Dopo aver studiato duramente e aver messo tanto entusiasmo per iniziare la carriera dell’insegnamento, può essere scioccante mettere in pratica le proprie abilità come assistente di un professore. Probabilmente lo troverai spesso stancante, altre volte ti sembrerà una sfida. È un nuovo modo di vedere la classe e di farne parte da quando eri un semplice alunno.

Passaggi

  1. 1
    Leggi tutto il materiale che ti è stato fornito riguardo alla figura dell’assistente del professore prima di entrare in una classe. Provare a improvvisare o a leggere le parti che hai saltato mentre sei in classe non ti aiuterà molto.
  2. 2
    Sii aperto alle critiche. Come assistente del professore, pensa che sbagliare è normale, quindi non preoccuparti. Tieni a mente che nessuno è perfetto. Anche gli esperti a volte escono dal tracciato se sono distratti. Non mollare, persisti e migliorerai con la pratica.
  3. 3
    Fai delle ricerche in anticipo per conoscere più informazioni sulla scuola. Leggiti il regolamento, incluse le informazioni sul codice di abbigliamento da adottare (ti aiuterà se gli studenti cercano di testarti per capire quanto sai). Scopri a quali zone gli studenti non hanno accesso, scopri quali sono i luoghi in cui si radunano gli altri membri del corpo insegnanti e se puoi ottenere un posto riservato nel parcheggio. Ogni piccolo dettaglio contribuisce a un’esperienza piacevole.
    • Impara dove si trovano tutti i documenti relativi agli studenti
    • Chiedi se sono presenti dei problemi legali o se ci sono delle restrizioni che dovresti conoscere e che non ti sono state insegnate durante il corso di preparazione.
    • Fai delle ricerche su internet riguardo informazioni per aiutare i nuovi studenti. Ci sono dei siti con delle informazioni adatte agli studenti e ai nuovi insegnanti, e potresti anche cercare di condividere la tua esperienza su qualche forum, cercando e trovando supporto da parte di altri utenti.
  4. 4
    Fai una lista di massimo 5-6 regole, il reso sono procedure formalità che si adattano a ogni attività e situazione, non regole come “consegnare i compiti, testare le aspettative, laboratori, educazione fisica, arte, bagno, biblioteca, ecc. Ognuna di queste attività richiede procedure semplificate che devono essere insegnate velocemente e rinfrescate se necessario”.

    Compila delle regole fondamentali di classe, e compilale prima di entrare in classe per la prima volta (per esempio, alzare la mano quando si vuole comunicare, rispettare gli altri, essere preparati all’ascolto, ecc..). Quando le avrai sarai in grado di discuterle coi tuoi studenti.
  5. 5
    Parla coll’insegnante responsabile del tuo operato. Chiedigli qual è la sua filosofia d’insegnamento o quali sono le sue aspettative, impara il programma di studio per la durata del tempo che lavorerai con quell’insegnate. Assicurati di capire se hai carta bianca o delle restrizioni sui metodi di insegnamento, gli argomenti e altre argomentazioni rilevanti. Cerca di incontrarlo regolarmente per poter discutere o per potergli fare delle domande mentre lavori come assistente del professore.
  6. 6
    Aspettati una buona dose d’ansia. Quando entri in classe per la prima volta, probabilmente avrai la testa piena delle cose che ti hanno insegnato sull’insegnamento. Anche se sono tutte importanti, metti da parte il bisogno della perfezione, e concentrati sul reprimere l’ansia e la paura. Gli studenti si aspettano che tu sia sicuro di te, rilassato e tranquillo. Se non è così, fingi finché non è vero! E approcciati all’intera esperienza con un atteggiamento positivo, aspettandoti una buona esperienza, sarai più icline a vederlo come un risultato.
  7. 7
    Sii naturale. È importante essere attento ai dettagli ma non ti aspettare di essere perfetto nel modo in cui credi che un professore debba esserlo. Evita i confronti inutili. Realizza che tu stesso sei ancora uno studente, e cerca di immaginare quanto può essere ridicolo uno studente che si atteggia da professorone! Gli studenti ti verranno in contro, se sei amichevole, affabile e disponibile. Risoluto ma non rigido.
  8. 8
    Non esagerare. È importante non riprodurre la caricatura di un insegnate. Il tuo obbiettivo principale è quello di trasmettere informazioni agli studenti, con te come conduttore. Non di convincere gli studenti che sei un insegnante modello. Tuttavia non c’è nulla di male nel trasmettere la tua passione per l’insegnamento con loro. Considera quanto segue:
    • Evita di dare l’impressione di essere troppo spaventoso o troppo rigido. Ricordati che sei ancora uno studente! Ti sarebbe piaciuto se il tuo insegnante l’avesse fatto a te? Mostra agli studenti che sai come si sentono, e che siete sulla stessa lunghezza d’onda. Accetta la novità della situazione per entrambi.
  9. 9
    Muoviti. Sii lusinghiero, e sarai benvenuto e aiutato dagli studenti. Sii un facilitatore Non rimanere seduto in un posto. Inginocchiati o siediti, ma ricordati che se ti chini metti il sedere in faccia a qualcuno, e che accovacciarsi può essere imbarazzante e scatenare ilarità.
  10. 10
    Passa oltre se vedi agitazione. Piegati, osserva e di’ “Torno tra un minuto…”, se lo studente ti sembra spaventato o agitato dalla tua attenzione. Evita di comportarti in maniera eccessivamente autoritaria: basati sui fatti.
  11. 11
    Guadagnati il rispetto. Anche se sembra poter contraddire i passaggi precedenti, è possibile guadagnare il rispetto dei propri studenti senza essere troppo spaventoso, troppo rigido o troppo mollaccione con gli studenti. Basta farlo con un atteggiamento sicuro di se, e stabilendo il rispetto di certe regole o limiti. Inoltre, se accade qualcosa che richiede un’azione disciplinare, rendi chiaro sin da subito che non puoi fare altro che riportare l’atto in sé a chi ha l’autorità per poter gestire la condotta indicata. Servirà solo un’occasione per fare capire agli studenti che non sei un pollo.
    • Sforzati di non suonare nervoso. Se hai paura che ciò accada, è più probabile che avvenga. Prenditi una pausa, e dei respiri profondi per riacquisire la compostezza prima di parlare. Sorridi. Sii entusiasta, ma non esagerare. Non c’è bisogno di correre.
    • Non temere di essere detestato. Alcuni strumenti cercheranno sempre di superare il limite e di farti capire che ti detestano. La realtà, tuttavia, è che la maggior parte degli studenti sono più rispettosi nei confronti degli assistenti dei professori che rimangono dentro i propri limiti, piuttosto che di quelli che il abbandonano o sembrano dispiaciuti per il fatto di essere sgraditi. Non sei li per fare l’amicone.
  12. 12
    Rispetta gli studenti. Parla in maniera rispettosa e mostra supporto. (Di’ “grazie per la vostra attenzione”. O “Posso mostrarvi questa…” o “Bravo/a”, oppure “Buona idea. Prova anche questo!”). Critica il lavoro, non lo studente. Il rispetto è misurato e a chi lo porta viene portato. Evita di usare la tua autorità come strumento di potere, potresti dimenticare che anche gli studenti sono delle persone. Cerca di tornare alle radici dei motivi che ti hanno portato ad insegnare, se pensi di star perdendo ogni senso di prospettiva sugli studenti.
    • Sii autentico. Mostra vero interesse per gli sforzi dei tuoi studenti e complimentati per il loro lavoro quando ne hai l’opportunità.
  13. 13
    Sii organizzato e preparato. Vai sempre a lezione preparato. Tutti i professori di ruolo devono essere preparati, quindi sarebbe un errore se non lo fossi anche tu come assistente del professore. Ciò ti serve per esercitarti nella tua futura carriera, cerca di imparare il più possibile.
    • Fissa un orario per correggere e preparare i compiti. Questa è la tua prima occasione per capire quanto è intenso il lavoro di un insegnante. Devi essere presente mentalmente quando insegni, e continuare a esserlo per correggere e preparare i compiti. Questo è un momento fantastico per sviluppare le abilità di gestione del tempo e di organizzazione personale che ti serviranno per il resto della tua carriera da insegnante.
  14. 14
    Mantieni le promesse. Se dici ai tuoi studenti che correggerai i compiti per la settimana successiva, fallo. Sii da esempio, altrimenti non ti aspettare che loro facciano ciò che gli viene richiesto!
  15. 15
    Cerca di goderti la tua esperienza da assistente. Essere l’assistente del professore può e deve essere divertente. È un occasione per conoscere nuove persone (normalmente solo pochi anni più giovani di te), guadagnare qualche soldo e acquisire sicurezza. Usare il proprio senso dell’umorismo è il miglior modo per rapportarsi con gli altri e per mettere in luce alcuni degli aspetti più difficili, in questo modo sarai predisposto molto di più a goderti la tua esperienza.
    • Socializza con gli altri insegnanti. Arriva in anticipo, esci per ultimo. Cerca delle informazioni: ascolta. Chi lavora li può costituire una grande fonte di informazioni, supporto, idee e contatti futuri. Fai del tuo meglio per sviluppare delle buone relazioni con gli altri membri del corpo insegnanti e chiunque lavori nella scuola.
    • Fai amicizia con i genitori. Tenersi regolarmente in contatto con i genitori stabilirà un rapporto eccellente, e ti aiuterà di tanto in tanto a comunicargli qualcosa di positivo che hanno fatto i loro figli.
    • Se è permesso, socializza dopo le lezioni con gli studenti facendo una chiacchierata o prendendo un caffè. Non tentare di fare l’amicone. Ciò dipenderà dall’età degli studenti e dal tipo di scuola in cui insegni. Potrebbe non essere appropriato. Cerca come minimo di partecipare alle funzioni sociali formulate per gli studenti durante l’orario scolastico, come i balli e gli eventi sportivi.
    • Quando socializzi con gli altri insegnanti, puoi farti qualche nuovo buon amico (non ti aspettare troppo in poco tempo). Inoltre cerca di non giudicarli o giudicarti. Non mettere in giro pettegolezzi che potrebbero rivolgertisi contro e rovinare la tua relazione con loro.
    Pubblicità

Consigli

  • Trova un buon amico con cui poterti sfogare o per potergli raccontare qualcosa che ti ha sopraffatto. Ci saranno momenti tristi e frustranti, e occasionalmente il tuo esaurimento potrebbe influire sul modo in cui vedi le cose. Parlare con qualcuno di neutrale di aiuterà a capire se si tratta di un problema reale o se sei solo troppo stanco e non stai riuscendo a percepire bene la situazione. Evita di scaricare la tua frustrazione sugli studenti, sui genitori o sugli altri insegnanti. Il tuo primo anno di insegnamento è difficile, sii gentile con te stesso.
  • Non trattenerti dal condividere le tue idee e le tue risorse se pensi che possano aiutare. Le idee nuove sono una cosa buona quando si parla di insegnamento! Allo stesso modo non essere utopistico, alcuni insegnanti potrebbero considerarti un ultimo arrivato se utilizzi metodi per loro “stravaganti”. Assicurati di lasciare loro spazio e mostrare rispetto. Non è diverso da qualunque prima esperienza lavorativa, quando arriva qualcuno di nuovo, spesso gli altri si sentono messi in secondo piano. Sii diplomatico e amichevole nel modo in cui ti approcci e chiedi “loro” aiuto e idee in cambio.
  • Vestiti in maniera appropriata. Ciò include non vestirsi in maniera troppo appariscente, scollata, sciatta o bizzarra. Controlla quali sono gli standard degli altri professori quando visiti la scuola per la prima volta e cogli degli indizi dalle tue osservazioni.
  • Gli scherzi di solito si ritorcono contro. Può costituire un precedente negativo (sciocco, senza senso). Gli studenti adorano distrarti dal tuo lavoro per farsi intrattenere.
  • Preparati ad essere flessibile! Le cose potrebbero andare male e lo faranno. Cerca di avere dei piani B per le lezioni e preparati a fare cambiamenti improvvisi se capita improvvisamente qualcosa, come un’esercitazione antincendio.
  • Aspettati molta stanchezza. Non è un ruolo semplice, e se fai un altro lavoro o studi durante questa esperienza come assistente, avrai pochissimo tempo per te stesso (se lo avrai) per tutta la durata dell’esperienza.
  • Sii sempre educato per supportare lo staff. Possono essere i tuoi migliori alleati, o i tuoi peggiori nemici. Pensa cose gentili e sii gentile.

Pubblicità

Avvertenze

  • Metti sempre al corrente la direzione se avviene qualcosa di negativo tra te e uno studente o un genitore. In questo modo sarà già informato se qualcosa va storto.
  • Il lavoro dell’insegnante non termina mai. Se pensi che essere uno studente è difficile, l’insegnamento non cambierà quella sensazione di dover sempre avere qualcosa da fare, anche durante il periodo di vacanza! Impara ad amarla per ciò che è, una carriera che hai scelto e che ami per passione.
  • A volte potrai trovarti di fronte alla rabbia di qualche genitore. Sii gentile con loro e con te stesso, sii educato, calmo e rispettoso, e prova a fare del tuo meglio per ascoltarli. Molte volte la cosa migliore da fare è ascoltare le loro preoccupazioni. Se puoi trovare una risoluzione per un problema, è ancora meglio, ma almeno ascolta.
  • Fai attenzione a non lasciare che i tuoi sforzi per essere un bravo insegnante si incontrino con l’esigenza dei genitori di migliorare la resa scolastica dei propri figli. Cerca sempre di capire quali sono le “tue” aspettative prima di far innervosire un genitore riguardo ai progressi di un figlio.
  • Sii diplomatico con tutti, sempre. Non hai ancora stabilito la tua carriera, stai attento a ciò che dici e sii impeccabile.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Materiale per l’insegnamento

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 20 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 2 777 volte
Categorie: Occupazione
Questa pagina è stata letta 2 777 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità