Il segreto per salvaguardare la salute psico-fisica consiste nell'essere resilienti dal punto di vista emotivo. Adottando schemi mentali positivi, è possibile ridurre gli effetti distruttivi dello stress sul corpo e scongiurare l'insorgere della depressione. L'ottimismo aiuta anche a essere proattivi nelle situazioni difficili, in quanto migliora la capacità di incanalare risorse e mezzi per superare le avversità. Metti in atto varie strategie per migliorare la tua resilienza e individuare quella più adatta alle tue esigenze.

Parte 1 di 3:
Concentrarti sugli Aspetti Positivi

  1. 1
    Metti i problemi nella giusta prospettiva. Quello che sembra importante oggi, non è detto che sia essenziale in futuro. Al cambiare delle circostanze, muta anche la valutazione della situazione.
    • Prova a trovare il lato divertente delle situazioni in modo da ritrovare immediatamente il buonumore e migliorare il modo in cui vedi un determinato problema.[1]
  2. 2
    Dedicati alle tue passioni. Gli hobby servono a distrarsi dalle preoccupazioni: se sei in grado di trarre piacere da ciò che fai, hai la possibilità di migliorare il tuo stato d'animo. Rifugiati nei tuoi spazi e liberati dei pensieri negativi.[2]
    • Gli hobby che comportano movimento fisico e interazioni sociali producono effetti particolarmente importanti. Infatti, entrambi questi aspetti favoriscono il benessere emotivo e rafforzano la capacità di far fronte in maniera positiva alle difficoltà, quindi cerca di introdurli nella tua quotidianità.[3]
  3. 3
    Ristruttura il racconto della tua vita in modo da acquisire una visione più radiosa. Sei tu a scegliere come raccontare la tua storia. Prova a mettere in risalto le situazioni in cui sei stato forte e i momenti di gioia.[4]
    • Se hai difficoltà a raccontare le tue vicende con un approccio positivo, prova a guardarle da un punto di vista esterno. Assumi il ruolo di spettatore e vai in cerca dei alti più belli in ogni circostanza.
  4. 4
    Mostrati grato più spesso. Concentrandoti sulle persone e sulle cose che stimolano in te un senso di gratitudine, lascerai meno spazio alle preoccupazioni, al rammarico e al risentimento.[5] Inoltre, restituirai il buonumore alla gente verso cui dimostrerai la tua riconoscenza, dando vita a un circolo di benevolenza. Ogni giorno cerca di manifestare la tua gratitudine almeno a tre persone.
    • Oltre a mostrarti riconoscente, puoi apprezzare il valore della gratitudine con maggiore consapevolezza analizzando ogni giorno tutte le cose per cui sei grato oppure scrivendo un diario della gratitudine.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Credere in Te Stesso e nel Mondo

  1. 1
    Credi in te stesso. Sei arrivato fino a questo punto, perciò continua ad avere fiducia in te stesso. Sei sopravvissuto a tutto ciò che la vita ti ha posto davanti. Questa è la prova che sei in grado di gestire qualsiasi cosa.[6]
    • Elenca tutte le avversità che hai superato in modo da riconoscere visibilmente la tua forza e la tua resilienza. Il prossimo ostacolo si trasformerà in un'altra vittoria da aggiungere alla tua lista.
  2. 2
    Accetta il sostegno altrui. Probabilmente fai fatica a condividere i tuoi problemi perché sei convinto che gli altri non siano capaci di offrire attenzioni e appoggio. È una valutazione ingiusta delle persone che ti circondano. Dai loro la possibilità di mostrare che tengono a te. Se condividi i tuoi problemi, ti sentirai meno solo e potresti fare tesoro dei suggerimenti che ti vengono offerti.[7]
    • Se credi realmente che nel tuo giro di conoscenze nessuna persona riesca a comprenderti o darti l'appoggio che ti occorre, prova a instaurare nuove relazioni frequentando un gruppo di sostegno o un'associazione.
  3. 3
    Abbi fede nel mondo. Non si tratta di un invito ad andare in chiesa, anche se spesso la spiritualità offre un enorme senso di scopo nella vita e dà tanta speranza.[8] Il compito di testimoniare che esiste il bene nel mondo non è riservato solo ai credenti.
    • Se hai difficoltà a trovare esempi di persone che hanno trionfato sulle avversità, cerca su Internet storie che aiutano a sperare. Troverai casi di persone che hanno affrontato con successo problemi simili ai tuoi.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Concedere il Perdono a Te Stesso e agli Altri

  1. 1
    Concentrati sui tuoi cambiamenti e continua a cambiare. È difficile ammettere i propri errori, ma non occorre soffermarsi su di loro. Una volta che hai riconosciuto i tuoi sbagli, trova subito il modo di correggere il tuo comportamento o ottenere risultati migliori in futuro. Prova a vedere i tuoi errori come tappe lungo il percorso verso il successo.
    • Stabilisci obiettivi realistici. Dal momento che è impossibile correggere o modificare qualcosa da un giorno all'altro, fissa una serie di traguardi che ti permettano di realizzare quello che ti sei prefissato. Man mano che superi queste fasi, la tua autostima andrà aumentando e non verrai travolto dalla disperazione quando i cambiamenti che speri non avvengono nell'immediato.[9]
  2. 2
    Accetta gli altri per come sono. Non puoi cambiare le persone, perciò se ti concentri sui loro difetti, non farai un uso produttivo del tuo tempo. Incanalando le tue energie nel tentativo di modificare gli altri, andrai incontro a frustrazioni e risentimento. Tuttavia, puoi scegliere di porre la tua attenzione sugli aspetti migliori delle persone che ti circondano.
    • Se non riesci ad apprezzare qualcuno per quello che è, forse dovresti riconsiderare il rapporto che intercorre tra te e quella persona. Magari potresti investire meglio le tue energie stabilendo nuove relazioni.
    • Se hai difficoltà ad apprezzare i tuoi rapporti, dovresti riconsiderare le tue aspettative.
  3. 3
    Renditi utile. Aiutando le persone, darai loro l'opportunità di esprimere gratitudine nei tuoi confronti. Tutto questo ti aiuterà a trovare un significato e uno scopo nella vita. Se ti rendi utile, sarai anche propenso a prestare maggiore attenzione ai problemi degli altri. Di conseguenza, arriverai a riconoscere i tuoi punti di forza e a distrarti dalle tue preoccupazioni personali.[10]
    • Puoi renderti utile impegnandoti in una causa che ti sta a cuore o facendo volontariato nel tuo territorio.
    • Offrire il proprio aiuto è anche un'ottima occasione per impegnarsi socialmente con altre persone.
  4. 4
    Preparati ad affrontare gli ostacoli. Di rado la vita procede esattamente nel modo in cui l'abbiamo programmata, perciò tieni conto che andrai incontro a una serie di difficoltà. Crea un piano d'azione per mettere in atto le strategie che ritieni più efficaci quando incominci a scoraggiarti di fronte agli imprevisti. Ti permetterà di continuare a mantenere il controllo anche quando le cose non dovessero andare per il verso giusto.[11]
    • Elabora un piano d'azione per affrontare gli ostacoli e mettilo in un punto ben visibile, magari sul frigorifero o sopra la scrivania. Sarà la tua corazza nei momenti di frustrazione: all'occorrenza, mettilo subito in atto.
    Pubblicità

Consigli

  • Uno stile di vita sano favorisce il benessere e la resilienza emotiva.
  • La resilienza si sviluppa nel tempo, quindi armati di pazienza e acquisisci gradualmente questa capacità.

Pubblicità

Avvertenze

  • Se non trai più piacere da nessuna attività e ti senti disperato, consulta un professionista della salute mentale. Potrebbe trattarsi di un sintomo depressivo.
  • Le sostanze stupefacenti e l'alcol possono aggravare il pessimismo e favorire la nascita di schemi mentali negativi.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Scrivere un'Affermazione Efficace

Come

Superare l'Iperemotività

Come

Superare un'Ossessione

Come

Smettere di Piangere

Come

Stare Bene con Se Stessi

Come

Capire se una Persona è Bipolare

Come

Smettere di Essere Geloso

Come

Sapere se Sei Malato Mentalmente

Come

Controllare gli Impulsi Sessuali

Come

Smettere di Avere gli Incubi

Come

Identificare uno Psicopatico

Come

Superare un Periodo Difficile

Come

Nascondere le Cicatrici Causate dall'Autolesionismo

Come

Smettere di Sudare a Causa dell'Ansia
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Trudi Griffin, LPC, MS
Co-redatto da
Counselor Professionale Registrata
Questo articolo è stato co-redatto da Trudi Griffin, LPC, MS. Trudi Griffin lavora come Counselor Professionale Registrata nel Wisconsin. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Counseling Psicologico Clinico alla Marquette University nel 2011. Questo articolo è stato visualizzato 1 319 volte
Categorie: Salute Mentale
Questa pagina è stata letta 1 319 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità