I capillari rotti in verità sono semplicemente dilatati ma, sulla pelle, appaiono come delle macchie rosse, soprattutto sul viso. Sono molto comuni sulle persone con una pelle chiara, sottile o sensibile. La terapia laser e i trattamenti a luce pulsata sono le tecniche più efficaci per sbarazzarsi di questo inestetismo; una seduta è solitamente sufficiente. Alcuni rimedi naturali e delle terapie preventive possono inoltre aiutarti a mantenere la pelle intatta.

Parte 1 di 3:
Trattamento Laser

  1. 1
    Parla con il tuo dermatologo in merito ai diversi trattamenti disponibili. Il laser utilizza un fascio concentrato di energia per scaldare i capillari sottocutanei mirando a ciascun singolo capillare rotto e rimuovendolo. La terapia della luce pulsata è simile, ma colpisce un'area più vasta. Il dermatologo ti aiuterà a scegliere quale trattamento è più efficace per il tuo caso specifico e magari potrebbe anche suggerirti una terapia combinata.
    • Quando ti rechi dal medico, ponigli molte domande. Accertati che abbia già svolto la procedura su altri pazienti con risultati soddisfacenti.
    • È meglio scegliere un dermatologo raccomandato da una persona di fiducia; assicurati che sia affidabile e che il trattamento faccia al caso tuo.
  2. 2
    Prepara la pelle. Se sei abbronzato o la pelle è irritata, non potrai sottoporti a questo trattamento; il laser e la luce pulsata "mirano" al pigmento contenuto nei capillari e nelle macchie scure. Se hai la pelle scura, lo strumento non è in grado di "vedere" il suo obiettivo. Inoltre, per essere certo che la tua pelle non sia pigmentata, segui tutte le istruzioni che ti fornirà il medico durante l'appuntamento.
    • In genere, nei giorni che precedono il trattamento si dovrebbero evitare anche peeling chimici, esfolianti duri o abrasivi e prodotti con retin-A.
  3. 3
    Conosci i potenziali effetti collaterali. Laser e luce pulsata creano un leggero rossore e gonfiore della cute che permane per diversi giorni dopo la seduta. Valuta quindi di fissare il trattamento con molte settimane di anticipo rispetto a importanti eventi sociali a cui devi presenziare, in maniera da presentarti con un aspetto normale.
    • In rari casi, questi trattamenti causano dei danni cutanei e iperpigmentazione. Questa è più comune però nelle persone con la pelle più scura rispetto a quelle con un incarnato pallido. Ricordati di analizzare con il dermatologo tutti i rischi possibili, prima di procedere alle sedute.
  4. 4
    Evita di esporti al sole dopo il trattamento. La pelle deve poter guarire, quindi non sottoporla all'azione dei raggi solari per molti giorni. Segui scrupolosamente tutte le istruzioni che ti darà il medico per un recupero e una guarigione ottimale.
    • Assicurati sempre di avere la crema solare a casa. La protezione solare dovrebbe essere applicata ogni giorno e si dovrebbe evitare un'eccessiva esposizione al sole dopo il trattamento. Generalmente, durante le prime due settimane dovresti limitare l'esposizione quotidiana a circa 10 minuti.
  5. 5
    Controlla la cute alla ricerca di altri capillari rotti. A volte sono necessarie più sedute per sbarazzarsi completamente di ogni macchia. I capillari rimossi dal laser o dalla luce pulsata non torneranno mai più, ma se sei particolarmente predisposto a questo problema, sappi che potrebbero formarsene altri. Potrebbero rendersi necessarie altre sedute, di tanto in tanto.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Soluzioni Naturali

  1. 1
    Prendi degli integratori di vitamina C e lisina. Non ci sono studi conclusivi in merito alla loro efficacia sul trattamento dei capillari rotti, ma molti dichiarano di aver notato una riduzione delle macchie cutanee dopo aver introdotto questi elementi nella propria alimentazione. Prima di cominciare ad assumere qualunque integratore, parlane con il tuo curante.
    • Troppa vitamina C può portare dei problemi. Se decidi di assumere integratori, assicurati di non superare la dose giornaliera raccomandata.
  2. 2
    Massaggia il viso con l'olio di vinaccioli. Questo è un prodotto molto comune in casa e aiuta la pelle a trovare sollievo dai capillari dilatati. Probabilmente non ti permette di sbarazzarti completamente del problema, ma ammorbidisce la pelle secca e sottile, e potrebbe prevenire la formazione di ulteriori macchie.
  3. 3
    Usa l'olio di vitamina E. Il suo effetto nutriente sulla pelle è riconosciuto da molto tempo. Aiuta la rigenerazione cutanea riducendo la frequenza dei capillari rotti e di altri danni alla pelle. Applicando l'olio di vitamina E o un prodotto che la contenga, rendi i capillari meno visibili.
  4. 4
    Idrata la cute con l'aloe vera. L'aloe vera è conosciuta per il suo effetto calmante in caso di scottature solari e di altre infiammazioni della pelle. Ogni volta che passi del tempo all'aperto, spalma un po' di gel sul viso al tuo ritorno per idratare la pelle e aiutarla a recuperare dopo i danni che il sole inevitabilmente provoca.
  5. 5
    Prova una crema a base di estratto di semi di castagno. Questa è una sostanza che migliora la circolazione sanguigna e promuove la salute vascolare. Usare una crema che la contiene per idratare il viso può ridurre il numero di capillari rotti. Non ci sono studi conclusivi in merito, ma molte persone dichiarano che è efficace.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Prevenzione

  1. 1
    Proteggiti dai danni solari. Se hai la pelle chiara, sottile o non sei più giovanissima, sappi che sei più soggetta ai danni della luce solare. Quando la pelle è debole i capillari hanno maggiori probabilità di dilatarsi e di rendersi visibili. Ricordati di applicare sempre una protezione ogni volta che passi del tempo all'aperto. Quando il sole è intenso metti un cappello e degli occhiali scuri per una protezione extra.
    • I raggi UV sono dannosi anche in inverno, non solo d'estate. Metti la crema solare tutto l'anno.
    • Evita anche il vento forte. Metti una sciarpa che protegga il viso se sai che sarai esposto a forti venti che possono irritare la pelle.
  2. 2
    Riduci l'alcool. Molti si sono resi conto che l'assunzione di bevande alcoliche aumenta il numero di capillari rotti. L'alcool fa arrossare e gonfiare leggermente la pelle rendendola suscettibile ai danni. Non esagerare, e cambia drink se ti accorgi che quello abituale porta a inestetismi particolarmente evidenti. Il vino rosso, si dice, ha proprietà particolarmente infiammatorie.
    • Se sei particolarmente a rischio di rottura di capillari, anche bere moderatamente può portare dei problemi.
  3. 3
    Evita le temperature estreme. Il sistema circolatorio è piuttosto sensibile agli sbalzi di temperatura. I capillari si costringono al freddo e si dilatano al caldo, e le temperature particolarmente alte o basse ne favoriscono la rottura. Quando sei esposto a temperature estreme, proteggi sempre il viso per prevenire il contatto diretto con aria gelida o rovente.
    • Mantieni la temperatura costante quando sei in casa, in modo che non ci siano sbalzi termici.
    • Quando ti lavi il viso, usa acqua tiepida al posto di quella fredda o calda.
  4. 4
    Smetti di fumare. Il fumo indebolisce i vasi sanguigni, il che può portare rapidamente a capillari rotti. Evita di fumare prodotti a base di tabacco come parte delle tue cure preventive quotidiane. Se attualmente fumi, prendi in considerazione l'idea di ricevere aiuto o di unirti a un programma di supporto per riuscire a smettere.[1]
  5. 5
    Assumi una dieta equilibrata. Incorpora più frutta e verdura sana nella tua dieta. Si ritiene che gli alimenti ricchi di vitamine C e K siano particolarmente benefici per la circolazione e la salute generale della pelle. Questi includono agrumi, verdure a foglia verde, broccoli, cetrioli e altri frutti e verdure fresche.[2]
    Pubblicità

Avvertenze

  • Chiedi un consiglio medico prima di applicare uno qualsiasi dei metodi descritti.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Curare una Scottatura Solare al Cuoio Capelluto

Come

Abbronzarsi

Come

Rimuovere la Tintura per Capelli dalle Mani

Come

Trattare una Irritazione alle Ascelle

Come

Ridurre il Gonfiore e l'Arrossamento dei Brufoli

Come

Liberarsi degli Aloni Scuri sotto le Ascelle

Come

Rimuovere l'Abbronzatura

Come

Trattare una Vescica da Scottatura Solare

Come

Schiacciare un Brufolo

Come

Prevenire la Desquamazione della Pelle Dopo una Scottatura Solare

Come

Convertire una Scottatura Solare in Abbronzatura

Come

Eliminare le Macchie Bianche sulla Pelle Causate dal Sole

Come

Avere un Arco Mandibolare Definito

Come

Sbarazzarsi un Brufolo Schiacciato in una Notte
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 14 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 132 933 volte
Categorie: Cura della Pelle
Questa pagina è stata letta 132 933 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità