Come Eliminare i Nodi dai Capelli

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Eliminare i Nodi GiornalmenteDistricare Capelli Molto Arruffati8 Riferimenti

Se i tuoi capelli si annodano facilmente, perché sono grossi, ricci o a causa del calore intenso che usi per acconciarli, potresti non sapere come risolvere la situazione. Strattonando i nodi nel tentativo di scioglierli finirai per irritare il cuoio capelluto e ti ritroverai con un buon numero di capelli spezzati o danneggiati. Anche i nodi apparentemente impossibili da sciogliere si possono eliminare con la pazienza e l'aiuto delle tecniche e degli strumenti giusti.

1
Eliminare i Nodi Giornalmente

  1. 1
    Decidi in che momento della giornata occupartene. Per evitare che i capelli si spezzino o si danneggino dovresti sciogliere i nodi nella situazione giusta. La prima regola da seguire è che non bisogna mai districare i capelli subito dopo averli lavati. Le sostanze contenute negli shampoo li privano dei loro oli protettivi naturali, quindi saranno aridi e potrebbero spezzarsi facilmente, in special modo se dovessi strattonarli cercando di eliminare i nodi. La seconda regola dice che dovresti aspettare che siano asciutti se intendi spazzolarli, poiché l'acqua può indebolire sia i follicoli sia i capelli, che quindi potrebbero strapparsi o spezzarsi con facilità. Dovresti occuparti dei nodi:[1]
    • Prima di fare lo shampoo, con i capelli completamente bagnati.
    • Dopo aver usato lo shampoo e il balsamo, in modo che quest'ultimo abbia iniziato a reidratare i capelli che sono stati privati dei loro oli durante il lavaggio.
  2. 2
    Usa gli strumenti giusti. Ciò che dovresti evitare assolutamente è di cercare di sciogliere i nodi con una spazzola rotonda. I capelli lunghi, già annodati, potrebbero rimanere intrappolati tra le setole, quindi la situazione potrebbe aggravarsi ulteriormente.[2] Piuttosto usa una spazzola piatta per riuscire a farla scorrere tra i capelli senza il rischio che vi rimanga intrappolata. Se preferisci usare il pettine, è meglio farlo sui capelli umidi subito dopo aver applicato il balsamo.[3]
  3. 3
    Inizia dalle punte. La tentazione di cominciare dalle radici per fare più in fretta potrebbe essere forte, ma la situazione dei nodi potrebbe addirittura peggiorare. In quel modo spingeresti semplicemente i nodi verso le punte, invece di scioglierli, con il rischio di renderli ancora più stretti e difficili da districare o di ingarbugliare gli uni con gli altri. La cosa giusta da fare è iniziare a districare i capelli dalle punte.
  4. 4
    Risali gradualmente verso le radici. Usando un pettine o una spazzola tonda, avanza a poco a poco districando le lunghezze. Non strattonare i capelli e non forzare la spazzola nei punti dove sono annodati, altrimenti rischierai di strapparli o spezzarli. Procedi con delicatezza e cautela, usando le dita per aiutarti a sciogliere i nodi più difficili.
  5. 5
    Utilizza il balsamo per districare i nodi peggiori. Se raggiungi un punto in cui non riesci a sciogliere un nodo senza danneggiare i capelli, puoi farti aiutare dal balsamo o da un prodotto simile. Qualunque balsamo che utilizzi normalmente dovrebbe andare bene; distribuiscilo direttamente sui capelli annodati e tenta nuovamente di sciogliere il nodo. Puoi usare anche una maschera idratante o un prodotto in crema o in spray formulato specificamente per districare i capelli. Sullo scaffale del supermercato riservato a shampoo e cosmetici per capelli troverai sicuramente un prodotto adatto.
  6. 6
    Assicurati di aver eliminato tutti i nodi. Il lavoro giornaliero deve concludersi con una verifica: controlla di non aver lasciato nemmeno un nodo tra i capelli, altrimenti potrebbe espandersi e trasformarsi in un vero e proprio groviglio. Questa operazione può richiedere diverso tempo, quindi, se necessario, chiudi il rubinetto della doccia. In questo modo eviterai di sprecare l'acqua inutilmente e non rischierai di doverti risciacquare con quella fredda perché quella calda è terminata.

2
Districare Capelli Molto Arruffati

  1. 1
    Usa diversi tipi di pettine. Quando più che di un nodo si tratta di un vero e proprio groviglio, le cose sono un po' più complicate. Invece di provare a farti strada attraverso il nodo con la forza o usando la spazzola, dovresti usare un approccio più delicato e mirato. L'ideale sarebbe avere a disposizione diversi pettini che abbiano una differente densità dei dentini, ma uno singolo con denti larghi da un lato e più stretti dall'altro può essere sufficiente.
  2. 2
    Applica un prodotto districante sui capelli. Se sono davvero molto arruffati, suddividili in diverse sezioni e spruzza il prodotto solo su quella che stai effettivamente per pettinare, per evitare che nel frattempo si asciughi diventando meno efficace.[4] Puoi scegliere di applicare il balsamo o una maschera idratante sui capelli umidi oppure di spruzzare un prodotto formulato specificamente per sciogliere i nodi o un balsamo senza risciacquo sui capelli asciutti. In ogni caso è meglio distribuirlo sulla sezione da pettinare pochi istanti prima di iniziare.
    • Massaggia con delicatezza il prodotto sui capelli annodati usando le dita. Cerca di spingerlo all'interno del groviglio anziché strofinare, per non rischiare di peggiorare ulteriormente la situazione.
  3. 3
    Inizia a sciogliere i nodi usando il pettine con i denti meno fitti. Passerai gradualmente a quelli con una densità maggiore, a mano a mano che il groviglio inizierà a sciogliersi e che ti avvicinerai al punto in cui è più fitto. Anche in questo caso devi cominciare dalle punte e risalire lentamente verso le radici, altrimenti rischierai che i nodi si infittiscano e si espandano ulteriormente.
  4. 4
    Impugna i capelli alle radici, se senti dolore. A volte per la foga di liberarti del problema potresti finire per tirare troppo e sentire dolore. Per questo motivo può essere utile afferrare la ciocca a cui stai lavorando, sopra il punto in cui si trova il nodo, per evitare di provare dolore mentre la tiri verso il basso.
    • Nota che le acconciature che tirano i capelli alla radice, a lungo andare, possono causarne la caduta.[5][6]
  5. 5
    Passa a un pettine con i denti più fitti. Quando hai liberato i capelli che potevano essere raggiunti con il pettine a denti larghi, passa a un altro con una densità maggiore. Non dimenticare di procedere dal basso verso l'alto, muovendoti dalla parte meno densa del nodo verso quella più consistente. Quando raggiungi il centro del problema, passa a un pettine con i denti molto stretti.[7]
  6. 6
    Usa le forbici, se è necessario. Attenzione, questo non significa che dovresti eliminare un'intera ciocca di capelli! Se pensi di aver fatto del tuo meglio, ma proprio non riesci a districare il nodo con il pettine, raggiungi il centro del groviglio con un paio di forbicine e pratica un taglietto verticale.[8] Non c'è bisogno di arrivare fino all'estremità opposta, nella maggior parte dei casi sarà sufficiente tagliare parte della matassa per riuscire a sbrogliarla in breve tempo con l'aiuto del pettine e delle dita.
  7. 7
    Pettina la ciocca che hai districato. Quando riesci finalmente a eliminare il nodo, passa una spazzola piatta o un pettine dalle radici fino alle punte. Assicurati che non sia rimasto alcun impedimento prima di proseguire con la ciocca successiva.
  8. 8
    Avanza sezione dopo sezione, fino a quando non hai eliminato tutti i nodi. Se ci sono altre aree che hanno bisogno della tua attenzione, ripeti il processo. Non sottovalutare l'importanza di procedere con una piccola sezione di capelli alla volta. Cercando di eliminare tutti i nodi contemporaneamente, senza un piano preciso, finirai per avere male al cuoio capelluto e uno stato d'animo altamente frustrato. Riapplica il prodotto per districare i nodi ogni volta che è necessario per facilitare le operazioni.

Consigli

  • Se in casa non hai uno spray per districare i nodi, puoi crearlo con pochi e semplici passaggi. Miscela una parte di balsamo con due parti di acqua in una bottiglia spray e usa il risultato come descritto nell'articolo.
  • La tecnica migliore è prevenire che si formino i nodi, pettinando o spazzolando i capelli regolarmente. Nelle giornate ventose, o se prevedi di fare esercizio fisico, è meglio raccogliere, coprire o intrecciare i capelli per evitare il problema.

Cose che ti Serviranno

  • Spazzola piatta e/o pettine
  • Balsamo, maschera idratante o spray per districare i capelli

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Cura Personale & Stile

In altre lingue:

English: Untangle Hair, Bahasa Indonesia: Mengurai Rambut yang Kusut, Português: Desembaraçar Mechas de Cabelo, Français: démêler les cheveux, Deutsch: Haare entwirren, Español: desenredarte el cabello, Русский: распутать узелки в волосах

Questa pagina è stata letta 3 302 volte.
Hai trovato utile questo articolo?