Come Eseguire il Vibrato quando Canti

3 Parti:Produrre un Vibrato NaturaleConoscere il Vero VibratoEsercizi per Produrre un Suono Simile al Vibrato

Quando usi il vibrato senza alcuno sforzo, vuol dire che stai cantando divinamente. La tecnica corretta prevede respirazione, posizione del suono e postura adatte e un buon rilascio della tensione. In breve, il vibrato è un sintomo di una buona tecnica vocale. Esistono però moltissimi modi per eseguirlo in modo scorretto. Non imitare il vibrato – esegui quello vero.

Parte 1
Produrre un Vibrato Naturale

  1. 1
    Apri la gola. Puoi farlo semplicemente sbadigliando.[1] Cerca di riprodurre quella sensazione in bocca quando canti. Riesci a imitarla anche senza sbadigliare?
    • Per cantare bene (ed eseguire il vibrato) dovrai essere rilassato e aperto. Se la gola è chiusa, il suono non scorrerà in modo fluido e il tuo tono non sarà caldo e ricco. Potresti essere in grado di spingere alcune note, ma non otterrai la completa estensione vocale.
  2. 2
    Rilassa completamente i muscoli. Se non sei rilassato, non sarai in grado di cantare con il vibrato. Se rilasserai la voce e non la affaticherai, questa tecnica dovrebbe riuscirti naturalmente. Allenta la tensione dai polsi alle caviglie. Muovi il collo a cerchio e allungalo lateralmente. Sciogli i muscoli all'esterno, così da evitare la tensione all'interno.
    • Questo include tutti i muscoli del viso e della testa, come la mandibola e la lingua. Dovresti usarli pochissimo, a prescindere che tu stia cantando in voce piena o in vibrato.
  3. 3
    Per respirare in modo corretto, tieni una postura corretta. Per padroneggiare il flusso del respiro (molto importante), tieni una buona postura stando con un piede leggermente davanti all'altro e tenendo collo, testa e schiena in linea retta. La pressione sottoglottidea è, in effetti, regolata da addominali, glutei e muscoli del petto e della parte bassa della schiena.[2]
    • Se sei seduto, avanza sul bordo della sedia, con la schiena dritta e la testa rivolta in avanti – non dovresti guardare in basso, neppure se stai leggendo uno spartito.
  4. 4
    Canta con il diaframma. Fai un bel respiro profondo. Non alzare le spalle e abbassa il diaframma. Quando canti la nota, concentrati su un'uscita naturale. Lasciala andare da sola – dovrebbe fare lei tutto il lavoro.
    • Per cantare in modo corretto non bisogna sforzare. Se hai l'impressione di forzare un suono specifico, non stai cantando nel modo giusto. Il vibrato è naturale; non forzarlo se non l'hai appreso. In quel caso dovrai prima concentrarti su altri aspetti del canto. Il vibrato è la ciliegina sulla torta, non la farina dell'impasto. Arriva per ultimo.
  5. 5
    Pratica una respirazione continua e uniforme. È facile dimenticare di respirare o respirare in modo scorretto quando canti. Per produrre il suono che cerchi, produci un flusso d'aria costante e uniforme. Se non sarà costante, il tuo vibrato non sarà pulito.
    • Oltre ad essere costante, la tua respirazione deve essere uniforme per avere un vibrato consistente. Se non sarà uniforme, potresti notare un'accelerazione o una decelerazione del vibrato – dovresti evitare entrambe le situazioni.
  6. 6
    Usa un vibrato leggero. Probabilmente hai sentito alcuni cantanti il cui vibrato è "così forte" da dominare l'intera canzone. Lo usano sempre e può distrarre. Non farlo anche tu. Il vibrato ha un suono molto migliore quando è leggero e naturale. Dovrebbe essere come un gelato a sorpresa, non un gelato sparso ovunque.
    • Inoltre, impara a usarlo nel momento appropriato – non sempre. Se canterai una canzone interamente in voce piena, il brano non sarà molto interessante da un punto di vista uditivo. Se canterai interamente in vibrato, otterrai lo stesso risultato. Usalo perciò di tanto in tanto e varia spesso il tuo stile.
  7. 7
    Padroneggia altri aspetti se necessario. Se il vibrato non è naturale per te, non prendertela. Molti professionisti lo imitano o lo eseguono in modo scorretto, perché il vibrato è soprattutto una moda. Detto questo, continua a lavorare sulla tua tecnica e un giorno ce la farai. Quando avrai una tecnica solida, il vibrato sarà una passeggiata.
    • Concentrati su risonanza e timbro. Svilupperai le giuste abitudini di canto libero, respirazione corretta e rilassamento. Inizierai a posizionare i suoni nei punti corretti della bocca, allenterai la tensione su mandibola e lingua e il vibrato inizierà a uscire.

Parte 2
Conoscere il Vero Vibrato

  1. 1
    Il vibrato si svilupperà naturalmente nel tempo se canterai correttamente. Alcuni insegnanti di canto ti aiuteranno a concentrarti sullo sviluppo del "vibrato" con alcuni esercizi per forzarlo. Non si tratta di un vero vibrato – un vibrato "imitato". Se canterai correttamente, il vibrato si svilupperà – è una conseguenza naturale dell'uso della tecnica corretta.
    • Si tratta di un aspetto del canto che arriva col tempo. Non esiste un metodo magico per svilupparlo in un giorno. Richiede un tono ricco e sano e un buon sostegno della respirazione.
  2. 2
    Impara a capire in cosa consiste il vibrato. In termini tecnici, il vibrato è un'oscillazione tonale uniforme e costante del centro di una nota. Si tratta di una leggera variazione delle note e di una funzione naturale di un tono ben prodotto.[3] Non può essere manipolato naturalmente.
    • La maggior parte delle persone ritengono che il vibrato aggiunga calore e profondità alla voce. Dalle orecchie è percepito come una variazione di tono, ma in realtà è parte del tono.
  3. 3
    Impara a capire l'utilità del vibrato. Ovviamente ha un bel suono, ma è anche utile per la voce. Non solo centra la nota, ma aiuta anche i muscoli a rilassarsi. La tua laringe pulsa per affrontare la pressione che eserciti su di essa.[4] Serve per proteggere le corde vocali dalla stanchezza.
    • Pensa al sollevamento pesi. Quando i muscoli sono sotto sforzo, iniziano automaticamente a vibrare. Ti sei mai chiesto perché? Tutto il corpo adotta questo meccanismo.
  4. 4
    Ricorda che il vibrato non è uguale al "trillo", al "wobble" e al "tremolo". Moltissime persone "fingono il vibrato", ovvero non usano un vibrato autentico. Discutiamo di queste altre tecniche:[5]
    • "Trillo" Questa tecnica riproduce il suono di una capra che bela. Ha il suono di un vibrato molto veloce e staccato. Viene prodotto dal fiato che non è stato posizionato correttamente e si disperde.
    • "Wobble". In questa tecnica il ciclo avviene lentamente ed è distanziato. Solitamente c'è anche una maggiore variazione di tono. Nasce spesso da una mancanza d'intonazione o scarsa gestione della respirazione.
    • Tremolo. Si tratta della vibrazione opposta al wobble, ovvero troppo veloce. Deriva da un'eccessiva pressione della glottide, che risulta in una tensione alla base della lingua.

Parte 3
Esercizi per Produrre un Suono Simile al Vibrato

  1. 1
    Prova un esercizio per il diaframma. Metti le mani sotto il petto, dove le costole si uniscono. Ora sposta le mani leggermente sotto questo punto (si tratta della zona morbida pochi centimetri sopra l'ombelico). Ora canta una nota facile per la tua estensione – una qualunque. Quando canti, spingi delicatamente con le mani. Il segreto è spingere all'interno, spingere in fuori, spingere all'interno, in fuori, e così via. Prova a ripetere 3-4 cicli al secondo.
    • Questo tipo di esercizio produce generalmente un tremolo. Il volume cambia mentre il tono rimane lo stesso. Avrai però una buona idea di quali muscoli sono coinvolti nel movimento e inizierai ad addestrarli.
  2. 2
    Prova a mettere un dito sulla laringe. Alcuni insegnanti istruiscono i loro studenti di tenere un dito sulla laringe e farlo oscillare su e giù mentre cantano una nota sostenuta. Produrrai un suono strano, simile al vibrato, anche se non sarà autentico. Questo esercizio può aiutarti a far lavorare in modo diverso i muscoli.
    • Prova questi esercizi con buon senso. Come detto molte volte nel corso dell'articolo, il vero vibrato naturale arriva da solo. Servono solamente a far pensare tu e la tua voce in modi diversi.
  3. 3
    Passa tra due note, a un semitono di distanza. Un altro metodo usato dagli insegnanti è di far passare gli studenti tra due noti a ritmo sempre più rapido fino a imitare un vibrato. Cerca di ottenere 6-8 cicli per secondo.
    • Come puoi facilmente capire, anche questa tecnica non produce un vero vibrato. Si tratta di una tecnica per imitare un suono molto simile. Assicurati solo che le due note che stai cantando siano a un semitono o meno di differenza.
  4. 4
    Non tenere la "mandibola da gospel". Hai presente quei cantanti le cui mandibole si muovono su e giù a ogni accenno di vibrato? Non dovresti cantare in quel modo. La tua mandibola dovrebbe essere completamente rilassata durante il canto, così come ogni parte del corpo. Perciò, sì, muovendo la mandibola su e giù puoi imitare il suono, ma non si tratta di una soluzione naturale o sana.
    • Questa tecnica è chiamata spesso "mandibola da gospel", perché è molto usata dai cantanti di quel genere. È definita anche "vibrato di mandibola", perché non è generato dalle corde vocali.[6]

Consigli

  • Non esagerare. Se canterai in modo scorretto, non solo non produrrai un vibrato, ma affaticherai la voce.
  • Il vibrato è prodotto quando la tua voce passa rapidamente tra due note. L'intervallo di questa tecnica può variare molto. Alcune persone hanno un vibrato stretto, mentre altre lo hanno molto ampio.
  • Il vibrato è prodotto quando rilassi la gola e spingi con il diaframma. È il risultato del rilassamento dei muscoli esterni della laringe, che non possono più rimanere fermi in posizione durante l'emissione del suono.

Avvertenze

  • Considera il genere musicale che vuoi cantare. Nella musica pop, nei musical, nella musica classica moderna il vibrato è usato in modo selettivo. Non provare a usare indiscriminatamente il vibrato in tutti i casi. Trova invece un buon istruttore vocale che possa aiutarti e addestrarti all'uso di questa tecnica.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Canto

In altre lingue:

English: Sing Vibrato, Español: cantar en vibrato, Русский: петь вибрато, Português: Cantar com Vibrato, Deutsch: Vibrato singen, Bahasa Indonesia: Bernyanyi dengan Vibrasi, Nederlands: Vibrato zingen

Questa pagina è stata letta 10 684 volte.

Hai trovato utile questo articolo?