Come Eseguire uno Sleeper con lo Yo Yo

Lo “sleeper” è una tecnica dello yo-yo che viene usata come base per realizzare mosse ancora più complicate. In uno sleeper base si tiralo yo-yo a terra, facendolo ruotare su sé stesso una volta raggiunta la fine della corda, per poi farlo tornare in mano. Anche se lo sleeper non è difficile se paragonato a mosse molto più complicate, dato che è un’abilità di base, è un passaggio molto importante, che qualsiasi giocatore di yo-yo dovrebbe imparare ad eseguire prima di passare a tecniche più complesse. Inizia dal primo passaggio per scoprire tutto ciò che c’è da sapere!

Metodo 1 di 3:
Eseguire uno Sleeper di Base

  1. 1
    Procurati uno yo-yo di buona qualità. Se paragonato ad altre mosse, lo sleeper è piuttosto facile. La maggior parte degli yo-yo di base di qualità decente dovrebbero essere in grado di riprodurre uno sleeper senza alcun problema. Con alcuni yo-yo “giocattolo”, tuttavia, che sono mal costruiti, potrebbe essere assolutamente impossibile eseguire uno sleeper. Se hai uno yo-yo di questo tipo, compra un modello di qualità più alta, in modo da poter eseguire con tranquillità lo sleeper e tutte le altre mosse che desideri provare.
    • Anche se certi modelli di yo-yo possono essere costosi, la maggior parte non costerà più di 10-20 €. Per una rotazione più forte, valuta l’acquisto di un modello con inserti metallici o con cuscinetti integrato; il peso in eccesso darà allo yo-yo più agio per ruotare, rendendo lo sleeper il più lungo possibile.
  2. 2
    Impara alla perfezione il gravity throw prima di cimentarti con lo sleeper. Lo sleeper inizia quasi allo stesso modo della mossa base chiamata gravity throw, quindi è molto importante padroneggiare questa semplice tecnica prima di cimentarsi con lo sleeper. Il gravity throw sembrare complicato dal nome, ma in realtà non lo è affatto; si tratta del semplice movimento “su e giù” che quasi chiunque sa fare con uno yo-yo. Anche se non si tratta di una mossa particolarmente difficile, apprendere la tecnica giusta renderà l’apprendimento dello sleeper molto più facile.
    • Per eseguire un gravity throw, tieni lo yo-yo con la mano dominante, rivolgendola verso l’alto. Fai un movimento come per piegare il bicipite, quindi abbassa l’avambraccio e lascia cadere lo yo-yo. Gira la mano per afferrare lo yo-yo appena raggiungerà il fondo della corda e rimbalzerà verso l’alto.
  3. 3
    Tieni lo yo-yo con la mano rivolta verso l’alto. Per eseguire uno sleeper, inizia proprio come faresti per un gravity throw. Avvolgi la corda dello yo-yo morbidamente intorno al dito medio della mano dominante. Tienilo nel palmo della mano, in modo che la parte più sottile appoggi sulla tua pelle. Sostienilo con le dita, senza stringere troppo. Distendi la mano di fronte a te, tenendo il gomito piegato e rivolto verso il corpo.
  4. 4
    Fai cadere lo yo-yo. Esegui un movimento simile alla flessione dei bicipiti, piegando mano e avambraccio verso le spalle. Per aggiungere potenza, puoi sollevare il gomito in modo che sia parallelo al pavimento (o oltre). Con un movimento sciolto, abbassa avambraccio e mano e lascia cadere lo yo-yo, lanciandolo verso terra. Il movimento deve essere veloce e potente, ma al tempo stesso fluido. Più forte lancerai lo yo-yo, tanto più girerà su se stesso.
    • Gira la mano in modo che il palmo sia rivolto verso il pavimento dopo aver lanciato lo yo-yo, in modo da esercitare un controllo maggiore sulla corda ed afferrare eventualmente lo yo-yo al suo ritorno (dovrebbe trattarsi di un movimento naturale).
    • Non tenere lo yo-yo troppo stretto; mantieni una presa morbida durante il lancio. Stai cercando di far rotolare lo yo-yo dalle tue mani, per farlo arrivare direttamente a terra. Se la tua presa dovesse essere troppo stretta, al momento del lancio lo yo-yo potrebbe cadere in diagonale, invece che diritto verso il basso, conferendo allo sleeper un movimento traballante e un effetto a “pendolo”.
  5. 5
    Cerca di tenere lo yo-yo diritto mentre rotola. Diversamente dal gravity throw, non vuoi che lo yo-yo torni verso l’alto dopo averlo lanciato; lascialo arrivare al fondo della corda. Lo yo-yo dovrebbe iniziare a girare tranquillamente sul fondo della corda. Dovrebbe in genere rimanere diritto rotolando senza particolari sforzi da parte tua, ma se il tuo colpo iniziale non fosse abbastanza deciso o la corda fosse avvolta troppo stretta, lo yo-yo potrebbe iniziare ad oscillare. In tal caso potrebbe essere consigliabile tirare lo yo-yo delicatamente nella direzione opposta, per evitare che perda il suo equilibrio.
  6. 6
    Dai un piccolo colpo allo yo-yo per farlo tornare in alto. Congratulazioni! Hai appena eseguito il 90% di uno sleeper. Ora tutto ciò che dovrai fare è “risvegliare lo yo-yo” (ossia, farlo tornare nella tua mano). Per la maggior parte dei modelli base, tutto ciò che è necessario sarà dargli un colpo piccolo, ma deciso, verso l’alto. Lo yo-yo dovrebbe risalire la corda e tornare nelle tue mani. Se lo yo-yo non dovesse sembrare avere la “forza” necessaria a risalire la corda, prova a lanciarlo con più forza, per farlo ruotare di più. Afferralo appena raggiungerà la cima della corda ed avrai completato la tua mossa!
    • Alcuni yo-yo moderni (soprattutto i modelli più costosi) sacrificano l’abilità di tornare in mano in cambio di una capacità di rotazione più lunga e senza intoppi. Se possiedi uno yo-yo di questo tipo, potrebbe essere difficile, se non impossibile, recuperare lo yo-yo semplicemente dandogli un colpo verso l’alto. Dovrai usare, invece, una tecnica speciale chiamata “bind”, in modo da generare abbastanza frizione e far sì che lo yo-yo risalga la corda. Continua a leggere per ulteriori informazioni.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Perfezionare lo Sleeper

  1. 1
    Tieni lo yo-yo nel modo corretto. Con solo pochi cambiamenti minori potrai cambiare il modo in cui reggi lo yo-yo, facendo la differenza fra uno sleeper “così e così” che si blocca dopo dieci secondi e uno sleeper che può ruotare per più di un minuto. Per ottenere un risultato migliore, prova ad adottare una presa morbida sullo yo-yo, tenendolo con medio, indice, anulare e pollice prima di lanciarlo. Avvolgi le dita sotto lo yo-yo e posiziona il pollice sul lato posteriore, in modo da stabilizzarlo. Tieni il polso morbido prima e durante il lancio; dovrebbe muoversi liberamente, indipendentemente dall’avambraccio.
    • Per realizzare uno sleeper migliore, assicurati che la corda sia sul bordo “esterno” dello yo-yo, invece che all’interno. In altre parole, vuoi che la corda dello yo-yo si avvolga intorno alla sommità dello yo-yo, invece che sul fondo. In questo modo permetterai allo yo-yo di rotolare senza problemi dalla mano una volta lanciato. D’altra parte, se la corda dovesse avvolgersi al contrario intorno allo yo-yo, la tensione aggiunta potrebbe rendere lo sleeper un poco “oscillante” o inclinato.
  2. 2
    Esegui un lancio potente. Come osservato prima, in generale, con più forza tirerai lo yo-yo, tanto più velocemente e a lungo ruoterà. Per uno sleeper di base, probabilmente non ti servirà che lo yo-yo ruoti così tanto, ma passando a tecniche più complicate, potresti dover essere in grado di fare affidamento su un tempo di rotazione di un minuto e più. Per questo motivo è utile abituarsi fin da subito a tirare lo yo-yo con una certa potenza. Non importa comunque con quanta forza lancerai lo yo-yo, è ancora più importante usare la tecnica giusta per tenerlo sotto controllo; in altre parole, usa sempre il movimento di flessione morbida del bicipite descritto prima.
    • Come esempio di ciò che è possibile fare con una buona tecnica di lancio, i giocatori di yo-yo più esperti con uno yo-yo di buona qualità possono eseguire degli sleeper che ruotano anche per oltre 10 minuti. Pare che alcuni professionisti possano raggiungere un tempo di rotazione di oltre 30 minuti! [1]
  3. 3
    “Ammortizza” l’atterraggio dello yo-yo. Potresti aver notato che, a volte, lo yo-yo tende a risalire la corda mentre cerchi di effettuare uno sleeper, anche senza averlo tirato verso l’alto. Succede quando lo yo-yo raggiunge la fine della corda e, essendo stato tirato troppo forte, rimbalza verso l’alto, risalendo ancora una volta la corda. Per evitare questo problema, prova a dare un colpo delicato allo yo-yo prima che raggiunga la fine della corda. In questo modo la rilasserai un pochino, facendo in modo che lo yo-yo raggiunga il fondo con meno potenza e riducendo le possibilità di un rimbalzo verso l’alto.
    • Può essere difficile capire il tempismo necessario per realizzare in modo perfetto questa tecnica, quindi allenati molto. Per ottenere risultati migliori, potresti cercare di dare uno strattone “gentile” allo yo-yo proprio prima che arrivi al fondo della corda, quando sarà a circa tre-quarti della discesa.
  4. 4
    Impara la tecnica del “bind” per far risalire lo yo-yo. Come accennato prima, alcuni yo-yo professionali sono costruiti in modo da sacrificare deliberatamente la loro abilità di risalire la corda, in modo da rendere più facile l’esecuzione di mosse avanzate. Se possiedi uno yo-yo di questo tipo, dovrai imparare ad eseguire una mossa speciale chiamata bind, per far risalire lo yo-yo fino alle mani dopo uno sleeper. Lo scopo principale di questa tecnica è eseguire un piccolo anello con la corda mentre si carica, creando così abbastanza attrito da permettere allo yo-yo di “acchiappare” la corda ed iniziare a salire. Per eseguire un bind:
    • Inizia eseguendo uno sleeper ordinario. Usa la mano libera per afferrare la stringa qualche centimetro sopra allo yo-yo in rotazione.
    • Continua a reggere la corda, muovendo lo yo-yo sotto le dita della mano libera. In questo modo dovresti trovarti con lo yo-yo in rotazione sul punto più basso di una spunta formata dalle due parti di corda.
    • Tira con delicatezza la corda connessa alla mano di lancio, in modo da far avvicinare lo yo-yo alle dita della mano libera che reggono la sezione di corda doppia.
    • Quando lo yo-yo si sarà avvicinato a sufficienza, lascia andare la mano libera. La corda dovrebbe raccogliersi da sola e lo yo-yo dovrebbe risalire fino ad arrivare alla tua mano.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Passare a Mosse più Avanzate

  1. 1
    Prova ad eseguire un “walking the dog” (portare a spasso il cane). Come già accennato, i giocatori di yo-yo più esperti eseguono lo sleeper come semplice parte di una mossa più complicata, non come una mossa a se stante. Una volta imparate le basi dello sleeper, potresti studiare qualcuna di queste tecniche più avanzate per espandere il tuo repertorio. Per esempio, la mossa “walking the dog” è di livello medio e include uno sleeper base, in cui lo yo-yo verrà abbassato fino a terra fino a “sfiorare” il pavimento. Una volta arrivato a terra, lo yo-yo dovrebbe rotolare in avanti, proprio come un cane a guinzaglio! Strattona lo yo-yo in modo da farlo tornare nelle tue mani per concludere la mossa.
  2. 2
    Prova un “rocking the baby” (cullare un neonato). Questa mossa richiede di realizzare una “culla” con la corda e di far oscillare lo yo-yo attraverso di essa, proprio come se fosse un pendolo in miniatura. Per eseguire un “rocking the baby”: [2]
    • Inizia con uno sleeper di base. Una la mano libera per tirare la corda fra indice e pollice della mano di lancio, proprio come se stessi scoccando una freccia. In questo modo creerai un cappio piuttosto ampio.
    • Usa le dita della mano libera per allargare il cappio, quindi abbassa la mano per girare la forma in verticale. Lo yo-yo in rotazione dovrebbe oscillare avanti e indietro attraverso lo spazio vuoto nel cappio.
    • Lascia andare la corda e tira lo yo-yo per farlo tornare nelle tue mani.
  3. 3
    Prova un “around the world” (in giro per il mondo). L’around the world è forse una delle mosse più vecchie e più conosciute, in cui si fa oscillare lo yo-yo in un ampio cerchio verticale, simile a una ruota panoramica. Per eseguire un around the world:[3]
    • Inizia con uno sleeper modificato di fronte a te (invece che verso il pavimento), con una mossa chiamata “passaggio in avanti”. Tenendo lo yo-yo con la mano di fianco a te, porta il braccio in avanti ruotando il polso, in modo da permettere allo yo-yo di rotolare.
    • Quando lo yo-yo avrà raggiunto la fine della corda, tirala alle tue spalle, passando dietro alla testa, con un movimento fluido. Fai in modo che lo yo-yo completi un cerchio intero o, se ti senti sicuro di te, fagli fare un altro “giro” intorno al mondo.
    • Quando sarai pronto a fermarti, aspetta che lo yo-yo arrivi davanti a te, quindi strattonalo per poi afferrarlo.
  4. 4
    Prova un “brain twister”. Questa mossa dal nome che intimorisce può richiedere un bel po’ di pratica, ma una volta perfezionata sarà assolutamente d’effetto. Per eseguirla: [4]
    • Inizia posizionando lo yo-yo nella stessa struttura di corda a forma di spunta del “bind”.
    • Sposta la mano libera dalla parte opposta della mano di lancia. Tira indietro la corda con l’indice della mano di lancio, quindi sollevala e fai passare lo yo-yo sopra entrambe le mani.
    • Fai in modo che lo yo-yo si allontani da te, per poi tornare al di sotto delle mani. Puoi fermarti o continuare a farlo girare.
    • Quando avrai finito, riporta lo yo-yo in posizione iniziale e fallo risalire.
    • A ciascun giro, le corde si arrotoleranno intorno all’indice della mano di lancio. Direziona il dito verso lo yo-yo al momento di farlo risalire, permettendo alla corda di sciogliersi senza bloccare il movimento dello yo-yo.
    Pubblicità

Consigli

  • Molte mosse con lo yo-yo si basano sullo sleeper, quindi perfezionare questa tecnica è fondamentale per eseguire mosse più elaborate.



Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 11 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Giochi
Questa pagina è stata letta 3 988 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità