Come Eseguire la Manutenzione di un Trattore

Eseguire una corretta manutenzione di un trattore permette di prolungarne la vita. Tuttavia, ci sono alcune differenze fondamentali nella manutenzione di un trattore rispetto agli altri veicoli. Inoltre, dal momento che ci sono molti tipi e marche di trattori diversi, non c'è una guida completa universalmente applicabile a tutti, ma questi passaggi dovrebbero aiutarti. Continua a leggere per saperne di più.

Passaggi

  1. 1
    Studia il manuale di manutenzione. Il produttore dà istruzioni specifiche per la cura di base del tuo veicolo e ha l'esperienza necessaria per dare i migliori consigli su come fare manutenzione. Se non hai il manuale d’istruzioni, procuratene uno. Qui sono indicati alcuni aspetti che dovresti trovare nel manuale:
    • Programmazione dei tagliandi. Vengono indicati gli intervalli di tempo della manutenzione ordinaria, che prevede la lubrificazione del telaio, del motore, della trasmissione, il cambio dell’olio idraulico, la sostituzione del filtro e altri aspetti generali di manutenzione.
    • Specifiche. Dovrebbe esserci una tabella che indica il tipo e la quantità di fluido per la trasmissione, per il sistema idraulico, per i freni e il liquido di raffreddamento motore. Le indicazioni per la pressione degli pneumatici, le coppie di serraggio e altre informazioni possono essere inserite sotto altre specifiche o sezioni del manuale.
    • Posizione dei punti lubrificanti (ingrassatori), delle aste per il controllo di livello dei liquidi o degli oblò di ispezione e le istruzioni per la pulizia dei filtri aria e carburante.
    • Istruzioni operative di base e altre informazioni specifiche per il modello del trattore.
  2. 2
    Procurati l’attrezzatura. La manutenzione del trattore richiede numerose chiavi e altri strumenti di dimensioni maggiori rispetto a quelli necessari per l'automobile, quindi dovresti pensare di acquistare o prendere in prestito l’attrezzatura necessaria.
  3. 3
    Proteggi il trattore dagli agenti atmosferici. Poiché i trattori di quasi tutte le piccole fattorie (o giardini) non hanno una cabina che protegge il sedile, il cruscotto e i componenti in metallo, è una buona idea tenere il trattore in un capannone o garage. Se non è possibile, cerca almeno di evitare che la pioggia entri in contatto con il sistema di scarico; copri inoltre il sedile e la strumentazione.
  4. 4
    Controlla regolarmente i fluidi. L’uso del trattore si misura in ore, non in chilometri, quindi la quantità di uso può essere ingannevole ed eventuali perdite di fluidi possono causare l’usura di parti costose. Fai riferimento al manuale d’istruzioni per determinare come controllare ogni fluido. • Controlla l'olio motore. • Controlla il fluido della trasmissione. • Controlla il liquido refrigerante nel radiatore. • Verifica l'olio idraulico. • Controlla l'elettrolita nella batteria.
  5. 5
    Controlla la pressione degli pneumatici. A causa della forma degli pneumatici, non sempre è possibile vedere se la pressione è bassa. Gli pneumatici posteriori normalmente hanno una pressione tra i 12 e i 20 PSI, mentre quelli anteriori possono arrivare fino a 32 PSI. Le gomme posteriori dei trattori agricoli devono essere riempite con zavorra liquida, soprattutto se si sta trainando un attrezzo per il quale è richiesta la massima forza motrice. Di solito questa zavorra è costituita da acqua con l’aggiunta di una soluzione antigelo.
  6. 6
    Tieni monitorati le cinghie e i tubi. Se il trattore è equipaggiato con un sistema idraulico, i tubi flessibili e/o le tubazioni hanno un’alta pressione; l’usura di questi condotti potrebbe causare dei guasti ai componenti (pompa idraulica), perdita di capacità sterzante o altri problemi. Se un tubo (o la cinghia) appare danneggiato, usurato o rotto, deve essere sostituito. Se gli accessori e le connessioni hanno delle perdite, è necessario serrarli o sostituire le guarnizioni.
  7. 7
    Mantieni i collegamenti dei freni lubrificati e assicurati che i freni siano regolati allo stesso modo. Molti trattori hanno i freni meccanici, che lavorano mediante un collegamento e un sistema a camme invece di un sistema di servofreno a liquido. Questi freni sono posizionati sugli assi posteriori, e lavorano in modo indipendente, affinché possano essere usati per manovrare il trattore in spazi molto ristretti e per invertire il senso di marcia. I pedali dei freni hanno un sistema di bloccaggio per la marcia su strada, in modo che un pedale non venga accidentalmente attivato causando un testacoda quando si viaggia ad alta velocità.
  8. 8
    Controlla la strumentazione che indica la temperatura, la pressione dell'olio e il tachimetro.
    • L'indicatore della temperatura deve riportare qual è il range ottimale durante l’utilizzo del veicolo, ma ogni volta che segna una temperatura maggiore di 100 °C, il motore è surriscaldato.
    • Se il trattore ha un motore diesel, la pressione dell'olio deve essere compresa tra 40 e 60 PSI.
    • Il contagiri indica la velocità di rotazione dell’albero motore espressa in giri/minuto. I motori diesel sono stati progettati per funzionare a basso numero di giri e a una coppia superiore rispetto ai motori a benzina, quindi non è raccomandato mandare il motore "fuori giri" o spingerlo al massimo.
  9. 9
    Controlla regolarmente i filtri. La maggior parte dei sistemi dei trattori è dotata di filtri per la protezione contro sporcizia, acqua o altri contaminanti che potrebbero danneggiare i componenti.
    • Controlla il filtro del carburante per verificare se si è accumulata dell’acqua. La maggior parte dei motori diesel ha un filtro separatore d'acqua, poiché il carburante diesel attira l'umidità.
    • Controlla spesso il filtro dell'aria. I trattori sono spesso utilizzati in ambienti molto polverosi, e in alcuni casi i filtri devono essere puliti giornalmente o ogni settimana. Puliscilo con un aspirapolvere o con aria compressa, mai lavarlo. Sostituiscilo quando non può più essere pulito in modo soddisfacente, o se è danneggiato.
  10. 10
    Controlla la mascherina del radiatore. I trattori lavorano spesso in condizioni in cui la polvere può depositarsi sul radiatore, che ha quindi una maschera frontale o una griglia per impedire che la materia vegetale, insetti o polline possano intasarlo.
  11. 11
    Lubrifica il trattore. Rispetto alle automobili, i trattori hanno molte più parti in movimento che richiedono di essere lubrificate. Se vedi una parte che si muove, cerca un ingrassatore e applicalo. Usa una pistola a pressione con la cartuccia di grasso, pulisci il raccordo, collega il tubo e pompa il grasso finché la guarnizione che unisce le parti non inizia a espandersi, o finché non vedi il grasso colare fuori dal punto di giunzione. Metti il grasso sui componenti dello sterzo, dei freni, sui collegamenti della frizione e sui giunti di collegamento di traino.
    • I trattori vecchi richiedono lubrificanti specifici nella scatola del cambio. Spesso, si usa lo stesso liquido per il sistema idraulico e per il cambio, ma usare il liquido sbagliato può causare gravi danni.
  12. 12
    Non sovraccaricare il trattore. Se lo usi per la coltivazione o la falciatura, dovrebbe avere agganciato uno strumento dalle dimensioni adatte al lavoro che stai facendo. A titolo di esempio, non tirare un tosaerba di 2,5 m con un trattore da 35 cavalli.
  13. 13
    Tieni sempre il trattore pulito. In questo modo potrai sempre individuare i componenti e le parti danneggiati, inoltre potrai vedere se la polvere o i detriti stanno causando problemi.

Consigli

  • Quando lubrifichi con gli ingrassatori, è una buona pratica oliare in entrambe le situazioni, da carico e scarico, dato che il grasso preme solo nello spazio scaricato in entrambe le posizioni. In questo modo la lubrificazione è completa.
  • Quando i trattori vengono riaccesi dopo un lungo periodo di inutilizzo, aspetta che si riscaldino, soprattutto se hanno un motore diesel. Non dare mai troppi giri al motore la prima volta che viene avviato. Le punterie idrauliche, le pompe idrauliche e le pompe dell'olio possono perdere olio quando il trattore non è in uso, e si potrebbero verificare dei danni a questi pezzi.
  • Controlla i dadi e i bulloni. I dadi sulle grandi ruote posteriori tendono a staccarsi se non vengono serrati correttamente.
  • Tieni un registro dettagliato della manutenzione. Nel manuale d’uso dovrebbero essere riportate le manutenzioni programmate, ma molti trattori non vengono usati abbastanza da raggiungere i requisiti di ore per il cambio dell'olio, ecc; in questo caso i controlli possono essere effettuati su base annua.
  • Impara a invertire le ruote se usi il trattore per i lavori nei campi che richiedono ruote di diverse larghezze. Alcuni strumenti, come gli aratri o le falciatrici, funzionano meglio con una larghezza delle ruote stretta, mentre per piantare e coltivare colture potrebbero essere necessarie delle ruote più larghe.
  • È opportuno controllare regolarmente la batteria. Alcuni trattori non vengono usati molto spesso e la batteria può perdere la carica quando il motore è fermo. Controlla l'elettrolita e carica la batteria ogni mese circa, se il trattore non è stato utilizzato. Se aspetti e lasci che il trattore rimanga inattivo per un lungo periodo, devi avviare il motore più o meno ogni mese e farlo funzionare abbastanza da farlo scaldare.
  • Impara la posizione dei tappi di rabbocco, dei filtri interni e dei tappi di scarico del tuo trattore. I modelli più vecchi non sempre sono dotati di comode aste per il controllo dei livelli del liquido della trasmissione e degli altri meccanismi idraulici. Spesso hanno un tappo situato sul lato di un contenitore che indica che l'olio deve essere riempito fino a quel livello.

Avvertenze

  • Non rimuovere le protezioni, i carter o altri dispositivi di sicurezza.
  • Leggi e comprendi i manuali di istruzioni di tutti gli accessori acquistati per il trattore.
  • Spegni il motore e aspetta che si raffreddi prima di lavorarci. Il motore del trattore è più esposto rispetto a quello dell’automobile e le pulegge, ventole e cinghie possono essere molto pericolose. Il collettore di scarico, compresa la marmitta che spesso sporge dal cofano nella parte superiore del trattore, diventa molto caldo durante il funzionamento.
  • Non lasciare mai che un passeggero si sieda su un trattore in movimento. I trattori sono macchine per un singolo passeggero, e spesso tirano attrezzi pericolosi, quindi non c'è un posto sicuro per sedersi per altre persone.
  • Non collegare mai una cinghia da traino o una catena all'asse o al timone per sollevare ceppi o carichi molto pesanti. Se il trattore smette di muoversi in avanti mentre tira, le ruote possono continuare a girare, facendolo ribaltare all’indietro sull'operatore.
  • Molte guarnizioni dei freni del trattore contengono amianto, che provoca il tumore mesotelioma, il cancro ai polmoni, l’asbestosi e molte altre malattie. L'esposizione alla polvere dei freni significa esposizione all'amianto.

Cose che ti Serviranno

  • Strumenti per la manutenzione dei filtri, serraggio tubi e cinghie e per la regolazione dei componenti.
  • Manuale di istruzioni e possibilmente manuale di servizio.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 21 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Automobili & altri Veicoli

In altre lingue:

English: Maintain a Tractor, Español: darle mantenimiento a un tractor, Português: Fazer a Manutenção de um Trator, Русский: ухаживать за трактором, Nederlands: Een tractor onderhouden, Français: entretenir un tracteur, Bahasa Indonesia: Merawat Traktor, Deutsch: Traktor Instandhaltung

Questa pagina è stata letta 19 118 volte.
Hai trovato utile questo articolo?