Come Eseguire il Confronto fra Date in Java

In questo Articolo:Usare il Metodo "compareTo"Usare i Metodi "Equals", "After" e "Before"Usare la Classe "Calendar"Usare il Metodo "getTime"Riferimenti

Esistono diversi modi per confrontare due date nel linguaggio Java. All'interno del programma una data viene rappresentata sotto forma di un numero intero (long), relativo a uno specifico punto temporale — il numero di millisecondi che sono trascorsi dal 1 gennaio 1970. In questo linguaggio "Date" è un oggetto e quindi include svariati metodi di comparazione. Sostanzialmente qualunque metodo per il confronto di due date, esegue in realtà il confronto fra due numeri che rappresentano gli istanti di tempo a cui le date fanno riferimento.

1
Usare il Metodo "compareTo"

  1. 1
    Utilizza il metodo "compareTo". La classe "Date" implementa l'interfaccia "Comparable<Date>", quindi due oggetti di questo tipo (cioè due date) possono essere confrontati direttamente tramite il metodo "compareTo". Se le date sono identiche, cioè fanno riferimento al medesimo istante di tempo, il metodo restituirà il valore zero (0). Se l'oggetto "Date" che invoca il metodo "compareTo" rappresenta una data antecedente a quella usata come argomento del metodo, il confronto restituirà un valore numerico minore di zero. Al contrario, se l'oggetto "Date" che invoca il metodo "compareTo" rappresenta una data successiva a quella usata come argomento, il confronto restituirà un valore numerico superiore a zero. Come già detto se le due date confrontate sono uguali, verrà restituito il valore numerico zero. [1]
  2. 2
    Crea due oggetti "Date". Il primo passo da compiere, prima di poter effettuare il confronto, consiste nel creare i due oggetti che conterranno le date da comparare. Uno dei modi per farlo consiste nell'utilizzare la classe "SimpleDateFormat". Quest'ultima permette di inserire una data all'interno di un oggetto di tipo "Date" in modo semplice e veloce.
    SimpleDateFormat sdf = new SimpleDateFormat("yyyy-MM-dd"); //Dichiarazione dell'oggetto che rappresenta il formato della data che andremo a usare nel confronto. Quando andremo a inserire i valori dovremo rispettare tale formato
    Date date1 = sdf.parse("1995-02-23"); //date1 rappresenta il 23 febbraio 1995
    Date date2 = sdf.parse("2001-10-31"); //date2 rappresenta il 31 ottobre 2001
    Date date3 = sdf.parse("1995-02-23"); //date3 rappresenta il 23 febbraio 1995
    
  • Confronta gli oggetti di tipo "Date". Il codice seguente mostra i risultati che otterremo in ognuna delle casistiche possibili: nel caso in cui la prima data è minore della seconda, quando abbiamo due date uguali, e quando la prima data è maggiore della seconda.
      date1.compareTo(date2); //date1 < date2 otterremo come risultato un valore minore di 0
      date2.compareTo(date1); //date2 > date1 otterremo come risultato un valore maggiore di 0
      date1.compareTo(date3); //date1 = date3 otterremo come risultato esattamente 0
      
  • 2
    Usare i Metodi "Equals", "After" e "Before"

    1. 1
      Usa i metodi di confronto "equals", "after" e "before". Gli oggetti della classe "Date" possono essere confrontati direttamente utilizzando i metodi "equals", "after" e "before". Se le due date confrontate fanno riferimento al medesimo istante di tempo, il metodo "equals" restituirà il valore booleano "true". Per esporre l'utilizzo di questi metodi, useremo le stesse date di esempio utilizzate per descrivere il comportamento del metodo "compareTo". [2]
    2. 2
      Confrontiamo i valori usando il metodo "before". Il seguente codice mostra entrambe le casistiche, cioè quando viene restituito il valore booleano "true" e quando viene restituito "false". Se "date1" rappresenta una data antecedente a quella memorizzata nell'oggetto "date2", il metodo "before" restituirà il valore "true". In caso contrario otterremo il valore booleano "false".
      System.out.print(date1.before(date2)); //verrà stampato il valore "true"
      System.out.print(date2.before(date2)); //verrà stampato il valore "false"
      
  • Confrontiamo i valori usando il metodo "after". Il seguente codice mostra entrambe le casistiche, cioè quando viene restituito il valore booleano "true" e quando viene restituito "false". Se "date2" rappresenta una data successiva a quella memorizzata nell'oggetto "date1", il metodo "after" restituirà il valore "true". In caso contrario otterremo il valore booleano "false".
    • System.out.print(date2.after(date1)); //verrà stampato il valore "true"
      System.out.print(date1.after(date2)); //verrà stampato il valore "false"
      
  • Confrontiamo i valori usando il metodo "equals". Il seguente codice mostra entrambe le casistiche, cioè quando viene restituito il valore booleano "true" e quando viene restituito "false". Se entrambi gli oggetti "Date" del confronto rappresentano la stessa data, il metodo "equals" restituirà il valore "true". In caso contrario otterremo il valore booleano "false".
      System.out.print(date1.equals(date3)); //verrà stampato il valore "true"
      System.out.print(date1.equals(date2)); //verrà stampato il valore "false"
      
  • 3
    Usare la Classe "Calendar"

    1. 1
      Utilizza la classe "Calendar". Anche quest'ultima è dotata dei metodi di confronto "compareTo": "equals", "after" e "before", che funzionano esattamente nello stesso modo descritto per la classe "Date". Se le date da confrontare sono memorizzate in un oggetto di tipo "Calendar", non c'è ragione di estrarle per effettuare la comparazione, basta semplicemente sfruttare i metodi dell'oggetto.[3]
    2. 2
      Crea le istanze della classe "Calendar". Per poter usare i metodi della classe "Calendar" dobbiamo per prima cosa creare delle istanze di tale elemento. Fortunatamente è possibile sfruttare le date che abbiamo già inserito nelle istanze della classe "Date".
      Calendar cal1 = Calendar.getInstance(); //dichiarazione dell'oggetto cal1
      Calendar cal2 = Calendar.getInstance(); //dichiarazione dell'oggetto cal2
      Calendar cal3 = Calendar.getInstance(); //dichiarazione dell'oggetto cal3
      cal1.setTime(date1); //inseriamo la data all'interno dell'oggetto cal1
      cal2.setTime(date2); //inseriamo la data all'interno dell'oggetto cal2
      cal3.setTime(date3); //inseriamo la data all'interno dell'oggetto cal3
      
  • Confrontiamo gli oggetti "cal1" e "cal2" usando il metodo "before". Il seguente codice stamperà a video il valore booleano "true", se la data contenuta in "cal1" è precedente a quella memorizzata in "cal2".
    • System.out.print(cal1.before(cal2)); //verrà mostrato a video il valore "true"
      
  • Confrontiamo gli oggetti "cal1" e "cal2" usando il metodo "after". Il seguente codice stamperà a video il valore booleano "false", se la data contenuta in "cal1" è precedente a quella memorizzata in "cal2".
    • System.out.print(cal1.after(cal2)); //verrà mostrato a video il valore "false"
      
  • Confrontiamo gli oggetti "cal1" e "cal2" usando il metodo "equals". Il seguente codice mostra entrambe le casistiche, cioè quando verrà restituito il valore booleano "true" e quando invece verrà restituito "false". Le condizioni perché questo si verifichi dipendono ovviamente dal valore assunto dalle istanze della classe "Calendar" che andremo a confrontare. Il seguente codice di esempio dovrebbe stampare a video il valore "true", seguito dal valore "false" sulla riga successiva.
    • System.out.println(cal1.equals(cal3)); //verrà mostrato il valore true dato che cal1 è uguale a cal3
      System.out.print(cal1.equals(cal2)); //verrà mostrato il valore false dato che cal1 è diverso da cal2
      

    4
    Usare il Metodo "getTime"

    1. 1
      Usa il metodo "getTime". In Java è possibile confrontare direttamente due date dopo aver trasformato il relativo valore in un tipo di dato primitivo (cioè le tipologie di dati predefinite del linguaggio). I metodi descritti in precedenza sono tuttavia da preferire, dato che risultano più leggibili e possono quindi essere più adatti a un contesto lavorativo in cui il codice sorgente dovrà essere gestito da persone diverse. Dato che il confronto avverrà fra dati primitivi può essere eseguito utilizzando direttamente gli operatori di confronto "<", ">" e "==".
    2. 2
      Creiamo gli oggetti di tipo "long" che conterranno le date da confrontare. Per farlo, dovremo trasformare il valore memorizzato negli oggetti di tipo "Date" usati in preceda in un numero intero di tipo "long". Fortunatamente esiste un metodo che esegue questa conversione in modo semplice e rapido: "getTime()".
        long time1 = getTime(date1); //dichiariamo l'oggetto primitivo "time1" a cui assegniamo il valore di "date1"
        long time2 = getTime(date2); //dichiariamo l'oggetto primitivo "time2" a cui assegniamo il valore di "date2"
        long time3 = getTime(date3); //dichiariamo l'oggetto primitivo "time3" a cui assegniamo il valore di "date3"
        
    3. 3
      Verifichiamo se la prima data è minore della seconda. Per farlo, utilizzeremo l'operatore di confronto "<" per comparare i due valori interi che corrispondono alle date "date1" e "date2". Dato che il numero memorizzato nell'oggetto "time1" è minore di quello presente nell'oggetto "time2" verrà stampato il messaggio contenuto nel primo ramo della struttura logica "If-else". Il blocco di codice relativo all'istruzione "else" è stato incluso per rispettare la correttezza della sintassi.
        if(time1 < time2){
        System.out.println("date1 è precedente a date2"); //verrà stampato questo messaggio dato che effettivamente time1 è minore di time2
        }
        else{
        System.out.println("date1 non è precedente a date2");
        }
        
    4. 4
      Verifichiamo se la prima data è maggiore della seconda. Per farlo, utilizzeremo l'operatore di confronto ">" per comparare i due valori interi che corrispondono alle date "date1" e "date2". Dato che il numero memorizzato nell'oggetto "time1" è minore di quello presente nell'oggetto "time2" verrà stampato il messaggio contenuto nel primo ramo della struttura logica "If-else". Il blocco di codice relativo all'istruzione "else" è stato incluso per rispettare la correttezza della sintassi.
        if(time2 > time1){
        System.out.println("date2 è successiva a date1"); //verrà stampato questo messaggio dato che effettivamente time2 è maggiore di time1
        }
        else{
        System.out.println("date2 non è successiva a date1");
        }
        
    5. 5
      Verifichiamo se entrambe le date sono uguali. Per farlo, utilizzeremo l'operatore di confronto "==" per comparare i due valori interi che corrispondono alle date "date1" e "date2". Dato che il numero memorizzato nell'oggetto "time1" è uguale a quello presente nell'oggetto "time3" verrà stampato il messaggio contenuto nel primo ramo della struttura logica "If-else". Se il programma dovesse stampare a video il secondo messaggio (cioè quello incluso nell'istruzione "else"), significa che le due date confrontate non sono uguali.[4]
      if(time1 == time2){
      System.out.println("Le date sono uguali");
      }
      else{
      System.out.println("Le date sono diverse"); //verrà stampato questo messaggio dato che il valore di time1 è effettivamente diverso da time2
      }
      

    Informazioni sull'Articolo

    wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

    Categorie: Programmazione

    In altre lingue:

    English: Compare Two Dates in Java, Deutsch: In Java zwei Daten vergleichen, Español: comparar dos fechas en Java, Français: comparer deux dates en Java, Bahasa Indonesia: Membandingkan Dua Buah Tanggal dalam Java, Português: Comparar Duas Datas em Java, Nederlands: Datums vergelijken in Java, Tiếng Việt: So sánh hai ngày trong Java, 中文: 在Java中比较两个日期

    Questa pagina è stata letta 5 483 volte.
    Hai trovato utile questo articolo?