave esagonale per disinceppare le parti rotanti. Se il tritarifiuti smette di funzionare, il suo circuito di sicurezza interno potrebbe averlo spento per evitare ulteriori danni. Spegnilo mettendo manualmente l'interruttore su off e prova a tirare fuori ciò che lo ha inceppato. A questo punto usa la chiave esagonale per far ruotare gli ingranaggi. Se girano, premi il tasto di reset. Solitamente basterà a sistemare la maggior parte dei problemi. Se così è, fai scorrere dell'acqua e rimetti su on l'interruttore principale.
  • Produrre del compost è un'ottima alternativa all'usare un tritarifiuti. Se viene fatto nella maniera corretta, non produce odori, ma ottimo fertilizzante per le tue piante.
  • Se il tritarifiuti si inceppa, spegni l'interruttore e guarda sotto al lavandino. C'è un punto al centro dell'asse del motore, sul fondo del dispositivo, dove puoi infilare una chiave a brugola per far girare manualmente il motore. Fai fare qualche giro al motore per sbloccarlo. Rimuovi la chiave a brugola prima di accendere nuovamente il motore. In più, premi il tasto di reset se il tuo modello lo prevede.
  • I tritarifiuti sono rumorosi e poco affidabili, dal momento che non puoi sempre sapere cosa finisce nello scarico del lavandino, ed i modelli più potenti ed affidabili sono piuttosto costosi. Una buona alternativa è un cestino della spazzatura con un coperchio in grado di trattenere gli odori. Tienilo affianco al piano di lavoro adiacente al tuo lavandino in modo che gli scarti vadano nel pattume.
  • Ci sono prodotti commerciali creati appositamente per rinfrescare il tuo tritarifiuti. Uno di questi prodotti consiste in una bustina biodegradabile piena di polvere pulente; va scaricata normalmente con il tritarifiuti in funzione e tenendo il rubinetto aperto.

Avvertenze

  • Non toccare gli interruttori con le mani bagnate. Potresti prendere la scossa.
  • Alcuni sistemi fognari potrebbero non reggere la quantità di acqua e di rifiuti che deriva dall'utilizzo di un tritarifiuti.
  • Non infilare nel tritarifiuti nessun utensile, nessuna cosa che non sia uno scarto organico e nemmeno le tue mani.
  • Se hai una fossa biologica, devi regolare il ciclo della sua pompa adeguatamente dopo aver installato un tritarifiuti.
  • Tieni a mente che questo dispositivo, anche se sembra ridurre la quantità dei tuoi rifiuti, non fa altro che spostarli lungo le tubature, rendendoli non più un problema solo tuo, ma anche di chi è in gestione dell'impianto fognario o della fossa biologica. In un edificio abitato da più famiglie, potresti causare dei problemi al tuo vicinato. In più, il tuo consumo di acqua aumenterà.
  • In molte nazioni esistono delle regolamentazioni per l'utilizzo e l'installazione dei tritarifiuti.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 29 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Manutenzione Domestica

In altre lingue:

English: Maintain a Garbage Disposal, Español: cuidar tu triturador de basura, Русский: ухаживать за измельчителем отходов

Questa pagina è stata letta 4 837 volte.
Hai trovato utile questo articolo?