Come Espellere un Dente Ingerito

In questo Articolo:Aspettare e OsservareRecuperare una Dentiera IngeritaVomitareRivolgersi a un Medico

Per quanto improbabile possa sembrare, può succedere di notare un dente allentato e, durante una cena, prima ancora di rendersene conto, il dente si stacca e viene ingerito insieme a un boccone di broccoli. Ovviamente, uscirà dal corpo e potresti volerlo recuperare per essere sicuro di averlo espulso (soprattutto se non vedi l'ora di metterlo sotto il cuscino per la fatina dei dentini).

1
Aspettare e Osservare

  1. 1
    Sappi se è necessario un intervento del medico. La maggior parte dei piccoli oggetti che vengono ingeriti accidentalmente, come i denti, attraversa facilmente il tratto digestivo. Tuttavia, è possibile che il dente resti bloccato in qualche punto del sistema digerente e che sia necessario l'aiuto di un medico. Vai dal dottore se:
    • Non lo espelli entro sette giorni;
    • Vomiti, soprattutto se noti la presenza di sangue;
    • Manifesti sintomi come dolore addominale o toracico, tosse, dispnea, fiato corto.
    • Noti tracce di sangue nelle feci, soprattutto se queste sono nere o catramose. [1]
  2. 2
    Osserva le feci. Probabilmente, sono necessarie 12-14 ore prima che il dente transiti nell'intestino; [2] tuttavia, non sorprenderti se lo vedi prima o più tardi rispetto a queste indicazioni.
  3. 3
    Rilassati. Nulla attraversa rapidamente l'organismo. Il dente deve percorrere il tratto digestivo e più sei rilassato, più rapidamente attraversa lo stomaco, gli intestini e il colon.
  4. 4
    Mangia il mais. I chicchi di mais restano perlopiù intatti quando percorrono il sistema intestinale; quando li noti fra le feci, è il momento per cercare anche il dente.[3]
  5. 5
    Mangia frutta, verdura e cereali integrali. Questi alimenti aiutano la peristalsi.[4]
  6. 6
    Mantieniti ben idratato e resta in un luogo in cui hai libero accesso al bagno. Se il medico lo consiglia, puoi usare un lassativo per recuperare il dente; assicurati di assumerne la quantità raccomandata, per evitare un'overdose. Troppi lassativi possono innescare gravi effetti e causare dipendenza, perdita della densità ossea e molti altri problemi.[5]
    • Quando le feci sono piuttosto molli e/o acquose (a causa del lassativo), metti una retina nel WC per "catturare" il dente.

2
Recuperare una Dentiera Ingerita

  1. 1
    Recupera la dentiera. Si tratta del secondo oggetto che viene ingerito accidentalmente con maggiore frequenza, preceduto solo dalle lische di pesce e altre ossa frammiste a cibo. [6] Questo corpo estraneo presenta delle complicazioni che spesso non si manifestano con i denti veri.
  2. 2
    Sii molto cauto con la dentiera. Sfortunatamente, è difficile che i pazienti notino denti finti o corone allentate e la mancanza di una consapevolezza tempestiva può condurre a gravi problemi di salute.
    • La natura, la conformazione e i materiali delle protesi dentali sono più pericolosi per il tratto digestivo e gli altri organi, dato che hanno maggiori probabilità di incastrarsi rispetto ai denti naturali.[7]
    • Se porti la dentiera, controllala periodicamente per accertarti che sia intatta; non dormire indossandola.[8]
  3. 3
    Vai dal medico nel caso perdessi la dentiera. Se temi di averla ingerita accidentalmente, è meglio andare dal medico, soprattutto se manifesti i sintomi dolorosi descritti nella prima sezione dell'articolo.
    • Il medico consiglia generalmente un iniziale approccio attendista, ma potrebbe anche prescrivere una radiografia per valutare la dimensione, la forma e la posizione della protesi. È possibile che la dentiera attraversi facilmente il sistema digestivo e in questo caso segui le stesse procedure del dente naturale.
    • Quando recuperi la dentiera, puliscila e disinfettala; per procedere, mettila in ammollo in una soluzione di candeggina e acqua in rapporto 1:10.[9]

3
Vomitare

  1. 1
    Induci il vomito. Questa pratica non è consigliata, a meno che non sia stata raccomandata dal medico. Rigurgitare dopo aver ingerito un corpo estraneo potrebbe causarne l'inalazione nei polmoni.[10] Se hai ottenuto l'autorizzazione del dottore, l'azione del vomito può rimuovere il dente dallo stomaco.
  2. 2
    Usa un recipiente. Per poter recuperare il dente, devi usare un contenitore o un lavandino con lo scarico chiuso. Per quanto possa sembrare sgradevole, puoi anche provare a vomitare in uno scolapasta, per trattenere il dente e lasciare che il materiale liquido scorra attraverso i fori; in questo modo, non devi cercarlo nel materiale gastrico, cosa che indurrebbe altri conati.
  3. 3
    Usa le dita per stimolare il vomito. Il metodo più comune consiste nel mettere una o due dita in gola, toccandone la parete posteriore finché non si scatena il riflesso dei conati.
  4. 4
    Prendi un emetico. Lo sciroppo di ipecac è un rimedio che stimola il vomito. Usalo come indicato sulla confezione e mescolalo a una piccola quantità di acqua. Bevilo rapidamente, dovrebbe farti sentire nauseato e dovresti in seguito provare delle contrazioni gastriche che inducono il vomito.
  5. 5
    Bevi acqua salata. Fai molta attenzione; se esageri con questa miscela, potresti causare una grave disidratazione perfino mortale. Puoi indurre il vomito entro 20-30 minuti bevendo una soluzione di tre cucchiaini di sale in mezzo litro di acqua calda.
  6. 6
    Bevi una soluzione di senape. Mescola un cucchiaio di senape in una tazza (250 ml circa) di acqua calda; lo stomaco dovrebbe reagire in maniera simile all'acqua salata.[11]

4
Rivolgersi a un Medico

  1. 1
    Vai dal dottore. In certi casi, il dente non esce dall'apparato digerente oppure potresti manifestare uno dei sintomi descritti in precedenza; in tale eventualità, devi cercare assistenza professionale.
  2. 2
    Preparati per l'appuntamento. Avere molte informazioni a disposizione rende il procedimento più semplice e aumenta le probabilità di un esito favorevole.[12] Fai in modo di avere questi dettagli a portata di mano:
    • Le dimensioni del dente, se era intero o solo un pezzo, se si trattava di un molare o di un incisivo;
    • I rimedi casalinghi già tentati;
    • I sintomi manifestati, come nausea, dolore o vomito;
    • Eventuali alterazioni dei movimenti intestinali;
    • Il tempo trascorso "dall'incidente";
    • Se i sintomi si sono manifestati improvvisamente o in maniera graduale;[13]
    • La presenza di eventuali rischi per la salute che il medico deve conoscere, ad esempio patologie preesistenti.
  3. 3
    Segui il consiglio del dottore. È importante considerare seriamente quello che ha da dirti. Anche se puoi credere che si tratti di una banalità, ingerire un dente potrebbe causare problemi gravi che possono peggiorare, se non rispetti le indicazioni del medico.

Consigli

  • Se il bambino perde un dente e vuole recuperarlo per la fatina, suggeriscigli di scrivere una lettera alla fatina in cui le spiega cosa è successo. Si tratta di una soluzione più semplice e meno caotica rispetto a quella descritta nell'articolo.
  • Rassicura il bimbo dicendogli che la fatina dei denti può usare il suo potere magico per recuperare il dentino. Lasciagli un regalo come al solito, il bambino dovrebbe smettere di preoccuparsi e il dente alla fine verrà espulso naturalmente.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 28 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Altro

In altre lingue:

English: Remove a Swallowed Tooth, Español: eliminar un diente que has tragado, Português: Remover um Dente Engolido, Français: faire sortir une dent qu'on a avalée, Русский: вывести из организма проглоченный зуб, Deutsch: Einen verschluckten Zahn loswerden, Nederlands: Afkomen van een ingeslikte tand, العربية: التخلص من سن ابتلعته بالخطأ, Bahasa Indonesia: Menyingkirkan Gigi Tertelan, 中文: 把吞下的牙齿弄出来

Questa pagina è stata letta 20 381 volte.
Hai trovato utile questo articolo?