Scarica PDF Scarica PDF

Il sogno di vivere dei frutti della terra, arare il suolo, coltivare i propri raccolti ed entrare in connessione con la natura è condiviso da molte persone. In particolare, se non sei cresciuto in una fattoria, potrebbe esserti facile avere una visione romanzata della vita dell’agricoltore, immaginandola come una vita di relax e meditazione, lontano dal ritmo frenetico della “vita di città”. In realtà, non si tratta di una visione autentica dell’agricoltura e, soprattutto, non tutti sono tagliati per essere agricoltori. Alcuni agricoltori potrebbero sostenere che c’è un’enorme differenza tra sapere come coltivare ed essere un agricoltore, quindi valuta la tua personalità, i tuoi obiettivi e i tuoi punti di forza prima di decidere se diventare o meno un agricoltore.

Parte 1
Parte 1 di 4:
Analizzare la propria Personalità

  1. 1
    Comprendi perché vuoi diventare un agricoltore. L’agricoltura è un lavoro duro, che richiede molte conoscenze e un investimento anticipato. Devi essere allo stesso tempo un imprenditore, un piccolo proprietario, uno scienziato e un manovale. Anche se farai tutto nel modo giusto, l’agricoltura è imprevedibile: disastri naturali come alluvioni e siccità spazzano via i raccolti, i parassiti possono decimare i tuoi raccolti e il prezzo delle coltivazioni può variare sensibilmente.
    • L'agricoltura spesso richiede l'investimento di un tempo superiore a un normale lavoro full-time 9 - 17. A meno che tu non stia pensando ad una fattoria molto piccola oppure a un orto come hobby, l'agricoltura dovrà diventare proprio la tua vita.
  2. 2
    Pensa alle priorità. Poniti alcune domande su cosa vuoi fare della tua vita. Quali obiettivi ti sei posto? Sono concreti, come raggiungere un certo reddito annuo o passare del tempo con la famiglia? Oppure sono piuttosto astratti, come raggiungere una certa qualità di vita o sentirti soddisfatto?
    • Determina cosa sei disposto a sacrificare e cosa no. Che cosa ti serve per raggiungere i tuoi obiettivi? E cosa sei disposto a fare per raggiungerli?
  3. 3
    Decidi se la tua personalità è adatta alla professione dell'agricoltore. L'agricoltura può offrirti una vita di indipendenza e connessione con la terra, ma anche enormi responsabilità. Sapere come reagiresti di fronte alle situazioni che potrebbero sorgere può aiutarti a decidere se l'agricoltura fa veramente per te.
    • Ti senti a tuo agio a essere l’unico responsabile di una vasta attività? Il successo di molte piccole fattorie dipende interamente dal proprietario. In qualità di agricoltore, dovrai effettuare tutte le attività quotidiane, così come pianificare a lungo termine. Dovrai prendere molte decisioni che potrebbero mettere in bilico il futuro della tua fattoria.
    • Sei in grado di accettare le incertezze e le variabili nella tua vita? La vita di un agricoltore è piena di incertezze e la possibilità di fallire è alta. Anche nelle buone annate potresti lavorare per arrivare a coprire appena le spese: proprio a causa delle difficoltà si è stimato che il numero degli agricoltori in America diminuirà del 19% tra il 2012 e il 2022[1] .
    • Sai risolvere i problemi in maniera creativa? Durante il tuo cammino nel mondo dell’agricoltura ti si porranno davanti numerosi problemi: sarà pertanto vitale avere abbastanza immaginazione da trovare soluzioni creative per risolverli.
    • Sei una persona paziente? L’agricoltura segue una curva di apprendimento molto ripida e farai sicuramente molti errori all’inizio. Ci potrà volere molto tempo, persino anni, prima che la tua fattoria abbia veramente successo, quindi dovrai essere il grado di lavorare per raggiungere prospettive a lungo termine.
  4. 4
    Elenca i tuoi punti di forza e le tue debolezze. Sii onesto con te stesso. In cosa sei bravo? Quali sono i tuoi punti deboli?
    • Sei bravo in contabilità? Per mantenere operativa la tua fattoria devi essere in grado di calcolare i margini di rischio, registrare le vendite e gli acquisti e seguire i profitti.
    • Sei capace di sostenere lavori pesanti? L’agricoltura può essere un lavoro manuale massacrante, persino con l’ausilio di mezzi moderni come i trattori. Avrai bisogno di essere in forma e in buona salute per essere un agricoltore.
    • Hai abbastanza fondi da investire nell’agricoltura? Avviare una piccola fattoria richiede un grande capitale iniziale. Dovrai acquistare materiali e attrezzature, dovrai comperare il terreno o sostenere un contratto di affitto sfavorevole del terreno e dove avrai poco controllo sulla tua fattoria[2] .
    • Impari in fretta? Avrai bisogno di assimilare moltissime informazioni ed essere al passo con molte tendenze e tecniche se vorrai avere successo in agricoltura.
    • Hai problemi di salute seri? L'assicurazione e le spese sanitarie potrebbero essere piuttosto costose se sei un lavoratore autonomo. Se hai problemi di salute cronici o hai bisogno di farmaci da prescrizione costosi, l'agricoltura potrebbe non offrirti abbastanza sicurezze dal punto di vista della salute.
  5. 5
    Decidi se puoi accettare le difficoltà economiche di una piccola fattoria. Le fattorie di piccola taglia sono notoriamente delle aziende di basso rendimento e il 91% di queste ha bisogno di entrate dall'esterno, derivanti da altro impiego o da concessioni governative o fondazioni, per restare a galla. Se hai l'obiettivo di risparmiare soldi per la pensione o mandare i tuoi figli all'università, forse l'agricoltura non fa al caso tuo.
    • Il reddito medio di una fattoria americana nel 2012 era -1453$: questo significa che, in media, una piccola fattoria americana ha perso 1500$ all'anno.
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 4:
Capire se l'Agricoltura fa al Caso Tuo

  1. 1
    Visita i siti sulle risorse per l'agricoltura. Per decidere se vuoi diventare un agricoltore, dovrai raccogliere quante più informazioni possibili su ciò che devi fare lungo il tuo percorso. Esistono molti siti americani che potrebbero essere utili per trovare indicazioni e che potrebbero fornire spunti di ricerca di un sito analogo valido per il territorio italiano.
    • Farm Aid è un'organizzazione no-profit che fornisce informazioni e risorse per l'agricoltura. Hanno un centro risorse interamente dedicato a come avviare una fattoria[3] .
    • La National Young Farmers Coalition fornisce informazioni e risorse indirizzate in particolare agli agricoltori alle prime armi[4] .
    • Il Beginning Farmer and Rancher Development Program è un ramo dello USDA, il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti, che ha un progetto chiamato Start2Farm, che offre moltissime informazioni su come avviare una fattoria, trovare i fondi e i servizi di ubicazione
  2. 2
    Recati alla cooperativa agricola locale. Se abiti vicino a un’università, avrai probabilmente accesso all’ufficio della loro cooperativa: si tratta di uffici che servono le necessità dei piccoli proprietari e produttori agricoli locali, fornendo molte risorse per gestire la propria attività e le colture e, spesso, organizzando anche corsi e seminari.
  3. 3
    Parla con gli altri agricoltori. Non c’è niente di meglio che parlare con veri agricoltori della loro vita e delle loro esperienze. Se c’è un mercato degli agricoltori locali, vai a conoscere le persone che ci vendono i propri prodotti, chiedi loro cosa preferiscono del loro lavoro e cosa, invece, odiano.
    • Se ci sono fattorie nella tua zona, chiama o invia una e-mail per fissare un appuntamento con i proprietari. Sebbene gli agricoltori siano di solito molto impegnati, molto spesso adorano il proprio lavoro ed è probabile che siano felici di parlare con te.
    • Puoi anche visitare i forum online per porre domande e imparare dagli altri agricoltori, anche se, chiaramente, è preferibile parlare con loro di persona.
  4. 4
    Offriti volontario in una fattoria. Se vuoi seriamente diventare un agricoltore, offrirti volontario in una fattoria è un buon modo per capire se quello stile di vita fa davvero per te prima di affrontare un investimento finanziario importante. Organizzazioni come World Wide Opportunities on Organic Farms uniscono le fattorie biologiche con le opportunità per un volontario (pagando una piccola tassa), ma anche molte fattorie locali offrono programmi di volontariato.
  5. 5
    Trova fattorie che cerchino “tirocinanti” o “apprendisti” nella tua zona. Molti di questi programmi mettono a disposizione vitto e alloggio, così come un piccolo stipendio in cambio del tuo lavoro. Gli esperti raccomandano di trascorrere dai 3 ai 4 anni “da apprendista” se sei davvero intenzionato ad avviare una tua fattoria.
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 4:
Cominciare da Agricoltore

  1. 1
    Determina quali prodotti andrai a coltivare. Può sembrare travolgente pensare a quali tipi di raccolto cresceranno nella tua fattoria, ma ci sono alcuni metodi per restringere il campo entro cui decidere. La maggior parte dei raccolti agricoli che crescono negli USA, ad esempio, rientra nella categoria dei cereali come granoturco, soia e grano. Anche la produzione di verdure biologiche può essere una buona scelta, visto che è un settore in forte crescita nell’agricoltura americana, ma questo, chiaramente, è valido se vivi in un’area dove ce n’è grande domanda. Ci sono molte risorse che possono aiutarti a decidere quali raccolti sono migliori per te e la tua zona.
    • Sempre in America esiste il New England Small Farm Institute, che fornisce moltissimi link che potrebbero aiutarti nelle tue ricerche sulla pianificazione dei raccolti.
    • Anche la National Agriculture Library è un ottimo posto dove cominciare a cercare informazioni sui raccolti regionali. In Italia, invece, c'è la Biblioteca Storica Nazionale dell'Agricoltura: prova a cercare anche lì informazioni utili.
    • Infine, anche contattare il ministero delle politiche agricole o l'ufficio referente provinciale ti aiuterà ad ottenere le informazioni specifiche per pianificare il raccolto nella tua zona.
  2. 2
    Trova il terreno da coltivare. La maggior parte degli agricoltori principianti, almeno agli inizi, non può permettersi di acquistare il proprio terreno. Inoltre l'80% del terreno agricolo in America, ad esempio, è controllato da proprietari che non sono agricoltori. La maggior parte delle fonti esperte suggerisce agli agricoltori principianti di “andarci piano” all'inizio, gestendo prima la fattoria di qualcun altro, prendendo in affitto un terreno agricolo (da un proprietario privato o da una cooperativa agricola), o rilevando una fattoria esistente (e, preferibilmente, in attivo) da qualcun altro.
    • Il passaparola è ancora una delle fonti di maggior successo per ottenere informazioni su come trovare un terreno agricolo. Coltiva la tua rete di conoscenze nel settore agricolo ed effettua le tue ricerche.
    • In America, ad esempio, esistono fonti come la Farm Link Program Directory, Farm On e il Farmland Information Center che possono aiutarti a trovare delle fattorie da rilevare o nelle quali stanno cercando un manager. Controlla se anche in Italia esistono fonti del genere.
  3. 3
    Sii realistico quando pensi alle ubicazioni potenziali. Potrebbe essere necessario spostarsi per trovare un terreno conveniente e produttivo. In America potrebbe essere facile fantasticare su una fattoria nella Valle dell'Hudson o nell'Area della Baia, ma bisogna tenere a mente che tali aree sono molto ambite anche da altri e quindi costose ai limiti del proibitivo. Cerca quindi un terreno in un'area abbastanza popolata dove poter vendere i tuoi prodotti, ma non al punto di rendere il prezzo del terreno fuori dalle tue disponibilità.
    • Ad esempio, le potenziali località americane consigliate da Modern Farmer sono Lincoln in Nebraska, Des Moines nell'Iowa, Boise nell'Idaho, Mobile in Alabama e Grand Juction in Colorado. Si tratta di aree vicine a zone abitate, ma non prestigiose al punto di non riuscire ad acquistarvi un terreno.
  4. 4
    Assicurati un finanziamento per la tua fattoria. Esistono molti prestiti e programmi di sovvenzione per i nuovi agricoltori, compresi prestiti rilasciati a livello nazionale. Molti variano da stato a stato, e da regione a regione, quindi è necessario cercare cominciando da fonti online, come potrebbero essere FarmAid o Start2Farm se vivi negli Stati Uniti.
    • Un agricoltore principiante in America comincerebbe a cercare fondi presso il Farm Service Agency Beginning Farmer Loan Program, i National Council of State Agricultural Finance Programs, i Farm Credit Services of America e l'American Farmland Trust. Se vuoi avviare la tua fattoria in Italia controlla se esistono programmi di sovvenzionamento simili.
  5. 5
    Limita il tuo sviluppo iniziale. Un modo per controllare i costi iniziali di avviamento e limitare il rischio di fallimento è cominciare nel piccolo e sviluppare la tua fattoria gradualmente. Non hai bisogno di una valanga di attrezzature spaziali e costose per cominciare a coltivare il tuo terreno. I punti principali sui quali devi focalizzarti dovrebbero essere suolo e prodotto.
  6. 6
    Coltiva ciò che conosci. Sebbene sperimentare sia fantastico, quando stai iniziando una coltivazione, comincia da qualcosa che hai già coltivato in passato o che conosci. Se hai lavorato in una fattoria dove si coltivavano bacche, comincia coltivando bacche. Se hai lavorato in un allevamento di maiali, allora alleva maiali. Potrai diversificare in seguito, se vorrai, ma cominciare con qualcosa di cui già conosci le tecniche è impareggiabile se vuoi avviare e far marciare la tua fattoria.
  7. 7
    Promuovi i tuoi prodotti. La rete di relazioni personali e comunitarie sarà l'unico grande modo per promuovere i tuoi prodotti agricoli, anche se, fortunatamente, puoi trarre vantaggio anche da altre opzioni commerciali. Fai inserire un coupon nella stampa locale, crea eventi “pick-your-own”, ovvero delle occasioni in cui i consumatori verranno nella tua fattoria a raccogliere direttamente ciò che desiderano, oppure delle promozioni per i ristoranti della tua zona per vedere se vogliono comperare i tuoi prodotti a chilometro zero.
    • Pubblicizzati tu stesso su Facebook e Twitter. Pubblica immagini della tua bellissima fattoria e dei raccolti rigogliosi su Flickr e Instagram. Crea una tabella Pinterest che invogli. Sebbene queste tattiche mediatiche possano non sembrarti legate al lavoro della terra vero e proprio, sono modi molto utili per far conoscere al pubblico la tua fattoria. E in qualità di bonus aggiuntivi, sono quasi sempre gratuiti!
  8. 8
    Unisciti a una Community Supported Agriculture (in italiano, agricoltura sostenuta dalla comunità). Si tratta di organizzazioni che mettono in contatto le persone che vivono in una determinata area e che vogliono acquistare prodotti agricoli coltivati localmente e i produttori. Molto spesso i consumatori che hanno aderito acquisteranno cassette intere ad un prezzo di favore e tu venderai qualsiasi prodotto fresco tu stia coltivando in quel momento. Oltre a incrementare le vendite, poi, è un modo eccellente di diffondere il passaparola sulla tua fattoria.
  9. 9
    Valuta il turismo agricolo. Sebbene questa opzione possa sembrarti un modo per svenderti, molti abitanti di città non vedono l'ora di imparare le tecniche dell'agricoltura e sporcarsi le mani (almeno solo un po'). Valuta la promozione delle gite agricole e delle lezioni di giardinaggio. Potresti anche pubblicizzarti come location da matrimonio. Massimizza ogni possibile flusso di entrate: questo ti aiuterà a stare a galla anche se un anno i tuoi raccolti non dovessero essere buoni.
    • Il tetto di spesa per un matrimonio è spesso una notizia fantastica per gli agricoltori, dal momento che moltissime spose e wedding planner sono disposti a spendere molto perché il matrimonio abbia luogo in una location rurale e pittoresca. Il prezzo del puro utilizzo della tua fattoria come location per un matrimonio può aggirarsi intorno alle migliaia di euro e potrebbe costituire una parte importante del tuo reddito annuo.
    Pubblicità

Parte 4
Parte 4 di 4:
Pensare come un Agricoltore

  1. 1
    Continua a imparare ogni giorno. Sapere come far crescere i tuoi raccolti e come allevare il bestiame è solo il primo passo. Anche quando hai imparato le basi, continua a fare ricerche su nuove tecniche e nuove opportunità, e cerca sempre di imparare dagli altri agricoltori. Non compiacerti della tua fattoria.
    • Affidati a coloro che hanno l’esperienza e le conoscenze sulla reale vita da agricoltore e sull’allevamento e l’agricoltura vera e propria per ottenere informazioni e conoscenze necessarie.
    • Dovrai anche imparare dai tuoi errori e da quelli degli altri. C’è un detto condiviso da piloti di aerei e caccia che è facilmente applicabile anche agli agricoltori: “Impara dagli errori degli altri. Non vivrai abbastanza a lungo per commetterli tutti da solo.”
  2. 2
    Impegnati con la tua comunità. Un legame forte con la tua comunità è cruciale per gestire con successo una fattoria. Sviluppare buone relazioni con la comunità significa anche sviluppare una rete di sostegno.
    • Non puoi vendere i tuoi prodotti o il tuo bestiame e i raccolti se non puoi o non sai come comunicare, relazionarti o parlare con le altre persone della comunità. Trova nuovi amici, conoscenti e partner in affari tra le varie persone impegnate in agricoltura, siano esse meccanici di mezzi agricoli, macellai locali, venditori di fieno, potenziali acquirenti o altri agricoltori, così come altri venditori.
  3. 3
    Apprezza ciò che possiedi. La maggior parte degli agricoltori non è ricca, e non possiede grandi quantità di denaro da spendere per vari “giocattolini” e lussi ai quali altri magari potrebbero essere abituati. Tuttavia, l’agricoltura ti offre l’opportunità di pensare in maniera creativa e intraprendente, di essere tu il capo di te stesso e di sentirti orgoglioso dopo una lunga e difficile giornata di lavoro. Molti agricoltori dicono di amare il senso di indipendenza che traggono dall’agricoltura e che non potrebbero immaginare una vita diversa[5] .
    • Non pensare di dover possedere tutte le ultime attrezzature per essere un agricoltore. L’idea di dover spendere soldi su un sacco di oggetti inutili è un errore ricorrente degli agricoltori alle prime armi. Chiedi consiglio ad agricoltori esperti e ben avviati.
    • Ciò nonostante, non aver paura di espandere le tue risorse per migliorare la tua fattoria. C’è una sottile differenza tra lavorare con ciò che possiedi e dover spendere per procurarti ciò di cui hai bisogno, e non che semplicemente vorresti, per la tua fattoria.
  4. 4
    Preparati ad avere una infarinatura in tutti gli ambiti. Come ti accorgerai, dovrai essere un saldatore, un meccanico, un elettricista, un chimico, un idraulico, un muratore, un contabile, un veterinario, un imprenditore, un commerciante e anche un economista. Assicurati di utilizzare lo strumento giusto al momento giusto!
    • Se non hai tutte queste conoscenze, cerca qualcuno che possa insegnarti. Ecco quando il tuo impegno nella comunità torna comodo!
  5. 5
    Rispetta la tua fattoria. Il tuo successo da agricoltore dipende non solo dal duro lavoro e dalle abilità che possiedi, ma anche dal terreno, dal bestiame e dalle forze della natura con le quali interagisci. Ama la tua fattoria per quello che è, e non cercare di trasformarla in quello che non è. Solo se coltiverai un reale amore per l’intero ecosistema della tua fattoria riuscirai a capirne appieno il valore.
    • Il luogo in cui vivi determina quali calamità naturali potresti aspettarti e se avrai le possibilità di allevare un certo bestiame con successo.
    • Rispetta anche le attrezzature che possiedi. Le macchine agricole non sono giocattoli, quindi non dovresti trattarle come tali. Sono macchine potenti che potrebbero facilmente risultare pericolose e anche uccidere, se maneggiate in modo non appropriato. Pertanto, segui sempre tutte le procedure di sicurezza.
  6. 6
    Ama e sii orgoglioso di ciò che fai. In qualità di agricoltore, stai coltivando cibo per altri che, per motivi di tempo, spazio o scelte di vita, non possono farlo da soli. A differenza di molte altre persone, avrai modo di assaporare uno stile di vita rurale nella sua interezza: gli alti, i bassi e il duro lavoro che ne deriverà. In America, solo il 2% della popolazione pratica l’agricoltura attivamente. In Canada, solo il 5% della popolazione rientra in questa categoria. Quindi, sii orgoglioso del fatto che sei parte di una minoranza che fornirà cibo per gli altri.
    Pubblicità

Consigli

  • Il lavorare sodo, il senso di responsabilità, la creatività, la flessibilità, l'intuito e la capacità di apprendimento sono qualità importanti che un agricoltore dovrebbe possedere.
  • Non temere mai di chiedere aiuto. Nessuno nasce conoscendo tutto quello che c'è da sapere sull'agricoltura, nemmeno chi è nato in una fattoria. È molto meglio chiedere consiglio piuttosto che prendere la decisione sbagliata e fallire.
Pubblicità

Avvertenze

  • Diventare (e restare) un agricoltore è una scelta di vita importante che può avere conseguenze per tutto il resto della vita. Prenditi tutto il tempo necessario, fai delle ricerche e pensa bene prima di prendere la decisione di essere un agricoltore.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Diventare un Agente dell'AISEDiventare un Agente dell'AISE
Diventare un Direttore PenitenziarioDiventare un Direttore Penitenziario
Entrare nella Legione Straniera FranceseEntrare nella Legione Straniera Francese
Diventare un Pilota di LineaDiventare un Pilota di Linea
Fare il CameriereFare il Cameriere
Diventare un Giocatore di Basket ProfessionistaDiventare un Giocatore di Basket Professionista
Diventare un Fotografo ProfessionistaDiventare un Fotografo Professionista
Diventare un Membro del Comando Subacquei e IncursoriDiventare un Membro del Comando Subacquei e Incursori
Essere Modelli di Nudo ArtisticoEssere Modelli di Nudo Artistico
Diventare Assistente di VoloDiventare Assistente di Volo
Diventare un Macchinista FerroviarioDiventare un Macchinista Ferroviario
Diventare un'Ottima CamerieraDiventare un'Ottima Cameriera
Diventare un Giornalista TelevisivoDiventare un Giornalista Televisivo
Scrivere e Presentare Idee Per Show TelevisiviScrivere e Presentare Idee Per Show Televisivi
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 15 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 5 734 volte
Categorie: Occupazione
In altre lingue
Questa pagina è stata letta 5 734 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità