Come Eliminare le Cicatrici sulle Gambe

Espora questo Articolo Ridurre l’Aspetto delle Cicatrici Usare Rimedi Naturali Usare Prodotti da Banco Mostra altri 1... Mostra meno... Articoli Correlati

Le cicatrici sugli arti inferiori possono essere sgradevoli da vedere e creare imbarazzo quando si mostrano le gambe. Anche se non è possibile eliminarle completamente, ci sono molte creme o gel, procedure mediche e rimedi casalinghi che possono ridurne in modo significativo il loro aspetto. Sia che le cicatrici siano conseguenti a ustioni, interventi chirurgici, lesioni, varicella, acne o punture di insetti, esiste un trattamento specifico per ognuna delle specifiche cause. Continua a leggere per saperne di più.

1
Ridurre l’Aspetto delle Cicatrici

  1. 1
    Conosci il tipo di cicatrice che hai. Prima di scegliere un trattamento, è fondamentale sapere di quale cicatrice si tratta, perché alcuni trattamenti sono indicati solo per alcune tipologie. Dovresti sempre rivolgerti a un dermatologo prima di valutare qualunque cura. Le principali categorie di cicatrici sono:
    • Cicatrici cheloidi: sono grandi cicatrici simili a dei noduli causate da ferite curate in maniera troppo aggressiva. Queste possono aumentare di volume nel tempo e talvolta si ripresentano anche dopo il trattamento. Sono particolarmente comuni nelle persone con la tonalità della pelle più scura.
    • Cicatrici ipertrofiche: queste sono cicatrici rialzate, inizialmente appaiono rosse o rosa. In genere sbiadiscono da sole col tempo. Possono essere il risultato di ustioni o interventi chirurgici e possono essere pruriginose.
    • Cicatrici atrofiche: sono costituite da fosse profonde rimaste a seguito di una grave acne o varicella.
    • Smagliature: si tratta di sottili cicatrici di colore rosso-viola provocate da un rapido aumento o perdita di peso. Sono particolarmente comuni nelle donne in gravidanza. Nel corso del tempo sbiadiscono e diventano biancastre.
    • Cicatrici contratte: queste sono in genere causate da gravi ustioni e possono coprire una vasta area della pelle. La cute appare tesa, soprattutto se il tessuto cicatriziale si trova intorno alle articolazioni e può così potenzialmente limitare il movimento del corpo.
    • Macchie scure: in questo caso non si tratta di vere e proprie cicatrici, ma di un tipo di iperpigmentazione post-infiammatoria di solito causata da punture di zanzare o altri insetti.
  2. 2
    Inizia il trattamento non appena le cicatrici si manifestano. Dovresti iniziare subito a prendertene cura, con una crema adeguata o un altro trattamento, non appena la ferita è completamente guarita. La maggior parte di questi trattamenti è molto più efficace sulle cicatrici recenti rispetto a quelle di vecchia data, permettendoti così di risparmiare tempo e denaro.
  3. 3
    Esfolia la pelle regolarmente. La maggior parte delle cicatrici scompare da sola quando si formano nuovi strati di pelle, quindi è una buona soluzione eliminare quelli vecchi per facilitare la ricrescita. Puoi incoraggiare questo processo naturale esfoliando regolarmente la pelle quando sei sotto la doccia, con uno scrub per il corpo o una spazzola.
  4. 4
    Applica la protezione solare. Questo è un consiglio troppo spesso trascurato che invece può ridurre significativamente l’aspetto delle cicatrici. Ciò che molte persone non riescono a capire è che le nuove cicatrici sono estremamente sensibili ai raggi UVA e l'esposizione alla luce solare può renderle molto più scure di come sarebbero altrimenti. Applicando una protezione solare di almeno SPF 30 sulla pelle appena segnata, si riduce significativamente l’imbrunimento.
  5. 5
    Massaggia le gambe. Un regolare massaggio può aiutare a rompere il tessuto fibroso che provoca le cicatrici. Inoltre, migliora la circolazione, che contribuisce a ridurre le macchie della pelle. Puoi massaggiarti le gambe sotto la doccia con una spazzola per il corpo oppure puoi strofinare ogni gamba con le mani con massaggi lunghi e circolari.
  6. 6
    Usa un correttore. Un buon correttore può fare miracoli per nascondere le cicatrici sulle gambe. Assicurati di procurartene uno con il colore del tuo incarnato e che si fonda bene con la pelle circostante. Se è impermeabile è ancora meglio, se pensi che possano esserci condizioni atmosferiche imprevedibili; inoltre se riesci a procurarti un trucco come quello per il teatro (che è molto più coprente del normale make-up) puoi rendere il risultato ancora migliore, soprattutto se hai cicatrici particolarmente visibili.

2
Usare Rimedi Naturali

  1. 1
    Applica l’olio di vitamina E. La vitamina E è stata utilizzata per molti anni in diversi trattamenti di salute e bellezza e molte persone affermano che è efficace per le cicatrici. Il suo olio è idratante e contiene potenti antiossidanti, facilita il recupero della pelle e migliora l'aspetto del tessuto danneggiato.
    • Puoi assumere delle capsule di vitamina E per via orale o puoi applicare l'olio per uso topico rompendo una capsula con una spilla e applicando l'olio sull'area interessata.
    • È una buona idea provarlo su una piccola zona di pelle, prima di applicarlo su un’area grande, in quanto in alcune persone provoca una reazione allergica con conseguente dermatite da contatto.
  2. 2
    Prova il burro di cacao. È un prodotto naturale che aiuta a ridurre l’aspetto delle cicatrici grazie alla sua azione idratante ed emolliente sugli strati esterni e medi della cute, mentre ne leviga contemporaneamente la superficie. Puoi usarlo puro o prendere una lozione a base di burro di cacao e applicarla sulla zona affetta da 2 a 4 volte al giorno.
    • È importante massaggiare il prodotto con movimenti circolari, facendo in modo che venga completamente assorbito o quasi dalla pelle.
    • Tieni presente che il burro di cacao è più efficace sulle cicatrici recenti rispetto a quelle più vecchie, anche se puoi notare dei risultati positivi in entrambi i casi.
  3. 3
    Applica il succo di limone. Questo è un classico rimedio casalingo per trattare le cicatrici, che però è ampiamente dibattuto. Si ritiene che riduca l’aspetto delle cicatrici per le sue proprietà sbiancanti e per il fatto che attenua notevolmente l’arrossamento, avendo nel contempo un’azione esfoliante che rigenera la pelle. Sebbene questa soluzione abbia aiutato alcune persone a ridurre le loro cicatrici, non è però consigliata dai dermatologi, perché il succo di limone può essere aggressivo e seccare la cute, oltre al fatto che non è stato ancora scientificamente dimostrato che rimuove le cicatrici.
    • Se decidi di provare questo rimedio, taglia una piccola fetta di limone e spremine il succo direttamente sulla pelle interessata. Lascialo in posizione per tutta la notte o per diverse ore. Non applicare succo fresco più di una volta al giorno.
    • Se il succo puro ti sembra troppo forte, puoi diluirlo con acqua prima di applicarlo oppure uniscilo con un po' di succo di cetriolo in modo che non sia tanto aggressivo.
  4. 4
    Usa l’aloe vera. Si tratta di una pianta dalle note proprietà idratanti e lenitive. Viene usata spesso per trattare le ustioni, ma è indicata anche come cura naturale per le cicatrici. Ha delle proprietà antinfiammatorie e antibatteriche che la rendono più efficace per le cicatrici recenti (anche se non deve essere applicata sulle ferite aperte). L'aloe vera lenisce la pelle e aiuta a rigenerarla, riducendo così l’aspetto delle cicatrici nel tempo.
    • Per applicarla, rompi una foglia da una pianta e spremi la linfa trasparente e gelatinosa direttamente sulla pelle interessata. Massaggia il gel facendo piccoli movimenti circolari. L’aloe vera è molto delicata sulla pelle, quindi puoi applicarla fino a quattro volte al giorno.
    • Se non riesci a procurarti il gel direttamente dalla pianta (anche se dovresti riuscire a trovarla in pressoché tutti i vivai) puoi trovare in commercio molte creme e lozioni che contengono l’estratto di aloe vera, che può essere altrettanto efficace.
  5. 5
    Fai un tentativo con l'olio d'oliva. L'olio è un altro trattamento naturale ritenuto efficace per migliorare l'aspetto delle cicatrici. Soprattutto l’olio extra vergine di oliva offre risultati migliori in quanto ha un livello di acidità superiore rispetto ad altri oli di oliva e una maggiore quantità di vitamine E e K. L'olio agisce ammorbidendo e idratando la pelle, facilitando la riduzione del tessuto cicatriziale, mentre la sua acidità esfolia la pelle.
    • Applica la quantità di un cucchiaino di olio extra vergine di oliva sull'area coinvolta e massaggia con piccoli movimenti circolari finché viene assorbito dalla cute. Puoi usarlo anche come uno scrub esfoliante mescolandolo con un cucchiaino di bicarbonato di sodio. Massaggia l’impasto sulle cicatrici prima di risciacquare con acqua tiepida.
    • Puoi migliorare l'efficacia di questo trattamento unendolo a un altro olio. Amalgama due parti di olio di oliva con una parte di olio di rosa canina, di calendula o camomilla e applica la miscela sulle cicatrici. Gli oli aggiunti accrescono le proprietà lenitive di quello d'oliva.
  6. 6
    Prova il cetriolo. Si tratta di un trattamento sicuro e naturale ritenuto efficace per limitare il tessuto cicatriziale che contemporaneamente rinfresca e allevia l’infiammazione della cute intorno alla cicatrice. Anche in questo caso, si ottengono risultati migliori sulle cicatrici più recenti. Per applicarlo, sbuccia e taglia grossolanamente un cetriolo e crea un impasto tritandone la polpa con un robot da cucina finché non raggiunge una consistenza pastosa. Applica un leggero strato di questa pasta sulle cicatrici e lasciala in posizione tutta la notte, oppure applica uno strato più spesso e risciacqualo dopo 20 minuti.
    • Copri e riponi in frigorifero l’impasto residuo, così si conserva per diversi giorni e puoi continuare ad applicarlo sulla zona interessata ogni sera.
    • Puoi migliorare l'efficacia di questo trattamento mescolando la pasta di cetriolo con alcuni dei prodotti indicati prima, come il succo di limone, l’olio d'oliva o l’aloe vera.

3
Usare Prodotti da Banco

  1. 1
    Prova una crema o gel per ridurre le cicatrici. Puoi trovare molti prodotti disponibili in farmacia che non richiedono prescrizione adatti per ridurre l’aspetto o addirittura eliminare le cicatrici. La loro efficacia dipende dal tipo e dalla gravità delle tue cicatrici.
    • Sebbene i medici siano scettici circa i tassi di successo di tali creme, molte persone hanno riscontrato che prodotti come Mederma e altri a base di vitamina K siano efficaci.
    • Mederma funziona bene per le smagliature e altri tipi di cicatrici se viene applicato sistematicamente 3 - 4 volte al giorno, per un massimo di sei mesi. Ammorbidisce e leviga le cicatrici sulle gambe o in qualsiasi altra parte del corpo.
  2. 2
    Usa i fogli in gel di silicone. Questi sono un modo ottimo e innovativo per gestire le cicatrici, in particolare quelle che appaiono particolarmente sgradevoli. Si tratta di fogli in gel autoadesivi che si attaccano alla pelle, il silicone agisce idratando, ammorbidendo e sfumando le cicatrici. Puoi trovarli facilmente in commercio senza bisogno di ricetta medica oppure online e ogni confezione di solito garantisce un’autonomia per 8 - 12 settimane.
    • Questo trattamento si è dimostrato efficace nella cura delle cicatrici, ma ci vuole tempo e pazienza per ottenere risultati notevoli. I fogli di gel devono essere applicati sulla cicatrice ogni giorno per 12 ore al giorno per un periodo di 2 - 3 mesi.
  3. 3
    Prova le creme schiarenti. Le creme sbiancanti, come quelle che contengono l’idrochinone, riducono l’aspetto delle cicatrici, come le smagliature e le macchie scure dovute all'iperpigmentazione che provoca cicatrici marrone scuro, nere, rosse brillanti o viola. Queste creme hanno la proprietà di schiarire il colore delle cicatrici, rendendole meno evidenti nel tempo.
    • Tieni presente che le creme a base di idrochinone, seppure efficaci, sono state vietate in tutta l'Unione Europea perché ritenute cancerogene e aumentano il rischio di cancro della pelle.
    • I prodotti a base di idrochinone sono ancora disponibili negli Stati Uniti come prodotti da banco, in concentrazioni fino al 2%. Per quantità percentuali superiori è necessaria una prescrizione.

4
Affidarsi a Trattamenti Medici

  1. 1
    Prova la dermoabrasione. Si tratta di un metodo di esfoliazione della pelle che si ottiene mediante l’utilizzo di una spazzola metallica o una ruota diamantata in movimento che elimina gli strati superiori della pelle sopra e intorno alla cicatrice. Nelle settimane successive alla procedura, ricresceranno nuove cellule cutanee e l'aspetto della cicatrice si ridurrà notevolmente. Questa procedura di solito viene usata per l'acne e altre cicatrici sul viso, anche se può essere eseguita sulle gambe da un chirurgo qualificato. La dermoabrasione sulle gambe è un processo delicato, in quanto in queste zone la cute è molto sottile e si corre il rischio di fare più danni se eseguita nel modo errato.
    • La dermoabrasione sulle gambe in genere è consigliata solo per le macchie scure o le cicatrici frastagliate causate da punture di zanzara, ecc. Le cicatrici ipertrofiche o i cheloidi (cicatrici in rilievo) non devono essere trattati con questa tecnica.
    • Fissa un appuntamento con un chirurgo plastico qualificato che possa analizzare le tue cicatrici e stabilire se la dermoabrasione è indicata per il tuo caso specifico. Sappi che solitamente questo tipo di procedure estetiche non è coperto dall’assistenza sanitaria.
  2. 2
    Sottoponiti a un peeling chimico. Questo può essere preso in considerazione per trattare in superficie le cicatrici sulle gambe ed è particolarmente efficace per quelle causate da iperpigmentazione. Durante la procedura un dermatologo applica uno strato di soluzione acida sulla pelle rovinata e lo lascia agire per circa due minuti. Probabilmente proverai una sensazione di bruciore, che dovrebbe cessare una volta che l'acido viene neutralizzato e la soluzione lavata via. Nelle due settimane successive al trattamento gli strati superiori della pelle inizieranno a staccarsi, lasciando un nuovo strato liscio di epidermide.
    • In base al tipo di cicatrice, potrebbero essere necessari diversi trattamenti prima di notare una differenza notevole nell'aspetto della pelle.
    • Sii consapevole del fatto che la nuova pelle che si forma dopo il peeling chimico è particolarmente sensibile ed è necessario proteggerla evitando di esporla al sole applicando creme solari con un alto fattore di protezione per diverse settimane.
  3. 3
    Prova il trattamento laser. È un’ottima opportunità per migliorare l'aspetto delle cicatrici più profonde rispetto ai trattamenti mirati della dermoabrasione e dei peeling chimici. La procedura laser brucia il tessuto cicatriziale permettendo la crescita di un nuovo strato di pelle fresca che sostituisce quella con la cicatrice. La zona viene intorpidita con una crema speciale prima della procedura, in modo che il trattamento non sia troppo doloroso. Un altro vantaggio di questa tecnica è che il laser individua con precisione la cicatrice, così la pelle circostante rimane inalterata.
    • Dovresti sottoporti a questo trattamento solo in una clinica riconosciuta e qualificata, con personale ben addestrato, in quanto i laser possono essere pericolosi se usati nel modo sbagliato.
    • Potrebbe essere necessario tornare alla clinica in più occasioni per togliere completamente la cicatrice. Lo svantaggio di questa procedura è che il trattamento laser è piuttosto costoso, potrebbe aggirarsi tra i 1000 e i 5000 euro, a seconda delle dimensioni e della profondità della cicatrice.
  4. 4
    Fatti fare delle iniezioni di steroidi. Queste sono particolarmente efficaci nel caso di cicatrici da cheloidi, che sono notoriamente difficili da eliminare. Se i cheloidi sono piccoli, gli steroidi, che contengono sostanze come l'idrocortisone, vengono iniettati direttamente nella pelle intorno alla cicatrice. I cheloidi più grandi a volte vengono escissi o trattati con la crioterapia prima di inserire nella cute gli steroidi.
    • Il trattamento con gli steroidi è più un processo che dura nel tempo, anziché una procedura singola ed è necessario tornare alla clinica ogni due o tre settimane per ricevere un'altra iniezione.
    • È un trattamento dall’alto tasso di successo, ma è relativamente costoso e può causare delle macchie sulla pelle nei pazienti di carnagione scura. Consulta un chirurgo estetico per valutare se questo trattamento è indicato per te.
  5. 5
    Prova il collagene o altri riempitivi. Le iniezioni di collagene o altri grassi può essere molto utile per migliorare l'aspetto delle cicatrici frastagliate, come le piccole ulcerazioni causate dalla varicella. Il collagene è una proteina animale naturale, che viene iniettato nella pelle con un ago sottile, riempiendo così le cicatrici frastagliate. Sebbene sia una procedura molto efficace, i risultati però non sono permanenti, in quanto il corpo con il tempo assorbe questa sostanza. È necessario sottoporsi a nuove sedute dopo circa quattro mesi.
    • Ogni iniezione di collagene costa circa 300 euro, quindi se decidi di puntare su questa procedura, sappi che può essere piuttosto costosa.
    • È fondamentale sottoporsi a un test cutaneo prima di fare qualunque iniezione di collagene, per essere certo di non avere qualche reazione allergica al trattamento.

Avvertenze

  • Assicurati di non essere allergico al prodotto prima di applicarlo su tutta la gamba. Prova a fare un test in una piccola zona per essere certo di non avere reazioni avverse.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Cura della Pelle

In altre lingue:

English: Remove Scars on Legs, Español: eliminar cicatrices de las piernas, Deutsch: Narbe am Bein entfernen, Português: Remover Cicatrizes das Pernas, Русский: убрать шрамы на ногах, 中文: 除掉腿上的疤痕, Français: effacer des cicatrices sur les jambes, Bahasa Indonesia: Menghilangkan Bekas Luka di Kaki, Čeština: Jak se zbavit jizev na nohou, Nederlands: Littekens van je benen verwijderen, العربية: التخلّص من ندوب الرجلين, हिन्दी: पैरों के निशान (scars) हटायें, ไทย: กำจัดรอยแผลเป็นที่ขา, Tiếng Việt: Xóa sẹo ở chân, 한국어: 다리 흉터 없애는 법, Türkçe: Bacaklardaki Yara İzlerinden Nasıl Kurtulunur, 日本語: 脚の傷跡を取り除く

Questa pagina è stata letta 52 312 volte.
Hai trovato utile questo articolo?