Come Eseguire una Pulizia Profonda del Viso

Fare un trattamento facciale è rilassante, ma costoso. Per fortuna puoi rendere la pelle più liscia, morbida e meno irritabile concedendoti una pulizia del viso e ricreando un'autentica atmosfera da Spa nel tuo stesso bagno. È possibile usare prodotti facilmente reperibili sul mercato, ricette casalinghe o una combinazione di metodi per realizzare un trattamento fai-da-te perfetto senza muoverti da casa.

Parte 1 di 5:
Detersione

  1. 1
    Ricorda che lavare il viso è importantissimo. La detersione della pelle elimina tutto il sebo, i residui di crema solare e gli agenti inquinanti esterni che si accumulano quotidianamente sulla cute. Permette anche di prevenire l'ostruzione dei pori, cosa che riduce di conseguenza le probabilità che compaiano imperfezioni. Infine, lavare il viso aiuta a preparare l'epidermide affinché possa assorbire i prodotti che intendi applicare [1].
    • Dovresti lavare il viso almeno 2 volte al giorno, anche se non hai intenzione di fare un trattamento facciale completo [2].
  2. 2
    Discosta i capelli dal viso raccogliendoli con una fascia. Lava con cura le mani e struccati completamente.
    • Utilizza il tuo solito struccante per eliminare tutti i residui di trucco dal viso.
  3. 3
    Utilizza un detergente per il viso commerciale. Le opzioni sono molte, dalle saponette che costano 1 euro alle lozioni detergenti da 40 euro. Tuttavia, molti esperti di estetica sostengono che non è necessario spendere una fortuna per questi prodotti, l'importante è sceglierne uno specifico per il proprio tipo di pelle [3].
    • In linea di massima, i detergenti in gel e schiuma sono più adatti a una pelle mista/grassa, mentre quelli in crema sono ideali per le pelli normali/secche, perché offrono un tocco di idratazione in più al viso [4].
    • Se soffri di un'acne leggera, puoi provare a usare un detergente contenente acido salicilico. Questo ingrediente aiuta a liberare i pori ostruiti per combattere e prevenire le imperfezioni cutanee. Esistono varie marche che offrono questo prodotto, da quelle di profumeria, come Clinique, a quelle reperibili in farmacia (ma generalmente per le concentrazioni più alte di acido salicilico hai bisogno di una prescrizione medica) [5].
  4. 4
    Prepara un detergente in casa. Puoi anche provare a crearne uno tutto tuo usando qualche ingrediente che probabilmente hai già a portata di mano. Ecco un paio di opzioni:
    • Mescola 3 cucchiai di succo di mela fresco, 6 cucchiai di latte intero e 2 cucchiai di miele. Se vuoi che il detergente abbia un effetto riscaldante, scalda il miele nel forno a microonde per 10 secondi prima di aggiungerlo agli altri ingredienti.
    • Versa mezzo cucchiaio di avena in fiocchi in un robot da cucina e riducili in polvere. Poi, aggiungi 1 cucchiaio di mandorle e ripeti il procedimento. Aggiungi 1 ml di miele e 1 ml di latte di soia [6].
  5. 5
    Lava il viso con il detergente che hai comprato o creato. Inumidisci la pelle con acqua tiepida. Poi, applica una noce di detergente sull'epidermide seguendo un movimento circolare verso l'esterno [7].
    • Dopo aver lavato il viso, risciacqualo con acqua tiepida e tamponalo con un asciugamano. Strofinare energicamente la pelle non farebbe che arrossarla e irritarla.
  6. 6
    Occupati dei brufoli. Applica un trattamento mirato che puoi comprare o fare in casa. L'acido salicilico è uno degli ingredienti più diffusi per trattare l'acne, perché la sua funzione è quella di liberare i pori occlusi ed eliminare le cellule morte che facilitano la comparsa di imperfezioni. Il perossido di benzoile è un altro prodotto tipicamente utilizzato per l'acne. La sua azione consiste nell'uccidere i batteri che causano il disturbo, alleviando di conseguenza l'infiammazione dovuta a tali microrganismi [8].
    • Alcuni trattamenti mirati per l'acne includono quelli a base di zolfo biologicamente attivo, acido salicilico e perossido di benzoile al 10% [9]. Chiedi consiglio al tuo dermatologo o farmacista di fiducia.
    • Se vuoi un trattamento per combattere l'acne fai-da-te, applica dell'olio di melaleuca o del dentifricio sulla zona interessata. L'olio di melaleuca, antibatterico e antinfiammatorio, è un ottimo rimedio casalingo per chi ha la pelle sensibile, perché solitamente non secca né arrossa la cute come succede invece con il perossido di benzoile e l'acido salicilico [10].
    • In ogni caso, i dermatologi consigliano di applicare questi trattamenti mirati con prudenza, per evitare di usarli in eccesso. Esagerare può provocare rossore, secchezza e desquamazione cutanea. Per ogni prodotto, assicurati di usare una dose delle dimensioni di un pisello [11].
    Pubblicità

Parte 2 di 5:
Esfoliazione

  1. 1
    Innanzitutto, devi sapere che cosa è l'esfoliazione. Questa procedura permette di eliminare le cellule morte, che possono occludere i pori e contribuire alla comparsa di imperfezioni. Inoltre, illumina la pelle e ti permette di avere un incarnato visibilmente sano. Invece, una cute non esfoliata può avere un aspetto spento [12].
    • Un'esfoliazione corretta e regolare può anche farti sembrare più giovane, perché espone gli strati di pelle nuovi e freschi, nascosti sotto quelli vecchi [13].
  2. 2
    Scegli un prodotto esfoliante. Numerose marche offrono questo prodotto, reperibile in profumeria, in farmacia o al supermercato. Leggi la descrizione riportata sulla confezione: dovrebbe appunto indicare che esfolia la pelle. Gli esfolianti vengono chiamati anche scrub, che in inglese significa "strofinare" (in questo caso le cellule morte). Se hai una pelle grassa o a tendenza acneica, è bene considerare uno scrub con acido salicilico.
    • Puoi anche comprare prodotti contenenti ingredienti abrasivi delicati, come microsfere di jojoba, riso bianco o avena. Favoriscono l'azione esfoliante. Alcuni hanno particelle più grosse, come noccioli di albicocca e gusci di frutta secca. Se hai una pelle sensibile facilmente irritabile, è meglio evitare questi tipi di esfolianti [14].
  3. 3
    Prepara un esfoliante in casa. Esistono numerosi scrub fai-da-te che puoi creare proprio in casa. Ecco alcune opzioni:
    • Mescola 1 banana ridotta in poltiglia, 60 g di zucchero granulato, 60 g di zucchero muscovado, 1 cucchiaio di succo di limone e 1 ml di vitamina E. Lo zucchero è l'agente esfoliante, infatti ha un'azione simile a quella delle microparticelle degli scrub per eliminare le cellule morte.
    • Frulla mezza dozzina di fragole fresche con 60 ml di latte. Gli enzimi delle fragole dissolvono le cellule morte e il latte aiuta a lenire la pelle successivamente [15].
    • Mescola 1 cucchiaino di miele e 1 di olio d'oliva. Separatamente, prepara una manciata di fiocchi d'avena. Utilizza meno acqua rispetto a quella indicata dalle istruzioni della confezione dell'avena, in modo da ottenere un composto denso. Poi, aggiungi all'avena il composto a base di miele e olio d'oliva. L'avena esfolia, mentre il miele e l'olio d'oliva idratano [16].
  4. 4
    Applica l'esfoliante con delicatezza. Un movimento leggero e circolare è sufficiente per rimuovere le cellule morte. Se esfoli vigorosamente, ti ritroverai con la pelle arrossata e irritata [17]. Risciacqua con acqua tiepida e tampona con un asciugamano.
  5. 5
    Tratta le labbra. Utilizza un esfoliante apposito per eliminare le cellule morte e renderle lisce. Se vuoi esfoliarle in casa, puoi usare uno spazzolino inumidito seguendo movimenti circolari delicati o mescolare zucchero extra-fine e un olio qualsiasi a tua scelta fino a ottenere la consistenza desiderata.
    • Una volta esfoliate le labbra, applica un balsamo per sigillare l'idratazione. Puoi anche farne uno in casa.
    Pubblicità

Parte 3 di 5:
Vapore

  1. 1
    La pulizia del viso con il vapore ha molti benefici. Il vapore deterge e pulisce a fondo i pori perché durante il procedimento le impurità, compresi brufoli, punti neri e così via, vengono eliminate attraverso il sudore. Inoltre, idrata sia gli strati profondi sia quelli superficiali della pelle del viso e aiuta a ridurre le dimensioni dei pori [18].
  2. 2
    Metti a bollire dell'acqua. Deve essere bollente per eseguire un trattamento efficace, quindi portala a ebollizione nel bollitore elettrico o sul fuoco. Poi, puoi versarla in una ciotola grande o nel lavandino del bagno. Aspetta qualche minuto affinché si raffreddi leggermente, in modo da nonscottarti[19].
    • Se utilizzi una ciotola, assicurati che possa tollerare i liquidi bollenti.
  3. 3
    Esponi il viso al vapore. Colloca il viso sulla ciotola per 2-5 minuti. Per intrappolare il vapore affinché agisca direttamente sui pori, metti un asciugamano sulla testa allo scopo di creare una sorta di tenda [20].
  4. 4
    Prova a fare delle aggiunte. Per rendere ancora più efficace il trattamento, apri una bustina di tè verde e aggiungine il contenuto all'acqua. Potresti anche versare qualche goccia di olio essenziale, come quello di lavanda [21].
    Pubblicità

Parte 4 di 5:
Applicare una Maschera

  1. 1
    Anche fare una maschera è importante. Questo trattamento libera ulteriormente i pori e rimuove le impurità dalla pelle. Puoi anche utilizzare maschere contenenti ingredienti idratanti per la cute.
  2. 2
    Scegli la maschera giusta. Se hai la pelle grassa o a tendenza acneica, dovresti comprarne una all'argilla o allo zolfo per combattere le impurità (prova la Rare Earth Pore Cleansing Masque di Kiehl's). Se hai la pelle secca, utilizza una maschera idratante, come la Ultra Facial Masque di Kiehl's [22].
  3. 3
    Prepara una maschera in casa. Se non vuoi comprarla, puoi riprodurla facilmente. Mescola 2,5 g di avocado, mezzo cucchiaino di miele, mezzo cucchiaino di yogurt, 0,5 g di lievito di birra e mezzo cucchiaino di succo di mirtilli, succo di mela o tè di kombucha in un robot da cucina. Lascia che gli ingredienti si amalgamino fino a ottenere una consistenza cremosa e omogenea [23]. Ecco delle alternative per i vari tipi di pelle:
    • Per una pelle normale o secca: mescola 60 g di cacao in polvere, mezza tazza di miele, 3 cucchiai di panna e 3 cucchiai di fiocchi di avena.
    • Per una pelle da normale a grassa: mescola mezza tazza di lamponi ridotti in poltiglia, mezza tazza di fiocchi d'avena e 60 ml di miele.
  4. 4
    Applica la maschera. Massaggiala sul viso, evitando la zona perioculare e la bocca. Lasciala in posa per 10-15 minuti. Tuttavia, non aspettare che diventi friabile e secca. Eliminala con acqua tiepida e una spugna morbida [24].
    • Se avverti una sensazione di bruciore o caldo mentre la maschera è in posa, rimuovila. La pelle potrebbe irritarsi.
    • Quando elimini la maschera, non strofinarla abrasivamente, invece lascia che sia l'acqua tiepida a fare il grosso del lavoro per rimuoverla completamente dalla pelle.
    Pubblicità

Parte 5 di 5:
Idratazione

  1. 1
    Anche l'idratazione è fondamentale. È una parte importantissima di qualsiasi trattamento di bellezza. I prodotti idratanti permettono al viso di sembrare sano, liscio e fresco [25].
    • L'idratazione ha anche benefici a lungo termine. Infatti, permette alla pelle di mantenersi in forma e funzionare in maniera ottimale. Questo significa che le cellule cutanee possono ripararsi da sole velocemente e promuovere un buon ricambio. A lungo andare, ciò ha enormi vantaggi perché decelera l'invecchiamento. Secondo alcuni studi, le persone che usano prodotti idratanti sono decisamente meno predisposte ad avere rughe rispetto a quelle che hanno la pelle secca e non la curano[26].
  2. 2
    Scegli un prodotto idratante. Devi selezionarlo in base al tuo tipo di pelle. Se è grassa, preferisci le lozioni o i gel alle creme. Se è secca, cerca una crema, che contiene più olio. Maggiore è il contenuto di olio, meglio viene assorbito il prodotto dalla pelle, idratando più efficacemente il tessuto. Se hai la pelle mista, prova una lozione priva di ingredienti acidi, come quelle di Clinique, Avène, Nivea o HQ [27].
    • Dopo un trattamento facciale, evita di usare un idratante molto leggero. La pelle è stata pulita a fondo, quindi va rinvigorita e nutrita. In caso contrario, la disidratazione la indurrà a produrre sebo in eccesso e occludere i pori, il che alla fine causerà imperfezioni.
  3. 3
    Considera l'utilizzo di un prodotto idratante con SPF [28]. Il sole distrugge le cellule cutanee, e uno dei segreti per avere una pelle fresca e dall'aspetto giovane è incorporare un idratante con fattore di protezione solare alle proprie abitudini di bellezza quotidiane [29].
    • Cerca di comprare un prodotto idratante con SPF (fattore di protezione solare) 15-30. Secondo alcuni studi recenti, i prodotti con SPF più alto non sono più efficaci degli altri. Inoltre, il fattore di protezione indicato non corrisponde necessariamente a quello effettivo [30].
    • Puoi provare un solare di Avène con SPF 20, che è per pelli sensibili, o la crema protettiva di Clinique per il viso con SPF 30.
  4. 4
    Applica l'idratante. Utilizza delicatamente i polpastrelli per massaggiare il prodotto sulla pelle, assicurandoti di applicarlo su ogni singolo angolo del viso.
    • Inoltre, ricorda di idratare il collo: anche la pelle di questa zona si merita le tue attenzioni.
    Pubblicità
  1. http://www.refinery29.com/acne-treament#slide
  2. http://www.refinery29.com/acne-treament#slide
  3. https://www.birchbox.com/guide/article/how-to-choose-the-right-scrub-for-your-skin
  4. http://www.therheeldaze.com/listen-to-an-esthetician-how-to-give-yourself-a-facial/
  5. http://www.askwomennet.com/exfoliating-products.html
  6. http://www.therheeldaze.com/listen-to-an-esthetician-how-to-give-yourself-a-facial/
  7. http://www.womansday.com/style/beauty/advice/a5005/8-do-it-yourself-home-facials-106030/
  8. http://awomanshealth.com/the-importance-of-exfoliation/
  9. http://revelblog.com/2011/03/green-tea-steam-facial/
  10. http://www.therheeldaze.com/listen-to-an-esthetician-how-to-give-yourself-a-facial/
  11. http://www.therheeldaze.com/listen-to-an-esthetician-how-to-give-yourself-a-facial/
  12. http://revelblog.com/2011/03/green-tea-steam-facial/
  13. http://www.allure.com/beauty-trends/blogs/daily-beauty-reporter/2014/10/how-to-give-yourself-facial.html
  14. http://www.huffingtonpost.com/deborah-burnes/home-facial_b_1778710.html
  15. http://www.allure.com/beauty-trends/blogs/daily-beauty-reporter/2014/10/how-to-give-yourself-facial.html
  16. https://www.birchbox.com/guide/article/why-moisturizing-matters
  17. https://www.birchbox.com/guide/article/why-moisturizing-matters
  18. http://www.huffingtonpost.com/2014/02/04/how-to-moisturize-your-face_n_4704301.html
  19. http://www.huffingtonpost.com/2014/02/04/how-to-moisturize-your-face_n_4704301.html
  20. http://www.therheeldaze.com/listen-to-an-esthetician-how-to-give-yourself-a-facial/
  21. http://www.ewg.org/2015sunscreen/report/whats-wrong-with-high-spf/

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Cura della Pelle
Questa pagina è stata letta 13 552 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità