Nelle arti marziali esistono molte tecniche che permettono di avere la meglio sull'avversario. Il calcio laterale è una di queste. Con la pratica, questo calcio può diventare un'arma devastante data la potenza che viene generata da anche, schiena e zona addominale. Ci sono diversi tipi di calcio laterale; seguendo i passaggi di questo articolo e allenandoti con costanza imparerai a effettuarli.

Parte 1 di 5:
Calcio Laterale di Base

  1. 1
    Impara il calcio laterale di base del Taekwondo. Questa tecnica è una delle più potenti e, se viene eseguita in gara, garantisce un elevato numero di punti. Garantisce anche una buona difesa, dato che il corpo è messo di lato e dà meno opportunità all'avversario di colpire.
    • È necessario imparare questo calcio per primo, per poi passare ad altri tipi di calcio laterale.[1]
  2. 2
    Appoggiati a una superficie verticale per restare in equilibrio. Per imparare correttamente la tecnica, dovrai proseguire per stadi. Appoggiati allo schienale di una sedia o a un muro per mantenerti in equilibrio e imparare il movimento del piede calciante.
  3. 3
    Mettiti lateralmente rispetto al bersaglio e solleva il ginocchio della gamba davanti. Contrai la caviglia e stai pronto a colpire col piede. Per colpire userai la parte esterna del piede, il taglio. Quando sollevi il ginocchio, rivolgi il tallone in direzione del bersaglio.
    • Di norma è "durante" il calcio che il corpo si dispone lateralmente; nel nostro caso iniziamo in questa posizione per imparare il movimento del piede.
    • È un calcio diretto, quindi il tallone deve puntare verso il bersaglio prima di distendere la gamba.[1]
  4. 4
    Porta il ginocchio verso il bersaglio e stendi la gamba. Stendi la gamba e porta il piede all'altezza del torso dell'avversario. La pianta del piede deve essere rivolta verso il suolo: prova a pensare all'alluce che si solleva e al mignolo che si abbassa.
    • Ricorda sempre che la parte del piede che va a colpire è il taglio.
    • Mira al corpo dell'avversario.
    • Quando colpisci assicurati che la caviglia sia in posizione rialzata rispetto alle dita del piede.
  5. 5
    Piega il ginocchio e poggia il piede a terra. Prima di poggiare la gamba a terra, ripiega il ginocchio come in posizione di partenza.[1]
  6. 6
    Lavora sul piede d'appoggio. Ora che hai allenato il movimento del piede calciante, impara quello del piede d'appoggio. Il movimento del piede d'appoggio è di importanza fondamentale per generare potenza e mantenere l'equilibrio.
    • Fai attenzione al movimento del piede.
  7. 7
    Inizia coi piedi rivolti verso il bersaglio. Assumi la tua normale posizione di guardia. Generalmente, stando in guardia, si tiene il piede sinistro davanti e il piede destro indietro; la mano destra è tenuta vicino al mento, mentre la sinistra è tenuta davanti alla spalla (sinistra), a 30-40 cm di distanza da essa.
  8. 8
    Inizia a ruotare il piede d'appoggio mentre sollevi il ginocchio della gamba calciante. Durante l'esecuzione del calcio dovresti ruotare il piede di 180°, quindi, al momento dell'impatto, la punta del piede d'appoggio dovrebbe essere rivolta in direzione contraria rispetto al bersaglio.[1]
  9. 9
    Ruota il piede per aprire le anche e generare potenza. Ruotare il piede di 180° apre le anche e permette al piede di colpire correttamente; inoltre la rotazione dà potenza al calcio.
    • Per aggiungere potenza alla spinta di anche, addominali e glutei, puoi dare ulteriore slancio alla rotazione con un movimento repentino del piede.
    • Questa rotazione trasforma la potenza generata dal basso in una spinta in avanti, rendendo il calcio estremamente efficace.
    • Almeno inizialmente, puoi ruotare il piede prima di stendere la gamba. Man mano che ti alleni cerca di completare la rotazione un attimo prima di colpire (quando la gamba è quasi completamente distesa), in modo da sfruttare al meglio la forza delle anche.
  10. 10
    Tieni sempre alto il ginocchio. Il ginocchio dovrebbe restare sempre nella stessa posizione, sia quando colpisce sia quando la gamba viene richiamata dopo il calcio.
    • Ad esempio, se il ginocchio viene alzato a livello della cintola, dovrà restare alla stessa altezza finché il piede non colpisce e torna in posizione.
    • Abbassare il ginocchio diminuirà la potenza e il calcio non colpirà orizzontalmente.
  11. 11
    Stendi il piede e colpisci col taglio. Distendendo la gamba porta il taglio del piede a contatto col bersaglio.
    • La tecnica è la stessa di prima, fai in modo che la pianta del piede sia rivolta verso il terreno.
  12. 12
    Concludi la tecnica e poggia il piede a terra. Ripiega la gamba e metti giù il piede. Al momento dell'atterraggio dovresti essere rivolto lateralmente rispetto al bersaglio.
    • Il piede d'appoggio dovrebbe ruotare di 90° e puntare nella direzione in cui sei rivolto.[1]
  13. 13
    Allenati con costanza. Esercitati per migliorare l'equilibrio e generare maggior potenza con la rotazione. Dovresti lavorare molto sulla forza e la mobilità delle anche.[1]
    Pubblicità

Parte 2 di 5:
Calcio Laterale con Salto

  1. 1
    Usa questo tipo di calcio per portarti vicino all'avversario. Il calcio laterale con salto viene usato per portarsi alla distanza giusta per poter colpire.
    • Prima di imparare questo calcio dovrai padroneggiare il calcio laterale di base.
  2. 2
    Inizia dalla posizione di guardia. In combattimento attaccherai partendo da questa posizione. Di norma, nella posizione di guardia, si sta leggermente girati di lato, il piede sinistro è posizionato davanti e il piede destro indietro, la mano destra va tenuta vicino al mento e la sinistra davanti alla spalla (sinistra), a 30-40 cm di distanza da essa.
  3. 3
    Posiziona lateralmente il corpo e il piede. Ciò ti darà un vantaggio mentre ti sposti in avanti per sferrare il calcio. Tieni le ginocchia piegate per spostarti più agevolmente.[2]
  4. 4
    Salta in avanti. Questo è il saltello del calcio laterale con salto. Mentre salti spostati in avanti in direzione del bersaglio. Stacca i piedi da terra contemporaneamente.
    • Col salto non dovrai coprire una distanza particolarmente lunga. Dovrai semplicemente portarti alla giusta distanza per effettuare un normale calcio laterale.[2]
  5. 5
    Mentre salti, porta il ginocchio della gamba calciante vicino al torso. Più riesci a portarlo in alto, maggiore sarà l'altezza del calcio.[2]
  6. 6
    Distendi la gamba e colpisci. Puoi colpire con la pianta del piede e col tallone.
    • Se ti stai allenando con un compagno, meglio colpire con la pianta.
    • Se stai cercando di rompere un mattone o un asse, usa il tallone. In questo modo convoglierai la forza del calcio in quel punto, che è la parte più resistente del piede.[2]
  7. 7
    Ruota di 180° il piede di sostegno mentre distendi la gamba. Per dare potenza al calcio dovrai ruotare il piede fino a rivolgerlo in direzione opposta rispetto all'avversario. Un attimo prima di colpire ruota il piede per sfruttare il movimento dell'anca e dare maggiore potenza al calcio.
    • La tecnica di rotazione è la stessa usata nel calcio laterale di base.[2]
  8. 8
    Atterra tenendo il piede davanti al corpo. Piega il ginocchio e poggia il piede a terra. Dovresti atterrare tenendo il piede davanti al corpo piuttosto che riportarlo indietro.[2]
  9. 9
    Allenati a calciare con entrambe le gambe. Per abituare la muscolatura delle gambe a questo tipo di movimento, è molto importante allenarle entrambe; il gesto tecnico risulterà così più naturale durante il combattimento.
    Pubblicità

Parte 3 di 5:
Calcio Laterale Rovesciato

  1. 1
    Il calcio laterale rovesciato è in grado di colpire con estrema forza. È simile al calcio laterale di base, ma sfrutta la rotazione del corpo. Può essere utile quando si viene attaccati, che tu ti stia muovendo verso l'avversario o che tu ti stia allontanando da lui.
  2. 2
    Inizia dalla posizione di guardia. Tieni una gamba davanti e l'altra dietro; la mano più vicina al corpo va tenuta vicino al mento, l'altra dovrebbe trovarsi a 30-40 cm di distanza dalla spalla.
  3. 3
    Ruota il piede anteriore di 180°, in modo da rivolgerlo in direzione opposta rispetto al bersaglio. Contemporaneamente al piede ruota le anche.
  4. 4
    Gira immediatamente la testa per non perdere il contatto visivo con l'avversario. La testa dovrebbe seguire il senso di rotazione del piede. Ciò significa che andrà a trovarsi vicino alla spalla destra, se hai ruotato il piede sinistro, o alla spalla sinistra, se hai ruotato il piede destro.
    • Ad esempio, se la gamba anteriore è quella destra, ruota il piede destro e ruota la testa in senso antiorario. In questo modo la testa si troverà vicino alla spalla sinistra al momento dell'impatto con l'avversario.
  5. 5
    Spingi in avanti la gamba calciante portando il ginocchio vicino al torace. Il movimento è simile a quello del calcio laterale di base. Mentre ruoti il piede, e con lui il corpo, piega il ginocchio. Il ginocchio della gamba calciante dovrebbe trovarsi vicino al torace, mentre anca, tallone e bersaglio dovrebbero trovarsi lungo una linea retta.
    • Ad esempio, se il piede che calcia (quello arretrato in posizione di partenza) è il sinistro, ruota in senso antiorario portando il ginocchio sinistro vicino al torace. Anca sinistra, tallone sinistro e bersaglio dovrebbero trovarsi lungo una linea retta.
    • Questa è la caratteristica "rotazione" del calcio ruotato (o rovesciato).
    • La rotazione dà notevole potenza al calcio: più il movimento è fluido e veloce, più il calcio è potente.
  6. 6
    Stendi la gamba per colpire il bersaglio. Normalmente si colpisce il torace dell'avversario, ma puoi anche mirare ad altri punti del corpo.
    • Colpisci col taglio (l'esterno) del piede o col tallone: in questo modo calcerai con maggiore potenza.
  7. 7
    Recupera la gamba calciante prima di atterrare. Riporta il ginocchio della gamba calciante vicino al torace prima di poggiare il piede a terra. Puoi anche atterrare in avanti. Ciò ti riporterà in posizione di guardia, ma coi piedi invertiti rispetto a prima.
    Pubblicità

Parte 4 di 5:
Calcio Volante Laterale

  1. 1
    Esegui un calcio volante per impressionare i tuoi amici. Il calcio volante laterale è una tecnica per esperti, usata più che altro per fini dimostrativi. Eseguito nella maniera corretta, può diventare davvero efficace.
    • Questa tecnica consente di coprire una distanza maggiore rispetto al calcio laterale di base.
    • La rincorsa garantisce una spinta impressionante, rendendo il calcio molto potente.
  2. 2
    Parti dalla posizione di guardia. Normalmente, stando in guardia, si tiene il piede sinistro davanti e il piede destro indietro; la mano destra va tenuta vicino al mento e la sinistra davanti alla spalla (sinistra), a 30-40 cm di distanza da essa.
  3. 3
    Spostati in avanti verso il bersaglio. Se il bersaglio è vicino, puoi fare due o tre passi, se è lontano, dovrai prendere una vera e propria rincorsa.
  4. 4
    Datti la spinta col piede d'appoggio e spingi verso l'alto quello calciante. Poggia saldamente a terra il piede avanzato e datti una poderosa spinta verso l'alto. Ruota lateralmente il corpo portando davanti il piede calciante mentre ti stacchi da terra.
    • Solleva anche il piede d'appoggio in modo che l'avversario non possa sbilanciarti.
  5. 5
    Porta il ginocchio all'altezza del torace. Quando sollevi la gamba calciante, porta il ginocchio vicino al torace, esattamente come faresti per un calcio laterale di base. Questo darà maggior potenza al colpo.
    • Più il ginocchio è vicino al petto, più la tecnica risulta potente.
    • Il tallone va rivolto verso il bersaglio.
  6. 6
    Distendi la gamba e colpisci. Stendi la gamba solo all'ultimo momento. La scelta di tempo è molto importante in questa tecnica: dovrai allenarti molto per eseguirla al meglio.
    • Stendere la gamba al momento giusto dà maggiore potenza al calcio. Assicurati di essere alla giusta distanza dal bersaglio, abbastanza vicino da stendere la gamba. Non farlo troppo presto, altrimenti colpirai debolmente.
  7. 7
    Colpisci col taglio del piede o il tallone. Tallone e taglio sono le parti più forti del piede. Se vuoi abbattere il tuo avversario colpendolo con la massima potenza, usa il tallone.
    • Colpire col taglio del piede (la parte esterna) è altrettanto efficace e fa sì che la caviglia assorba meglio l'impatto.
  8. 8
    Piega il ginocchio e atterra. Riporta il ginocchio vicino al petto, poi atterra. Puoi proseguire la rotazione e atterrare dopo aver fatto un giro completo su te stesso per poi ritrovarti in posizione di guardia.
    • Quindi, se hai calciato col destro continua a ruotare in senso antiorario; dopo aver fatto un giro su te stesso, sarai pronto a fronteggiare nuovamente l'avversario.
    • Atterra saldamente sui piedi e mantieni l'equilibro.
    Pubblicità

Parte 5 di 5:
Calcio Laterale nella Kickboxing

  1. 1
    Per fare esercizio aerobico, usa il calcio laterale praticato nella kickboxing. Questo calcio aiuta a bruciare le calorie e favorisce la sudorazione; può essere anche divertente. È un ottimo esercizio da aggiungere al tuo programma di allenamento.
    • Puoi allenarti da solo, al sacco o assieme a un compagno che regge un cuscinetto.[3]
  2. 2
    Mettiti in posizione di guardia. Le gambe dovrebbero essere posizionate a una larghezza maggiore rispetto alle spalle, una davanti e una dietro; la gamba calciante è quella anteriore. Tieni i pugni a protezione del viso.
    • Dovrai allenarti con entrambe le gambe, quindi preparati a cambiare guardia. Dopo esserti allenato con una gamba, cambia posizione e passa all'altra.
    • Le mani dovrebbero stare davanti al mento e alla bocca, a protezione del viso.
    • Dovresti metterti lateralmente rispetto al bersaglio.[3]
  3. 3
    Solleva il ginocchio della gamba anteriore portandolo vicino al torace. Piegare il ginocchio conferisce potenza al calcio; sollevalo il più in alto possibile.
  4. 4
    Distendi la gamba. Spingi in avanti la gamba andando a bersaglio. Per dare potenza senza farti male dovresti colpire col taglio del piede.
    • Stendi la gamba per andare a bersaglio; ruota le anche e il corpo contemporaneamente.
    • Il movimento da fare è simile a quello che si fa calpestando: immaginalo in questo modo per dare più forza al colpo.
    • Non stendere completamente il ginocchio quando colpisci, altrimenti potresti farti male. Tienilo leggermente piegato anche al momento dell'impatto.[3]
  5. 5
    Ruota il piede d'appoggio. Durante l'esecuzione del calcio, dovrai ruotare il piede d'appoggio per dare potenza. Una volta finalizzata la tecnica, il piede dovrebbe puntare in direzione opposta rispetto al bersaglio.
    • Il piede d'appoggio dovrebbe ruotare di 180° e puntare in direzione opposta al bersaglio al momento del contatto.
    • Questa rotazione è molto importante, cerca quindi di eseguirla correttamente.
    • Ruotando le anche, dovresti ritrovarti "quasi" di spalle rispetto al bersaglio.[3]
  6. 6
    Ripiega il ginocchio e atterra in avanti. Dopo aver calciato, riporta il ginocchio vicino al torace. Poggia il piede calciante direttamente di fronte a te.
    • Al momento dell'atterraggio, il piede d'appoggio dovrebbe tornare nella posizione d'origine.
    • Al momento dell'atterraggio, puoi fare uno scatto all'indietro per allontanarti dall'avversario.[3]
    Pubblicità

Consigli

  • Se vuoi diventare davvero bravo, iscriviti a un corso di arti marziali.
  • Esercitati molto. Più ti alleni, più migliorerà la tua tecnica di calcio.
  • Inspirare prima del calcio potrebbe renderti vulnerabile in caso di contrattacco, poiché l'avversario potrebbe toglierti il fiato con un colpo. Espira poco prima di colpire, in modo da ridurre al minimo questa possibilità.

Pubblicità

Avvertenze

  • Fai stretching prima dell'allenamento. Senza l'adeguato riscaldamento, le fibre dei muscoli potrebbero danneggiarsi. Per proteggere i tessuti muscolari, dovrai aumentare le pulsazioni cardiache e irrorarli di sangue prima di intraprendere l'attività fisica più intensa.
  • Se sei infortunato, non allenarti, a meno che tu non abbia l'okay di uno specialista: potresti aggravare la situazione.
  • Fare stretching nella maniera corretta migliorerà la tua flessibilità (permettendoti di effettuare calci più alti) e ridurrà il rischio di infortuni. Fai stretching, prima e dopo l'allenamento.
  • Non andare in iper-estensione con la gamba calciante, potresti (a seconda della tua conformazione fisica) danneggiare le ossa e i tessuti connettivi. Tieni leggermente piegato il ginocchio per evitare infortuni (anche gravi).
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 16 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 5 706 volte
Categorie: Sport & Fitness
Questa pagina è stata letta 5 706 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità