Come Eseguire la Posizione del Corvo (Yoga)

In questo Articolo:Padroneggiare la Posizione del CorvoProvare la Posizione del Corvo dalla Verticale sulla Testa a Tre Appoggi

La posizione del corvo o della gru, chiamata bakasana in sanscrito, è solitamente la prima posizione in equilibrio sulle braccia imparata da chi si avvicina allo yoga. Questa posizione rinforza le braccia, i polsi e i muscoli addominali,[1] oltre ad allungare la parte alta della schiena e l'inguine.[2] Non è facile imparare la bakasana, ma con la pratica regolare puoi padroneggiare la posizione del corvo e passare poi a variazioni più complesse di questa asana o posizione.

1
Padroneggiare la Posizione del Corvo

  1. 1
    Comincia assumendo la posizione della ghirlanda. La posizione della ghirlanda – malasana in sanscrito – è un esercizio di apertura delle anche che somiglia alla bakasana, ma in equilibrio sui piedi. Questa asana può aiutarti a entrare nella posizione del corvo se non pratichi yoga da molto tempo e non hai molta forza nelle braccia o nei polsi.[3]
    • Tieni la testa alta, poi unisci gomiti e ginocchia. È importante non spingere i gomiti contro l'interno coscia, per mantenere la zona del petto aperta.[4]
    • Non stringere le spalle. Tira le scapole verso la schiena per sollevare il petto.[5]
    • Tieni lo sguardo fisso in avanti.[6]
  2. 2
    Metti le mani per terra. Dalla posizione della ghirlanda o da quella del piegamento in avanti, metti i palmi piatti a terra. Tienili alla distanza delle spalle o leggermente più larghi. Questo ti aiuterà a sostenere il peso durante la posizione del corvo.[7]
    • Apri le dita. In questo modo sarà più facile rimanere in equilibrio sulle mani. Se ti riesce meglio, gira leggermente le dita verso quelle dell'altra mano.[8]
    • Puoi usare una cinghia per tenere le braccia allineate, se necessario. Per utilizzarla nel modo corretto per la posizione del corvo, crea un anello e misuralo, che sia all'incirca della larghezza delle spalle.[9]
  3. 3
    Sposta il peso in avanti e tira verso l'alto il bacino. La transizione dalla posizione del piegamento in avanti in piedi o da quella della ghirlanda a quella del corvo può essere difficile. Comincia lentamente a spostare il peso sulle mani e a sollevare il bacino verso l'alto per entrare con più facilità in bakasana.[10]
    • Se ti trovi nella posizione della ghirlanda, piega i gomiti e sposta il petto in avanti, mentre porti il peso in avanti.[11]
  4. 4
    Metti le ginocchia sui tricipiti. Per passare alla posizione del corvo, piega leggermente i gomiti, sollevati sulle punte e prova a mettere le ginocchia sui tricipiti, nel punto più in alto possibile sopra il gomito. Immagina di provare a inserire le ginocchia nelle ascelle![12]
  5. 5
    Stringi l'interno coscia contro i lati del torace, spingendo gli stinchi contro gli avambracci.[13]
    • Usa la tecnica del mula bandha per risucchiare all'interno i muscoli addominali e continuare a portare verso l'alto il bacino.[14]
    • Per semplificare questa transizione, puoi provare a stare in piedi su un panchetto. Essere più alto di qualche centimetro ti aiuterà a mettere le ginocchia in posizione contro gli avambracci.[15]
  6. 6
    Guarda avanti. Uno degli aspetti più importanti per padroneggiare la posizione del corvo è continuare a guardare in avanti. Se cercassi di guardare verso le mani o i piedi potresti perdere l'equilibrio.
    • Cerca di focalizzare la tua concentrazione, o drishti, davanti alle tue mani.[16]
    • Se la paura di cadere ti porta a trattenerti, prova a mettere un cuscino o una coperta a terra davanti a te per attutire la caduta.[17]
  7. 7
    Solleva un piede da terra, poi l'altro. Sposta il peso sulle mani piegando le ginocchia verso i tricipiti e sollevando i piedi da terra.[18]
    • Non assumere mai improvvisamente la posizione del corvo (o qualunque altra posizione yoga)! Sposta delicatamente e gradualmente il peso in avanti finché i piedi non si alzeranno da terra.[19]
    • Se sei nervoso, inizia sollevando lentamente un piede da terra, poi rimettendolo giù e sollevando l'altro. Quando ti senti forte e in buon equilibrio prova a sollevare entrambi i piedi allo stesso tempo.[20]
    • Quando entrambi i piedi sono sollevati da terra, prova a far toccare gli alluci e avvicina il più possibile i talloni ai glutei.
  8. 8
    Distendi le braccia e solleva la schiena. Quando hai assunto la posizione del corvo e sei in grado di mantenerla per qualche secondo, distendi le braccia e solleva il bacino.[21] Questo ti aiuterà a padroneggiare la asana e a passare a una vinyasa, se lo desideri.
    • Distendi le braccia il più possibile. Non dovrebbero essere aperte verso l'esterno.
    • Incurva la spina dorsale, poi tira gli addominali verso l'interno e verso l'alto usando la tecnica mula bandha.[22]
    • Arriva gradualmente a mantenere questa posizione per circa un minuto. Se avverti dolore ai polsi, assicurati che i tuoi palmi siano completamente piatti a terra.[23]
  9. 9
    Concludi la asana o passa a una vinyasa. Quando hai finito di esercitarti nella posizione del corvo, puoi tornare a quella della ghirlanda o passare a una vinyasa, se sei più esperto. Ricorda di eseguire solo asana che riesci a completare con la tecnica corretta.

2
Provare la Posizione del Corvo dalla Verticale sulla Testa a Tre Appoggi

  1. 1
    Prova ad assumere la posizione del corvo dalla verticale sulla testa a tre appoggi. Quando hai padroneggiato la bakasana e pratichi regolarmente yoga, puoi provare a passare dalla verticale a tre appoggi, chiamata sirsasana II, alla posizione del corvo.[24]
    • La sirsasana II richiede ottimo equilibrio, buona forza e capacità di contrazione del torace.[25]
    • Prova questa transizione solo se hai già padroneggiato la bakasana e ti trovi a tuo agio nella posizione di verticale a tre appoggi.[26]
    • Ricorda che non dovresti mai assumere un'asana con movimenti bruschi.
  2. 2
    Alzati nella sirsasana II. Dalla prasarita padottanasana comincia a sollevare le dita dei piedi da terra. Puoi portare le ginocchia al petto e poi sollevare le gambe per arrivare alla verticale sulla testa a tre appoggi o, se sei più forte, alzare le gambe direttamente nella sirsasana II.
    • Se scegli di passare direttamente alla verticale sulla testa a tre appoggi dal piegamento in avanti a gambe larghe, considera che sono necessari grande forza addominale e ottimo equilibrio per riuscirci. La tecnica mula bandha può aiutarti molto a padroneggiare questa variante.[27]
  3. 3
    Passa dalla verticale a tre appoggi alla posizione del corvo. Anche se si tratta di una variante molto più difficile della semplice bakasana, è molto più divertente da praticare ed è una transizione molto elegante se eseguita correttamente. Dalla sirsasana II porta le ginocchia verso i tricipiti e spingi delicatamente in una bakasana.[28]
    • Come per la posizione del corvo, assicurati che le ginocchia siano alte verso le braccia. Dovrebbero essere vicine alle ascelle.[29]
    • Quando le ginocchia hanno raggiunto il punto prestabilito, spingi con le braccia e porta il peso leggermente indietro. Questo dovrebbe permetterti di assumere la posizione del corvo in modo ottimale.[30]
    • Può servire un po' di pratica per realizzare la transizione dalla verticale sulla testa alla posizione del corvo. Fare pratica regolare ti aiuterà a padroneggiare questa serie di movimenti.
  4. 4
    Completa l'asana o passa a una vinyasa. Quando hai portato a termine la transizione dalla verticale a tre appoggi alla posizione del corvo, puoi abbassarti nella posizione della ghirlanda, oppure proseguire con una vinyasa. Ricorda di eseguire solo asana che riesci a completare con la tecnica corretta.

Consigli

  • Puoi provare a poggiare la fronte su uno step per padroneggiare la posizione del corvo.[31]

Avvertenze

  • La posizione del corvo non è consigliata a chi ha infortuni ai polsi e alle spalle, a chi soffre di sindrome del tunnel carpale, o alle donne incinte.[32]

Cose che ti Serviranno

  • Tappetino da yoga
  • Ampio spazio
  • Cuscino (facoltativo)
  • Panchetto (facoltativo)
  • Cinghia (facoltativa)

Riferimenti

  1. http://www.yogajournal.com/pose/crane-pose/
  2. http://www.yogajournal.com/pose/crane-pose/
  3. http://www.yogajournal.com/pose/garland-pose/
  4. http://www.yogajournal.com/pose/garland-pose/
  5. http://www.yogajournal.com/pose/garland-pose/
  6. http://www.yogajournal.com/pose/garland-pose/
  7. http://www.yogajournal.com/slideshow/3-steps-prep-core-side-crow-pose/#slide-1
  8. http://www.yogajournal.com/slideshow/3-steps-prep-core-side-crow-pose/#slide-1
  9. http://www.yogajournal.com/article/intermediate-section/winged-migration/
Mostra altro ... (23)

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Medicina Alternativa

In altre lingue:

English: Do the Crow Pose (Yoga), 中文: 做瑜伽中的乌鸦式姿势, Deutsch: Die Krähenstellung im Yoga ausführen, Español: hacer la postura del cuervo (yoga), Русский: принимать позу ворона (Йога), Français: faire la posture du corbeau (yoga), Bahasa Indonesia: Melakukan Pose Burung Gagak (Yoga), Nederlands: De kraaihouding aannemen, Português: Fazer a Postura do Corvo (Yoga), ไทย: เล่นโยคะท่าอีกา, 日本語: カラスのポーズをする, Tiếng Việt: Thực hành tư thế con quạ

Questa pagina è stata letta 18 285 volte.
Hai trovato utile questo articolo?