Come Essere il Migliore

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Entrare nella ZonaCanalizzare il Tuo PotenzialeFare in Modo che Succeda

La mediocrità è proprio una forma di esistenza poco soddisfacente. Perché accontentarti di poco quando puoi essere così incredibilmente bravo da lasciare il mondo con lo sguardo intontito di fronte alle tue capacità? Esattamente, non farlo. Sebbene essere il migliore richiederà tempo, determinazione e pratica, diventarlo dà una sensazione incomparabile. Ecco alcuni suggerimenti su come arrivarci cominciando adesso.

Parte 1
Entrare nella Zona

  1. 1
    Impara a conoscere te stesso. La verità è che tu sarai sempre tu. Sempre. Quando sei qualcuno che non sei, alla fine questa persona se ne andrà via e tornerai a essere te stesso. Questa è la persona con cui starai lavorando, dunque cerca di conoscere te stesso! Ti sentirai molto più a tuo agio nella tua pelle: sarai una persona migliore, un amico migliore, un fidanzato migliore, un impiegato migliore, un “tutto” migliore. Sarai meno stressato e sarai più sicuro di te. Saprai con cosa starai lavorando e come agire. Ti abbiamo già convinto?
    • Cerca di capire che tu non sei il tuo brand o quello che le persone pensano di te. Questo non ha nulla a che vedere con niente. Non sarai felice se crei un'immagine che soddisfa i bisogni di tutti quelli che ti circondano, tranne te. Se diventassi il miglior soprano lirico di Vienna, avrebbe davvero importanza se in realtà tu volevi essere con tutte le tue forze il prossimo John Lennon? No. Dunque non soddisfare le esigenze degli altri. Trova te stesso e lavora con ciò.
  2. 2
    Sii originale. Là fuori non c'è nessun altro che sia te. Dunque, tu sei la migliore versione di te stesso che esista. Ma, se stai cercando di essere qualcuno o qualcos'altro, quella logica andrà a farsi benedire. Diventi una copia di seconda qualità di qualsiasi cosa tu stia cercando di emulare. Non conta chi sei (o chi pensi di essere), impegnati per esserlo. Queste sono le carte che ti sono state date. Non puoi vincere se non giochi.
    • Allo scopo di essere il migliore, non puoi reinventare la ruota. Non puoi copiare gli altri. Devi fare cose nuove, innovative. Devi studiare biologia anche se vuoi diventare uno scienziato dei computer. Devi essere te stesso per evitare di essere qualcun altro. Ti è abbastanza chiaro?
  3. 3
    Comincia a pensare positivamente. Per il resto della tua vita, sarai tu il tuo più grande ostacolo. Sarai tu la ragione per cui non ti avvicinerai a quella ragazza sexy, sarai tu la ragione per cui non chiederai quell'aumento, sarai tu la ragione per cui avrai successo o meno. Pensare ottimisticamente apre la porta a così tante opportunità. Quando pensi di essere capace di qualcosa, fai un tentativo. Quando consideri la vita facile come rubare le caramelle a un bambino, ti avvicini al bambino e afferri i dolciumi. Quando diventi negativo, ti allontani dal bambino e vai a letto coprendoti dalla testa ai piedi, senza allietarti con le caramelle. Nessuno è mai diventato il migliore in questo modo.
    • Se il pensiero positivo non ti viene naturalmente, fai in modo che la situazione cambi. Alzati al mattino, guardati allo specchio e dici ad alta voce “Sono veramente incredibile. Oggi andrà alla grande e mi avvicinerò sempre di più ai miei obiettivi”. E, quando i pensieri negativi iniziano a strisciare, schiacciali. Sei tu a scegliere i tuoi pensieri, sai.
  4. 4
    Lasciati entusiasmare. Potrai avvicinarti all'essere il migliore in qualsiasi cosa tu scelga di diventarlo. PERÒ, SE NON RIESCI A LASCIARTI ENTUSIASMARE AL RIGUARDO, ALLORA QUANDO POTRAI NON STARE NELLA PELLE? Esatto. Dunque, lasciati entusiasmare! Comincia a pensare usando i punti esclamativi! Quanto ti entusiasmi, le cose succedono. Ti lasci riempire dall'ispirazione, dalla creatività e dall'impulso. Sarai praticamente stracolmo di possibilità.
    • Una buona parte dell'avere successo nella vita vera si collega al volerlo effettivamente. Ricordi tutte le volte che hai consegnato un progetto pessimo al tuo insegnante di inglese e hai preso 10 perché i lavori del resto della classe erano addirittura peggiori dei tuoi? Te ne sei compiaciuto e hai smesso di dargli peso. Hai perso il tuo entusiasmo. Una notizia dell'ultimo minuto: la vita non è così. Dovrai avere la foga giusta per consegnare dei saggi che valgano davvero 10. Anche il mondo reale è pieno di primi della classe e di persone ambiziose che stanno consegnando dei saggi degni di ricevere un 10. Sarà molto più facile tenerti al passo se mordi il freno.
  5. 5
    Sii aperto e flessibile. Non esiste un percorso unico diretto alla grandiosità. Non puoi dire “Andrò a scuola, otterrò un lavoro, mi innamorerò alla follia, comprerò una casa, sfornerò dei bambini e vivrò per sempre felice e contento”. Per la maggior parte di noi, non è esattamente così che andranno le cose. Se vuoi essere il migliore in qualcosa, devi capire che esiste un'intera rete di possibilità davanti a te. Nel caso tu chiuda la mente, potresti non vedere la via più diretta verso i tuoi traguardi.
    • Dunque, la prossima volta che ti siederai con il tuo team e tu hai concepito un progetto su, per fare un esempio, come ingaggiare Lindsay Lohan affinché sia la protagonista del tuo prossimo documentario per la scuola di cinema, non ridere al commento di Yoon sul creare un tunnel attraverso la sua piscina mediante il cortile dello zio della sua vecchia babysitter. Ricorda che le persone pensavano che anche Galileo fosse pazzo.
  6. 6
    Diventa competitivo. Se non hai l'impulso di essere il migliore, non succederà mai. E parte dell'essere il migliore significa avere sete di competizione. In quale altro modo saprai di essere il migliore se non comparandoti ai tuoi simili? Paragonati alle persone sul tuo stesso livello e vinci, questo è tutto.
    • Se le competizioni, i concorsi e le gare non ti mettono a tuo agio, cattive notizie per te: questo dovrà cambiare. E l'unico modo per farlo è immergerti appieno al loro interno. Una volta che vinci a una manciata di concorsi dimostrando di essere il migliore, diventerà sempre più facile. E, dopo una dozzina di competizioni, partecipare sarà semplice come respirare.
      • Non esagerare. Se tu sei l'amico che trasforma tutto in una gara, presto ti ritroverai senza amici. Riserva le competizioni alle abilità che stai effettivamente cercando di padroneggiare, non alla vita in generale.

Parte 2
Canalizzare il Tuo Potenziale

  1. 1
    Scegli un qualcosa del quale tu sia innamorato. Nel caso non ne fossi consapevole, non puoi essere migliore di chiunque altro in qualsiasi cosa. Pur essendo il migliore essere umano sulla faccia della terra, non puoi, per definizione, essere il migliore, per esempio, nel vincere e nel perdere. Quindi, invece di sovraccaricarti, scegli qualcosa che ti parli in modo profondo. Qual è la prima cosa nella quale vuoi assolutamente eccellere? Probabilmente ti è venuta in mente dopo circa tre secondi.
    • Ricorda di essere realista. Non puntare a scalare il Monte Everest se non hai le gambe. Tua mamma aveva abbastanza ragione quando diceva “Puoi essere tutto quello che ti metti in testa”, ma stava anche indorando un po' la pillola per te. Se ne sei capace, può succedere. Non dimenticarlo.
  2. 2
    Trova un mentore. Persino i migliori hanno bisogno di una guida. Nessun bambino impara a camminare, a parlare e a giocare senza che glielo insegnino. Le persone sono intorno a te per aiutarti a crescere. Dunque, qualunque sia la cosa nella quale vuoi essere il migliore, trova qualcuno che la faccia. Avere una persona che ti dimostri i trucchi è molto più facile, e veloce, che fare tutto da te.
    • Quando Bobby Fischer aveva tre anni, non prese in mano un libro avanzato sugli scacchi e cominciò a prendere appunti. Gli venne data una scacchiera e gli venne insegnato a giocare. Lavorò con dei competitori per migliorare il suo gioco. Lavorò con degli amici per ideare le strategie. Studiò grazie ai grandi degli scacchi. Due teste sono meglio di una, ricordi?
  3. 3
    Sentiti a disagio. Sai cosa spaventa? Provare cose nuove. Sai cosa spaventa di più? Provare cose nuove nelle quali potresti non avere successo. E questo sarà il resto della tua esistenza. Per innalzarti fino alla vetta, ti ritroverai di fronte a molte cose paurose. Ti faranno sentire a disagio. Ma, quando ti senti in questo modo, sai che ti stai esponendo al mondo, stai correndo rischi, stai accettando sfide e stai migliorando. Se è facile, non andrai da nessuna parte.
    • Henry Ford ebbe due compagnie che fallirono prima di avere successo. Steve Jobs fronteggiò un miliardo di vicissitudini prima di raggiungere davvero l'apice. Ci saranno prove tecniche e tribolazioni, ci saranno fallimenti, ci saranno volte in cui non sarai sicuro di niente. Devi comunque affrontare tutto questo.
  4. 4
    Decidi. Vuoi essere il migliore, fin qui tutto benissimo, ma non è abbastanza. Devi decidere. Prendere delle decisioni sarà una costante. Non esistono vie di mezzo per arrivare al successo. Se avessi un piano B, potresti usarlo. Ma in cosa potrebbe consistere il piano B? Essere leggermente superiore alla media? No grazie.
    • Questo voler essere il migliore rappresenta te stesso. Non è un'idea, non è un obiettivo, è quello che è. È te stesso. Tu lo stai facendo. Proprio così. Accettalo. Non si indugia e non si è prudenti qui. Vivi con questo. Hai deciso. Non puoi ripensarci. È solo questione di tempo prima di superare il tuo traguardo.
  5. 5
    Fatti venire in mente delle idee. Sai quella cosa che adori? Beh, come la farai? Siccome sei ben consapevole del fatto che esistono dozzine di metodi per compierla, qual è quello giusto per te? Comincia a fare brainstorming. Spremi le meningi per pensare a sei cose che ti daranno il carburante sul percorso per essere incredibile. Sei cose che ti facciano avviare sulla carreggiata corretta.
    • Una volta che te ne vengono in mente sei, scegline una. Fallo oggi. Facciamo finta che tu voglia essere un'attrice famosa. Le tue sei cose comprendono seguire un corso di recitazione, metterti in contatto con un vecchio amico che ci è passato prima di te, contattare il teatro locale/agenzia di recitazione, stabilire un budget per risparmiare allo scopo di trasferirti, pianificare una nuova routine di workout e scorrere Craigslist e gli altri annunci nella tua area. Quanto è facile fare una di queste cose? Una volta che ne hai portata a termine una, sostituiscila con un'altra. Cerca di avere sempre sei cose sulla tua lista.
  6. 6
    Mettiti in equilibrio. Se passi 14 ore al giorno nella tua cantina occupandoti di ingegneria genetica perché stai creando una pianta mangiauomini, la tua dieta è fatta solo di ramen e di Coca-Cola, non fai mai la doccia e non ti pettini, non sei la versione migliore di te stesso. Assicurati che anche gli altri aspetti della tua vita ricevano attenzione. Teoricamente, vuoi essere il migliore in tutto, vero? Dunque, questo significa averne l'aspetto, comportarti in un certo modo, essere il migliore e calarti nella parte. In altre parole, abbi cura di te stesso!
    • È dura essere il migliore quando non ti senti tale. Quindi fai una doccia, pettina i capelli, indossa dei vestiti che dicano “Eccomi qui, mondo!” e comincia a essere fantastico. Fai esercizio fisico, mangia bene e dormi adeguatamente.

Parte 3
Fare in Modo che Succeda

  1. 1
    Fai pratica. Nel libro “Fuoriclasse. Storia naturale del successo”, l'autore Malcolm Gladwell parla del principio delle 10.000 ore. Ovvero che non diventi veramente e assolutamente bravo in qualcosa finché non l'avrai praticato per 10.000 ore. Racconta di come i Beatles fossero mediocri finché non raggiunsero il bersaglio delle 10.000 ore suonando in piccoli pub tedeschi. Narra di come Bill Gates trascorse le notti nel laboratorio di computer per anni e senza sosta prima che qualcun altro lo prendesse minimamente in considerazione. Per essere veramente bravo in qualcosa, dovrai dedicarci del tempo.
    • Questo è anche un modo prolisso per dire “Sii paziente”. Non sarai il prossimo Paul McCartney o Bill Gates da un giorno all'altro. Nemmeno a loro è successo! Passerai 1.000 ore durante le quali sarai piuttosto terribile, le seguenti 3.000 ore diventando decente, le successive 4.000 ore diventando abbastanza bravo e le ultime 1.999 ore diventando super, finché, finalmente, non diventerai così incredibilmente strepitoso da poter a malapena capire la tua stessa superiorità. Lo saprai quando arriverà il momento, dunque non hai bisogno di tenere traccia del tempo.
  2. 2
    Impara facendo. Probabilmente hai studiato una lingua straniera. Probabilmente hai letto libri di testo, svolto esercizi, guardato video, ecc. e così via all'infinito. Questo ti fa iniziare e mette il pallone al centro del campo, ma il pallone perde la sua quantità di moto con il passare del tempo. Se vuoi parlare fluentemente questa lingua, dovresti trasferirti in un altro Paese. E dovresti farlo davvero. Questo passaggio si applica a qualsiasi idea di grandi dimensioni. Non puoi guardare un video. Non puoi solo osservare. Non puoi studiare per anni finché non avrai un pezzo di carta. Devi uscire e metterti in azione.
    • La prossima volta che qualcuno ti offre un'opportunità e tu non sei sicuro se coglierla oppure no, non ascoltare te stesso e fallo e basta. Non importa che tu sia poco preparato, incerto o dubbioso riguardo alle tue abilità. Fallo comunque. Spegni quella voce; ti sta facendo più male che bene.
    • Metti le tue mani su qualsiasi cosa tu possa fare. Vuoi diventare un astronauta? Non puoi solo leggere un libro. Recati nel planetario più vicino e resta fino a quando non ti chiederanno di andartene e poi fallo ogni giorno finché non sapranno il tuo nome e non ti offriranno di mostrarti le zone off-limits. Adula il tuo professore fino a quando non organizzerà una lezione con un telescopio speciale solo per te. Mettiti all'opera e basta. Vai!
  3. 3
    Fai sacrifici. Allora, ecco un fatto reale per te: in un giorno non c'è abbastanza tempo per preparare una torta e pure per mangiarla tutta. Se vuoi avere successo ai test di chimica organica, non puoi andare al bar con i tuoi amici tutte le sere. Dovrai priorizzare. Dovrai rinunciare a delle cose che vuoi fare per trovare del tempo per quelle che devi fare. Dovrai trascorrere ore su ore per perfezionare le tue abilità, il che non può essere fatto mentre ti distrai a causa di qualcos'altro.
    • Potrebbe arrivare un momento in cui, invece di fare uno sport, sceglierai un lavoro part-time. Ci saranno weekend che dovrai trascorrere in biblioteca. Ci saranno momenti in cui non potrai uscire con una ragazza sexy, pur essendo la sua unica serata in città. Queste cose devono accadere affinché tu diventi il più bravo possibile. Devi considerarlo un favore che stai sostanzialmente facendo a te stesso. Al te stesso futuro, certo, ma comunque te stesso.
  4. 4
    Commetti errori. Fai degli sbagli orribili, terribili, brutti. Fatti odiare dalla gente. Fai le cose così diversamente da far pensare agli altri di essere pazzo. Fallisci così miseramente da arrivare alla fine del tunnel sapendo esattamente cosa non fare. Diventa orgoglioso per questo. Stai facendo qualcosa di importante.
    • L'unico modo per evitare le critiche e il fallimento è non fare niente. Fare in modo che tu sia il tuo stesso target significa fare qualcosa. Stai vivendo. Ergo, fallire è positivo. È naturale ed è giusto. Se non altro ti aiuta a fare strategie e a restringere i percorsi. Quando hai 10 possibilità e sai che nove di esse non funzioneranno, saprai dove andare.
  5. 5
    Pratica l'auto-analisi. Alla fine della giornata, è essenziale che tu ti sieda e che pensi agli eventi del giorno. Cosa ha funzionato? Cosa è andato storto? Cosa avresti potuto fare meglio? Di cosa sei felice e di cosa non sei felice ripensando a quello che hai compiuto? Se non retrocedi per considerare queste cose, per pensare a dove ti trovi, non saprai mai dove andare e come arrivarci.
    • Sebbene sia importante analizzare i tuoi successi (come puoi ricrearli?), è doppiamente importante analizzare i tuoi insuccessi. Questo può essere estremamente frustrante e portarsi via la tua motivazione, ma va fatto. Non lasciare che ti faccia rimanere indietro! Ricorda: persino un fallimento è un progresso. Essere il migliore si basa sull'affinare le tue capacità.
  6. 6
    Usa le altre persone a tuo vantaggio. Non vivi in uno spazio vuoto. Hai dozzine di persone intorno a te che vogliono dare una mano. Questo può essere utile. Tutti quelli che conosci sanno qualcosa che tu non sai. Per questo, possono tutti aiutarti, seppur nel più piccolo dei modi. Utilizza la loro conoscenza per metterti sulla carreggiata veloce con il fine di diventare il migliore. L'unione fa la forza dopotutto.
    • Nessuno è mai arrivato al proprio traguardo senza l'aiuto di altra gente. Non solo ti consentiranno di evitare di fare cose che hai già fatto, queste persone potranno anche parlarti dei metodi che hanno provato ma che non hanno dato buoni risultati. Quando diversi cervelli pensano insieme, il lavoro si suddivide automaticamente in parti. Essere il migliore non vuol dire essere il migliore da solo, si fonda sull'essere il migliore con ciò (e con chi) si lavora.
  7. 7
    Mantieniti sul buon cammino e vai sempre avanti. Pur essendo sulla strada giusta, verrai investito se ti siedi senza avanzare. Questa citazione viene attribuita a Will Rogers. Ed è molto, molto perspicace e vera. Allo scopo di diventare il migliore, dovrà esserci un progresso costante. Una pratica costante. Un'auto-analisi costante. Un lavoro di squadra costante. Una determinazione costante.
    • Se fai quello che ami, sarai felice. Saprai di essere sul cammino corretto. Se continui a imparare e a sfidare te stesso, saprai che starai facendo dei progressi. Con il tempo e con lo sforzo, diventerai sempre più bravo. Gli ostacoli potranno intralciarti, i fallimenti potranno creare scompiglio, ma in fin dei conti sarai ancora bravissimo.
    • Una volta che raggiungi le 10.000 ore, questo non significa che tu possa fermarti. Steve Jobs si fermò dopo aver creato l'iPod nano? NO, NON LO FECE. Se non altro, il tuo miglior lavoro verrà dopo il traguardo delle 10.000 ore. Non vuoi vedere di cosa sarai capace dopo?
  8. 8
    Sii modesto. Quando sei il migliore, è fin troppo facile guardare la plebe dall'alto verso il basso. Puoi diventare intoccabile e, parlando francamente, una persona superbamente odiosa. Non farlo! Pensa a tutte le persone che ti hanno aiutato per superare il tuo traguardo. Come vorresti essere trattato se fossi in loro?
    • Alla fin fine, ci sarà sempre qualcuno che sarà meglio di te. Una volta che sarai diventato più bravo di questa persona, apparirà qualcun altro all'orizzonte. E, se sei più bravo di queste persone in qualcosa, c'è qualcos'altro nel quale esse sono insuperabili. Ricordatene. È come tratti quelli che si trovano sotto di te che determina il tuo carattere, non come tratti le persone al tuo stesso livello.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Sviluppo Personale

In altre lingue:

English: Be the Best, Español: ser el mejor, Português: Ser o Melhor, Français: être le meilleur, 中文: 成为最棒的人, Deutsch: Der oder die Beste sein, Русский: стать лучшим, Bahasa Indonesia: Menjadi yang Terbaik, Nederlands: De beste zijn

Questa pagina è stata letta 16 667 volte.
Hai trovato utile questo articolo?