Come Eseguire l'RKO come Randy Orton

Sei pronto a portare la tua ammirazione per Randy Orton al livello successivo… sul ring? Usa la mossa finale di Randy Orton per lasciare il tuo avversario a terra per il conteggio finale. Come sempre, sii cauto quando esegui questa mossa letale. I lottatori professionisti sono atleti ben allenati che “vendono” le mosse senza farsi realmente male e persino a loro capita d’infortunarsi e morire sul ring. Perciò, a meno che tu non sia un lottatore professionista, non eseguire mai questa mossa su una persona non preparata, vicino a superfici dure o con l’intento di fare realmente del male a qualcuno.

Passaggi

  1. 1
    Attendi che il tuo avversario sia in piedi. L’RKO viene eseguita sull’avversario in piedi – questa mossa non può essere efficace su una persona seduta, in ginocchio o sdraiata, perché il danno viene causato dalla caduta dell’avversario sulla propria faccia dalla posizione eretta. L’RKO inoltre richiede che il tuo avversario sia rivolto verso di te.
    • Sul ring, Randy Orton non aspetta sempre che un avversario lo guardi per eseguire l’RKO. Spesso, costringe l’avversario frastornato a guardarlo e poi esegue una RKO modificata in piedi (a differenza dell’RKO “normale”, che necessita di spazio per correre).
    • Val la pena ripeterlo: non eseguire mai l’RKO su qualcuno che non conosce la mossa o non comprende i rischi correlati. Ricorda che il wrestling agonistico è organizzato, provato e, fino a un certo punto, coreografato. L’RKO, anche quando eseguita correttamente, può provocare gravi infortuni. In caso di scarsa attenzione, questo rischio aumenta esponenzialmente.
  2. 2
    Corri verso il tuo avversario. Nonostante esistano numerose varianti, la versione più comune e conosciuta inizia con Randy Orton che corre verso l’avversario. Può essere fatto partendo da fermo o rimbalzando sulle corde. Prendi abbastanza rincorsa – non serve scattare, ma hai bisogno di essere abbastanza veloce da prevenire la difesa dell’avversario senza dargli la possibilità di bloccarti o schivarti.
    • Ricorda che mosse come queste sono eseguite da lottatori professionisti, perciò sembreranno devastanti, ma in realtà non dovrebbero far male. wikiHow raccomanda fortemente di percorrere lentamente i vari passi di questa mossa, piuttosto che eseguirla alla massima velocità.
  3. 3
    Girati e salta all’indietro verso l’avversario. Avvicinandoti di corsa al tuo avversario, superalo con un salto girandoti. Il tuo obiettivo è far entrare in contatto la parte superiore della tua schiena e del suo petto, afferrando la sua testa sulla spalla del tuo braccio dominante. Mentre salti e ti giri lontano dal tuo avversario, alza le mani preparandoti ad afferrargli la testa.
    • Correre dritti verso qualcuno – che sia o meno un lottatore professionista – è pericoloso e può causare gravi infortuni. Prendi le dovute precauzioni per garantire sia la tua sicurezza che quella del tuo avversario.
  4. 4
    Afferra la testa del tuo avversario. Entrando in contatto con l’avversario, afferra la testa e portala sopra la tua spalla col braccio dominante. La sua testa dovrebbe posarsi abbastanza comodamente contro la parte anteriore della tua spalla o del petto. Metti l’altra mano sulla nuca dell’avversario – l’obiettivo è dare l’impressione di tenerlo saldamente senza in realtà esercitare forza.
    • Avvertenza: Mai e poi mai eseguire questo passaggio (o i successivi) a velocità massima. Ruotare o strattonare violentemente il collo di qualcuno può danneggiare la colonna vertebrale con conseguente paralisi. L’RKO è intesa per far credere di rompere il collo all’avversario – ma basta una piccola imprecisione per farlo davvero.
  5. 5
    Solleva i piedi. Appena sei entrato in contatto con l’avversario e hai afferrato la testa, solleva i piedi e inizia a cadere. L’obiettivo è raggiungere la posizione orizzontale. Al termine di una RKO di successo, sarai steso sulla schiena, supino.
    • A questo punto, anche il tuo avversario dovrebbe cercare di assumere la posizione orizzontale a mezz’aria. Tuttavia, poiché sarà rivolto verso il basso, dovrà calciare all’indietro cadendo in avanti.
  6. 6
    Mentre cadi, lascia che il tuo avversario si prepari all’impatto. Rilascia la presa della mano dominante sulla sua nuca. La testa dell’avversario dovrebbe essere portata delicatamente nei pressi del tuo collo. Consenti all’avversario di prepararsi con discrezione mentre tocca il pavimento atterrando su mani e gomiti, che dovrebbe infilare sotto al petto. Consenti anche all’avversario di aggiustare la posizione della testa nella tua presa in modo che il collo non colpisca il tuo braccio mentre atterri.
    • Con queste misure di sicurezza, il tuo avversario non dovrebbe farsi male, ma gli imprevisti accadono. Non eseguire mai questa mossa senza un partner che sappia come evitare di farsi male e comprenda i rischi correlati.
  7. 7
    Atterra in modo sicuro. L’ultima fase di una RKO sembra molto dolorosa – come se stessi costringendo l’avversario ad atterrare di faccia sul pavimento forzando allo stesso tempo il suo collo contro il tuo braccio. Tuttavia, in questo caso, l’apparenza inganna. Se tutto va come deve, il tuo avversario atterrerà su mani, gomiti e/o ginocchia, invece che sulla faccia o sul collo, evitando infortuni (a parte qualche graffio).
    • Il tuo avversario può fingere l’impatto “rimbalzando” sul pavimento, imitando la spinta che un corpo riceverebbe se fosse lanciato per terra.
  8. 8
    Alzati. Successo! Hai appena eseguito la Randal Keith Orton (RKO)! Se il tuo avversario è KO, allora puoi approfittare della situazione cercando di bloccarlo rapidamente.
    Pubblicità

Consigli

  • Per eseguire una “RKO ufficiale”, attendi che l’avversario salti dalle corde. Quando è in aria, afferragli il collo saltando all’indietro ed eseguendo la mossa a mezz’aria.
  • La chiave sta nel NON tenere la sua testa nella presa e non far urtare il suo mento e il tuo braccio…
  • Se possibile, guarda una RKO al rallentatore. Puoi vedere chiaramente come la testa della vittima non sia salda nella presa.
  • Per fare una “RKO super”, eseguila dalle corde o dal tenditore.
  • Salta e poi afferragli la testa; il tuo braccio dovrebbe essere sotto il suo mento e poi cadere.

Pubblicità

Avvertenze

  • Attenzione alla pressione che eserciti sul suo collo mentre ti butti.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 43 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Sport & Fitness
Questa pagina è stata letta 8 326 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità