La manovra di Epley si esegue quando una persona soffre di vertigine parossistica posizionale benigna (VPPB). Questa sindrome si scatena quando i cristalli interni all’orecchio (detti otoliti) si spostano dalla loro sede (utricolo) verso la parte posteriore e interna del canale auricolare (canali semicircolari). Questa manovra riposiziona i cristalli e allevia i sintomi. È importante che la prima volta venga eseguita da un medico (questo aspetto verrà trattato nella prima parte dell’articolo). Successivamente ti verranno date delle istruzioni, sempre dal medico, su come eseguirla a casa e se “l’auto-trattamento” è indicato nella tua situazione. In alcuni casi non è opportuno fare la manovra di Epley autonomamente e dovrai invece seguire un periodo di riposo. Nota: questo articolo spiega come eseguire una manovra di Epley per riposizionare gli otoliti dell’orecchio destro. Devi fare l’esatto opposto nel caso la tua VPPB nasca dall’orecchio sinistro.

Parte 1 di 3:
Sottoporsi alla Manovra Eseguita da un Medico

  1. 1
    Fissa un appuntamento con il medico, se è la prima volta che ti sottoponi alla manovra di Epley. Se soffri di vertigini e recentemente ti hanno diagnosticato la VPPB, allora è il dottore che deve riposizionare i cristalli. Un medico o un fisioterapista specializzato sono gli unici che dovrebbero sottoporti al trattamento se non l’hai mai subito prima. Tuttavia, ti verrà insegnato come farla da solo nel caso i sintomi si ripresentassero in futuro[1] .
  2. 2
    Sappi che è molto importante affidarsi a un professionista. Sebbene sia una procedura realizzabile anche a casa, la guida di un medico ti permetterà di capire che cosa devi percepire quando la manovra è eseguita correttamente. Fare dei tentativi alla cieca potrebbe dislocare ancora di più gli otoliti e causare un peggioramento delle vertigini!
    • Se sai già come dovresti sentirti quando la manovra viene eseguita bene, puoi leggere direttamente la seconda parte dell’articolo per rinfrescarti la memoria.
  3. 3
    Sii pronto a provare delle vertigini durante la prima fase della manovra. Il medico ti farà sedere sul bordo del tavolo o del lettino con il viso rivolto in avanti. Metterà una mano su ciascun lato del viso e lo muoverà rapidamente di 45° verso destra. Immediatamente ti farà sdraiare, pur mantenendo la testa nella stessa posizione. Ora ti chiederà di rimanere fermo per 30 secondi[2].
    • Il tuo capo dovrebbe essere oltre il bordo del letto oppure, se hai un cuscino sotto la schiena, sarà appoggiato al letto. A prescindere da dove si colloca la testa, l’obiettivo è quello di mantenerla a un livello inferiore rispetto al resto del corpo.
  4. 4
    Il medico ruoterà di nuovo il tuo capo. Mentre sei sdraiato, egli si sposterà per ruotare di 90° la tua testa verso il lato opposto (cioè verso sinistra).
    • Devi prestare attenzione a ogni sensazione di vertigine che potresti provare. Dovrebbe fermarsi 30 secondi dopo avere assunto la nuova posizione.
  5. 5
    Rotola su un fianco. A questo punto il medico ti chiederà di metterti sul fianco sinistro mentre rapidamente ti girerà il capo verso sinistra in modo che il naso sia puntato verso il basso. Per capire cosa sta succedendo, immagina di essere nel tuo letto, appoggiato sul fianco sinistro ma con la faccia sul cuscino. Ti manterrà in questa posizione per altri 30 secondi[3].
    • Controlla bene il lato di rotazione e la direzione del naso. Nota che se il dottore determina che il problema è sul lato destro, ti farà ruotare il corpo e la testa a sinistra, e viceversa.
  6. 6
    Ritorna in posizione seduta. Dopo 30 secondi il medico ti farà rapidamente sollevare e sedere. Non dovresti più provare vertigini, ma se dovesse accadere la manovra va ripetuta fino alla scomparsa della sintomatologia. A volte sono necessarie diverse manovre per riportare i cristalli nella loro sede.
    • Per trattare la VPPB dell’orecchio sinistro, si esegue la medesima procedura, ma sull’altro lato.
  7. 7
    Concediti il tempo di guarire dopo esserti sottoposto alla manovra di Epley. Sarà necessaria l’applicazione di un collare morbido per tutto il resto della giornata. Il medico inoltre ti darà istruzione su come dormire e quali movimenti fare per non scatenare di nuovo le vertigini. Se non ti viene data alcuna istruzione per eseguire la manovra in autonomia, passa alla sezione 3 dell’articolo.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Eseguire la Manovra da Solo

  1. 1
    Sappi quando eseguire la manovra a casa. Dovresti farla solo se il tuo medico ti ha espressamente diagnosticato la VPPB; se c’è la possibilità che le tue vertigini abbiano un’altra origine, allora questa procedura andrebbe messa in atto solo dal dottore. La manovra eseguita a casa è, più o meno, la stessa a cui ti sei sottoposto in ambulatorio, ma con alcuni aggiustamenti. Il medico dovrebbe averti spiegato tutte le fasi, ma la descrizione illustrata qui di seguito spiega cosa dovresti fare[4].
    • Non dovresti eseguire la manovra di Epley se hai recentemente subito un infortunio al collo, se la motilità del collo è limitata o se hai una storia clinica di ictus.
  2. 2
    Metti il cuscino nella giusta posizione. Deve essere sul letto in modo tale che, quando ti sdrai, si trovi sotto la schiena affinché la testa rimanga più in basso del resto del corpo. Siediti sul bordo del letto e ruota la testa di 45° verso destra.
    • Se possibile, fatti assistere da qualcuno. Potrebbe essere utile avere una persona che prenda il tempo quando devi rimanere fermo per 30 secondi.
  3. 3
    Sdraiati con un movimento repentino. Il capo deve rimanere ruotato di 45° verso destra, e il cuscino sotto le spalle ti permetterà di avere la testa più in baso rispetto al corpo. La testa dovrebbe appoggiarsi al letto. Rimani fermo così per 30 secondi[5].
  4. 4
    Gira il capo di 90° verso sinistra. Mentre sei sdraiato, gira velocemente la testa di 90° verso il lato opposto. Non sollevare la testa mentre la giri, altrimenti dovrai ripetere tutto dall’inizio. Riposa in questa posizione per 30 secondi.
  5. 5
    Ruota tutto il corpo sul fianco sinistro (testa inclusa). Dalla posizione in cui ti trovi girati in modo da appoggiarti sul fianco sinistro. Il viso dovrebbe guardare verso il basso e il naso toccare il letto. Ricorda che la testa è più ruotata rispetto al corpo[6].
  6. 6
    Tieni questa ultima posizione e poi torna seduto. Aspetta 30 secondi sdraiato sul fianco sinistro con il naso che tocca il letto. Trascorso questo tempo ritorna in posizione seduta. Puoi ripetere la procedura 3-4 volte finché le vertigini scompaiono. Se la VPPB origina dall’orecchio sinistro, esegui tutti gli stessi movimenti sul lato opposto.
  7. 7
    Scegli di eseguire la manovra prima di coricarti. Soprattutto se è la prima volta che esegui la manovra di Epley su te stesso, l'ideale per riuscire bene è farlo prima di dormire. In questo modo, se qualcosa va storto e inavvertitamente senti capogiri o vertigini, puoi passare immediatamente al sonno (senza che questo abbia un impatto negativo sulla tua giornata).
    • Dopo aver praticato la manovra e aver acquisito familiarità nel farlo su te stesso, sentiti libero di eseguirla in qualsiasi momento durante il giorno.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Guarire Dopo la Manovra

  1. 1
    Aspetta 10 minuti prima di lasciare lo studio del medico. È importante aspettare, in modo che i cristalli nell'orecchio interno si stabilizzino prima di inavvertitamente agitarsi di nuovo. Ciò consente di evitare eventuali sintomi di rimbalzo di vertigini subito dopo aver lasciato l'ufficio del medico (o subito dopo aver eseguito la manovra su te stesso).
    • Dopo circa 10 minuti i cristalli dovrebbe essere a posto e puoi procedere con la tua giornata come sempre.
  2. 2
    Indossa un collare morbido per il resto della giornata. Quando il medico ti sottopone alla procedura, ti prescriverà questo tutore per tutto il giorno. Ti aiuterà a controllare i movimenti, così da non ruotare accidentalmente il capo e dislocare di nuovo gli otoliti[7].
  3. 3
    Dormi con la testa e le spalle sollevate. La notte seguente il trattamento dovresti dormire con la testa e la parte superiore del corpo sollevati di 45°. Puoi usare dei cuscini oppure scegliere di dormire su una sdraio reclinabile[8].
  4. 4
    Cerca di mantenere la testa verticale il più possibile durante il giorno, con il viso rivolto in avanti. Evita di andare dal dentista, dal parrucchiere o di impegnarti in attività che ti facciano reclinare il capo all’indietro. Inoltre evita esercizi in cui devi muovere molto la testa. Non dovrebbe mai reclinarsi per più di 30°[9].
    • Quando fai la doccia, metti la testa proprio sotto il getto d’acqua per non essere costretto a reclinare il capo.
    • Se sei un uomo e devi farti la barba, piega il corpo in avanti invece di reclinare la testa per raderti.
    • Evita qualunque altra posizione che potrebbe stimolare la VPPB per almeno una settimana, dopo che ti è stata praticata la manovra di Epley.
  5. 5
    Verifica i risultati. Dopo aver atteso un'intera settimana evitando i sintomi che sono noti per provocare la tua VPPB, tenta un esperimento e vedi se riesci a provare nuovamente le vertigini (assumendo una delle posizioni che potrebbero averle precedentemente provocate). Se la manovra ha avuto successo, non dovresti essere in grado di innescare la vertigine in te stesso, in questo momento. Potrebbero ritornare, prima o poi, ma la manovra Epley ha un grande successo e funge da cura temporanea per la VPPB in circa il 90% delle persone.
    Pubblicità

Consigli

  • Prima di eseguire la manovra, fai in modo che un medico ti mostri come fare.
  • Mantieni la testa a un livello inferiore rispetto al corpo quando esegui questa procedura.
  • Alcuni medici raccomandano di fare questa manovra poco prima di andare a letto e poi di alzare la testa quando vai a dormire.

Pubblicità

Avvertenze

  • Sii delicato con te stesso, non muoverti troppo rapidamente per non farti male al collo.
  • Fermati se provi mal di testa, disturbi della visione, debolezza o intorpidimento.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Far Crescere più Velocemente il Seno

Come

Usare un Preservativo

Come

Riconoscere il Cancro allo Stomaco

Come

Crescere In Altezza

Come

Diventare Più Alti Naturalmente

Come

Farsi un Clistere

Come

Fumare una Sigaretta

Come

Fare Sesso Durante il Ciclo

Come

Capire se il Dolore al Braccio Sinistro è Correlato al Cuore

Come

Distinguere il Dolore Renale dal Dolore Lombare

Come

Far Durare il Sesso Più a Lungo

Come

Determinare il tuo Gruppo Sanguigno

Come

Far Abbassare Velocemente la Pressione del Sangue

Come

Capire se sei Entrato nella Pubertà (Ragazzi)
Pubblicità

Riferimenti

  1. http://bppv-treatment.com
  2. Von Brevern M, Seelig T, Radtke A, Tiel-Wilck K, Neuhauser H, Lempert T. Short-term efficacy of Epley’s manoeuvre: a double-blind randomized trial. J Neurol Neurosurg Psychiatry. 2006; 77:980.
  3. Seo T, Miyamoto A, Saka N, Shimano K, Sakagami M. Immediate efficacy of the canalith repositioning procedure for the treatment of benign paroxysmal positional vertigo. Otol Neurotol 2007; 28: 917.
  4. https://med.uth.edu/orl/opal/general-ent/home-epley-maneuver/
  5. Von Brevern M, Seelig T, Radtke A, Tiel-Wilck K, Neuhauser H, Lempert T. Short-term efficacy of Epley’s manoeuvre: a double-blind randomized trial. J Neurol Neurosurg Psychiatry. 2006; 77:980.
  6. Seo T, Miyamoto A, Saka N, Shimano K, Sakagami M. Immediate efficacy of the canalith repositioning procedure for the treatment of benign paroxysmal positional vertigo. Otol Neurotol 2007; 28: 917.
  7. Snow, J. B., Wackym, P. A., & Ballenger, J. J. (2009). Ballenger's otorhinolaryngology: Head and neck surgery. Shelton, Conn: People's Medical Pub. House/B C Decker.
  8. http://www.dizziness-and-balance.com/disorders/bppv/bppv.html
  9. Tarulli, A. (2011). Neurology: A clinician's approach. Cambridge: Cambridge University Press.

Informazioni su questo wikiHow

Janice Litza, MD
Co-redatto da
Medico di Medicina Generale
Questo articolo è stato co-redatto da Janice Litza, MD. La Dottoressa Litza è un Medico di Medicina Generale Iscritta all'Albo dei Medici Specialisti nel Wisconsin. Esercita la professione di Medico e ha lavorato come Docente Clinica per 13 anni dopo aver conseguito la Laurea in Medicina presso la University of Wisconsin-Madison School of Medicine and Public Health nel 1998. Questo articolo è stato visualizzato 186 823 volte
Categorie: Salute
Questa pagina è stata letta 186 823 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità