Tutti noi consumiamo molta carta, creando di conseguenza un'alta quantità di rifiuti. Eliminare l'uso della carta non ha solamente benefici ambientali (che includono la diminuzione dei rifiuti e la riduzione dell'energia richiesta per il trasporto della carta stessa); significa anche risparmiare tempo e tenere tutto più ordinato. Il primo passo per eliminare la carta è limitarne l'uso in casa, iniziando a pagare le bollette online e archiviare digitalmente i documenti da conservare.

Metodo 1 di 3:
Limitare l'Uso della Carta in Casa

  1. 1
    Sottoscrivi abbonamenti a contenuti digitali invece che cartacei. Anche se non c'è niente di male nell'abbonarsi alle proprie riviste preferite, accumulare alte pile di periodici non letti è un grande spreco di energia, inchiostro e, soprattutto, carta. Riduci gli abbonamenti al minimo indispensabile e, quando puoi, scegli l'opzione digitale per le riviste che leggi più spesso.
    • Leggi usando il più possibile risorse online. Oltre a salvare degli alberi, avrai meno disordine e risparmierai dei soldi. Ti permetterà inoltre di effettuare ricerche in modo più semplice, e potrai scaricare e archiviare elettronicamente le informazioni trovate se lo desideri.
  2. 2
    Elimina la posta indesiderata esercitando il tuo diritto di rinuncia. Cataloghi, lettere pubblicitarie e simili possono inondare la cassetta delle lettere e il cestino dei rifiuti. Frustrante e indesiderata, questo tipo di posta arriva anche a farti sentire in colpa per i rifiuti prodotti a causa di qualcosa che non hai mai neanche chiesto. Ma comportandoti proattivamente e seguendo una serie di semplici passaggi, puoi esercitare il diritto di rinuncia alla maggior parte delle lettere pubblicitarie, aiutando a ridurre questa pratica così anti-ecologica.
    • Contatta il Registro delle Opposizioni e richiedi che il tuo indirizzo venga aggiunto alla lista delle persone che non desiderano ricevere pubblicità cartacea; contatta inoltre i singoli mittenti chiedendo di rimuovere il tuo indirizzo dalle loro liste di destinatari. Non è possibile farlo tramite il servizio postale, in quanto non può essere il postino a decidere se una lettera diretta a un certo indirizzo è desiderata o meno. Se non desideri ricevere lettere da un mittente specifico, contatta direttamente il mittente o il servizio responsabile della spedizione.
    • Contatta le compagnie di cui sei stato cliente abituale in passato chiedendo che il tuo indirizzo venga rimosso dalla loro lista di destinatari e sostituito con il tuo indirizzo e-mail, in modo da continuare a ricevere con quest'ultima modalità le offerte che potrebbero interessarti.
  3. 3
    Compra un lettore di eBook. Una delle cose migliori dell'acquistare una rivista, un giornale o un libro cartaceo è che puoi portarli in giro con te. Nessuno vuole stare tutto il giorno seduto a leggere davanti a un computer. Ma non è necessario farlo! Acquista un lettore di eBook, come un Kindle, un Nook, un iPad o qualsiasi altra interfaccia portatile su cui poter caricare i tuoi testi preferiti e leggerli comodamente in giro.
    • Se sei troppo affezionato ai libri come oggetti cartacei per usare un "freddo e intonso" lettore di eBook, non sei solo. Ma questo non significa necessariamente dover acquistare di continuo nuovi libri e contribuire allo spreco di carta. Visita la biblioteca a te più vicina e leggi gratuitamente libri, riviste e giornali in condivisione. Molte biblioteche possono anche dare in prestito, per un periodo limitato, e-book da leggere sul tuo lettore o sul tuo tablet.
  4. 4
    Usa la firma digitale per i documenti importanti. I documenti da firmare sono l'unica eccezione in cui stampare e tenere la copia cartacea è inevitabile, giusto? Sbagliato. Oggi esistono sistemi e servizi sicuri e semplici per verificare online le firme digitali, ed è più facile che mai eliminare l'uso della carta anche quando si tratta di "mettere nero su bianco".
    • Actalis, Aruba, Infocert, TI Trust Technologies e Postecom sono tutti certificatori accreditati di firme digitali che operano in Italia. È un servizio semplice da usare e ampiamente disponibile.
    • Uno dei modi più semplici per fare tutto da solo è firmare su un foglio di carta e poi scansionarla e salvarla sul computer. Taglia l'immagine intorno alla firma, importala direttamente su un file di Word e salva il file come pdf se lo desideri. Quando mandi il tuo messaggio avrai la firma già salvata all'interno del file.
  5. 5
    Usa tovaglioli, stracci e fazzoletti di stoffa. I fazzoletti di carta e i rotoli di carta assorbente sono comodi, ma riempiono in fretta il cestino dei rifiuti. Invece di usare prodotti di carta per pulire, inizia a usare stracci di stoffa lavabili e fazzoletti di stoffa in modo da limitare i rifiuti derivanti dall'uso della carta.
  6. 6
    Dai una scorsa alle pile accumulate di materiale cartaceo e inizia a riciclare. Hai ancora in casa vecchie carte degli anni di scuola? Manuali di vecchi videoregistratori? Annate complete di qualche rivista che rimangono lì a prendere polvere? È il momento di riguardare le pile di carta accumulate e fare un po' di ordine. Anche solo il cominciare a occupartene ti darà la sensazione di star facendo qualcosa di importante per ridurre o eliminare l'uso della carta. Seleziona ciò di cui vuoi sbarazzarti e buttalo in un cestino per la carta destinata al riciclaggio, facendo così un passo importante nella direzione di una vita senza carta e con più ordine!
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Pagare le Bollette Online

  1. 1
    Sfrutta la possibilità di pagare le bollette online. Non è necessario pagare le bollette, le rate dell'assicurazione o di un prestito con assegni cartacei. I portali per i pagamenti online sono per lo più semplicissimi da usare, gratuiti e permettono di pagare in modo molto più comodo e veloce rispetto alla posta tradizionale. Apri un account online per ognuno dei servizi per cui paghi bollette e chiedi di ricevere tutti gli aggiornamenti online.
    • Puoi scegliere di pagare ogni bolletta separatamente per ogni account, ma alcune banche danno la possibilità di impostare un calendario per i pagamenti. In questo modo riceverai dei messaggi di promemoria per assicurarti di effettuarli mensilmente. Puoi anche effettuare i pagamenti automaticamente senza bisogno di dover dare ogni volta la tua autorizzazione. Se sai di dover effettuare pagamenti a scadenze regolari, imposta l'account in modalità di addebito diretto e liberati di una preoccupazione!
  2. 2
    Richiedi estratti conto online. Chiedi che ogni fornitore di servizi per cui paghi rate o bollette rimuova il tuo indirizzo fisico dalla propria lista per la corrispondenza e ti invii solo comunicazioni e estratti conto in forma elettronica. Se paghi le bollette online, non c'è necessità di ricevere nessun tipo di posta. Effettua il passaggio completo alle comunicazioni online.
    • Alcuni servizi non effettuano l'invio automatico di email ogni volta che avviene un aggiornamento, quindi è importante controllare regolarmente gli account per assicurarsi che tutto sia a posto e che i pagamenti avvengano come desiderato.
  3. 3
    Paga le tasse online. Stampare tutti i moduli per il pagamento delle tasse può rappresentare una grossa spesa e un grosso spreco di carta. Quando è ora di pagare le tasse, invece di inviare una grossa pila di carta, usa i servizi disponibili online, come i servizi online forniti dalla tua banca o dai vari enti pubblici, anche locali. Anche se ci potrebbe essere una piccola commissione per ricevere eventuali rimborsi online, la maggior parte dei servizi calcolerà la somma dovuta al netto dei rimborsi, rendendo il servizio essenzialmente gratuito. È un'operazione semplice e vantaggiosa, che ti farà anche guadagnare tempo.
  4. 4
    Chiedi che il tuo stipendio venga accreditato direttamente sul tuo conto corrente bancario. Se ricevi ancora lo stipendio sotto forma di assegno, informati con il tuo datore di lavoro sulla possibilità di usare il deposito diretto. Non ha molto senso che il tuo datore di lavoro mandi continuamente assegni cartacei alla banca quando tutto ciò sarebbe evitabile con l'accredito diretto del tuo sudato stipendio sul tuo conto corrente.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Archiviare Digitalmente i Documenti Importanti

  1. 1
    Investi in uno scanner di buona qualità. L'archiviazione digitale dei documenti importanti ti permetterà non solo di eliminare il disordine e di fare un passo avanti verso l'eliminazione della carta, ma anche di garantire la sicurezza a lungo termine dei documenti stessi.
    • Doxie e Neat sono due marche che producono scanner fatti per scansionare in modo semplice e veloce grandi quantità di documenti. Pratici nelle dimensioni e di bell'aspetto, rappresentano un buon investimento in caso tu debba acquistare un nuovo scanner. Se ne hai già uno, tuttavia, sarà comunque adatto all'uso.
    • Quando effettui la scansione, seleziona una qualità di immagine sufficientemente bassa da non produrre file di dimensioni enormi, ma anche sufficientemente alta da produrre stampe utilizzabili e fedeli al documento originale. In genere 300dpi è una qualità adeguata a meno che tu non stia archiviando delle fotografie. Usando la modalità bianco e nero risparmierai ancora più memoria.
  2. 2
    Salva in PDF. Dopo aver scansionato i documenti importanti, sensibili o personali, non è necessario stamparli per tenerli al sicuro. Scegli, invece, "Adobe PDF" come stampante per creare e salvare un file di buona qualità e che non può essere modificato. Dai un nome coerente al file in modo da tenere tutti i tuoi documenti importanti ben ordinati.
  3. 3
    Organizza i documenti. Assegna nomi specifici ai file corrispondenti ai documenti scansionati e tienili in ordine, in modo che il desktop del tuo computer non diventi disordinato come la tua scrivania.
    • Assegna a ogni nuova scansione che salvi sul computer un nome che abbia un significato preciso, come per esempio "rata del mutuo luglio 08" o "scontrino laptop 23/12/2008 Computer Discount" o "estratto conto assicurazione auto 01022009". Il farlo ti semplificherà la vita quando avrai poi bisogno di ricercare i documenti.
    • Se ne senti il bisogno, potresti prendere in considerazione l'uso di un programma di database che faccia uso di parole chiave per organizzare meglio le tue scansioni. Stuff Organizer e Droplt (entrambi open source) sono due esempi di programmi che aiutano a gestire e organizzare file e cartelle.
  4. 4
    Tieni sempre una copia di backup dei tuoi file. Investi un po' di soldi in un disco rigido esterno, salva regolarmente delle copie di tutti i file, in particolare quelli più importanti e che ti dispiacerebbe di più perdere. Tieni le copie di backup in un posto diverso dal tuo computer (una cassetta di sicurezza bancaria o casa di un amico) oppure utilizza un servizio di backup online.
  5. 5
    Tieni le informazioni importanti su un supporto esterno. Se hai paura che qualcuno possa prendere il controllo del tuo computer e rubare tutti i documenti digitalizzati, tienili su un disco rigido esterno o una chiavetta USB, scollegati dal computer stesso. Questa pratica consente di tenere le informazioni al sicuro da attacchi informatici: nessun hacker, per quanto abile, può rubare informazioni da un supporto che non è collegato a nulla!
  6. 6
    Considera l'opzione di salvare i dati sul cloud. Salvando i dati nel cosiddetto "cloud", ovvero sfruttando servizi di backup online, non dovrai preoccuparti che i tuoi dati si perdano, si corrompano o vengano danneggiati in un incendio. Carica le informazioni più importanti sul cloud, e le conserverai per sempre.
    Pubblicità

Consigli

  • Eliminare l'uso della carta può richiedere inizialmente un certo investimento in termini di tempo, ma te ne farà risparmiare successivamente. Non dovrai più mettere in ordine tutto il materiale cartaceo, controllare e organizzare la posta, o avere continuamente a che fare con mucchi disordinati di carta.
  • Al momento di sbarazzarti dei documenti cartacei, ricordati di sminuzzarli, meglio se con una macchina distruggi documenti. Strapparli in due non è sufficiente. Non vorrai di certo finire vittima di un furto di identità.
  • Ricicla! Quando proprio non puoi fare a meno di ricevere o di usare carta, assicurati, al momento di buttarla, che venga destinata al riciclaggio. Non creare rifiuti evitabili lasciando il giornale sul treno o sull'autobus; portalo a casa o buttalo nel primo cestino per la carta da riciclare che trovi lungo la strada.
  • È condivisibile il voler tenere, almeno per qualche settimana, gli scontrini degli oggetti acquistati, nel caso in cui dovessi restituirli al negozio. Dopo qualche settimana, però, fanne una copia digitale: potresti trovarti ad averne bisogno come parte di un'azione legale collettiva, per esempio, e gli scontrini tendono, con il tempo (uno o due anni), a scolorarsi e diventare illeggibili nonché inservibili allo scopo. Le copie digitali, al contrario, rimarranno sempre perfettamente leggibili.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 16 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 2 489 volte
Categorie: Attivismo Sociale
Questa pagina è stata letta 2 489 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità