Come Essere Forte Dopo una Separazione

Scritto in collaborazione con: Trudi Griffin, LPC

In questo Articolo:Affrontare il DoloreRimanere FortiImparare a MigliorarsiVoltare Pagina57 Riferimenti

Ci siamo passati tutti. Una rottura è devastante e le emozioni sono confuse, in pieno tumulto. Inizialmente è difficile essere forti, perciò è in questo momento che dovresti lasciarti andare al dolore. Ben presto, però, ti renderai conto che il tempo guarisce le ferite. Sarai più felice che mai e anche più forte di prima.

Parte 1
Affrontare il Dolore

  1. 1
    Accetta il fatto che è normale soffrire. Come dice Pablo Neruda, "Amare è così breve, e dimenticare così lungo". Anche gli scienziati hanno dimostrato che il distacco nelle relazioni sentimentali attiva nel cervello le stesse reazioni provocate dal dolore fisico.[1] Fa male quando ci si lascia ed è completamente naturale sentirsi destabilizzati.
    • Alcuni psicologi stimano che circa il 98% delle persone ha vissuto un'esperienza di amore non corrisposto, che si tratti di un'infatuazione non ricambiata o una brutta rottura. Sapere di non essere l'unico ad aver provato simili sensazioni sicuramente non sana le ferite di un cuore infranto, ma potrebbe rendere il dolore più facile da sopportare.[2]
  2. 2
    Sfogati. Non fingere di stare bene. Negare o sminuire la sofferenza – ad esempio, dicendo "Sto davvero bene" o "Non è un grosso problema" – effettivamente la acuisce nel corso del tempo. È necessario elaborare il proprio stato d'animo in modo da poter voltare pagina.[3]
    • Piangi se ne hai voglia. Piangere può effettivamente essere terapeutico quando sei sconvolto. Infatti, può ridurre lo stress, l'ansia e la rabbia. Quindi, non esitare, ma afferra i fazzoletti e dai sfogo al tuo dolore piangendo, se ti aiuta.[4]
    • Esprimi le tue emozioni dedicandoti ad attività creative, come il disegno artistico o la musica. Scrivi una canzone su come ti senti o ascolta un brano che può consolarti. Dipingi un quadro che comunichi il tuo stato d'animo. L'unica attenzione in questi casi è stare lontani da cose che provocano troppa tristezza o rabbia (come il death metal), in quanto possono effettivamente amplificare questo genere di sensazioni.[5]
    • Sarà forte la tentazione di sfogare il dolore prendendo a pugni qualcosa o rompendo oggetti, urlando o gridando, ma evita questo impulso se puoi. Alcuni studi, infatti, dimostrano che l'uso della violenza per esprimere la rabbia, ancorché verso un oggetto inanimato come un cuscino, può effettivamente esasperarla.[6] Per sfogarla in modo sano, allora, prova a parlare di ciò che stai provando a te stesso o una persona che ti è vicina.[7]
    • Sarà più facile confidarsi con un familiare o un amico fidato. Trova qualcuno che possa porgerti una spalla su cui piangere tranquillamente e liberarti del peso che ti opprime. Probabilmente avrà pianto sulla tua altre volte. Perciò, tutto quello che sta facendo ora è restituirti il favore.
  3. 3
    Metti su carta i tuoi sentimenti. Esprimere ciò che senti, piuttosto che reprimere tutto o cercare di ignorarlo, ti aiuterà ad accettare il fatto che stai soffrendo in questo momento, ma non sarà sempre così.[8] Scrivendo in maniera aperta e sincera le tue sensazioni, avrai la possibilità di comprenderle meglio.[9][10] Il primo passo per affrontare la solitudine che incombe dopo una rottura è dedicare un po' di tempo all'analisi introspettiva e alla riflessione.[11]
    • Per tre giorni dedica 20 minuti della tua giornata a sfogarti, scrivendo quello che pensi e provi in merito alla relazione che hai avuto. Rifletti sulla tua esperienza sentimentale, sul tuo stato d'animo a seguito della rottura o sulle preoccupazioni che ti assalgono ora che sei single.[12]
    • I motivi più comuni che portano a separarsi sono la mancanza di indipendenza, l'assenza di un'apertura reciproca o la perdita di quella sensazione "magica".[13]
    • Non preoccuparti della grammatica o dell'ortografia quando scrivi. Devo farlo esclusivamente per te stesso, per esprimere i tuoi pensieri e i tuoi sentimenti.
  4. 4
    Esamina quanto hai scritto. Tenere un diario cui affidare le proprie emozioni è il primo passo. Quello successivo è rivedere ciò che è stato scritto e cercare di capire il motivo per cui ci si sente in un certo modo. Analizzando le tue sensazioni, riuscirai a comprenderle più a fondo e avrai anche la possibilità di cogliere eventuali visioni distorte che possono farti soffrire ingiustamente.[14]
    • Per esempio, una paura molto comune dopo una separazione è sentirsi indesiderabili, se non addirittura incapaci di ricevere amore. Aleggia il timore di non riuscire a trovare più nessuno che ti voglia.[15] Si tratta di una reazione naturale, ma non devi convincerti che sia vero. Cerca le prove del fatto che le persone ti vogliono bene, anche se quella da cui desideri essere amato ha smesso (o non può nel modo in cui vorresti).
    • Cerca nel tuo diario considerazioni generalizzanti, affermazioni irreversibili e interiori. Le ricerche dimostrano che i pensieri di questo tipo possono produrre stati depressivi dopo una rottura e complicare il cammino che porta a voltare pagina.[16]
    • Per esempio, una considerazione generalizzante potrebbe essere: "Questa separazione sta rovinando la mia vita". Probabilmente avrai l'impressione che a volte le cose stiano in questo modo, quando in realtà la situazione non è come sembra. Prova a riformulare questa considerazione circoscrivendo il contenuto: "Adesso questa separazione è dolorosa, ma è solo un frammento della mia vita".
    • Un'affermazione interiore equivale a un'accusa verso se stessi: "È tutta colpa mia" oppure "Se avessi agito differentemente, non avremmo rotto". Ricorda che una relazione coinvolge due persone. È davvero improbabile che tutta la responsabilità di un fallimento sia solo da una parte. E, in generale, le rotture sono causate dall'incompatibilità, non dal fatto che una persona sia "cattiva" o "sbagliata". Prova a parlare in questo modo: "Questo rapporto non si è esaurito perché non eravamo adatti l'uno all'altra. Le persone sono diverse e ognuna ha le proprie esigenze. Non è un problema".
    • Naturalmente, un'affermazione irreversibile è di per sé irreversibile: "Non riuscirò mai a riprendermi dopo questa separazione" oppure "Non potrò mai provare di nuovo quelle sensazioni". Tieni conto che tutte le sensazioni sono temporanee. La gente cambia e un cuore infranto si ricompone. Prova a dire a te stesso: "In questo momento sto soffrendo. È perfettamente normale, ma non durerà per sempre".
  5. 5
    Ripeti a te stesso affermazioni positive sul tuo conto. Una rottura sentimentale può davvero ferire la propria autostima. Dimostrando ogni giorno amabilità e gentilezza, ricorderai a te stesso che sei una persona fantastica, che ha molto da offrire a chi lo merita. La prossima volta che riaffiorano pensieri negativi sulla tua separazione – e probabilmente sarà così almeno per un po' di tempo – affrontali formulando alcune di queste utili affermazioni:[17]
    • Sono degno di amore e attenzioni. Alcune persone ne sono la prova.
    • Sono arrabbiato in questo momento, ma non durerà per sempre.
    • In parte il mio dolore è causato dal funzionamento chimico del cervello, che non posso controllare.
    • Pensieri e sentimenti non sono fatti.
    • Amo e rispetto me stesso.
  6. 6
    Elenca le tue caratteristiche positive. Una rottura potrebbe far vacillare la propria autostima. Pertanto, è importante ricordare tutti gli aspetti positivi che ti contraddistinguono.[18] Alcuni studi dimostrano che, quando pensi di essere degno di ricevere amore, affronti meglio il rifiuto.[19] Stila un elenco di ciò che ti rende una persona sveglia, eccezionale e interessante. Quando ti senti giù, tiralo fuori e ricorda a te stesso quanto sei straordinario.
    • Rifletti su quello che potresti fare (soprattutto se non coinvolge la persona da cui ti sei appena lasciato). Pratichi paracadutismo, dipingi, componi brani musicali, balli? Ti piace fare lunghe passeggiate o cucinare piatti deliziosi? Inserisci le tue capacità e ricordati che sei forte e in gamba.
    • Pensa agli aspetti che ti piacciono di te. Hai un sorriso smagliante? Un fantastico intuito nell'ambito della moda? Ricordati che hai molto da offrire e che l'unico parere che davvero conta è il tuo.
    • Considera le opinioni positive che gli altri esprimono sul tuo conto. I tuoi amici ti dicono che sei una forza morale? Sei l'anima della festa? Sei una persona premurosa che cede il suo posto in metropolitana o in autobus? Ricordati che anche gli altri notano quanti vali.
  7. 7
    Ricevi sostegno. Quando si chiude una relazione con qualcuno, è naturale sentirsi isolati o esclusi dal resto del mondo.[20] Mettendoti in contatto con amici e persone care, potrai affrontare più facilmente queste difficoltà e considerare quanto amore c'è nella tua vita.[21]
    • Parla con i tuoi amici. Condividi ciò che provi. Chiedi delle loro rotture in campo sentimentale. Potrebbero offrirti sostegno e consigli.[22]
    • Se gli amici ti offrono pareri e suggerimenti, cerca di essere aperto e ascoltali. Non devi necessariamente seguire ciò che ti dicono, ma accetta lo spirito con cui lo esternano. Se noti che nel tempo diventano riluttanti a parlare della tua separazione, è probabile che ti stia soffermando troppo su questo argomento. Ricorda anche di chiedere come procede la loro vita.
    • A volte, c'è il rischio che gli amici e le persone oltrepassino certi limiti. Potrebbero cercare di controllare le tue decisioni, "risolvere" i problemi al posto tuo e parlare male del tuo ex – e non è sempre quello che ti serve. Se il sostegno profuso da parte dei tuoi cari comincia ad andare oltre l'esternazione di consigli e ragionamenti utili, mostra il tuo apprezzamento per il loro aiuto e mettili al corrente che sei in grado di gestire da solo la situazione. Ad esempio, se un amico si offre di fare "un bel discorsetto" alla tua ex, potresti dirgli: "Apprezzo davvero il fatto che desideri difendermi, ma sono in grado di gestire tutto questo. Per favore, non farlo".

Parte 2
Rimanere Forti

  1. 1
    Taglia ogni legame col tuo ex. Quando si chiude una relazione di comune accordo, probabilmente esistono valide ragioni. Non contattare il proprio ex è un passo importante per riprendersi dalla separazione.[23] Potresti sentire il bisogno disperato di riprendere i contatti, soprattutto all'inizio, ma ricorda i motivi per cui vi siete lasciati.[24] Sii forte e stai lontano dal telefono!
    • L'amore stimola nel cervello la produzione di dopamina, che provoca una sensazione di "gratificazione". Quando ci si lascia, il cervello tratta la rottura nello stesso modo in cui affronta una tossicodipendenza. Indipendentemente da quanto ti senti male, non cedere al desiderio, altrimenti non te ne libererai mai.[25][26]
    • Non chiamare il tuo ex e non inviargli sms. Se è necessario, cancella il suo numero dal telefono e dai tuoi contatti. Non mandargli e-mail né messaggi sui social network.
    • Il cyberstalking è una cosa reale. Non controllare il tuo ex su Facebook o Instagram. LA continua ricerca di foto, di indizi e ricordi ti impedirà di sentirti meglio.[27] Se è necessario, bloccalo sul tuo profilo in modo da non cedere alla tentazione.
    • Non "vagheggiare", pubblicando fumosi aggiornamenti di stato sui social network nel tentativo di attirare la sua attenzione. Concentrandoti sul passato, non avrai modo di incamminarti verso il futuro.
  2. 2
    Sbarazzati dei ricordi. Conservando i regali più importanti del tuo ex o le foto che vi ritraggono insieme, avrai difficoltà a riprenderti e voltare pagina. Potresti anche accorgerti che la loro presenza ti suscita tristezza, senso di solitudine o addirittura rabbia.[28]
    • Cancella le sue foto dagli account sui social network (o, almeno, ritagliale a dovere).
    • Resisti alla tentazione di fare le cose cui eri abituato quando stavate insieme, come ascoltare "la vostra canzone" o recarti nei vostri luoghi preferiti. Ti terranno concentrato su una relazione che non esiste più, invece di permetterti di uscire e instaurare nuovi rapporti (o rafforzare quelli esistenti).
    • I ricordi non sono riaccesi solo dagli oggetti. Anche suoni e profumi possono far riaffiorare un pensiero o un'emozione.[29] Se ti capita, non cercare di ignorarli o negarli. Ammetti ciò che provi: "Questo odore mi ricorda quando la sera andavamo a mangiare la pizza. Mi mancano questi momenti". Dopodiché vai avanti.
    • Se hai oggetti troppo belli da buttare, considera la possibilità di darli in regalo a un'attività di beneficenza o un negozio di articoli usati. Riuscirai a separarti da quella maglietta, tazza o orsacchiotto e farai anche qualcosa di positivo per gli altri.
  3. 3
    Comportati bene. È fin troppo facile bucare le gomme della macchina del tuo ex, rigarla con una chiave o lanciare uova contro casa sua. Potresti persino diffondere voci sul suo conto e mettere in piedi una macchina di pettegolezzi, ma non farlo. Questo comportamento ti terrà ancorato al passato anziché aiutarti a superare la rottura. Rischi addirittura di perdere qualche amico.
    • Circa la metà delle persone ammette di aver importunato il proprio ex una volta finita la relazione, con telefonate indesiderate, minacce o addirittura atti vandalici che violano la proprietà. Per certi aspetti può sembrare una vendetta divertente, ma questo tipo di comportamento complica ancor di più il proprio recupero dopo una rottura.[30]
    • Inoltre, lo stalking e la violenza sono puniti dalla legge. Il tuo ex è così importante da farti arrestare? È poco probabile.
  4. 4
    Evita le decisioni avventate. Quando termina un rapporto, è normale il desiderio di cambiare taglio di capelli, tingerli o farsi un tatuaggio. Ci aiuta a sentirci diversi, come se avessimo una nuova identità e fossimo persone completamente nuove, che non hanno vissuto quella relazione. Tuttavia, ricorda che nel cervello avvengono alterazioni chimiche durante una rottura sentimentale, ed è più probabile che al momento il tuo equilibrio sia compromesso.[31]
    • Lascia passare un po' di tempo. Se dopo qualche mese hai ancora voglia di farti un tatuaggio perché rappresenta qualcosa di importante, non esitare allora.
  5. 5
    Tieniti occupato. La distrazione è solo un rimedio momentaneo, ma può esserti d'aiuto a distogliere la mente dal dolore provocato dalla separazione.[32] Impegnandoti in attività che ti piacciono, soprattutto se sono nuove ed eccitanti, riuscirai a renderti conto che, dopo tutto, la vita non è finita.
    • Leggi quella collana di libri a cui volevi dedicarti da tanto, ma non hai mai avuto il tempo per farlo. Iscriviti a un’associazione di lettura in modo da poterne parlare con altre persone!
    • Segui un corso, apprendi un’abilità diversa dal solito, coltiva un nuovo hobby. Imparando nuove competenze, avrai la consapevolezza di essere una persona capace di migliorare e ottenere risultati.
    • Telefona alle persone con cui da mesi senti la voglia di chiacchierare e che non hai mai contattato. Ricorda che sei circondato da gente che ti vuole bene e ti sostiene.
  6. 6
    Fai esercizio. L'attività fisica è un ottimo modo per sfogare la frustrazione e la sofferenza. Rilascia nell'organismo le endorfine, ovvero gli ormoni della felicità. Un’attività fisica, regolare e moderata può anche aiutarti a sconfiggere l'ansia e la depressione.[33] Cerca di muoverti per 30 minuti al giorno per scaricarti.
    • Se ritieni che i tuoi orari non te lo consentano, rifletti bene. Considera la possibilità di allenarti a intervalli ad alta intensità durante i quali ti eserciti solo per 15 minuti. In alternativa, allenati un po' la mattina e poi la sera. Non è necessario farlo tutto in una volta.
    • Fai anche sforzi meno evidenti, come parcheggiare lontano dall'ingresso del posto in cui devi andare o lavare la macchina a mano.
    • Basta non considerare l'esercizio fisico come "soluzione a tutti i mali". È un approccio poco sano e può portare ad avere immagini distorte del proprio fisico e altri problemi di natura psicologica. Allenati perché fa bene al corpo e alla mente, non perché "devi", in quanto vuoi sentirti desiderabile agli occhi degli altri.

Parte 3
Imparare a Migliorarsi

  1. 1
    Divertiti. Può sembrare quasi impossibile, soprattutto se la separazione è ancora fresca. Tuttavia, il divertimento è una medicina eccezionale per la mente. Riduce la rabbia e aumenta le sensazioni positive.[34] Quindi, esci con gli amici. Guarda un film. Vai discoteca. Canta al karaoke. Fai ciò che ti piace e sciogliti un po'. Ti sentirai meglio.
    • Scoprirai che ridere è davvero la cura migliore. Produce endorfine, che riequilibrano l'umore in maniera naturale. Le risate aumentano anche la capacità del corpo di tollerare il dolore.[35]
  2. 2
    Concediti qualche sfizio. La cosiddetta "shopping terapia" può effettivamente essere un beneficio, se fatta con saggezza. Le ricerche dimostrano che quando si va per negozi dopo un rifiuto di natura sentimentale, si tende a immaginare come gli acquisti possano adattarsi al nuovo stile di vita. Comprare un vestito che aumenta la fiducia in se stessi o sostituire un mobile che appartiene all'ex e che non rientra nel proprio stile può aiutare a ristabilirsi emotivamente.[36]
    • Ti basta ricordare di non usare lo shopping per mascherare il dolore. Non esagerare con la carta di credito, altrimenti corri il rischio di stressarti quando dovrai saldare le rate. Concediti solo qualche sfizio.
  3. 3
    Impegnati nella tua comunità. Distogliere l'attenzione da se stessi può aiutare a non rimuginare, a non andare avanti come un "disco rotto", in cui l'unica cosa che si riesce a pensare è quanto sia pessima la vita.[37] Alcuni studi hanno scoperto che mostrarsi gentili e comprensivi verso gli altri può aumentare il buonumore e diffondere a macchia d'olio tra coloro che ci circondano la capacità di partecipare alle sofferenze altrui.[38][39] Quindi, esponiti e diventa un membro migliore per una comunità migliore.
    • Il volontariato è un ottimo modo per farsi coinvolgere. Recati presso chiese, scuole o organizzazioni di volontariato sparse nella tua zona per capire come dare il tuo contributo.
    • Puoi anche trovare uno scopo prestando il tuo servizio agli altri. Alcuni studi hanno dimostrato che, quando offriamo il nostro contributo per una causa in cui crediamo – soprattutto se di persona – siamo portati a pensare di fare la differenza nel mondo.[40]
  4. 4
    Sforzati di essere una persona positiva. Solo perché sei stato lasciato o il tuo ex non vuole ritornare sui suoi passi, non vuol dire che sei inutile. Esistono tante altre persone che ti desiderano e sarebbero disposte a trattarti anche meglio. Trova cose e contesti che ti facciano sorridere e ridere. Circondati di amici e persone che tengono a te. Ti sentirai meglio.
    • La felicità genera successo, dopo tutto.[41] Più sei felice, più positività alimenterai intorno a te e avrai l'opportunità di raggiungere cose più grandi e migliori.
    • Le persone sono realmente sensibili al "contagio emotivo" e riescono a cogliere i sentimenti e lo stato d'animo altrui. Se ti circondi di persone positive, sarai molto più propenso a sentirti ottimista. Al contrario, se ti accompagni con persone negative e rancorose, è molto più probabile che ti sentirai come loro.[42]

Parte 4
Voltare Pagina

  1. 1
    Perdona e dimentica. Una volta che la fase iniziale dello shock e del dolore è passata, ti troverai a un punto in cui puoi lasciarti alle spalle tutta la situazione e acquietarti. Quando avrai perdonato il tuo ex per tutto quello che è successo, sarai in grado di cominciare a dimenticare. È un ciclo naturale.[43] Ricorda: il perdono è qualcosa che fai per te, non per l'altra persona.[44][45]
    • Un modo per perdonare qualcuno consiste nell'iniziare a ricordare ciò che intendi perdonare. Richiama alla mente come ti sei sentito. Poni attenzione a quello che pensi di te e del tuo ex.[46]
    • Rifletti su questa esperienza. Che cosa sei riuscito a imparare? Probabilmente ci saranno cose che faresti in modo diverso. Forse ne noterai altre per cui in cuor tuo speri che l'altra persona si comporti diversamente. Che cosa cerchi in futuro? Come pensi di utilizzare questa esperienza per crescere?
    • Ricorda che il perdono non è una giustificazione per i comportamenti scorretti. Perdonare qualcuno non significa necessariamente riconciliarsi con quella persona o dire che non ha avuto alcun torto ad agire in un certo modo. Piuttosto, vuol dire liberarsi del peso della rabbia. Il perdono rende liberi.
    • Tieni presente che non puoi controllare il modo in cui gli altri agiscono. L'unica cosa che puoi gestire sono le tue azioni e reazioni.
    • Dici a te stesso che perdoni l'altra persona per i suoi errori. E ricorda che potresti impiegare del tempo prima di sentire di averla perdonata completamente.
  2. 2
    Rifletti un po', poi pensa ad andare avanti. Probabilmente in questo momento ti starai soffermando sul passato. Come mai? Non puoi cambiarlo. Non ti dà alcuna carica per esprimere la persona che sarai domani. Che cosa se pensi del futuro? È questo il genere di ragionamenti che sicuramente ti faciliterà il compito di pensare in modo positivo. Rifletti su ciò che hai imparato da questa esperienza e poi trova il tempo per pianificare il tuo futuro.[47]
    • Sfrutta questi momenti per prendere in considerazione ciò che di vantaggioso per il futuro puoi ricavare dalla relazione finita. Che cosa farai di diverso?[48] Stila una lista delle cose che hai capito che funzionavano e non funzionavano nel rapporto. Quindi, annota le caratteristiche che vorresti nel tuo prossimo compagno, che tipo di persona dovrebbe essere, le sue qualità fisiche e caratteriali e così via.
    • Valuta se nelle relazioni passate sei ricaduto negli stessi schemi. Più volte, le persone si innamorano di individui poco adatti. Può accadere per una serie di motivi, tra cui le interazioni con i genitori durante l'infanzia.[49] Esamina se finora hai avuto al tuo fianco una "tipologia" di persone con cui sei incompatibile. Pensa a come potresti rompere questo inutile schema la prossima volta.
    • Considera la relazione ormai terminata come un'esperienza di apprendimento. Lasciarsi fa soffrire, ma può anche renderti una persona più forte, sicura e comprensiva, se lo permetti. Osserva ciò che puoi imparare su di te e sui tuoi bisogni.[50] Adesso che cosa conosci di te stesso che non sapevi prima?[51]
  3. 3
    Scopri chi sei veramente. In una relazione seria, spesso diventiamo la metà dell'altra persona invece di essere una versione ricca e unica di noi stessi. Questo è il motivo principale per cui le rotture sono così difficili. Tuttavia, una volta che te ne sei liberato, hai la possibilità di riscoprire te stesso. Puoi dedicare del tempo ai tuoi interessi e fare quello che ami, senza che le opinioni o i contrasti di un altro individuo ti intralcino. Trova un po' di tempo per capire quanto vali e chi vuoi essere.[52]
    • Quando stavi con questa persona, probabilmente sei sceso a compromessi più di una volta. È arrivato il momento di non farlo più e ascoltare te stesso. Se ti piace la pizza alle acciughe, mangiala. Dormi fino a tardi durante il fine settimana se la tua ex si svegliava all'alba perché aveva sempre mille cose da fare. Indossa i vestiti che adori, ma che lei detestava. Appendi i quadri o i poster che disprezzava. Ascolta la musica che non le piaceva. Sono tutte strategie per recuperare il tuo equilibrio, ricostruire la tua identità in quanto individuo, non metà di una coppia.
    • A cosa hai rinunciato quando è iniziata la tua relazione? Un'amicizia? Un hobby? Quali interessi non hai coltivato per poter dare più tempo a questa persona e concentrarti su di lei? Ripensa a quello che hai abbandonato. Ti sta ancora aspettando? È probabile di sì.
  4. 4
    Spingiti oltre la tua comfort zone, ossia le abitudini che ti danno sicurezza. È facile rimanere all'interno del proprio guscio perché, naturalmente, è più comodo. Tuttavia, è quasi impossibile migliorare senza affrontare i problemi.[53] Cogli questa occasione per provare cose nuove e correre qualche rischio che altrimenti non si presenterebbe.
    • Troppo agio uccide la motivazione. Visto che probabilmente ti sentirai in difficoltà dopo la separazione, sfrutta questa incertezza a tuo vantaggio! Usala per trasformare gli ambiti della tua vita che andrebbero migliorati.[54]
    • Imparare a distaccarsi dalle proprie abitudini rassicuranti possiede anche altri vantaggi. Ad esempio, assumendoti qualche rischio (ragionevole e controllato), potrai accettare più facilmente le debolezze e capire che gli imprevisti fanno parte della vita. Una volta che avrai riconosciuto tutto questo, sarà molto più facile gestire gli eventi che sopraggiungono in maniera inaspettata.[55]
    • Questo non significa che dovresti intraprendere sport estremi senza alcun tipo di preparazione o decidere di trasferirti in un Paese straniero senza alcuna conoscenza della cultura o della lingua. Inizia con sfide più semplici e traccia il tuo cammino.[56]
    • Considera la rottura come una libertà meritata. Puoi riprendere gli studi, vivere da qualche altra parte o adottare finalmente il gattino che tanto desideravi. Potresti trascorrere il venerdì sera al corso d'arte che avresti sempre voluto seguire. Se c'è un sogno che intendi realizzare, questo è il momento.
  5. 5
    Non avere fretta. Hai il cuore spezzato ora, ma non per sempre. Sembra un luogo comune, ma è comune per una valida ragione: il tempo realmente guarisce le ferite. Hai bisogno di tempo per vedere la situazione sotto una luce diversa. Anche se adesso ti sembra strano pensare al tuo ex come un ricordo, in seguito potrà diventare tale, e magari ti sentirai anche molto affezionato e ben felice che sia capitato nella tua vita. Le persone non si dimenticano automaticamente, quindi non essere duro con te stesso se l'elaborazione di questo "lutto" sembra interminabile. È naturale, ma abbi fede che finirà.[57]
    • Il punto è che quando passa, non te ne rendi affatto conto. Ti svegli un giorno e ti accorgi di non aver pensato all'altra persona per settimane. Accade in maniera lenta e impercettibile. Perciò, proprio quando pensi che nulla stia accadendo, succede. Succede sempre.

Consigli

  • Fai una playlist con le canzoni che ti ispirano. Includi pezzi che ti fanno sentire sicuro e forte! Quando inizi a pensare di essere perduto o solo, ascoltale per rimetterti in carreggiata.
  • Ricorda di goderti la vita. Ti fa bene voltare pagina e accettare chi sei veramente. Approfitta di questo momento per trascorrere ancora più tempo con le persone che contano davvero: la famiglia e gli amici più cari.
  • Non ancorarti al passato e cerca di vivere al meglio la tua vita.
  • Sdraiati e rilassati. Ascolta la musica che ti piace per distrarti.
  • Se, dopo tutto, senti il bisogno urgente di cambiare il tuo aspetto, assicurati di apportare modifiche non permanenti, usando, per esempio, tinture per capelli che si attenuano gradualmente nel giro di poche settimane o le extension a clip dai colori vivaci.
  • Mantieniti occupato. Uscire con gli amici è il modo più utile per distrarsi ed essere sicuri di scegliere con saggezza le persone a cui raccontare la propria situazione. Non è necessario dire a ognuno che incontri come e perché ti sei lasciato. Ti conviene essere selettivo sulle persone con cui confidarti. Non c'è bisogno di soddisfare la curiosità di tutti.
  • Non fossilizzarti sul passato e non lasciare che rovini il tuo futuro. Dovresti cercare di lasciarti alle spalle e dimenticare le cose, se ti rendono triste, infelice e assente.

Avvertenze

  • Rimanere "amici" è assolutamente da evitare. Il primissimo passo da fare dopo una rottura è accettare che la relazione sia finita. Senza questa consapevolezza avrai maggiori difficoltà a voltare pagina. Questo è il momento giusto per rigenerarti, non sperare in una riconciliazione. Certo, potrebbe esserci una minima probabilità che vi rimettiate insieme, ma qualsiasi manuale su come riconquistare un ex inizia con un primo, semplice passaggio: prendersi una pausa. Dovrebbe essere lunga, all'incirca uno o due anni. Non è emotivamente sicuro intraprendere un'amicizia finché non avrai smesso completamente di provare un sentimento d'amore per questa persona, e finché non sarai felice di sapere che ha cominciato a frequentare qualcun altro.

Riferimenti

  1. http://healthland.time.com/2011/03/28/the-pain-of-romantic-rejection-like-being-punched-in-the-gut/
  2. https://www.psychologytoday.com/blog/the-couch/201502/6-ways-get-past-the-pain-unrequited-love
  3. http://psychcentral.com/blog/archives/2013/02/19/7-tips-to-avoid-personalizing-rejection/
  4. http://psychcentral.com/blog/archives/2009/06/06/7-good-reasons-to-cry-your-eyes-out/
  5. http://www.apa.org/helpcenter/recognize-anger.aspx
  6. http://www.psychologicalscience.org/media/myths/myth_30.cfm
  7. http://www.prevention.com/mind-body/emotional-health/healthiest-ways-express-anger
  8. https://www.psychologytoday.com/blog/fighting-fear/201308/how-cope-rejection
  9. http://www.mayoclinic.org/healthy-living/end-of-life/in-depth/grief/art-20047261?pg=2
Mostra altro ... (48)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Trudi Griffin, LPC. Trudi Griffin lavora come Counselor Professionale Registrata nel Wisconsin. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Counseling Psicologico Clinico alla Marquette University nel 2011.

Categorie: Gestire Rapporti Difficili

In altre lingue:

English: Be Strong After a Breakup, Español: ser fuerte después de una ruptura, Deutsch: Mit einer Trennung umgehen, Português: Ter Forças Depois do Fim de um Relacionamento, Русский: быть сильной после расставания, 中文: 在分手之后变坚强, Français: garder le moral après une rupture, Čeština: Jak být silný po rozchodu, Nederlands: Sterk zijn als het uit is, हिन्दी: सम्भाले खुद को ब्रेकअप के बाद, العربية: التمتع بالقوة بعد الانفصال عن علاقة ما, 한국어: 이별을 극복하는 법, ไทย: กลับมาเข้มแข็งหลังเลิกกับแฟน, Tiếng Việt: Trở nên Mạnh mẽ Sau khi Chia tay, 日本語: 破局後に心を強く持ち続ける

Questa pagina è stata letta 81 357 volte.
Hai trovato utile questo articolo?