Questo articolo ti insegna a fare un salto mortale all'indietro da una superficie sollevata, ad esempio una piattaforma o una struttura.


Nota: per motivi di sicurezza disponi dei materassini o fai in modo che ci sia un assistente mentre salti. Non tentare di eseguire questa acrobazia senza aver preso le dovute misure di sicurezza, a meno che non sia assolutamente necessario. L'incolumità è la priorità.

Passaggi

  1. 1
    Trova una superficie da cui saltare. La piattaforma non dovrebbe trovarsi a un'altezza eccessiva, ma non dovrebbe neppure essere troppo bassa. Dovresti individuare un punto che si trovi a livello della vita, sebbene tu possa utilizzare un punto di partenza più elevato se ti senti abbastanza coraggioso.
    • Se non sei in grado di eseguire un salto mortale prima di tentare questa acrobazia, non scegliere un punto di partenza che si trovi più in basso della tua vita; in caso contrario, potresti non riuscire ad avere slancio a sufficienza per la rotazione correndo il rischio di atterrare sulla nuca e procurandoti un grave infortunio.
  2. 2
    Sali sulla piattaforma che hai individuato.
    • Cammina su di essa, sposta il peso del corpo da un punto all'altro, verificando che il piano sia stabile e immobile. Se la superficie si sposta sotto il tuo peso oppure ondeggia quando ti sporgi, non usarla per il salto; potrebbe cedere, cadere su di te e causarti una grave lesione.
  3. 3
    Valuta se la piattaforma è stabile o meno e assumi la posizione di partenza.
    • La migliore per iniziare prevede che i talloni sporgano leggermente dal bordo della superficie, in modo da poter saltare spingendo sull'avampiede.
  4. 4
    Preparati a eseguire il salto mortale.
  5. 5
    Inizia accovacciandoti. Questo significa piegare le ginocchia e trovare l'equilibrio sull'avampiede mentre il busto si piega in avanti. Dovresti evitare di saltare con tutta la pianta del piede appoggiata alla piattaforma, perché puoi raggiungere la massima altezza e la migliore propulsione di rotazione solamente usando la parte anteriore del piede. Porta le braccia indietro e in alto mantenendo gli avambracci piegati a 90°.
    • Per avere un'idea migliore della posizione da assumere, ricorda che gli avambracci devono essere perpendicolari alle cosce; in questo modo, sei certo di aver portato gli arti superiori indietro per poi farli ondeggiare rapidamente in avanti per guadagnare spinta.
  6. 6
    Porta le braccia in avanti e spicca contemporaneamente il salto. Mentre le ginocchia sono distese per eseguire il balzo, dovresti anche far ondeggiare le braccia sopra la testa per iniziare la rotazione; raddrizza la schiena e poi incurvala indietro quando ti trovi a mezz'aria.
    • L'arco delineato dalla posizione delle braccia e quello della schiena dovrebbero essere simili; questo significa che se gli arti superiori sono completamente slanciati indietro, la colonna vertebrale dovrebbe essere del tutto inarcata.
  7. 7
    Continua a portare la testa indietro e solleva le gambe sopra di essa tirando le ginocchia verso di te.
    • Raggomitolandoti su te stesso aumenti la velocità di rotazione e riesci a saltare meglio da una piattaforma non troppo alta; non farlo però se esegui l'acrobazia da una superficie molto in alto, altrimenti potresti ruotare eccessivamente.
      • Il fattore determinante per un buon atterraggio è sapere quando devi rallentare la rotazione uscendo dalla posizione raggomitolata. Appena prima di completare un giro, raddrizza le gambe e distendi le braccia all'esterno per ridurre la velocità.
  8. 8
    Non appena i piedi toccano terra, piega le ginocchia per non subire lo shock da impatto con le gambe rigide. Tieni le braccia distese ai lati per conservare l'equilibrio e non cadere durante l'atterraggio.
    • Se hai saltato da una struttura elevata, come un balcone, non cercare di restare in piedi. Piega invece le ginocchia ed esegui una capovolta all'indietro per dissipare gradualmente lo slancio.
      • Cercare di atterrare da un salto mortale molto rischioso senza eseguire una capovolta può causare fratture alle caviglie o alle gambe.
  9. 9
    Alzati in piedi e goditi il momento di gloria.
  10. 10
    Finito.
    Pubblicità

Consigli

  • Guarda diversi video su YouTube, esercitati su un trampolino o chiedi ad alcuni amici di aiutarti mentre esegui il salto a terra per superare la paura di cadere all'indietro.
  • Ricorda: salta e atterra sugli avampiedi.
  • Salta sempre dalla tua posizione di partenza perché un normale salto mortale all'indietro che si esegue nella ginnastica limita la propulsione in verticale, mentre hai invece bisogno di un po' di spinta orizzontale per evitare di farti del male.
  • Impara a eseguire un salto mortale all'indietro su una superficie piana prima di tentare da una piattaforma sollevata.
  • Scegli una superficie che si trovi a un'altezza da cui in genere non hai paura di saltare normalmente; se non riesci a fare un semplice salto, non puoi farne uno mortale.
  • Guarda sempre in alto! Se la testa è piegata all'indietro, il busto la segue nel movimento.
  • Prova a saltare da un trampolino per abituarti alla tecnica.

Pubblicità

Avvertenze

  • Controlla che la piattaforma non sia troppo bassa o troppo alta; nel primo caso potresti subire degli infortuni al collo, nel secondo potresti fratturarti una caviglia.
  • Non atterrare mai sulle piante dei piedi.
  • Non saltare semplicemente in alto, rischi di colpire la piattaforma con i piedi o la nuca.
  • Non spingerti troppo indietro; salta lontano quanto basta per atterrare sul pavimento, ma non tanto da perdere lo slancio per la rotazione.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Te stesso
  • Coraggio
  • Superficie sollevata
  • Pubblico (facoltativo)

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 27 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Sport Individuali
Questa pagina è stata letta 809 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità