Come Essere Educati

3 Parti:Salutare EducatamenteParlare EducatamenteComportarsi Educatamente

L'educazione è un insieme di valori, insegnamenti e abilità che ti permette di stringere amicizia, avere successo nella vita professionale ed essere rispettoso nei confronti degli altri. Se già conosci le buone maniere, probabilmente vorrai metterle a frutto durante una cena, un evento di lavoro o nella vita in generale. Puoi essere educato salutando adeguatamente e mostrando garbo e bon ton con le parole e i comportamenti.

Parte 1
Salutare Educatamente

  1. 1
    Sorridi quando saluti qualcuno. Quando incontri o saluti qualcuno per la prima volta, sorprendilo con un sorriso caloroso. In questo modo, capirà che sei di buon umore e felice di vederlo. Inoltre, avrai la possibilità di creare fin dall'inizio un clima amichevole.[1]
  2. 2
    Saluta dicendo "ciao". Invece di passare accanto a qualcuno che conosci o ignorare chi normalmente incontri, accoglilo con un cordiale "ciao". Non devi aspettare che siano gli altri per primi a porgerti un saluto. Prendi l'iniziativa.[2]
    • Di': "Salve, signor Rossi. Lieto di conoscerla! Mi chiamo Marco Rinaldi e lavoro nel ramo della sicurezza informatica".
  3. 3
    Stringi la mano con fermezza e assertività. Quando fai conoscenza con qualcuno, afferra con decisione la sua mano, muovendola su e giù per una volta. Se lo conosci bene, potresti anche abbracciarlo. Prova a fare un po' di pratica in modo da non esagerare con la forza e stritolare la mano della gente.
    • Nel mondo esistono vari modi per salutare le persone, e non tutti richiedono sempre l’uso della mano. Quindi, assicurati di sapere qual è il gesto appropriato nel Paese in cui vivi. Se hai dubbi, fai una ricerca su Internet per scoprirlo.
  4. 4
    Stabilisci un contatto visivo con la persona con cui parli. Durante una conversazione, guarda negli occhi il tuo interlocutore quasi la metà del tempo che hai la parola. È un segno di educazione che dimostra capacità di ascolto. Tuttavia, se incominci a fissare, potresti risultare inquietante e sgarbato.[3]
    • Ogni tanto distogli lo sguardo per evitare di fissare.

Parte 2
Parlare Educatamente

  1. 1
    Di' "per favore" e "grazie". Quando chiedi un piacere a qualcuno, aggiungi sempre "per favore" e non dimenticare di dire "grazie" se qualcuno ha fatto qualcosa per te. Fai capire agli altri quanto apprezzi e dai valore al loro intervento.[4]
    • Potresti dire: "Tesoro, potresti andare a ritirare i vestiti in lavanderia, per favore?".
    • In altri casi: "Grazie per aver ricevuto prontamente quella comunicazione di lavoro al posto mio".
  2. 2
    Non esitare a scambiare quattro chiacchiere. Se sei troppo diretto, potresti risultare scortese. Invece di buttarti subito negli affari o discutere seriamente con qualcuno, fai prima un po' di conversazione. Chiedi al tuo interlocutore come se la passa, se i suoi figli stanno bene o se gli è piaciuto il ristorante thailandese dove ha mangiato a pranzo. Parla dei film o delle trasmissioni televisive che hai visto ultimamente, ma anche dei libri che stai leggendo. In questo modo, riuscirai a rompere il ghiaccio.[5]
    • Prova a dire: "Salve, signor Perini! Come procede la sua giornata?". Dopo che ha risposto, potresti aggiungere: "Bene, è stato in pausa pranzo? Che cosa ha mangiato?".
    • Prova a ricordare le confidenze che ti ha fatto il tuo interlocutore, come il nome della moglie o dei suoi figli, il suo compleanno o la data di un anniversario. Presta attenzione ad altre questioni e agli avvenimenti più difficili della sua vita.
    • Ascolta attentamente e fai attenzione a quello che ti dice. Non interromperlo quando parla, ma mostra il tuo interesse ponendo delle domande.
    • Evita di esprimerti in dialetto e usare un lessico che non conosce. Se stai discutendo di un argomento complesso, stai attento a non parlare in maniera arrogante.
  3. 3
    Rivolgiti con rispetto quando parli con le persone più anziane. In molte zone, il fatto di chiamare gli anziani con il nome di battesimo può essere considerato poco rispettoso. In questi casi, usa "signor" e "signora" se non conosci il titolo professionale o lo stato civile del tuo interlocutore.[6]
    • Se ti prega di chiamarlo per nome, non esitare a farlo.
    • Utilizza questi appellativi con le persone che hanno almeno 15 anni più di te.
  4. 4
    Congratulati. Quando qualcuno ottiene buoni risultati in qualcosa in cui si è impegnato sodo, esprimi i tuoi complimenti. Se al supermercato incontri un conoscente che si è appena laureato, sposato o ha ricevuto una promozione, congratulati con lui. Potresti risultare sgarbato se non avessi questa attenzione.[7]
    • Impara a riconoscere anche i momenti di tristezza. Se sai che recentemente ha subito un lutto in famiglia, esprimi le tue condoglianze.
  5. 5
    Presta attenzione al tuo linguaggio. Anche se puoi lasciarti andare a qualche imprecazione di fronte ai tuoi amici o nella privacy della tua casa, evita di farlo in determinate situazioni. Se sei in chiesa, a scuola, al lavoro o in giro con persone che non conosci bene, modera il tuo linguaggio.[8]
  6. 6
    Non lasciarti andare ai pettegolezzi. Anche se sarai tentato di fare indiscrezioni su chi conosci, evitalo. Una persona educata non diffonde voci umilianti sugli altri, che siano fondate o meno. Se ti ritrovi con gente che sta spettegolando, cambia argomento o allontanati.[9]
  7. 7
    Chiedi scusa quando sbagli. Sebbene una persona educata eviti di fare brutte figure, non è detto che sia perfetta. Quando prendi un abbaglio, porgi immediatamente le tue scuse nel modo più sincero. Spiega che ti dispiace e prometti a te stesso di non ripetere lo stesso errore in futuro.[10]
    • Per esempio, supponi di aver dato buca a un amico nel fine settimana quando da diverso tempo avevate programmato di andare a una festa. Digli: "Mi dispiace molto per quello che è successo venerdì. Ero molto stanco dopo il lavoro e volevo solo dormire. Comunque so di aver sbagliato, perciò ti chiedo scusa. Usciamo insieme il prossimo fine settimana!".

Parte 3
Comportarsi Educatamente

  1. 1
    Sii puntuale. Rispetta il tempo che gli altri ti dedicano. Se hai una riunione o un appuntamento con qualcuno, prova ad arrivare almeno cinque minuti prima. Non sai mai se puoi trovare traffico lungo la strada, quindi preparati a uscire presto di casa.[11]
  2. 2
    Vestiti opportunamente in base all'occasione. Quando vieni invitato da qualche parte, controlla se l'invito indica un codice di abbigliamento particolare. Se non sei sicuro, utilizza il tuo motore di ricerca preferito per cercare il termine utilizzato dall'organizzatore dell'evento o dal padrone di casa per avere qualche idea più precisa.[12]
    • Per esempio, se si tratta di un evento di lavoro informale, ti conviene indossare una bella camicia, un paio di pantaloni o una gonna. Puoi anche mettere una giacca o un cardigan.
    • Assicurati che i tuoi vestiti siano puliti e stirati.
  3. 3
    Non trascurare l'igiene personale. Oltre ai vestiti, prenditi cura del tuo corpo. Fai la doccia tutti i giorni e applica crema e deodorante. Lava i capelli, tienili ordinati ed evita che cadano sul viso, conferendoti un'aria trasandata.[13]
  4. 4
    Osserva le persone intorno a te quando hai un dubbio. Come si salutano e si rivolgono l'un l'altra? Dove ripongono il cappotto? Di quali argomenti discutono? In ogni contesto esistono regole sociali che determinano che cosa è educato e che cosa non lo è. Quindi, se non le conosci, osserva l'organizzatore o il padrone di casa e gli ospiti per farti un'idea più chiara.
  5. 5
    Apprendi le buone maniere a tavola. Riguardo alle posate, l'uso procede dall'esterno verso l'interno. Posiziona il tovagliolo sulle gambe. Sul tavolo non posare niente di diverso da quello che hai trovato quando ti sei seduto (cellulare, occhiali, gioielli). Metti la borsa tra i piedi, leggermente sotto la sedia. Non aggiustarti il trucco mentre sei a tavola, quindi, se vuoi darti una ritoccata o controllare se qualcosa si è infilato tra i denti, vai in bagno.[14]
    • Non incominciare a mangiare se tutti i commensali non sono stati serviti.
    • Mastica con la bocca chiusa e non parlare se è piena.
    • Evita cibi con odori sgradevoli che appestano l'alito.
    • Non fare rumori mentre mangi la minestra.
    • Non poggiare i gomiti sul tavolo e non allungare la mano per prendere quello che vuoi. Chiedi agli altri se possono passarti quello che ti occorre.
    • Non giocare con i capelli.
    • Non mettere le dita in bocca e non rosicchiarti le unghie.
    • Non toccarti le orecchie o il naso.

Consigli

  • Non interrompere le persone mentre parlano con qualcun altro o sono indaffarate in qualcosa.
  • Tratta tutti nello stesso modo, a prescindere da loro passato, dalle loro origini etniche, dal loro aspetto e così via.
  • Se lo porti, alza il cappello quando saluti qualcuno, entri in una stanza e suonano o cantano l'inno nazionale.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Personalità

In altre lingue:

English: Be Polite, Español: ser cortés, Deutsch: Höfliches Benehmen, Português: Ser Educado, Français: être poli, Русский: быть вежливым, 中文: 彬彬有礼, Bahasa Indonesia: Bersikap Sopan, Čeština: Jak se chovat slušně, Nederlands: Beleefd zijn, हिन्दी: सभ्य बनें, ไทย: เป็นคนสุภาพ, العربية: أن تكون مهذبـًا

Questa pagina è stata letta 36 847 volte.

Hai trovato utile questo articolo?