Come Eliminare le Imperfezioni della Pelle

In questo Articolo:Trattare le CicatriciTrattare le Macchie dell'EtàSchiarire la Pelle con Prodotti NaturaliCombattere le Rughe

Se quando ti guardi allo specchio noti delle imperfezioni, come cicatrici lasciate dall'acne o rughe, allora dovresti darti da fare per correggere questi problemi. Tuttavia, alcuni inestetismi non possono essere attenuati senza procedure mediche o interventi chirurgici. Fai il possibile per rimediare almeno in parte e considera se rivolgerti a un dermatologo per i problemi più gravi.

1
Trattare le Cicatrici

  1. 1
    Utilizza steroidi da banco. Possono aiutare a minimizzare i danni cutanei e le cicatrici dell'acne. Se la zona interessata è infiammata, irritata, arrossata o gonfia, allora puoi provare a ridurre le dimensioni e la consistenza delle cicatrici con una crema steroidea [1].
    • Le creme all'idrocortisone sono disponibili senza prescrizione in concentrazioni comprese tra lo 0,5 e l'1%.
    • Il principio attivo, che viene assorbito dalle cellule nella zona interessata, permette di attenuare l'infiammazione e la cicatrice.
    • Applica la crema o la pomata diverse volte al giorno seguendo le istruzioni riportate sulla confezione. In linea di massima, limita l'uso degli steroidi topici a un massimo di 7 giorni.
    • Controlla la zona interessata per osservare se si presentano effetti collaterali indesiderati. A volte l'uso prolungato degli steroidi topici può causare atrofia cutanea o una lesione da pressione. Questa reazione solitamente si verifica quando vengono utilizzati su zone umide del corpo e sul viso.
  2. 2
    Applica prodotti a base di cipolla. Alcuni studi sostengono l'utilità dei derivati della buccia di cipolla in combinazione con altri ingredienti, come l'allantoina. Dovrebbe aiutare a minimizzare le dimensioni e le discromie del tessuto cicatriziale [2].
    • I prodotti che contengono derivati della buccia di cipolla sono reperibili senza prescrizione.
    • In genere si raccomanda di fare applicazioni quotidiane per diversi mesi. Ci vuole del tempo per modificare il tessuto cicatriziale e permettere che la pelle si rigeneri.
  3. 3
    Usa i fogli di silicone per il trattamento delle cicatrici. Sono efficaci per ridurre le dimensioni e la visibilità di alcuni tipi di cicatrici. Molte variabili possono influire sulla reazione individuale a questo tipo di trattamento [3].
    • I fogli in gel di silicone sono reperibili senza prescrizione in farmacia e online.
    • La confezione contiene fogli che possono essere tagliati per adattarli alle dimensioni della zona.
    • Alcune ricerche scientifiche hanno esaminato le informazioni disponibili sull'uso dei fogli di silicone per trattare le cicatrici, e sono giunte alla conclusione che i dati degli studi effettuati fino a quel momento non erano accurati. È quindi difficile affidarsi ai risultati illustrati dagli autori dei singoli studi presi in considerazione.
    • Detto questo, molti studi affermano che l'uso dei fogli in gel di silicone è efficace per ridurre le dimensioni delle cicatrici.
  4. 4
    Prova ad applicare l'estratto di tè verde. Contiene sostanze chimiche chiamate fenoli che hanno proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. L'applicazione locale del tè verde promuove il rilascio di un fenolo efficace per trattare il tessuto cicatriziale [4].
    • Una ricerca sostiene che l'estratto di tè verde è efficace per uso topico. È infatti riuscita a dimostrare che la crescita del tessuto cicatriziale si riduce significativamente e che il tessuto già sviluppato si rimpicciolisce.
    • Ogni cicatrice è diversa. L'estratto di tè verde è stato studiato per le cosiddette cicatrici cheloidee. In questi casi, solitamente si è formato del tessuto cicatriziale su quello normale, causando la comparsa di una cicatrice in rilievo facilmente percepibile al tatto.
    • Le creme all'estratto di tè verde sono reperibili in erboristeria e online.
  5. 5
    Prepara una crema a base di estratto di tè verde. Non esiste una ricetta unica o scientifica per realizzare un prodotto a base di estratto di tè verde, quindi fai attenzione: modificala in base alle tue esigenze dopo aver capito che cosa è preferibile per la tua pelle [5].
    • Una ricetta suggerisce l'uso di 2 cucchiai colmi di tè verde mescolati con 180 millilitri di acqua calda, ma non bollente.
    • Lascia in infusione il tè per 5 minuti, quindi colalo con un colino o della stamigna. Il liquido restante dovrebbe equivalere ad almeno mezza tazza di tè forte. Lascialo raffreddare completamente, anche per tutta la notte.
    • Seleziona la crema di base. Le creme emollienti che non contengono conservanti o fragranze aggiunte sono facilmente reperibili e costano poco.
    • Con una spatola robusta, un frullatore o un robot da cucina, aggiungi gradualmente la crema fino a ottenere la consistenza desiderata.
    • Conserva la crema in un barattolo o un altro contenitore idoneo, da riporre in un posto fresco e asciutto.
    • Ricorda che non hai aggiunto conservanti. Non tenere la crema più a lungo del previsto. Riponila nel frigorifero, ma non nel congelatore, per allungarne la vita utile senza contaminarla.
  6. 6
    Considera un prodotto all'idrochinone per uso topico. Quelli con una concentrazione compresa tra il 2 e il 4% hanno la funzione di sbiadire le macchie cutanee. Con alcuni tipi di cicatrici, incluse quelle causate dall'acne, la pelle può avere delle discromie, con diverse gradazioni di rosa o di rosso [6].
    • I prodotti all'idrochinone sono acquistabili su prescrizione.
    • Esistono delle preoccupazioni in merito all'uso topico dell'idrochinone e al possibile sviluppo di alcuni tipi di cancro. La FDA (agenzia americana che controlla gli alimenti e i medicinali) sta valutando i prodotti che lo contengono per verificarne la sicurezza.
    • Parla con il tuo medico o dermatologo in merito ai rischi e assicurati che sia proprio questo il trattamento più efficace per attenuare le tue cicatrici.
  7. 7
    Considera una procedura dermatologica. Alcune cicatrici sono troppo estese e forse troppo vecchie per rispondere bene a trattamenti locali. In alcuni casi conviene parlare con un dermatologo, in modo da conoscere i procedimenti disponibili per eliminarle [7].
    • Il ringiovanimento cutaneo con il laser è una procedura che consiste nel rimuovere gli strati cutanei esterni, dove si trovano cicatrici o altre imperfezioni. Le tecniche e le attrezzature più innovative permettono di ottenere i risultati desiderati in pochissimo tempo.
    • La dermoabrasione consiste nell'utilizzo di attrezzature e procedure mirate per le zone danneggiate o caratterizzate da cicatrici. Il procedimento aiuta a rimuovere gli strati cutanei più esterni dalle aree interessate e stimola il rinnovamento cellulare.
    • La microdermoabrasione è una forma più lieve di dermoabrasione. È utile per attenuare cicatrici e imperfezioni più superficiali.
    • Le iniezioni di steroidi possono ammorbidire il tessuto cicatriziale esistente. Spesso sono necessari trattamenti ripetuti.
    • Le iniezioni di collagene e grasso possono aiutare a sollevare le cicatrici infossate, livellandole con la superficie della pelle.
    • La radioterapia non viene usata spesso a causa di potenziali problemi con gli effetti collaterali a lungo termine. Prevede l'utilizzo di radiazioni a basso dosaggio per prevenire la formazione di certi tipi di tessuto cicatriziale.

2
Trattare le Macchie dell'Età

  1. 1
    Elimina le macchie scure. Macchie cutanee come quelle dell'età, chiamate anche chiazze brunastre e lentiggini senili, sono imperfezioni che si scuriscono nel tempo. La maggior parte delle persone assiste a questa alterazione della pigmentazione, specialmente nelle zone che nel corso degli anni sono state esposte al sole [8].
    • I cambiamenti che interessano il colore della pelle possono essere allarmanti, in quanto a volte somigliano alle chiazze sintomatiche del cancro.
    • Se hai sospetti, rivolgiti a un dermatologo. Può prelevare un piccolo campione di pelle dalla zona interessata, procedura che si chiama "biopsia", per valutare la presenza di cellule cancerose precoci. Quando osservi cambiamenti che potrebbero indicare lo sviluppo di una grave patologia, consulta sempre un medico.
    • Le macchie dell'età non sono cancerose. Compaiono a causa dell'esposizione ripetuta al sole e interessano soprattutto viso, spalle e braccia.
  2. 2
    Usa creme sbiancanti. Hanno la funzione di schiarire gradualmente le zone scure. Continua ad applicare il prodotto finché la zona interessata non si uniformerà al colore naturale della pelle [9].
    • Le creme su prescrizione che spesso vengono usate per sbiadire le macchie dell'età includono prodotti contenenti idrochinone al 2-4%.
    • Parla con il tuo dermatologo in merito ai rischi e ai benefici derivanti dall'uso di un prodotto all'idrochinone.
    • Altri prodotti su prescrizione includono creme contenenti steroidi, pomate, prodotti a base di tretinoina o acido retinoico e preparati con vari ingredienti.
  3. 3
    Chiedi al tuo medico di illustrarti le procedure disponibili. Ne esistono varie che possono aiutare a sbiadire le zone scure della pelle [10].
    • La terapia con luce pulsata intensa prevede l'utilizzo di un laser che agisce sulla pelle scurita. Frena le cellule che producono melanina e che fanno scurire la zona. Possono essere necessari diversi trattamenti per schiarire le zone più estese o particolarmente pigmentate.
    • La crioterapia è un procedimento che congela le zone interessate. Consiste nel distruggere i melanociti, che causano alterazioni della pigmentazione.
    • La dermoabrasione e la microdermoabrasione sono trattamenti che possono essere usati per schiarire le macchie scure. La procedura viene eseguita nello stesso modo utilizzato per ridurre le cicatrici. Distruggere gli strati cutanei più esterni favorisce il rinnovamento cellulare, eliminando così le macchie scure.
    • Il peeling chimico comporta l'applicazione locale di acidi che distruggono lo strato cutaneo più superficiale. Può essere necessario più di un trattamento per eliminare le zone iperpigmentate estese.

3
Schiarire la Pelle con Prodotti Naturali

  1. 1
    Valuta i rischi e i benefici. Alcuni prodotti naturali promettono risultati che non vengono sostenuti da alcuna ricerca scientifica. Secondo la American Academy of Dermatology, l'alta domanda di prodotti di buona qualità ed efficaci per le chiazze scure, chiamate anche macchie dell'età, melasma e lentiggini senili, ha dato il via a maggiori ricerche sugli ingredienti naturali [11].
    • Tieni sempre sotto controllo la pelle per osservare una possibile sensibilità ai prodotti, lo sviluppo di una nuova allergia o reazioni e cambiamenti cutanei indesiderati. Se si manifestano alterazioni anomale, informa il tuo medico o un dermatologo.
    • Gli esperti hanno dato un'occhiata alle ricerche esistenti su molti prodotti naturali e si sono resi conto della loro efficacia per eliminare le macchie scure.
    • Usa sempre una protezione solare ad ampio spettro con un SPF superiore a 30. Ciò aiuta a evitare che compaiano macchie e a proteggere le zone trattate con successo per prevenire la formazione di altre chiazze.
  2. 2
    Prova a usare prodotti a base di soia. Evitano che la pelle si scurisca impedendo ai melanosomi di trasferirsi sull'epidermide. Facendo in modo che il pigmento scuro in eccesso non raggiunga la superficie cutanea, prevengono l'iperpigmentazione [12].
    • La soia, estratta dall'omonima pianta, è contenuta in molti cosmetici e altri prodotti schiarenti.
  3. 3
    Usa prodotti contenenti niacinamide, chiamata anche vitamina B3. Leggi la lista degli ingredienti sulle confezioni dei prodotti: dovrebbe indicare la presenza di questa sostanza tra i principi attivi [13].
    • La niacinamide agisce in un modo simile alla soia. Aiuta a schiarire la pelle e a evitare che i melanosomi raggiungano la superficie cutanea.
    • Dal momento che nel tempo le cellule si rinnovano, con l'uso prolungato quelle nuove non conterranno pigmenti scuri.
  4. 4
    Applica l'acido ellagico. Ha proprietà antiossidanti e inibisce certi enzimi necessari per la produzione di melanina, responsabile delle macchie cutanee scure. Secondo una ricerca, è una delle sostanze schiarenti naturali più potenti che ci siano [14].
    • Solitamente si trova in fonti alimentari naturali, tra cui fragole, ciliegie, melagrana, more, mirtilli, mirtilli rossi americani, lamponi, bacche di goji, uva, noci e pesche.
    • Le fonti non alimentari includono la quercia bianca americana e la quercia rossa.
    • Alcune specie di funghi medicinali contengono acido ellagico, come il phellinus linteus.
  5. 5
    Applica la lignina perossidasi. È un enzima che scompone la melanina negli strati cutanei interni. Questo riduce la formazione e la comparsa di macchie scure. Molti prodotti lo contengono, anche se sono ancora in corso delle ricerche per determinare la sua efficacia come schiarente cutaneo [15].
    • La lignina perossidasi deriva da un fungo. Questo enzima solitamente si trova nella pasta di legno e, quando si scompone, può farla schiarire.
    • Questo enzima viene usato per schiarire la pasta di legno durante il processo di fabbricazione della carta.
    • L'utilizzo della lignina perossidasi per schiarire la pasta di legno ha permesso di scoprire che è efficace anche per la pelle.
  6. 6
    Utilizza prodotti contenenti arbutina. Chiamata anche alfa arbutina, è un prodotto di estrazione vegetale. Viene considerata una forma naturale dell'idrochinone, che si è dimostrato efficace dal punto di vista scientifico per schiarire la pelle [16].
    • Alcune fonti vegetali di arbutina: uva ursina, mirtilli, mirtilli rossi americani, more e pere.
    • Questa sostanza presenta due forme: l'isomero di alfa arbutina è più efficace rispetto a quello beta per schiarire la pelle.
    • I prodotti disponibili hanno una concentrazione di arbutina pari al 3%. Questa sostanza ha la funzione di inibire la produzione di melanina.
  7. 7
    Applica prodotti contenenti acido cogico. Questa sostanza è un sottoprodotto derivante dal processo di fermentazione del riso per preparare il sakè. L'acido cogico puro può diventare instabile nel momento in cui viene esposto all'aria, quindi molte aziende utilizzano un derivato chiamato cogico dipalmitato [17].
    • Si stanno ancora effettuando delle ricerche su questo agente, e le preoccupazioni non mancano. Usarne una concentrazione elevata può provocare alterazioni cutanee indesiderate, ma anche aumentare il rischio che si manifesti una reazione allergica.
    • L'acido cogico viene ricavato anche da diverse specie di funghi.
    • Molti prodotti hanno concentrazioni di acido cogico o un derivato che variano tra l'1 e il 4%. Il principio attivo a volte viene combinato con altri agenti schiarenti cutanei per aumentare l'efficacia del prodotto.
  8. 8
    Prova a usare la liquirizia. Ingerirla può avere diversi effetti collaterali, ma la liquirizia e i derivati applicati localmente si sono dimostrati efficaci per schiarire la pelle [18].
    • Alcuni prodotti usati per schiarire la pelle localmente, tra cui i cerotti, contengono estratto o radice di liquirizia.
    • Online puoi trovare delle ricette. Un preparato può però causare difficoltà con l'applicazione perché solitamente si ottiene un composto appiccicoso e maleodorante.

4
Combattere le Rughe

  1. 1
    Non perdere le speranze. Le rughe sono pieghe che si formano nel tempo in quelle zone dove si verificano movimenti muscolari ripetuti. Per esempio, sorridere o strizzare gli occhi causa la formazione di pieghe, che poi diventano rughe. Quasi tutti i fattori che provocano la comparsa di rughe con l'avanzare dell'età non possono essere controllati, ma è possibile fare qualcosa per minimizzarle [19].
    • Con il passare degli anni, la pelle perde naturalmente elasticità e flessibilità. Cambia inoltre la consistenza, diventando più fragile.
    • I tre principali responsabili della comparsa di rughe sono la genetica, l'esposizione al sole e il fumo.
    • Altre cause ambientali che provocano la comparsa di rughe precoci includono l'esposizione prolungata ad agenti contaminanti sul posto di lavoro e all'aperto, a seconda di dove si abita.
  2. 2
    Osserva le rughe dei membri più grandi della tua famiglia. La genetica gioca un ruolo preponderante per quanto riguarda i cambiamenti cutanei che portano alla formazione di rughe [20].
    • Questi cambiamenti includono perdita graduale dell'elasticità cutanea, diminuzione della produzione di sebo e perdita di grasso negli strati più profondi della pelle.
    • I depositi di grasso negli strati cutanei più profondi aiutano a prevenire lo sviluppo di rughe nel tempo, o almeno a minimizzarne la visibilità.
    • Secondo una ricerca, le rughe del viso associate ai cambiamenti genetici spesso dipendono dalla madre. In altre parole, se tua mamma ha pochissime rughe in comparazione con i propri coetanei, probabilmente seguirai lo stesso cammino.
  3. 3
    Limita l'esposizione al sole. Indipendentemente dalla tua età, proteggi la pelle dal sole, uno dei principali responsabili delle rughe. Applica sempre un prodotto con protezione ad ampio spettro contro raggi UVA/UVB e con un SPF di almeno 30 [21].
    • L'esposizione ai raggi ultravioletti è una delle cause principali delle rughe.
    • I raggi ultravioletti causano il disfacimento precoce del tessuto connettivo cutaneo.
    • Il tessuto connettivo contiene collagene e fibre elastiche. Proteggere la pelle affinché non venga danneggiato il tessuto connettivo significa innanzitutto mantenerla elastica, in modo che sia meno predisposta all'invecchiamento precoce e allo sviluppo di rughe.
  4. 4
    Smetti di fumare. Il fumo contribuisce all'invecchiamento cutaneo precoce e causa la comparsa di rughe. Il numero di sigarette fumate e il lasso di tempo trascorso dal momento in cui si ha iniziato a fumare accentuano la gravità delle rughe [22].
    • Non è ancora stato compreso totalmente il meccanismo esatto che collega il fumo di sigaretta all'invecchiamento precoce e alle rughe. Pare però che le alterazioni cutanee siano associate a problemi della circolazione e del flusso arterioso diretto all'epidermide.
    • Le rughe del viso sono più evidenti. Diversi studi scientifici hanno confermato l'incidenza del fumo sullo sviluppo delle rughe.
    • È stato dimostrato che le palpebre superiori e inferiori tendono a diventare cadenti, mentre la zona superiore e quella inferiore delle labbra tendono ad afflosciarsi e a raggrinzirsi. Inoltre, le guance o le gote dei fumatori sono più predisposte a cedere.
  5. 5
    Applica retinoidi per uso topico. Esistono prodotti su prescrizione contenenti tretinoina, che deriva dalla vitamina A [23].
    • L'applicazione regolare di prodotti a base di retinoidi può aiutare a ridurre le rughe sottili, a minimizzare le irregolarità e a uniformare le discromie.
    • L'applicazione topica dei retinoidi può aumentare la sensibilità della pelle ai raggi del sole e farla scottare prima. Assicurati di indossare vestiti protettivi e di usare uno schermo solare adeguato.
    • L'uso dei retinoidi causa effetti collaterali come bruciore o formicolio cutaneo, rossore e secchezza.
    • Se osservi reazioni cutanee indesiderate, mettiti in contatto con il tuo medico. I retinoidi vengono venduti in diverse concentrazioni; può essere necessario smettere di usarli o provare un prodotto meno forte.
  6. 6
    Prova gli alfaidrossiacidi, un gruppo di sostanze chimiche che permettono di recuperare almeno in parte la naturale elasticità della pelle. È stato dimostrato che i prodotti per uso topico sono efficaci per attenuare le rughe. Tuttavia, nel migliore dei casi i risultati sono modesti o limitati [24].
    • Gli alfaidrossiacidi derivano da fonti naturali.
    • Ecco alcuni esempi di alfaidrossiacidi e delle loro fonti più comuni: acido glicolico (estratto dalla canna da zucchero), acido lattico (si trova in molte fonti, tra cui il latte acido), acido malico (che deriva dalle mele), acido citrico (dagli agrumi) e acido tartarico (estratto dal vino).
  7. 7
    Riconosci i benefici e i rischi. Affinché un prodotto a base di alfaidrossiacidi attenui le rughe, le sostanze chimiche devono penetrare in profondità nell'epidermide. Queste sostanze sono contenute in diversi cosmetici o prodotti farmaceutici ed esistono varie concentrazioni [25].
    • Gli alfaidrossiacidi possono aiutare a riequilibrare il sebo e a recuperare la flessibilità cutanea. La sostanza che viene assorbita meglio dalla pelle è l'acido glicolico.
    • I cosmetici contengono concentrazioni di acido glicolico, o altri alfaidrossiacidi, più basse, del 5-10%.
    • Concentrazioni leggermente più alte offrono maggiori benefici, ma è necessaria un'applicazione prolungata per mantenere risultati costanti, pur utilizzando un prodotto con una concentrazione più elevata.
    • Le concentrazioni più alte sono le più efficaci, ma non è possibile comprare questi prodotti senza ricetta. Per esempio, le concentrazioni di acido glicolico pari al 50-70% si trovano nei peeling chimici, che vengono fatti solo sotto supervisione medica.
  8. 8
    Chiedi al tuo dermatologo di illustrarti le procedure mediche per trattare le rughe. Permettono di ottenere ottimi risultati per quanto riguarda visibilità e persistenza degli effetti. Alcune persone hanno esiti positivi combinando diversi procedimenti sotto la supervisione di un medico [26].
    • Indipendentemente dalla procedura scelta, prenditi cura della pelle indossando vestiti protettivi, applicando la protezione solare giusta e smettendo di fumare (se sei un fumatore).
    • In questo caso non sono da sottovalutare il costo e i potenziali rischi associati ad alcuni metodi.
    • Parla con il tuo medico e, prima di procedere, assicurati di dare risposta a tutte le tue domande.
  9. 9
    Considera la dermoabrasione, la microdermoabrasione o un peeling chimico. Queste procedure consistono nel rinnovare l'epidermide con un intervento fisico e/o chimico [27].
    • La dermoabrasione richiede l'utilizzo di uno strumento manuale che leviga la superficie cutanea. Viene così promosso il rinnovamento cellulare, con una conseguente diminuzione delle rughe.
    • La dermoabrasione solitamente si può fare in una sola seduta.
    • La microdermoabrasione segue lo stesso principio, ma rimuove solo lo strato sottile più esterno. Spesso sono necessari diversi trattamenti per ottenere buoni risultati.
    • I peeling chimici richiedono l'utilizzo di acidi per dissolvere gli strati cutanei più esterni. Può essere necessario più di un trattamento per ottenere i risultati desiderati.
  10. 10
    Chiedi al tuo medico di illustrarti le procedure con il laser. I metodi che permettono di rinnovare la pelle con il laser richiedono l'utilizzo di tecniche ablative o non ablative per diminuire la visibilità e le dimensioni delle rughe [28].
    • I trattamenti ablativi distruggono gli strati cutanei più esterni. Allo stesso tempo, gli strati che si trovano al di sotto dell'epidermide vengono riscaldati per favorire il rinnovamento cellulare e la formazione di collagene.
    • Modificare la pelle in questo modo può richiedere diversi mesi affinché le cellule si rinnovino correttamente.
    • I trattamenti non ablativi si basano sullo stesso procedimento generale, solo che spesso richiedono più di un intervento. In questo caso viene danneggiata o lesionata una zona di pelle meno estesa. La nuova tecnologia laser ha ottimizzato queste procedure.
  11. 11
    Considera le iniezioni nei tessuti molli. La tossina botulinica e le iniezioni con il filler dermico rientrano tra le tecniche più recenti per eliminare le rughe. Sono trattamenti efficaci, i cui effetti possono durare per diversi mesi, se non di più. Le variabili che incidono sulla persistenza dell'efficacia includono la tipologia di prodotto usato, la profondità delle rughe, le dimensioni generali delle rughe e il punto che viene trattato [29].
    • Le iniezioni di tossina botulinica, o botox, impediscono al tessuto muscolare di contrarsi, movimento che rende più evidenti le rughe. I risultati delle iniezioni di botox possono durare fino a 4 mesi.
    • Sono efficaci nell'area tra le sopracciglia, sulla fronte e sulle zone di pelle rugosa lungo il bordo esterno degli occhi.
    • Le iniezioni di filler dermico consistono nell'iniettare una particolare sostanza sul viso, nei punti in cui si sono sviluppate le rughe più profonde e visibili.
    • Gli ingredienti usati per le iniezioni di filler includono grasso, collagene e gel di acido ialuronico. Queste sostanze hanno la funzione di riempire le zone affossate delle rughe. Ciò permette di rimpolparle, uniformando la superficie cutanea.
    • Questa procedura è meno costosa rispetto al lifting facciale, ma è necessario ripetere il trattamento più di una volta. Ciò dipende dalla gravità e dalla profondità delle rughe iniziali, ma è anche il successo della procedura a determinare quando ripetere le iniezioni.
  12. 12
    Considera i trattamenti a base di calore. Recenti sviluppi hanno portato all'uso di dispositivi per radiofrequenza che riscaldano la pelle con onde elettromagnetiche. Una volta raggiunta la temperatura giusta, viene stimolata la produzione di collagene negli strati più profondi della pelle, il che riduce significativamente la visibilità delle rughe [30].
    • Questi trattamenti promuovono lo sviluppo di collagene e il rassodamento cutaneo grazie all'uso di una fonte di calore. È una procedura relativamente economica e non invasiva.
    • Sono disponibili diversi dispositivi per rassodare la pelle grazie all'applicazione di calore. Dovrai sottoporti a varie sessioni e aspettare 4-6 mesi per osservare dei risultati.
  13. 13
    Chiedi al tuo medico di darti informazioni sul lifting facciale. È un intervento chirurgico ideale per chi vuole rassodare la pelle del viso, diminuire rughe e imperfezioni [31].
    • Il lifting facciale consiste nell'asportare chirurgicamente pelle e grasso da viso e collo, per poi rassodare i muscoli e i tessuti connettivi.
    • Dopo l'intervento chirurgico ci vogliono diverse settimane affinché i lividi e il gonfiore passino, ma i risultati possono rimanere per 5-10 anni.

Riferimenti

  1. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=management+of+acne+scarring%2C+part+II:+a+comparatie+review+of+non-laser
  2. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26044054
  3. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24030657
  4. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26044054
  5. http://www.smartskincare.com/treatments/topical/greentea.html
  6. http://www.drugs.com/pro/hydroquinone-cream.html
  7. http://my.clevelandclinic.org/health/diseases_conditions/hic_Scars
  8. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/age-spots/basics/definition/con-20030473
  9. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/age-spots/basics/definition/con-20030473
Mostra altro ... (22)

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 35 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Cura della Pelle

In altre lingue:

Español: eliminar las imperfecciones de la piel, Português: Se Livrar de Imperfeições da Pele, Русский: избавиться от дефектов кожи

Questa pagina è stata letta 15 371 volte.
Hai trovato utile questo articolo?