Scarica PDF Scarica PDF

Una persona è consapevole quando è cosciente di ciò che la circonda, delle proprie azioni e delle proprie emozioni. Essere consapevole non significa semplicemente essere vigile. Per essere consapevole è necessario prestare molta attenzione all'ambiente che ci circonda e la consapevolezza si può allenare per avere forti impatti positivi sulla vita personale, ma anche su quella professionale.[1] Ci sono molti passi che puoi compiere per diventare più consapevole: scoprili proseguendo nella lettura.

Parte 1 di 4:
Insegnare a Se Stessi a Essere Consapevoli

  1. 1
    Allena la mente. La consapevolezza è l'abitudine di prestare attenzione in modo cosciente a quello che accade intorno a noi. È necessario esercitarsi e la mente si può allenare in molti modi diversi, ogni giorno.[2]
    • Pensa a tutti i gesti che compi quotidianamente: mangiare, muoverti, parlare, respirare. Questi sono solo alcuni esempi di azioni che compi in modo abitudinario, ma prova a immaginare di essere più consapevole in ogni momento del giorno. Pensa alle cose che potresti notare se realmente iniziassi a prestare attenzione ai dettagli che compongono la tua vita. Si tratta del primo passo da compiere verso una maggiore consapevolezza.
  2. 2
    Esercitati a essere consapevole durante le attività di routine. Per esempio, presta attenzione a tutti i gesti che compi quando prepari il caffè al mattino, poi nota come reagiscono i tuoi sensi mentre lo bevi. Ogni giorno, cerca di diventare consapevole di una nuova parte della tua routine.
    • Prova a rimanere consapevole mentre fai la doccia al mattino. Presta attenzione ai tuoi sensi: l'acqua calda ti trasmette una sensazione piacevole? Ti piace il profumo del docciaschiuma? Focalizzati sulle sensazioni coinvolte in ogni parte della tua routine giornaliera.[3]
  3. 3
    Esercitati per brevi periodi. Di fatto, la mente lavora meglio se le sessioni di attività sono brevi, quindi allena la tua consapevolezza a piccoli intervalli. Gli studi effettuati hanno dimostrato che mantenere la concentrazione per brevi periodi di tempo, intervallati da un pausa, è più utile e produttivo. I dati scientifici dicono che se le sessioni di pratica sono brevi, la consapevolezza è maggiore.[4]
    • Per esempio, cerca di rimanere concentrato mentre scegli gli abiti per il lavoro, poi però lascia vagare la mente mentre ti vesti.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Abitudini che Migliorano la Consapevolezza

  1. 1
    Prova la meditazione. Meditare può fare molto bene al cervello. Praticare la meditazione può aiutarti a diventare più consapevole senza sforzo, in quanto diventerà la configurazione standard per il tuo cervello. Scopri di più sulla meditazione e trova un metodo per imparare adatto a te.
    • La meditazione risulta più efficace se alleni la mente in modo concreto. Cerca un libro o un audiocorso che ti guidi attraverso una serie di meditazioni. Puoi rivolgerti anche a un insegnante in carne e ossa, se preferisci.
    • Per prima cosa, trova uno spazio calmo e silenzioso in cui meditare. Chiudi gli occhi e siediti in posizione comoda. Scegli una parola o una frase su cui concentrarti; puoi pronunciarla ad alta voce o mentalmente. Per molti la scelta ricade sul suono "om" o sulla parola "amore".[5]
  2. 2
    Migliora le tue relazioni interpersonali. Il rapporto con il partner influenza tutti gli aspetti della tua vita. Dagli studi effettuati è emerso che le coppie più consapevoli sono anche più felici e fisicamente più sane. Chiedi al partner di affiancarti in questo percorso per diventare entrambi più consapevoli.[6]
    • Prova a meditare in compagnia del partner. Il semplice atto di attivare la consapevolezza nello stesso momento e luogo può rafforzare il vostro legame. Un altro modo per diventare più consapevoli insieme è quello di allenare quotidianamente le vostre capacità comunicative, per esempio rimanendo pienamente concentrati quando dialogate.
  3. 3
    Ascolta con attenzione. Ascoltare realmente ciò che dicono le altre persone è uno dei modi migliori di praticare la consapevolezza. Spesso, quando conversiamo con qualcuno, la nostra voce interiore è attiva anche mentre l'altro parla. In alcuni momenti giudichiamo le parole dell'altro, in altri siamo semplicemente distratti e sovrappensiero. Essere consapevole significa prestare la massima attenzione a ciò che gli altri hanno da dire.[7]
    • Se è possibile, dialoga delle cose importanti di persona. Cerca e mantieni il contatto visivo: ti aiuterà a creare un legame con la persona che stai ascoltando e a comprendere meglio le sue parole.
  4. 4
    Monitora il tuo stato di salute. Essere conscio del tuo stato di salute è una parte importante dell'essere più consapevole. Presta attenzione al tuo corpo, al tuo livello di energia, alla sensazione di fame, ai disturbi e ai dolori. Sintonizzarti sui segnali che ti invia il tuo corpo ti aiuterà a migliorare il tuo stato di salute generale.[8]
    • Pratica la consapevolezza a tavola prestando grande attenzione ai cibi che scegli di mangiare. Non limitarti a pensare a quello che ti piace o non ti piace, ma impara a prendere in considerazione anche i valori nutrizionali di tutti gli alimenti. Inoltre, presta attenzione all'atto di mangiare in sé e nota come rispondono i sensi (vista, odorato e gusto) ai diversi cibi.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Praticare la Consapevolezza

  1. 1
    Sii consapevole dei tuoi sentimenti. La consapevolezza sul posto di lavoro è una gran dote da coltivare. Essere più consapevole può renderti più produttivo al lavoro e può anche aiutarti a ridurre lo stress. Un modo per essere più consapevole è quello di tenere sotto stretto controllo le emozioni, prendendo nota di come ti senti quando sei sul luogo di lavoro.
    • Prendi l'abitudine di fare un resoconto di come ti senti. Potresti esserti stressato durante il corso della giornata senza nemmeno rendertene conto. Presta attenzione ai segnali che indicano che sei teso e prendi coscienza del tuo stato d'animo. Se ti accorgi che hai il battito cardiaco accelerato o le spalle tese, fai una pausa per allontanarti dalla situazione che ti rende nervoso e cerca di ritrovare la calma.
  2. 2
    Concentrati sul respiro. Padroneggiare il proprio respiro è molto importante per diventare più consapevoli. Fare dei respiri profondi e rilassanti può aiutarti a rimanere concentrato, oltre che ad abbassare la pressione sanguigna. Se devi presenziare a una riunione, preparati facendo diversi respiri profondi per migliorare il tuo autocontrollo.[9]
    • Di tanto in tanto, fai una pausa di 2-3 minuti per fare dei respiri profondi e rilassanti, rimanendo concentrato. Puoi esercitarti anche stando seduto alla scrivania; metti semplicemente da parte il lavoro o quello che stai facendo per 3 minuti e focalizza tutta la tua attenzione sul respiro.
  3. 3
    Fai una pausa. Secondo gli esperti, fare delle interruzioni a intervalli regolari può renderti notevolmente più produttivo. È importante che il cervello abbia la possibilità di rilassarsi. Essere consapevole significa anche saper riconoscere i momenti in cui la mente ha bisogno di vagare liberamente.[10]
    • Idealmente dovresti fare una pausa da 1 a 10 minuti una volta all'ora. Se non è possibile, prova a fare diverse interruzioni da 30 secondi l'una. Durante queste brevi soste, lascia vagare la mente e concediti il permesso di fantasticare.
  4. 4
    Usa la visualizzazione. È una tecnica che può aiutarti a ridurre lo stress e a diventare più efficiente. Prova a visualizzare te stesso mentre compi qualcosa di eccezionale, per esempio mentre tieni una presentazione perfetta o cucini una cena fantastica per la tua famiglia. Qualunque sia il tema, assicurati di immaginarti mentre dai il meglio di te stesso.[11]
  5. 5
    Usa il linguaggio appropriato. Presta attenzione alle tue parole e al linguaggio del tuo corpo. L'obiettivo è fare capire agli altri – per esempio ai colleghi, amici o familiari – che sei pienamente partecipe e coinvolto. Diventando più consapevole, renderai la tua comunicazione più efficace.
    • Fai attenzione alle parole che usi nelle conversazioni di lavoro. Se affermi di essere "sovraccarico" di lavoro, stai comunicando a te stesso e ai tuoi colleghi che stai sperimentando una situazione negativa. Usa un linguaggio positivo e consapevole, per esempio dicendo che hai l'agenda "piena".
    • La respirazione è una parte importante del linguaggio del corpo. Se respiri in modo irregolare, comunichi al tuo corpo e agli altri che sei sotto stress. Non è un'immagine positiva da proiettare.
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Approfondire il Tema della Consapevolezza

  1. 1
    Approfondisci le tue conoscenze riguardo la consapevolezza. Prova a leggere dei libri sull'argomento. Non esiste un'unica visione in merito, quindi è utile approfondire le proprie conoscenze acquisendole da diverse fonti. Ricorda che essere consapevole significa avere piena coscienza di qualcosa, ma senza giudicare. Studiare i concetti ti aiuterà ad approfondire la pratica.
  2. 2
    Comprendi quali sono i benefici dell'essere consapevole. Praticare la consapevolezza può avere un impatto positivo sulla mente e anche sul corpo. È stato dimostrato che quando la consapevolezza aumenta, la pressione sanguigna e l'ansia si riducono. Essere più consapevole può aiutarti anche a migliorare la memoria e a ridurre i sintomi della depressione.[12]
  3. 3
    Modifica le abitudini. Se vuoi diventare più consapevole, è probabile che dovrai apportare qualche cambiamento alla tua vita quotidiana. Cerca di adottare delle nuove abitudini che ti aiutino nella pratica della consapevolezza. Ricorda che ci vogliono circa due mesi perché un nuovo comportamento diventi abitudinario, quindi sii paziente con te stesso.[13]
    • Aggiungi una passeggiata alla tua routine giornaliera. Quando sei all'aperto, il momento è propizio per praticare la consapevolezza. Spegni gli auricolari e silenzia il cellulare mentre ti dedichi alla tua passeggiata quotidiana.
    • Prevedi dei momenti di pausa nella tua routine. Anche quando non sei al lavoro, hai bisogno di fermarti. Concediti la possibilità di non fare niente e di lasciare vagare la mente almeno per 5 minuti, ogni tanto.
  4. 4
    Riconosci i progressi fatti. Rivolgiti a te stesso in termini positivi. Se ti capita di formulare un pensiero negativo, riconoscilo e lascialo andare. Concentrati per mantenere un dialogo interno positivo e cerca di notare gli aspetti positivi di ogni situazione.[14]
    • Quando ti senti frustrato in relazione ai tuoi progressi, riconoscilo, poi sforzati di cambiare atteggiamento congratulandoti con te stesso per i risultati che hai raggiunto.
    Pubblicità

Consigli

  • Sii paziente. Diventare più consapevole richiede tempo e pratica.
  • Prova diversi metodi per aumentare la tua consapevolezza e concediti il tempo di trovare quello più adatto per te.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Trudi Griffin, LPC, MS
Co-redatto da:
Counselor Professionale Registrata
Questo articolo è stato co-redatto da Trudi Griffin, LPC, MS. Trudi Griffin lavora come Counselor Professionale Registrata nel Wisconsin. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Counseling Psicologico Clinico alla Marquette University nel 2011. Questo articolo è stato visualizzato 11 499 volte
Categorie: Religione
In altre lingue
Questa pagina è stata letta 11 499 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità