Come Eliminare le Cicatrici e le Bolle sulla Cartilagine Causate dai Piercing

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Trattamenti Raccomandati ProfessionalmenteRimedi Casalinghi Non VerificatiPrevenire le Bolle

I piercing sulla cartilagine delle orecchie o del naso possono causare più facilmente dei piccoli "bozzi", delle cicatrici in rilievo intorno ai fori di uscita. A volte sono causati da gioielli allentati o non tenuti in modo corretto, da un loro uso improprio o dall’uso della pistola per il piercing. Spesso è solo questione di sfortuna. Anche se queste bolle non sono pericolose, possono apparire sgradevoli e causare prurito. Se vuoi sbarazzartene devi avere pazienza, poichè potrebbe essere necessario un po' di tempo prima che spariscano. Tuttavia, se sei costante nel trattamento, dovrebbero guarire nell’arco di due o tre mesi e il piercing tornerà come nuovo. Continua a leggere.

1
Trattamenti Raccomandati Professionalmente

  1. 1
    Applica un impacco di soluzione salina. Mettere in ammollo la zona interessata in una miscela di sale è il modo più efficace e sicuro di affrontare le bolle sulla cartilagine; il sale riduce il volume del bozzo e aiuta a farlo sparire. Per applicarlo:
    • Versa 1/4 di cucchiaino di sale marino in una tazza di acqua bollente. Mescola finché si è completamente sciolto.
    • Quando la soluzione si è leggermente raffreddata (dovresti lasciarla la più calda possibile senza bruciare la pelle), immergi nella ciotola un batuffolo di cotone pulito.
    • Tieni il batuffolo di cotone imbevuto contro la bolla per due minuti. Puoi lasciare il gioiello nell’orecchio (o naso) durante questo trattamento, ma evita di tirarlo o spingerlo.
    • Ripeti la procedura due volte al giorno finché la bolla sparisce.
  2. 2
    Usa una soluzione di sale e camomilla. Puoi aggiungere la camomilla al bagno di sale per lenire e calmare la pelle intorno al piercing; questo rimedio è particolarmente indicato per le persone con la pelle sensibile. Per prepararlo:
    • Sciogli 1/4 di cucchiaino di sale in acqua bollente, come descritto prima. Aggiungi una bustina di camomilla e lasciala in infusione per cinque minuti.
    • Una volta pronto l’infuso, immergi un batuffolo di cotone nella soluzione e premilo contro la bolla per cinque minuti. Ripeti l’applicazione due volte al giorno.
    • In alternativa, alcune persone mettono la bustina di camomilla in infusione nell’acqua calda, quindi la estraggono e lasciano raffreddare leggermente la miscela prima di premerla direttamente all'orecchio.
    • Assicurati di usare camomilla pura, senza aromi, ed evita questo metodo se sei allergico all’ambrosia.
  3. 3
    Prepara un impacco usando del nastro adesivo traspirante. Puoi usare questo prodotto e premerlo contro la bolla se vuoi eseguire una terapia compressiva. Questo metodo deve essere applicato solo sui piercing completamente guariti, perché potrebbe irritare quelli che sono ancora in via di guarigione. Ecco come fare:
    • Acquista dei cerotti traspiranti (ad esempio il Micropore) che puoi trovare in farmacia. Cercali del colore che si abbini al tono della tua pelle.
    • Con un paio di forbici pulite taglia una piccola striscia di nastro. Deve coprire l'intera bolla e altri 1-2 mm circa di pelle su tutti i lati.
    • Copri la cicatrice con la striscia di nastro adesivo in modo accurato. Indossa il nastro con regolarità, sostituendolo con altro pulito quando comincia a sporcarsi.
    • Segui questo metodo per due o tre mesi; dopo questo periodo la bolla dovrebbe essere scomparsa. In caso contrario, passa a un metodo diverso.
  4. 4
    Fatti vedere da un piercer professionista. Se vuoi un secondo parere sulla tua bolla, chiedi una consulenza a un piercer qualificato. Sarà in grado di esaminare la cicatrice e darti ulteriori consigli sui possibili trattamenti da seguire.
    • Dato che le cicatrici spesso sono causate dall’indossare gioielli troppo allentati o eccessivamente grandi, il professionista potrà scegliere un anello o orecchino migliore per il tuo piercing.
    • Le bolle possono anche essere causate da gioielli realizzati con materiali sbagliati. Idealmente, quelli per i piercing sulla cartilagine dovrebbero essere in titanio o in plastica biocompatibile.
    • Se preferisci, puoi anche valutare di farti visitare da un medico o dermatologo, ma tieni presente che non hanno più esperienza nel trattare i piercing rispetto ai piercer professionisti.

2
Rimedi Casalinghi Non Verificati

  1. 1
    Usa l’olio di melaleuca. Alcune persone sostengono di avere ottenuto un risultato positivo e di essere guarite dalle bolle usando l’olio dell’albero del tè, un ingrediente comune in molti rimedi casalinghi, grazie alle sue proprietà antibatteriche.
    • Assicurati di acquistare un olio di melaleuca puro al 100%, in quanto è meno probabile che possa provocare irritazioni.
    • Se la tua pelle non è particolarmente sensibile, è sufficiente applicare una o due gocce di questo olio su un batuffolo di cotone e appoggiarlo direttamente sulla cicatrice. Ripeti il trattamento due volte al giorno fino a quando la bolla scompare.
    • Se hai la pelle sensibile, è opportuno diluire l'olio (dato che è molto forte) con una o due gocce d'acqua prima di applicarlo sull'orecchio.
  2. 2
    Usa l'aspirina. Si ritiene che questo farmaco sia efficace nel trattamento delle cicatrici da piercing sulla cartilagine in quanto apre i vasi sanguigni sotto la pelle, accelerando così il processo di guarigione.
    • Metti una compressa di aspirina in una piccola ciotola e schiacciala con un cucchiaio. Aggiungi un paio di gocce di acqua e mescola fino a formare un impasto.
    • Applica l’impasto direttamente sulla bolla e lascia agire per dieci minuti. Alla fine risciacqua l’impasto indurito con un po' di acqua calda.
    • Ripeti questa operazione due o tre volte al giorno se vuoi ottenere risultati migliori.
  3. 3
    Usa il succo di limone. Si tratta di un altro rimedio casalingo che alcune persone hanno trovato efficace nel trattamento delle cicatrici sulla cartilagine.
    • Spremi il succo di mezzo limone e diluiscilo con altrettanta acqua. Immergi un cotton fioc nella soluzione e applicalo sulla bolla.
    • Ripeti la procedura due o tre volte al giorno finché noti un miglioramento nella dimensione della cicatrice.
  4. 4
    Usa il miele. Il miele contiene proprietà curative naturali, viene usato spesso nei rimedi casalinghi per trattare cicatrici e ustioni.
    • Pertanto, potrebbe potenzialmente aiutarti anche a ridurre le bolle dovute ai piercing sulla cartilagine. Prova ad applicarne una piccola quantità sulla bolla, due o tre volte al giorno.

3
Prevenire le Bolle

  1. 1
    Assicurati di indossare il gioiello in modo appropriato. Se è allentato può muoversi all'interno del foro disturbando la cartilagine con la conseguente formazione di una cicatrice.
    • Per questo motivo è importante che il gioiello si adatti perfettamente al calibro del foro. Un piercer professionista di uno studio qualificato può sicuramente aiutarti in questo.
    • Dovresti evitare di indossare orecchini con la chiusura a farfalla, in quanto questi possono provocare più facilmente le cicatrici.
  2. 2
    Non farti mai perforare con una pistola per piercing. Questo strumento non è adatto per i piercing sulla cartilagine, però alcuni studi meno costosi o meno professionali ancora li usano.
    • Le pistole per piercing spingono i gioielli attraverso la pelle, distorcendo la cartilagine dell'orecchio e causando spesso le bolle.
    • Quindi, se pensi di farti un nuovo piercing, evita di fartelo fare in uno studio che usa ancora le pistole,
  3. 3
    Non colpire o stuzzicare il piercing. Se colpisci spesso il gioiello, o si incastra nei capelli o abiti, gli provochi un continuo movimento e frizione sulla pelle, causando delle bolle.
    • Lega i capelli lunghi indietro il più possibile (soprattutto durante la notte) per evitare che si incastrino nel gioiello.
    • In generale cerca di essere più consapevole del tuo piercing e fai tutto il possibile per proteggerlo. Non giocherellarci e non toccarlo continuamente.

Consigli

  • La soluzione di sale marino non deve risultare più salata delle lacrime.
  • Non toccare o premere la bolla perché potresti infettarla.
  • Lavati sempre le mani prima di toccare il piercing o prima di iniziare il trattamento.
  • Fai attenzione a non urtarlo e lava spesso le federe e il telefono.
  • Non usare l’olio di melaleuca puro sulla pelle.
  • Chiedi al tuo piercer in merito all’olio di Emu. Aiuta davvero.

Avvertenze

  • Non "schiacciare" mai una bolla anche se è piena di pus. Una leggera pressione con un batuffolo di cotone va bene, ma schiacciarla può generare degli ematomi sul tessuto circostante oltre a diffondere i germi più in profondità.
  • Se il piercing si infetta, non togliere il gioiello. Potrebbe rappresentare l'unica via di drenaggio del pus e se lo togli potresti peggiorare la situazione. Vai da un medico, potrebbero essere necessari degli antibiotici. Se decide di togliere il gioiello, il medico inserirà un tubicino di drenaggio per mantenere la ferita aperta. Una volta che l'infezione è scomparsa, potrai togliere il gioiello se non vorrai più indossarlo.
  • Non usare alcool, acqua ossigenata, disinfettanti cutanei o altri antisettici aggressivi per trattare le bolle. Sono ottimi per uccidere i batteri ma possono irritare il piercing. Se devi usare un disinfettante, diluiscilo con acqua sterile bollita.
  • I cheloidi sono cicatrici che crescono oltre il bordo del piercing. Sono più scuri della pelle circostante e sono recidivanti. Le persone con una pelle scura, soprattutto gli afroamericani, sono più soggette ai cheloidi. Se credi di averne uno, consulta il medico o il dermatologo.

Cose che ti Serviranno

  • Sale marino senza iodio
  • Camomilla
  • Nastro medico traspirante
  • Olio essenziale di melaleuca
  • Batuffoli di cotone
  • Aspirina non rivestita, succo di limone o miele

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Tatuaggi & Piercing

In altre lingue:

English: Heal Cartilage Piercing Bumps, Español: curar cicatrices de piercing en cartílago, Português: Curar Abscessos de Piercings em Cartilagens, Français: soigner une chéloïde due à un piercing au cartilage, Deutsch: Piercing Wunden im Knorpelgewebe heilen, Русский: вылечить шишки на хрящах после пирсинга, 中文: 治疗软骨打洞产生的肿块, Čeština: Jak se zbavit jizev po piercingu chrupavky, Bahasa Indonesia: Menyembuhkan Benjolan di Lubang Tindik Kartilago, Nederlands: Bultjes in het kraakbeen rondom je piercing genezen, العربية: علاج البثور التي تظهر بجوار ثقوب الغضاريف, 한국어: 연골 피어싱 살튀 치료하는 법, Tiếng Việt: Chữa lành vết sưng do xỏ khuyên sụn

Questa pagina è stata letta 66 004 volte.
Hai trovato utile questo articolo?